Nasce ad Amatrice la Casa della Montagna.

oggi la posa della prima pietra con il Club Alpino Italiano e Anpas.

I frutti tangibili del volontariato.

 

Il segno tangibile di quello che può essere la rinascita di un territorio, non solo materiale, ma anche umana e sociale. Questo ha rappresentato oggi la posa della prima pietra della Casa della Montagna di Amatrice, un progetto che sta prendendo vita grazie al Club alpino italiano e ad Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze), che lo hanno finanziato grazie a specifiche sottoscrizioni aperte dopo il sisma 2016. Si tratta del primo edificio frutto della generosità del volontariato nel paese di Amatrice dopo il terremoto.

 

"Con questa prima pietra ricomincia la ricostruzione del centro di Amatrice, grazie alla generosità dei nostri Soci, di quelli di Anpas e di tutte le persone che hanno donato un proprio contributo", ha affermato il Presidente generale Vincenzo Torti. "Il CAI non è solo escursionismo, alpinismo e arrampicata: siamo presenti dove c’è amore per la montagna, per la sua cultura e per la voglia di stare insieme. E’ bello che dopo il dramma ci sia la fede che insieme si possa fare molto".

 

Sulla stessa lunghezza d’onda il Presidente di Anpas Fabrizio Pregliasco, che ha sottolineato il significato di vicinanza espressa "grazie a un volontariato attivo anche una volta superata l’emergenza, per contribuire alla ricostruzione".

La cerimonia ha visto l’inserimento nella calce di un biglietto augurale alla Casa della Montagna, firmata da tutti gli intervenuti: oltre ai due presidenti, il Sindaco di Amatrice Filippo Palombini, il Vescovo di Rieti Domenico Pompili, il Presidente di ITASolidale Guido Bettali, il Presidente CAI Lazio Fabio Desideri e il Presidente della Sezione amatriciana Franco Tanzi.

 

Desideri e Tanzi hanno sottolineato il fatto che il CAI "altro non poteva fare che progettare un centro di aggregazione, ovviamente votato alla montagna. Qui prima c’era una scuola elementare, oggi tra i sassi abbiamo addirittura trovato un Gesù Bambino del presepe. E la Casa della Montagna vorrà dare dunque dare continuità a questo luogo nel riunire, insegnare e far socializzare i giovani".

La Casa della Montagna sarà un luogo ricreativo, sociale e culturale, con al suo interno una palestra per l’arrampicata, zone di informazione, e soprattutto di divulgazione della cultura della montagna e delle attività ad essa legate.

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia

Aeroporto dell’Umbria, l’assemblea dei soci della SASE SpA ha approvato il bilancio 2017.

Per la prima volta è stato registrato un utile di 211.342 euro.

Si è riunita oggi l’Assemblea degli Azionisti della SASE SpA, che in seduta plenaria ha approvato il Bilancio relativo al 2017.

 

Nella relazione del Presidente SASE e del Collegio Sindacale, si è evidenziata l’importanza del risultato raggiunto in quanto "dato importante ed unico nella storia dell’azienda e nel panorama dei piccoli aeroporti in Italia ed all’estero".
Il bilancio è stato certificato dalla Società di Revisione Ria Grant Thornton.

 

 

Come è noto la compagnia aera Cobrex è impegnata ad avviare nuove rotte da Perugia a partire dal 14 giugno prossimo, mentre Ryanair ha incrementato il collegamento da/per Bruxelles Charleroi (programmato ogni martedì e sabato fino al 27 ottobre) attraverso l’introduzione di una terza frequenza settimanale che sarà operata ogni giovedì dal 28 giugno al 30 agosto prossimo.

Master Viaggi News – Regioni e Province (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta

Natalidea, dal 14 al 23 Dicembre nel Padiglione blu della Fiera di Genova.

Sono anche previste iniziative speciali a sostegno dei commercianti e artigiani delle zone colpite dal crollo del ponte Morandi.

Un’edizione speciale, un contributo concreto per favorire la ripartenza.

 

E’ dedicata ai commercianti e agli artigiani delle zone colpite dal crollo del Ponte Morandi la ventinovesima edizione di Natalidea, organizzata da Fiera di Genova nel padiglione Blu da venerdì 14 a domenica 23 dicembre prossimi.

Una data più prossima al Natale – che supera la sovrapposizione con "Artigiano in Fiera" di Milano consentendo a molte aziende di essere presenti anche a Genova – e un’idea forte, nata dalla volontà di mettere a disposizione gratuita (allestimenti compresi) degli operatori uno strumento commerciale in più per recuperare visibilità e maggiori opportunità di vendita, condivisa dall’Assessorato al Commercio del Comune di Genova, Camera di Commercio, Ascom-Confcommercio, Confesercenti e CNA. Dieci giorni e dieci sere dedicate alla scelta dei regali, alla preparazione della tavola delle feste e al relax, anche per i più piccini, a cui si aggiunge quest’anno una importante motivazione di visita.

 

Accanto agli spazi destinati ai tradizionali espositori, una parte importante di Natalidea è stata destinata agli ospiti, nel rispetto delle merceologie tradizionali in esposizione: shopping e artigianato di qualità, prodotti e arredi per la casa, auto, moto e camper, prodotti enogastronomici regionali ed esteri e un’area dedicata alla ristorazione, ai take away e ai truck food per uno spuntino o una cena in relax. In posizione centrale anche il palco di Family Fun coordinato da Cheidea!, nel palinsesto – accanto alla programmazione di eventi, laboratori creativi e spettacoli per bambini – troveranno spazio iniziative specifiche promozionali per le attività delle zone del Ponente e della Valpolcevera.

 

Le domande di partecipazione dovranno pervenire direttamente alle associazioni di categoria. Il requisito sono aver presentato il modulo AE di richiesta danni alla Camera di Commercio, verrà data priorità agli operatori economici dei Municipi più colpiti (Valpolcevera, Centro Ovest e Medio Ponente). Viene chiesto altresì l’impegno a tenere aperti i punti vendita nelle aree di origine per mantenere vive le attività nei quartieri durante il periodo prefestivo.

 

«Questo Natale – ha spiegato l’assessore al commercio e turismo Paola Bordilli – vedrà il Comune di Genova, ed in particolare il mio assessorato, molto coinvolto in iniziative e attività a sostegno del tessuto commerciale ed artigianale cittadino, con particolare riferimento alle zone danneggiate dal crollo del Ponte Morandi: l’edizione di Natalidea così strutturata è una di queste.Ringrazio Fiera di Genova per la concessione degli spazi gratuiti, segno tangibile di come si possa davvero pensare ad una città policentrica anche con iniziative come questa che vogliono creare legami sempre più forti anche con le delegazioni. Il Comune di Genova – ha proseguito l’assessore – è stato parte attiva nella condivisione con Fiera, Camera di Commercio e le Associazioni di categoria nella definizione dei criteri di partecipazione a questa edizione di Natalidea con cui vogliamo aggiungere un importante tassello a sostegno dello sviluppo del commercio e dell’artigianato. Le aziende che parteciperanno, oltre a promuoversi, saranno altresì "ambasciatrici" delle zone in cui quotidianamente operano al fine di valorizzarle e di farne conoscere le peculiarità ed eccellenze. Dare una visibilità maggiore alle tante realtà commerciali ed artigianali del nostro territorio è una importante azione che intendiamo perseguire sempre più».

 

 

«Con questa iniziativa abbiamo voluto dare un segnale forte a chi in questo momento sta soffrendo e alla città intera – ha sottolineato il responsabile commerciale di Fiera Rino Surace – e riteniamo che la partecipazione a Natalidea vada oltre le vendite in fiera, l’obiettivo nostro e delle categorie che hanno sposato questa iniziativa – è creare un circolo virtuoso che porti i nostri visitatori ad andare o a tornare in queste zone della città che hanno veramente molto da offrire. Siamo altresì certi che i genovesi accorreranno in massa alla manifestazione dimostrando che nei moneti difficoltà la città è capace di rispondere in modo efficace».

 

 

«Non potendo ancora portare la gente nei negozi e nelle botteghe artigiane sotto il ponte, che rimane il nostro obiettivo principale, abbiamo pensato – ha evidenziato Alessandro Cavo, rappresentante Giunta Camera di Commercio di Genova – di portare i commercianti e gli artigiani delle zone più danneggiate di Genova nella grande piazza di Natalidea. Su questa idea abbiamo trovato una totale sintonia con l’assessorato al commercio e turismo del Comune e una grande collaborazione da parte degli uffici della fiera e delle associazioni di categoria. Ora non possiamo che augurarci che i tanti, genovesi e non, che hanno chiamato in Camera di Commercio per chiederci dove e come comprare i prodotti delle aziende colpite corrano a visitare l’area loro dedicata nel padiglione Blu."

 

"Le nostre imprese del commercio stanno affrontando una crisi dei consumi che dura ormai da anni" – ha affermato il vice presidente Ascom Confcommercio Genova Oscar Cattaneo. "La tragedia di agosto ha aggravato pesantemente la situazione. I nostri imprenditori continuano a lottare per vincere e continuare a lavorare. Mentre mettiamo in campo tutte le nostre forze per avere giuste misure dal Governo che possano risarcire i danni ma anche creare futuro sviluppo, esprimiamo apprezzamento per l’iniziativa della Fiera, condivisa dall’Assessorato al commercio del Comune di Genova, che ha voluto mettere a disposizione gratuitamente spazi per i nostri piccoli imprenditori delle zone danneggiate. Il nostro auspicio è che la presenza di aziende di tale importante zona della nostra città a Natalidea possa far conoscere ai visitatori le eccellenze che potranno poi ritrovare visitando le imprese nelle loro sedi».

 

«In un momento così difficile per le imprese genovesi, va riconosciuto il forte impegno e la solidarietà di Fiera di Genova a cui va il grazie di Confesercenti Genova – ha sottolineato il direttore Andrea Dameri – per il sostegno alle aziende danneggiate dal crollo del Ponte Morandi, non solo per gli spazi gratuiti messi a disposizione, ma anche per gli eventi che si svolgeranno sui territori trasformando Natalidea di quest’anno in un festa diffusa per la città».

 

«Iniziativa che condividiamo in pieno – sottolinea il segretario di CNA Genova Barbara Banchero – perché va nella direzione che più volte abbiamo ribadito, la necessità di creare le condizioni per supportare lo sviluppo, favorire i consumi, in una parola evitare che le imprese siano costrette a chiudere o ad abbandonare definitivamente il quartiere. Rischio che si corre se ci si focalizza solo sui rimborsi e non sulla centralità del lavoro. Come associazione ci stiamo muovendo per coinvolgere tutte le imprese associate che hanno presentato il modello AE e che possono vedere in questa iniziativa un’occasione per ripartire e ritrovare anche un po’ di quella fiducia che stanno perdendo».

 

Ntalidea sarà aperta nelle giornate di venerdì dalle 15 alle 22.30, nei due fine settimana dalle 10 alle 22.30 (domenica 23 chiusura anticipata alle 20), da lunedì a giovedì dalle 15 alle 21.30. Ingresso gratuito e parcheggio all’interno del quartiere fieristico.

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta

La ”Residenza Antica Tuscia” suggerisce varie proposte per visitare il territorio della Tuscia.

Nel territorio della Tuscia, in provincia di Viterbo e a pochi chilometri da Roma, sono numerose le riserve e i siti naturali ricchi di fascino perfetti per programmare escursioni e uscite sportive per l’estate.

Tra i percorsi più suggestivi, un particolare tragitto -da percorrere a piedi- di circa 11 km sul Lago di Bolsena: partendo dalla Rocca dei Papi si attraversa la Chiesa templare di Santa Maria della Valle, il sentiero Miralago, la Grotta delle apparizioni fino ad arrivare al Borgo dei pescatori.

 

Partendo da Nepi invece, si può organizzare un singolare trekking "medievale" ad anello che parte dalle sorgenti e cascate della zona per arrivare al centro storico dove è possibile visitare la Rocca dei Borgia e il Duomo. Informazioni e prenotazioni.
Per gli appassionati di mountain bike, numerosi sono i sentieri poco trafficati per scoprire la Tuscia su due ruote.
Tra questi, un percorso per visitare siti etruschi come quello di Canale Monterano, una suggestiva ferrovia abbandonata fino ad arrivare alla caratteristica città di Tarquinia, uno dei più antichi ed importanti insediamenti dell’epoca etrusca.

 

Idea soggiorno: presso Residenza Antica Flaminia, dimora di charme nata dalla ristrutturazione dell’antico Castello di Gargarasi e comodo punto di partenza per escursioni e visite.
Camera doppia con paniere colazione a base di prodotti artigianali locali a partire da 150 euro a camera per notte.

 

www.residenzaanticaflaminia.it

 

Fotografia HR

Master Viaggi News – B&B, Agriturismi & Co. (Ultime 10 News Inserite)

Fonte Marina Alta

agriturismo la grada

Dall’Associazione ”Casa della Mamma” prende vita uno speciale Bed and Breakfast.

Il Bed & Breakfast della Mamma è un progetto d’impresa che accoglie ragazze madri in difficoltà e i loro bambini.

L’associazione, nata nel 1969, prevede il raggiungimento di 2 grandi obiettivi attraverso il coinvolgimento quotidiano delle ragazze ospiti dell’Associazione: la ristrutturazione della loro personalità emotiva e psicologica grazie al lavoro e l’inizio di un percorso di formazione professionale, indispensabile per il loro futuro.

 

Il Bed & Breakfast ha 6 camere da letto, 5 matrimoniali e una singola, tutte con il bagno privato, aria condizionata e internet wi-fi. Il ricavato dell’attività andrà a sostegno dei tanti progetti sostenuti dall’Associazione Casa della Mamma.

Questo progetto di impresa sociale è nato grazie allo spirito e all’impegno che Carla Berti Guerra, Presidente dell’Associazione, profonde da decenni in ogni attività avviata affinchè la società non discrimini le persone deboli.
In quest’ottica il bed & breakfast permetterà alle ragazze di percepirsi membri attivi della società, cittadine con diritti e doveri e di interrompere quel circolo di marginalità e devianza in cui rischierebbero di perdersi insieme ai loro bimbi.

Il progetto, inoltre, rappresenta una tipologia di lavoro facilmente esportabile nel mercato laziale, fortemente turistico, e più in particolare nel territorio romano.

Master Viaggi News – B&B, Agriturismi & Co. (Ultime 10 News Inserite)

Fonte Marina Alta

agriturismolagrada