Un unico alimentatore per tutti i dispositivi, eco-sostenibile e tutto italiano? Lo trovate su Indiegogo a 65€ (foto)

In ogni casa, che sia più o meno smart, ci sono ormai tantissimi dispositivi elettronici che a loro volta implicano la presenza di diversi alimentatori. Sappiamo bene che una delle discriminanti importanti tra i diversi modelli è la potenza di input / output.

La startup italiana El3mentz ha avuto un’idea interessante consistente nella realizzazione di un alimentatore universale ed eco-sostenibile. Si chiama Edge e ha un look con poliedrico (lo vedete nella galleria in basso), mentre di seguito elenchiamo le principali caratteristiche:

  • Riconosce automaticamente il dispositivo al quale viene collegato, erogando una potenza di output compatibile.
  • È interamente realizzato in plastica riciclata.
  • I cavi collegati sono progettati per durare a lungo e per essere facilmente sostituiti.
  • Diverse colorazioni disponibili.
  • Modularità sviluppata al massimo per evitare sprechi e ingombri inutili.
  • Compatibile con tantissime tipologie di cavo per alimentatori.

LEGGI ANCHE: le migliori novità di Netflix di luglio 2020

L’alimentatore Edge è attualmente protagonista di una campagna di crowdfunding su Indiegogo, dove potete finanziarlo versando un contributo a partire da 65€. La campagna si chiuderà il prossimo 29 luglio, realizzazione è prevista durante l’estate e le prime consegne del prodotto dovrebbero completarsi entro dicembre 2020. Vi lasciamo il link alla pagina dedicata su Indiegogo per maggiori dettagli.

 

L’articolo Un unico alimentatore per tutti i dispositivi, eco-sostenibile e tutto italiano? Lo trovate su Indiegogo a 65€ (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Volantino Unieuro “Bastard Black Friday – Gran Finale” 4-8 luglio: gli ultimi super sconti! (foto)

Il Black Friday estivo di Unieuro è pronto per la volata finale, con tante offerte da cogliere al volo in questi ultimi giorni di validità. Per l’occasione, la catena di elettronica di consumo ha pubblicato un nuovo volantino in edizione speciale, per riepilogare le migliori promozioni di queste battute finali.

In vetrina troviamo un trittico di prodotti Samsung: una smart TV da 50″ 4K HDR a soli 349€, Galaxy Tab A 2019 a 179€ e l’ottimo Galaxy Note 10 Lite a 399€. Non sono da perdere nemmeno i Galaxy Buds, auricolari true wireless sempre del produttore coreano, in sconto a 99€.

LEGGI ANCHE: Bastard Black Friday online

Troviamo poi un tablet Lenovo, stampanti multifunzione firmate HP, dispositivi audio per il salotto firmati Samsung, Panasonic e LG, oltre a diversi elettrodomestici, fra cui un frigorifero Haier a 599€ e condizionatori portatili e non, pronti per la stagione estiva. Ma si tratta soltanto di una piccola selezione di offerte del Bastard Black Friday, potete consultarle tutte nella pagina dedicata sul sito ufficiale.

Volantino Unieuro “Bastard Black Friday – Gran Finale”

L’articolo Volantino Unieuro “Bastard Black Friday – Gran Finale” 4-8 luglio: gli ultimi super sconti! (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Vota la tua fotocamera top di gamma preferita (senza sapere chi stai votando)

Torna una delle nostre rubriche più apprezzate, ovvero il sondaggio per votare le vostre foto preferite fra quelle scattate da 5 top di gamma, senza sapere quale smartphone si stato a scattare suddetta foto. I contendenti di oggi sono iPhone 11 Pro, Pixel 4 XL, Huawei P40 Pro+, Samsung Galaxy S20 Ultra e Sony Xperia 1 II. Sono smartphone tutti ancora assolutamente al top per quanto riguarda le fotocamere e due di questi, P40 Pro+ e Xperia 1 II non erano ancora mai stati inclusi in un nostro confronto fotografico.

A seguire trovate 15 foto scattate da questi 5 smartphone portate alla stessa risoluzione (che comunque era molto simile) e private dei dati exif.

Ogni foto è collegata ad una lettera (A,B,C,D,E) e per ognuno delle 13 foto scattate vi chiederemo di votare la vostra foto preferita nel form che trovate a fine pagina (è più comodo se aprite ogni galleria in un nuovo tab da desktop). Alcune foto (zoom / grandangolo) sono sono disponibili per alcuni smartphone che non le supportano.

Foto 1

Foto macro ad una minifigure LEGO in situazione di scarsa luce, con illuminazione artificiale al chiuso.

Foto 2

Foto al buio con modalità notturna dove disponibile o altrimenti in modalità automatica dove questa funzione è inclusa e si attiva in automatico.

Foto 3

Altra foto al buio, sempre in modalità notturna dove disponibile.

Foto 4

Selfie al buio con flash virtuale dallo schermo. Un tipo di foto che non avevamo ancora mai proposto in un confronto simile.

Foto 5

Foto ad un fiore al chiuso con nessuna luce naturale (in piena notte) e poca illuminazione artificiale.

Foto 6

Foto classica all’esterno con buona illuminazione.

Foto 7

Grandangolo. Pixel 4 XL non può scattare in questa modalità.

Foto 8

Classico selfie all’aperto con buona luce.

Foto 9

Scatto all’aperto in modalità ritratto (con l’opzione più ampia a disposizione dei vari software).

Foto 10

Altra foto classica all’esterno con buona luce.

Foto 11

Zoom 2X

Foto 12

Zoom 5X

Foto 13

Zoom 10X. Lo smartphone Google e quello Sony non supportano questo livello di zoom digitale/ottico.

Foto 14

Foto macro ad un fiore in condizioni di buona luce.

Foto 15

Foto all’esterno ad un fiore, sempre in condizioni di ottima luce.

Vota

Caricamento…

L’articolo Vota la tua fotocamera top di gamma preferita (senza sapere chi stai votando) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

La prima flotta di camion senza guidatore (e i problemi che pone)

AGI – L’utilizzo della guida autonoma anche per il trasporto pesante non è una novità, almeno a livello sperimentale. La startup TuSimple, una testa a San Diego e l’altra a Pechino, appare però come l’unica compagnia pronta all’applicazione commerciale su larga scala di queste tecnologie. La concorrente più importante, la Waymo di Alphabet, casa madre di Google, si sta concentrando al momento su minivan che percorrono brevi tragitti. TuSimple punta invece sulle lunghe distanze.

Al momento l’azienda ha solo 40 mezzi (altri 10 verranno aggiunti entro fine anno) e la rotta più estesa che copre è Phoenix-Dallas, mille miglia. Nondimeno per TuSimple ciò è sufficiente per proclamare la propria flotta “la prima al mondo con una rete per la guida autonoma”. E “rete” è la parola chiave per comprendere perche’ TuSimple sia valutata un miliardo di dollari, abbia attratto investitori come la Berkshire Hataway di Warren Buffet e abbia già tra i suoi 22 clienti le maggiori società di logistica Usa, come Ups e Us Xpress. 

Il vero business non è la guida autonoma

Il vero vantaggio di salire per primi sul treno di TuSimple è la possibilità di influenzare, con le proprie commesse, le rotte che verranno mappate digitalmente e finiranno per costituire la base dell’intero business, una volta sviluppato. 

Il presidente di TuSimple, Cheng Lu, lo spiega cosi’ a ReCode: “Immagina se avessi potuto aver voce in capitolo, al tempo, su dove sarebbero stati costruiti i binari ferroviari e scegliere di farli porre esattamente di fronte alla porta di casa tua. Da fornitore, non ti darebbe un grosso vantaggio?.

I piani di TuSimple appaiono inoltre più concreti di quelli della concorrenza perché si appoggiano su un programma di espansione quadriennale molto preciso. Al momento attiva nel Sud Ovest, l’azienda intende coprire l’intero meridione degli Stati Uniti, da Los Angeles alla Florida, entro il 2023 per poi estendersi all’intera nazione l’anno successivo.

La forte preoccupazione del sindacato

Se l’obiettivo finale è un’intelligenza artificiale abbastanza sofisticata da gestire in autonomia una vasta gamma di sensori, telecamere e segnali lidar e radar, per il momento tutti i mezzi di TuSimple avranno a bordo un autista in carne e ossa nel caso qualcosa vada storto. Nondimeno lo storico sindacato dei camionisti, L’International Brotherhood of Teamsters, è già molto preoccupato per l’avvento di una società il cui marketing propone slogan come: “Che succederebbe se creassimo un conducente virtuale che non beve mai, non sta mai al telefono e non si stanca mai?”. Secondo il Bureau of Labor Statistics, sono a rischio quasi 500 mila dei due milioni di posti di lavoro impiegati nel comparto.

Kara Deniz, portavoce dei Teamsters, ha espresso a ReCode la preoccupazione che l’introduzione di queste tecnologie costringa i camionisti a turni piu’ lunghi e pause minori. E non è l’unico problema.

“Nessuna di queste compagnie tiene conto della realtà della guida o dimostra una comprensione dell’industria dalla prospettiva di qualcuno che fa davvero questo lavoro”, spiega ancora Deniz, portavoce dei Teamsters. Il dubbio è come si possa comportare un’intelligenza artificiale di fronte a evenienze come la necessità di rapportarsi con le forze dell’ordine, gestire problemi relativi al carico o prestare soccorso su strada alle vittime di un eventuale incidente.

Agi

Ecco come Super Mario prende vita: il primo video di Super Nintendo World, il parco è quasi pronto (video)

Il mondo che tanti appassionati di videogiochi hanno sempre vissuto tramite un display sta per diventare realtà: sembra proprio che i tempi per vivere realmente il mondo di Super Mario sono maturi.

Il video che vedete in fondo a questo articolo è trapelato nelle ultime ore su Twitter e mostra il parco a tema Super Mario, il quale sarà denominato Super Nintendo World, ormai quasi ultimato: il video mostra con quanta fedeltà è stata riprodotto il mondo di Super Mario, si vedono chiaramente alcuni personaggi del Regno dei Funghi e tanti elementi estremamente coerenti con la grafica del gioco.

LEGGI ANCHE: le novità Netflix di luglio 2020

Al momento non è ancora stata annunciata una data di apertura ufficiale per il parco che aprirà in Giappone. Torneremo ad aggiornarvi a valle dei primi annunci ufficiali.

L’articolo Ecco come Super Mario prende vita: il primo video di Super Nintendo World, il parco è quasi pronto (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Vodafone regala il 20% di sconto su ASOS o un mese di Gazzetta dello Sport con Happy Friday (foto)

La settimana giunge alla conclusione, siamo di nuovo a venerdì e torna il consueto appuntamento con Happy Friday per i clienti Vodafone iscritti al programma di fidelizzazione Vodafone Happy.

Per l’Happy Friday di oggi, quello del 3 luglio, Vodafone propone ai suoi clienti di scegliere tra due interessanti omaggi:

  • 20% di sconto sullo store e sull’app ASOS, per una spesa minima di 30€. Lo sconto sarà utilizzabile entro il prossimo 5 luglio.
  • Un mese di abbonamento in regalo a G+ di Gazzetta dello Sport. Successivamente l’abbonamento si rinnoverà alla tariffa mensile di 3,99€, salvo disattivazione manuale. Il mese in regalo sarà attivabile entro il prossimo 12 luglio.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte Vodafone

Il coupon scelto per lo sconto o per l’abbonamento gratuito potrà essere riscattato entro la mezzanotte di oggi, 3 luglio, mediante la sezione dedicata nell’app per dispositivi mobili MyVodafone.

L’articolo Vodafone regala il 20% di sconto su ASOS o un mese di Gazzetta dello Sport con Happy Friday (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

HONOR X10 Max ufficiale: c’è anche lui, e dall’alto dei suoi 7,09″ si crede un tablet!

Insieme a HONOR 30 Lite  c’era anche lui, Honor X10 Max, un altro smartphone presentato sempre per il mercato cinese che potrebbe comunque arrivare anche in occidente. Il nome dovrebbe già suggerirvi la natura “gargantuesca” del dispositivo: tra le sue peculiarità c’è infatti un display da ben 7,09″, più di un tablet dei bei vecchi tempi andati! Vediamo le caratteristiche hardware.

Honor X10 Max Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 7,09″ full HD+ (1.080 x 2.280 pixel) LCD 2.5D, 96% NTSC color gamut, fino a 780 nit
  • Processore: MediaTek Dimensity 800 (MT6873) 7nm octa-core
  • RAM: 6 GB LPDDR4x | 8 GB LPDDR4x
  • Memoria interna: 64 GB | 128 GB; espansione di memoria tramite NM Card fino a 256 GB
  • Fotocamera posteriore:
    • 48 megapixel
    • 2 megapixel depth
  • Fotocamera anteriore: 8 megapixel
  • Audio: jack 3,5 mm, 1217 super linear stereo speakers, Smart PA, Huawei Histen
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11ac (2.4GHz/5GHz), Bluetooth 5.1, GPS, NFC, USB Type-C
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida 22,5 W
  • Dimensioni: 174,46×84,91×8,3 mm
  • Peso: 227 g
  • SO: Android 10 con Magic UI 3.1.1
  • Altro: lettore di impronte sul lato, dualSIM

Anche questo modello vanta un nuovo processore MediaTek dotato di modulo 5G. Lo schermo, come già accennato, è un brillante 7 pollici full HD interrotto da un notch a goccia che ospita la fotocamera frontale. Lato connettività troviamo tutti i comfort: Bluetooth 5.1, NFC, lettore di impronte digitali fisico sul lato, Type-C, dualSIM.

Uscita e prezzo

Honor X10 Max arriverà sul mercato cinese nei prossimi giorni in tre colori, nero, blu e argento. Vediamo i prezzi, sempre per il mercato cinese:

  • 6/64 GB – circa 270 dollari
  • 6/128 GB – circa 300 dollari
  • 8/128 GB – circa 353 dollari

L’articolo HONOR X10 Max ufficiale: c’è anche lui, e dall’alto dei suoi 7,09″ si crede un tablet! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld