Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad

Per i nostalgici dell’amatissima serie TV Game Of Thrones arriva su App Store il nuovo board game, per divertirvi in compagnia insieme ai vostri amici.In questo gioco di strategia a turni basato sulla serie di romanzi di G.R.R Martin potrete rivivere le guerre e gli intrighi del Continente Occidentale guidando una delle 6 grandi Case. […]

Link all’articolo originale: Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad


Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad

Nokia è anche un MVNO

Sulla scia di HMD Connect, HDM Global annuncia ora HMD Mobile l’operatore di rete mobile virtuale del brand, lanciato per adesso nel Regno Unito, “con un graduale roll-out globale previsto nei prossimi mesi”

HMD Mobile si basa sui concetti di fiducia, semplicità e flessibilità, dove si paga solo per ciò che si utilizza ogni giorno, senza abbonamenti a tempo determinato o premi. Questo lancio epocale testimonia la nostra ambizione di diventare l’unico punto di riferimento per tutte le vostre esigenze di telefonia mobile”

Abbiamo cercato di far sbottonare l’azienda sul possibile lancio in Italia del suo MVNO, ma per adesso non abbiamo alcuna data da riportarvi. In UK l’operatore sarà disponibile da aprile direttamente su nokia.com ed offrirà connettività 5G nella sua offerta. Terremo senz’altro d’occhio l’offerta di HDM Mobile e vi faremo sapere del suo arrivo in Italia non appena possibile.

L’articolo Nokia è anche un MVNO sembra essere il primo su AndroidWorld.


Nokia è anche un MVNO

Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto)

Amazon Music ha da poco introdotto una nuova funzionalità che farà sicuramente felici gli utenti del servizio di streaming musicale che non possiedono un sistema Android Auto o Apple CarPlay.

LEGGI ANCHE: Torna OnePlus Day per vincere buoni sconto e non solo

Già presente sul competitor Spotify, anche Amazon Music ha adesso una schermata personalizzata per l’utilizzo in auto. Quando l’app rileva la connessione all’impianto Bluetooth di un’automobile, mostra automaticamente la nuova interfaccia, che potete vedere nello screenshot in basso. Essenzialmente, le informazioni mostrate a schermo risultato più grandi, così come i pulsanti per cambiare traccia o mettere in pausa la musica.

È ovviamente presente il pulsante per richiamare Alexa in basso a destra, mentre in alto a sinistra è presente quello per uscire dalla schermata manualmente. L’interfaccia auto per Amazon Music è già disponibile sia su Android che iOS.

L’articolo Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto)

Le applicazioni legate al benessere hanno spopolato nel 2020, e lo faranno anche quest’anno

Per quanto riguarda le applicazioni mobile, possiamo dire senza ombra di dubbio che quelle legate al benessere, sia fisico che mentale, hanno visto una crescita enorme in termini di numero di utenti e ovviamente ricavi. Complice anche la pandemia, sempre più persone si sono affidate ad app per l’esercizio fisico guidato o per la meditazione e questo trend è destinato a continuare nel 2021.

LEGGI ANCHE: Huawei ha brevettato una tecnologia di ricarica wireless a distanza

I dati raccolti da Sensor Tower indicano come le top 100 app in categorie legate al benessere hanno superato i 200 milioni di download ad aprile 2020 e, entro la fine dell’anno, hanno raggiunto, in totale, oltre 1,2 miliardi di installazioni, tra App Store e Play Store. L’EMEA, ovvero Europa, Medio Oriente e Africa, è la zona che ha rappresentato il miglior mercato, con il 36% dei download, seguita dalla APAC, ovvero Asia Pacifica, con il 35% delle installazioni.

Nonostante un lieve calo di installazioni nel primo trimestre del 2021, anche quest’anno si prospetta molto buono per questo genere di applicazioni e si dovrebbe raggiungere il miliardo di installazioni senza particolare problemi. Buoni anche i ricavi, dato che i consumatori spenderanno quasi 1,6 miliardi di dollari nelle app per il benessere nel 2021, con un aumento di oltre il 15% rispetto a circa 1,4 miliardi di dollari nel 2019.

L’articolo Le applicazioni legate al benessere hanno spopolato nel 2020, e lo faranno anche quest’anno sembra essere il primo su AndroidWorld.


Le applicazioni legate al benessere hanno spopolato nel 2020, e lo faranno anche quest’anno

Il traffico dati mobile ha toccato un nuovo record in Italia: il merito è anche delle tariffe degli operatori (foto)

A partire ormai dallo scorso anno tante abitudini sono cambiate, a partire da quelle lavorative, a causa della pandemia di COVID-19. Tra i tanti aspetti che hanno subito dei cambiamenti troviamo sicuramente il traffico dati generato dagli utenti italiani.

Stando ai numeri raccolti ed elaborati dal AGCOM, il Garante italiano per le Telecomunicazioni, il mese di gennaio 2021 è stato quello in cui è stato generato più traffico dati da rete mobile di sempre in Italia. Si parla di un incremento di addirittura del 60% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Come vedete dal grafico presente in galleria, in cui viene rappresentato l’andamento del traffico dati da rete mobile e il traffico vocale, l’andamento ha visto dei picchi in corrispondenza dei periodi di maggiori restrizioni imposte in Italia.

LEGGI ANCHE: CarDongle, la recensione

Mentre il grafico mostra qualcosa di assolutamente prevedibile, non ci si aspettava che ad incrementare maggiormente fosse il traffico dati da rete mobile, visto che gli utenti si sono spostati meno nel periodo in esame rispetto allo scorso anno. Tale incremento potrebbe essersi verificato in risposta alla saturazione delle reti casalinghe, soprattutto nelle zone geografiche poco servite dalle infrastrutture di rete.

Altro fattore che potrebbe aver contribuito a tale record consiste nella concorrenza sempre agguerrite nel mercato degli operatori mobili, la quale permette l’accesso a ricchi bundle di traffico dati, ormai anche in 5G, a prezzi molto spesso inferiori ai 10€ al mese.

L’articolo Il traffico dati mobile ha toccato un nuovo record in Italia: il merito è anche delle tariffe degli operatori (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Il traffico dati mobile ha toccato un nuovo record in Italia: il merito è anche delle tariffe degli operatori (foto)

Elimina gli odori del tuo cane anche nei luoghi pubblici


Fornitore: CAMON
Tipo: Accessori
Prezzo: 6.39

  • Elimina gli odori del tuo cane anche nei luoghi pubblici; ecologico; non unge; antiodore; confezione da 250 ml

Fai un regalo alla tua città. Elimina gli odori del tuo cane anche nei luoghi pubblici. – ecologico – non unge – antiodore Lo spray naturale che pulisce la pipì del cane Sweetpee è un liquido enzimatico che, grazie alla sua esclusiva formulazione a base di enzimi ed estratti vegetali, contribuisce a disgregare l’urina e ad abbatterne le emissioni odorose. Sweetpee non inquina, non unge e non lascia macchie o aloni. La sua azione permette di catturare le molecole volatili che sono causa di cattivi odori e di neutralizzarle lasciando l’aria pulita e inodore. Inoltre Sweetpeeagisce nella degradazione di ammoniaca e urea e ha azione fluidificante sulla gran parte dei reflui. Tante caratteristiche in un solo prodotto: SweetPee diventerà l’accessorio indispensabile per le passeggiate con il nostro animale domestico.


Elimina gli odori del tuo cane anche nei luoghi pubblici

Huawei potrebbe lanciare la beta di HarmonyOS 2.0 molto presto (e anche buttarsi sul mercato delle console da gioco)

Dopo il graduale rilascio della EMUI 11, sembrerebbe che Huawei punti tutto sul suo prossimo sistema operativo: HarmonyOS. La versione 2.0, presentata a dicembre in Cina, potrebbe arrivare molto presto in beta per sviluppatori, in modo tale che possano dare uno sguardo alle novità portate dal software.

LEGGI ANCHE: L’internet via satellite di SpaceX è in arrivo in Italia

Secondo dei rumor apparsi sul social cinese Weibo, Huawei sarebbe pronta a lanciare la closed beta di HarmonyOS 2.0 a cavallo tra febbraio e marzo solo per alcuni utenti selezionati, per poi espandere la versione di test ad un pubblico più vasto. Non ci sono date precise riguardo ciò, ma sicuramente nei prossimi giorni ne sapremo di più.

I rumor riguardanti Huawei non finisco qui: sempre tramite Weibo, si legge che l’azienda cinese sia pronta a buttarsi sul mercato gaming con il rilascio, durante il corso del 2021, di computer portatili pensati specificatamente per videogiocare. Oltre a questo, si vocifera anche di una console da gioco, in stile PlayStation e Xbox: al momento però, si tratta solo di rumor e non ci sono prove tangibili che Huawei stia davvero lavorando ad una console, che comunque non sarebbe rilasciata nel breve periodo.

Non ci resta quindi che attendere ulteriori notizie da parte dell’azienda, sia per quanto riguarda la beta di HarmonyOS 2.0 sia dei laptop (e forse console) da gaming.

L’articolo Huawei potrebbe lanciare la beta di HarmonyOS 2.0 molto presto (e anche buttarsi sul mercato delle console da gioco) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Huawei potrebbe lanciare la beta di HarmonyOS 2.0 molto presto (e anche buttarsi sul mercato delle console da gioco)

Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto)

Per Galaxy Note 20, uno degli ultimi top di gamma lanciati da Samsung, è arrivato il momento di passare l’esame DxOMark anche in tema di comparto fotografico anteriore. Il punteggio finale è sicuramente positivo: con i 100 punti conseguiti, Note 20 si posiziona al quarto posto della classifica generale, dietro solo a Huawei Mate 40, P40 e Zenfone 7 Pro.

In fase di scatto il comparto fotografico anteriore di Note 20 ha conseguito un parziale di 103 punti, mentre in fase di registrazione video un parziale pari a 95 punti. Tra gli aspetti positivi sono stati menzionati l’accuratezza dell’esposizione, il rendering cromatico e l’efficienza dell’autofocus durante le riprese. Tra quelli negativi troviamo invece un non trascurabile livello di rumore nei video e l’inefficienza della stabilizzazione in condizioni di bassa luminosità.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 20, la recensione

Per ulteriori dettagli sui test effettuati dal team di DxOMark sul comparto fotografico anteriore di Note 20 vi suggeriamo di leggere il report completo disponibile a questo indirizzo. Qui in basso troverete invece un riepilogo grafico dei test condotti sul dispositivo.

L’articolo Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto)

“Se hai bloccato Parler devi bloccare anche Telegram”, l’accusa della CSW ad Apple

Perché Parler viene rimossa dall’App Store e Telegram no, malgrado la presenza di gruppi che fomentano e incitano alla violenza?

Link all’articolo originale: “Se hai bloccato Parler devi bloccare anche Telegram”, l’accusa della CSW ad Apple


“Se hai bloccato Parler devi bloccare anche Telegram”, l’accusa della CSW ad Apple

Lo smarphone di Zte con la fotocamera sotto il display è disponibile anche per l’Italia

Lo ZTE Axon 20 5G, il primo smartphone 5G con fotocamera sotto il display, è disponibile per l’acquisto anche in Italia, ma solo sul sito web ZTE. Al momento non sono pèrevisti accordi con gli operatori, né con catene di negozi fisici.

A differenza di tutti gli altri smartphone in commercio (a esclusione di quelli con pop-up camera),  Axon 20 non ha alcun notch o foro sul display OLED FHD+ da 6,92 pollici a 90Hz. Per riuscirci sono stati usati materiali più trasparenti, chip a doppio controllo, circuiti driver unici, matrice speciale di pixel e il un algoritmo per il selfie usato dalla telecamera frontale alloggiata in modo invisibile sotto lo schermo, dove sono alloggiati anche il sensore di luminosità, l’altoparlante e il sensore per le impronte digitali 

L’esperienza 5G 

Axon 20 5G è dotato di una tecnologia d’antenna potenziata per garantire un’esperienza 5G ultraveloce. La Super Antenna 2.0 della ZTE è un’antenna PDS all’avanguardia con un design integrato a 360 gradi surround e una tecnologia intelligente di sintonizzazione ad anello chiuso, che può migliorare la stabilità della connessione di rete e la velocità di download. 

Sul fronte dle comparto fotografico è dotato di una telecamera principale super HD da 64MP che supporta video ad alta risoluzione 4K a 60 fps, scene super notturne e video HDR in tempo reale in condizioni di illuminazione multipla. Inoltre, gli obiettivi principali e il grandangolo supportano la stabilizzazione dell’immagine,

Le prestazioni

Alimentato dalla piattaforma Qualcomm Snapdragon 765G, Axon 20 5G è dotato di un motore di ottimizzazione del sistema a scenario completo di nuova generazione. La batteria da 4.220 mAh può supportare la ricarica rapida da 30W e ha una modalità di risparmio energetico da 5G che migliora la durata della batteria del 35%. Le capacità di dissipazione del calore sono migliorate grazie a un sistema a triplo livello, che include la circolazione del raffreddamento a liquido, il cuscinetto termico in nanofibra di carbonio e il materiale in grafite. 

È disponibile in due colori: nero mezzanotte e giallo alba e pesa 198 grammi.

Gli auricolari

ZTE ha presentato anche gli auricolari TWS – gli ZTE Livebuds. Grazie ai due microfoni ad alta definizione all’interno, utilizzano la riduzione del rumore ambientale ENC con l’inclusione di un chip intelligente di riduzione del rumore che sopprime il 90% del rumore ambientale.

Axon 20 5G costa 449 euro  e le LiveBuds ha un prezzo 39,90.

 


Lo smarphone di Zte con la fotocamera sotto il display è disponibile anche per l’Italia

Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk)

Che Twitter comprima le immagini caricate sulla piattaforma è risaputo: è molto facile imbattersi in foto scattate con attrezzatura professionale che sul social network appaiono invece sgranate. Durante lo scorso anno, la versione iOS dell’app aveva ricevuto un’aggiornamento che aveva portato la possibilità di caricare foto a risoluzione “4K“. Finalmente questo si potrà fare anche su Android.

LEGGI ANCHE: Capodanno 2020 è stato il più virtuale della storia

La funzione è attualmente in beta, precisamente a partire dalla versione 8.76. A differenza della versione iOS, in cui è necessario tener premuto sull’immagine per visualizzare l’opzione “Load in 4K“, su Android basterà recarsi nel menù accessibile dai tre pallini. Sarà anche possibile caricare foto ad alta risoluzione, attivando prima l’opzione dalle impostazioni, sotto la voce “Utilizzo dati” e “Carica immagini in alta qualità“.

Come già accennato, questa funzionalità è disponibile solo in beta. Se volete provarla a tutti i costi, potete scaricare l’apk da questa pagina o attendere che avvenga il rilascio pubblico sul Play Store.

L’articolo Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk)

Nel 2021 ci sarà posto anche per Xiaomi Mi 11 Lite: ecco alcune specifiche e design (video)

A pochi giorni dal lancio ufficiale di Xiaomi Mi 11, trapelano interessanti dettagli sia sulla variante Pro che su quella Lite. Entrambe potrebbero arrivare nell’immediato futuro.

Dal Vietnam sono trapelati interessanti rumor sulle principali caratteristiche di Xiaomi Mi 11 Lite: il dispositivo potrebbe presentarsi sul mercato con un display IPS a risoluzione full HD+ e refresh rate a 120 Hz. Per il processore Xiaomi potrebbe affidarsi allo Snapdragon 732G, accoppiato a 6 GB di RAM e a 128 GB di storage interno.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 10 Ultra, la recensione

Non è escluso che Mi 11 Lite possa arrivare in Europa sotto altre spoglie, ovvero come POCO F2, il dispositivo che la consociata di Xiaomi dovrebbe lanciare nelle prossime settimane.

In attesa di ulteriori dettagli più accurati potete avere un assaggio del suo presunto design, accedendo al video disponibile tramite il player qui in basso.

L’articolo Nel 2021 ci sarà posto anche per Xiaomi Mi 11 Lite: ecco alcune specifiche e design (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Nel 2021 ci sarà posto anche per Xiaomi Mi 11 Lite: ecco alcune specifiche e design (video)

Anche quest’anno Instagram ha perso l’occasione di mostrare i post migliori degli utenti

Come ogni ultimo dell’anno che si rispetti, le nostre home di Instagram saranno intasate di post che racchiudono i migliori contenuti dell’anno degli utenti. Come ogni anno però, Instagram non offre questa possibilità nativamente e gli utenti devono affidarsi a strumenti esterni per riuscire a creare questo tipo di immagini.

Strano capire per quale motivo la piattaforma di Zuckerberg non introduca una simile funzione molto gradita, nonostante servizi come Facebook riescano a creare video di riepilogo di questo genere: basti pensare al video che viene generato quando ci sono degli anniversari di amicizia.

LEGGI ANCHE: Il 2020 dei record per le app mobile: crescita degli introiti anche a Natale

Altri prodotti poi riescono a generare molto traffico e a far parlare molto di sé proprio grazie a questo tipo di contenuti, come ad esempio Spotify e il suo Wrapped, che ogni anno mostra gli artisti più ascoltati.

Speriamo quindi che il 2021 sia l’anno giusto per l’introduzione dei top 9 su Instagram, dato che i servizi esterni non sempre sono sicuri al 100% e non è certo una buona pratica quella di condividere con questi strumenti dati personali.

L’articolo Anche quest’anno Instagram ha perso l’occasione di mostrare i post migliori degli utenti sembra essere il primo su AndroidWorld.


Anche quest’anno Instagram ha perso l’occasione di mostrare i post migliori degli utenti

Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa

Xiomi aveva già iniziato il rilascio della MIUI 12 per Mi 10 Lite 5G in Cina qualche giorno fa, con le patch di sicurezza aggiornate ad ottobre. Sembrerebbe però che l’aggiornamento, che porta anche la versione 11 di Android, stia arrivando in Europa.

L’aggiornamento è segnalato come Beta Stabile ed è limitato ad un certo numero di utenti, che potranno quindi segnalare gli eventuali bug presenti all’azienda cinese. Nonostante questo, è molto probabile che Xiaomi estenderà l’update a tutti i Mi 10 Lite europei nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE: Android 11: tutte le novità

L’aggiornamento porta, oltre alla nuova versione del sistema operativo del robottino verde, anche le patch di sicurezza di novembre ed è già disponibile al download il file da 2,8GB che può essere flashato manualmente. Nel caso vogliate installarlo subito, è comunque consigliabile eseguire un backup completo del dispositivo per evitare di incorrere in perdite di dati, in caso contrario, potete controllare se è già disponibile l’OTA dalle impostazioni del dispositivo.

L’articolo Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa sembra essere il primo su AndroidWorld.


Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa