Gli sviluppatori di XDA portano Android 11 su altri 4 smartphone: ecco quali

Dal momento in cui Google ha pubblicato il codice sorgente di Android 11, gli sviluppatori di XDA hanno lavorato incessantemente per rendere l’ultima versione di Android accessibile ad un numero sempre maggiore di dispositivi.

LEGGI ANCHE: Samsung alla carica con Android 11: Galaxy Tab S7 / S7+ e Galaxy M31 si aggiornano con la One UI 3.1

I primi smartphone a ricevere le custom ROM Android 11 basate sulla versione AOSP sono stati Redmi K20 Pro/Xiaomi Mi 9T Pro, seguiti addirittura da dispositivi più datati come OnePlus One e il Google Nexus 5. Ora altri 4 cellulari si aggiungono alla lista: Sony Xperia 5 II, Xperia XZ1, Xperia XZ1 Compact, e Xiaomi Mi Note 2.

Mentre il Sony Xperia 5 II, rilasciato lo scorso anno, avrebbe ricevuto comunque l’aggiornamento all’ultima versione di Android, tutti gli altri dispositivi ne sarebbero rimasti sprovvisti se non fosse per queste ROM non ufficiali. Se vuoi provarle sul tuo cellulare, puoi cliccare sui rispettivi link e seguire attentamente le istruzioni fornite da XDA. Ci teniamo a precisare che queste ROM non ufficiali sono ancora in fase di test, e potrebbero quindi presentare alcuni bug indesiderati.

L’articolo Gli sviluppatori di XDA portano Android 11 su altri 4 smartphone: ecco quali sembra essere il primo su AndroidWorld.


Gli sviluppatori di XDA portano Android 11 su altri 4 smartphone: ecco quali

Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto)

Good Lock è un interessante quanto utile strumento sviluppato da Samsung per la personalizzazione dell’interfaccia Android sui suoi smartphone più recenti. Nelle ultime ore tale tool ha ricevuto un nuovo aggiornamento.

L’aggiornamento rilasciato da Samsung per Good Lock introduce il supporto ufficiale alla One UI 3.0 basata su Android 11. L’aggiornamento arriva nel momento in cui sono diversi i dispositivi di Samsung che hanno ricevuto il major update ufficiale ad Android 11 anche in Italia. Come vedete dagli screenshot presenti in galleria, l’update ha introdotto anche delle novità a livello di interfaccia grafica.

LEGGI ANCHE: Cyberpunk 2077, la recensione

L’aggiornamento per Good Lock non porta solo buone nuove: come vediamo dagli screenshot alcuni moduli, come ad esempio MultiStar, Home Up e Task Changer non sono ancora compatibili con la nuova versione.

L’update per Samsung Good Lock è attualmente in fase di distribuzione automatica attraverso il Galaxy Store. Fateci sapere se l’avete già effettuato e le vostre impressioni in merito.

L’articolo Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto)

Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Samsung ha appena rilasciato l’atteso aggiornamento software ad Android 11 per i suoi Galaxy Note 10 e Note 10+. Il major update sarebbe già in piena distribuzione anche in Italia.

Android 11 per Galaxy Note 10 e Note 10+ arriva con la One UI 3.0 che ormai conosciamo bene. La build in fase di rollout per i due dispositivi ha un peso di ben 2,3 GB, il changelog completo lo trovate in fondo all’articolo, ma per avere un assaggio delle principali novità vi suggeriamo di consultare questo articolo.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 10+, la recensione

Il major update per Galaxy Note 10 e Note 10+ è attualmente in fase di distribuzione via OTA in Italia. Fateci sapere se è arrivato anche a voi e le prime impressioni in merito.

Aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e dell’interfaccia utente a One UI 3

  • One UI 3 è progettata per aiutarti a concentrarti su ciò che conta. Abbiamo riprogettato l’interfaccia utente per migliorare le pagine che visiti di più, come la Schermata Home e il Pannello rapido, per ridurre le distrazioni, evidenziare le informazioni importanti e rendere la tua esperienza più coerente. I miglioramenti delle prestazioni aiuteranno le applicazioni a funzionare più velocemente riducendo i consumi energetici. E inoltre, One UI 3 ti offre maggior controllo con le nuove impostazioni sulla privacy, una migliore gestione delle autorizzazioni e la funzione Benessere digitale avanzato.

Design innovativo

  • Abbiamo rinnovato il look and feel di One UI 3 in molti modi, a partire dalla coerenza delle nuove icone fino a un’organizzazione più intelligente del Pannello rapido e delle notifiche. Il movimento è più fluido e naturale che mai, con animazioni e feedback tattile migliorati per le interazioni comuni. L’interfaccia risponde alle diverse dimensioni dello schermo per fornire la migliore esperienza su qualsiasi dispositivo, sia esso uno smartphone, un dispositivo pieghevole o un tablet.

Prestazioni migliorate

  • Abbiamo ottimizzato One UI 3 con un’allocazione della memoria dinamica migliorata, in modo che le applicazioni siano più fluide. Abbiamo anche limitato le attività in background per fornire migliori prestazioni e una migliore gestione del consumo energetico.

Migliore personalizzazione

  • Sono state aggiunte nuove categorie di immagini alla Schermata di blocco dinamica ed è possibile selezionarne fino a 5 contemporaneamente.
  • Nella Schermata di blocco puoi aggiungere un widget per controllare il tempo di uso.
  • Ottieni un’anteprima interattiva quando imposti uno sfondo.
  • La regolazione della schermata Always On Display e della Schermata di blocco è più semplice.
  • Aggiungi uno sfondo per la chiamata per vedere un’immagine o un video quando effettui o ricevi una chiamata.
  • In Internet Samsung puoi riordinare e bloccare le schede.
  • Bixby Routines ha ancora più controlli per aiutarti ad automatizzare le tue abitudini.
  • Le nuove icone e i widget della Schermata di blocco ti consentono di trovare e controllare più facilmente le routine.
  • Utilizza Benessere digitale con profili personali e di lavoro separati.

Funzioni avanzate Schermata Home e Schermata di blocco

  • Aggiungi widget toccando e tenendo premuta un’applicazione nella Schermata Home.
  • Blocca la schermata toccando due volte uno spazio vuoto sulla Home o sulla Schermata di blocco. (Puoi attivare la funzione in Impostazioni > Funzioni avanzate > Movimenti e gesti.)
  • Nella Schermata di blocco, tocca l’area dell’orologio per visualizzare widget come calendario, meteo e musica.

Chiamate e chat

  • Vedi le conversazioni separatamente nel Pannello notifiche. Funziona con Messaggi e con le tue applicazioni di messaggistica preferite.
  • Rimuovi facilmente i contatti duplicati memorizzati nello stesso account in Contatti. Il periodo di conservazione dei contatti cancellati è stato esteso da 15 giorni a 30 giorni.
  • È stata aggiunta la possibilità di modificare più contatti collegati da una singola schermata.
  • È stato aggiunto il Cestino in Messaggi in modo che i messaggi eliminati di recente siano conservati per 30 giorni.

Immagini e video

  • Scatta foto più velocemente con una migliore messa a fuoco automatica e un’esposizione automatica.
  • Visualizza, modifica e condividi immagini e video più facilmente dalla Galleria.
  • Trova immagini e video più rapidamente con le nuove funzioni di ricerca e le categorie della Galleria.
  • Riporta le immagini modificate alle versioni originali in qualsiasi momento, anche dopo che sono state salvate, in modo da non perdere mai uno scatto.

Impostazioni

  • Impostazioni ha un nuovo aspetto più semplice. Il tuo Samsung account viene visualizzato nella parte superiore e ora è più facile accedere alle impostazioni della Schermata Home.
  • Trova più facilmente le impostazioni di cui hai bisogno con le nuove funzioni di ricerca. Otterrai risultati migliori per i sinonimi e i comuni errori di ortografia, e potrai toccare i tag per vedere i gruppi di impostazioni correlate.
  • I pulsanti di Impostazione rapida sono stati ridotti per fornire solo le funzioni più utilizzate. Inoltre, puoi aggiungere pulsanti per creare la propria versione personalizzata del Pannello rapido.

Tastiera Samsung

  • Aumentato il numero di lingue di input a 370.
  • Incolla immagini e codici di verifica copiati da messaggi di testo.
  • Aggiunta di emoji e suggerimenti di adesivi quando si inserisce un’emoticon basata su testo.
  • È migliorata la disposizione della tastiera per fornire una barra spaziatrice più ampia quando si inseriscono gli indirizzi web ed e-mail.
  • Le impostazioni della tastiera riorganizzate in modo che sia più facile accedere alle impostazioni utilizzate di frequente.

Produttività

  • Mantieni un sano equilibrio tra lavoro e vita privata, riducendo al minimo i compiti ripetitivi e complicati e gestendoli in modo efficiente.
  • Saranno consigliate nuove routine in base alla tua vita quotidiana e ai tuoi modelli di uso.
  • Bixby Routines fornisce un’impostazione per riportare tutto com’era prima dell’esecuzione della routine.
  • In Internet è possibile nascondere le barre di stato e di navigazione per un’esperienza più coinvolgente e tradurre rapidamente le pagine Web.
  • Ti verrà richiesto di bloccare i siti Web che inviano troppi pop-up o notifiche.
  • Puoi sfogliare e selezionare i file delle unità cloud dalla schermata di selezione dei file in Archivio.
  • Elimina i file della cache in Archivio per liberare facilmente spazio di archiviazione.
  • Gli eventi con la stessa ora di inizio vengono visualizzati insieme nelle visualizzazioni mese ed elenco in Calendario.
  • Usa il layout delle icone delle applicazioni del tuo smartphone o tablet in Samsung DeX così da sapere dove si trova tutto.
  • Apri il touchpad dalla barra di navigazione del tuo smartphone o tablet.

Facile controllo dei media e dei dispositivi

  • Il controllo dei media e dei dispositivi è più facile con il Pannello Multimedia nelle notifiche. Puoi vedere le applicazioni multimediali usate di recente e cambiare rapidamente il dispositivo di riproduzione. È inoltre possibile controllare le impostazioni di Android Auto nel menu Funzioni avanzate all’interno delle Impostazioni.

Identificare e migliorare le abitudini digitali

  • Le funzionalità avanzate di Benessere digitale consentono di controllare facilmente come si utilizza il telefono o il tablet e aiutano a formare buone abitudini digitali. Controllane l’utilizzo durante la guida o registra i cambiamenti settimanali durante il tempo che passi davanti allo schermo in base alla funzione in un colpo d’occhio attraverso i rapporti settimanali aggiornati.

Accessibilità per tutti

  • One UI 3 consiglia utili funzioni di accessibilità per te in base al tuo uso. Il collegamento migliorato di Accessibilità rende le funzioni di accessibilità più semplici da avviare e utilizzare. Puoi utilizzare la funzione per leggere l’inserimento dei caratteri da tastiera ad alta voce per ottenere un feedback vocale della digitazione anche quando TalkBack è disattivato.

Maggiore protezione della privacy

  • Ora è possibile far accedere un’applicazione al microfono, alla fotocamera o alla posizione solo una volta. Qualsiasi autorizzazione che un’applicazione non ha utilizzato da un po’ di tempo verrà automaticamente revocata. Non è più possibile dare alle applicazioni il permesso di vedere sempre la propria posizione nel pop-up delle autorizzazioni regolari. Per consentire alle applicazioni di accedere alla tua posizione quando non sono in uso, è necessario accedere alla pagina delle autorizzazioni della posizione per l’applicazione in Impostazioni.

Ulteriori miglioramenti

  • In Orologio puoi far leggere ad alta voce l’ora e il nome della sveglia quando questa suona.

Alcune applicazioni dovranno essere aggiornate separatamente dopo l’aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e One UI 3.

Le copie dell’applicazione create usando Doppio Account non possono più accedere ai file della scheda SD direttamente. Per condividere i file della scheda SD con una copia dell’applicazione, occorre selezionare i file nella Galleria o nell’Archivio, toccare Condividi, quindi selezionare la copia dell’applicazione.

Non è più possibile usare Wi-Fi Direct per inviare file ad altri dispositivi. Invece, è possibile usare Condivisione nelle vicinanze. È ancora possibile ricevere file tramite Wi-Fi Direct.

Non è più possibile connettersi a Chromecast tramite Smart View. Invece, è possibile usare Google Home.

L’articolo Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk)

Che Twitter comprima le immagini caricate sulla piattaforma è risaputo: è molto facile imbattersi in foto scattate con attrezzatura professionale che sul social network appaiono invece sgranate. Durante lo scorso anno, la versione iOS dell’app aveva ricevuto un’aggiornamento che aveva portato la possibilità di caricare foto a risoluzione “4K“. Finalmente questo si potrà fare anche su Android.

LEGGI ANCHE: Capodanno 2020 è stato il più virtuale della storia

La funzione è attualmente in beta, precisamente a partire dalla versione 8.76. A differenza della versione iOS, in cui è necessario tener premuto sull’immagine per visualizzare l’opzione “Load in 4K“, su Android basterà recarsi nel menù accessibile dai tre pallini. Sarà anche possibile caricare foto ad alta risoluzione, attivando prima l’opzione dalle impostazioni, sotto la voce “Utilizzo dati” e “Carica immagini in alta qualità“.

Come già accennato, questa funzionalità è disponibile solo in beta. Se volete provarla a tutti i costi, potete scaricare l’apk da questa pagina o attendere che avvenga il rilascio pubblico sul Play Store.

L’articolo Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Finalmente anche su Twitter per Android arrivano le immagini ad alta risoluzione (download apk)

Preparate i vostri Galaxy S10: One UI 3.0 e Android 11 stanno arrivando!

C’è voluto un po’ di tempo, ma finalmente anche la serie Galaxy S10 sta ricevendo il tanto atteso aggiornamento ad Android 11 con la One UI 3.0, dopo che il “fratello minore” S10 Lite aveva già iniziato a ricevere questo aggiornamento.

LEGGI ANCHE: One UI 3.0: le novità

Al momento, l’update è il rollout specificatamente per Galaxy S10e e Galaxy S10 5G in Svizzera, ma sicuramente in poche ore, o al massimo giorni, dovrebbe essere disponibile globalmente per tutti di dispositivi. Per quanto riguarda gli smartphone che eseguono la beta della One UI 3.0, non è detto che l’aggiornamento stabile arrivi immediatamente ma è plausibile che, come successo per Note 20 con la One UI 2.5, potrebbero essere necessari alcuni giorni affinché si possa installare il tanto desiderato aggiornamento.

Ricordiamo che per vedere se Android 11 è già disponibile sul vostro smartphone, potete controllare dalle impostazione del dispositivo, cliccando su “Aggiornamenti software“. Nel caso in cui vogliate scaricare e installare l’intero firmware, potete controllare se è già scaricabile da questa pagina.

 

L’articolo Preparate i vostri Galaxy S10: One UI 3.0 e Android 11 stanno arrivando! sembra essere il primo su AndroidWorld.


Preparate i vostri Galaxy S10: One UI 3.0 e Android 11 stanno arrivando!

Voglia di origami? Potete seguire il tutorial di Google per creare la mascotte di Android (video)

In questo periodo molti di noi si stanno prestando ad attività da svolgere in casa. Anche Google si è mostrata interessata a tali attività e ha condiviso un tutorial sugli origami.

LEGGI ANCHE: Nova Launcher si aggiorna con una nuova beta

Sul profilo ufficiale Twitter di Android Developers, è stato condiviso un video di 11 minuti che mostra tutte le istruzioni necessarie per creare il vostro origami del robottino simbolo di Android. Non si può certo dire che sia semplicissimo: alcuni passaggi sono abbastanza intricati e sarebbe necessario fare un po’ di pratica con modelli più semplici prima di buttarsi su questo tutorial.

In aggiunta a questo, Google ha condiviso anche un PDF con tutti i 3o passaggi necessari alla creazione dell’origami illustrati per filo e per segno, con tanto di legenda che mostra alcune come svolgere alcune operazioni comuni. Vi lasciamo al video tutorial, e fateci sapere se siete riusciti nell’impresa di creare la mascotte Android di carta.

L’articolo Voglia di origami? Potete seguire il tutorial di Google per creare la mascotte di Android (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Voglia di origami? Potete seguire il tutorial di Google per creare la mascotte di Android (video)

La Smart Selection di Android diventa più smart e consente di effettuare conversioni (foto)

La funzione Smart Selection di Android permette al sistema operativo di capire qual è il tipo di testo selezionato e conseguentemente consiglia azioni da eseguire con esso, come ad esempio aprire Maps quando viene selezionato un indirizzo o effettuare una chiamata quando viene selezionato un numero di telefono.

Una possibilità a lungo richiesta era quella di effettuare conversioni tra unità di misure e valute in maniera automatica e sembrerebbe che Google abbia ascoltato i suoi utenti. Ora basterà selezionare un valore e apparirà, accanto ai classici tasti copia e incolla, la possibilità di effettuare la conversione. Smart Selection riesce automaticamente a capire qual è l’unità di misura e visualizzerà il valore più adatto.

LEGGI ANCHE: Cyberpunk 2077: la recensione su Google Stadia

Purtroppo però, verrà comunque aperta una nuova finestra dell’applicazione Google che mostrerà i risultati anziché effettuare il tutto in una finestra sovrapposta. Nonostante questo il processo che in precedenza prevedeva selezionare il testo, copiarlo e incollarlo in una nuova ricerca Google viene comunque snellito.

Questa nuova possibilità sarà disponibile a partire da Android 9 Pie e sembrerebbe già in rollout per tutti gli utenti.

L’articolo La Smart Selection di Android diventa più smart e consente di effettuare conversioni (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La Smart Selection di Android diventa più smart e consente di effettuare conversioni (foto)

Le prime beta di HarmonyOS rilasciate da Huawei sono basate su Android (foto)

Nelle ultime settimane abbiamo visto un progressivo incremento delle beta di HarmonyOS, il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili che Huawei ha lanciato per marcare la sua indipendenza da Android. Un sistema operativo che sarà fondamentale alla luce del ban inflitto dal governo statunitense.

Tuttavia le prime beta di HarmonyOS non sembrano così indipendenti Android, almeno stando alle prime analisi trapelate in rete. XDA mostra il lavoro di uno sviluppatore che ha creato una semplice app destinata a una versione obsoleta di Android per poi eseguirla virtualmente sia su Android che su HarmonyOS: come vedete dagli esempi qui in basso, il messaggio di errore che restituisce il sistema è molto simile rispetto a quello restituito da Android.

Ma non finisce qui, un membro di XDA ha provato a installare l’app Superuser su HarmonyOS 2.0 e ha ottenuto un messaggio di errore estremamente simile a quello che avrebbe ottenuto su Android, con la differenza che il termine “Android” è stato sostituito con “HarmonyOS“.

Ancora più interessante è quanto scovato da un terzo sviluppatore, il quale ha estratto gran parte della partizione di sistema di HarmonyOS 2.0 beta e ha scoperto che è basata essenzialmente sul framework Android.

Tutto ciò cosa vuol dire? Sicuramente Huawei si sta appoggiando ad Android e al AOSP per le prime versioni di HarmonyOS. Per quanto possa sembrare strano, e non esplicitamente dichiarato al momento del lancio delle prime beta, è comprensibile che il produttore cinese si serva del codice AOSP per passare alla completa indipendenza di HarmonyOS. Inoltre, la stessa Huawei aveva esternato la volontà di usare il codice AOSP durante la transizione da Android ad HarmonyOS.

Dunque, se le attuali beta di HarmonyOS non vi sembrano altro che un rebrand di Android, possiamo aspettarci una maggiore indipendenza del sistema operativo e dei Huawei Mobile Services con le prossime versioni che arriveranno.

L’articolo Le prime beta di HarmonyOS rilasciate da Huawei sono basate su Android (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Le prime beta di HarmonyOS rilasciate da Huawei sono basate su Android (foto)

Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa

Xiomi aveva già iniziato il rilascio della MIUI 12 per Mi 10 Lite 5G in Cina qualche giorno fa, con le patch di sicurezza aggiornate ad ottobre. Sembrerebbe però che l’aggiornamento, che porta anche la versione 11 di Android, stia arrivando in Europa.

L’aggiornamento è segnalato come Beta Stabile ed è limitato ad un certo numero di utenti, che potranno quindi segnalare gli eventuali bug presenti all’azienda cinese. Nonostante questo, è molto probabile che Xiaomi estenderà l’update a tutti i Mi 10 Lite europei nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE: Android 11: tutte le novità

L’aggiornamento porta, oltre alla nuova versione del sistema operativo del robottino verde, anche le patch di sicurezza di novembre ed è già disponibile al download il file da 2,8GB che può essere flashato manualmente. Nel caso vogliate installarlo subito, è comunque consigliabile eseguire un backup completo del dispositivo per evitare di incorrere in perdite di dati, in caso contrario, potete controllare se è già disponibile l’OTA dalle impostazioni del dispositivo.

L’articolo Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa sembra essere il primo su AndroidWorld.


Regalo di natale per Mi 10 Lite 5G: arriva Android 11 anche in Europa

Proton Calendar: il calendario attento alla privacy lancia la sua app per Android

Se non avete mai sentito parlare di Proton non preoccupatevi, dietro a questo nome c’è un’azienda che fa del rispetto della privacy il suo principio cardine. Tutto nasce dal servizio di posta elettronica ProtonMail, che attraverso la crittografia end-to-end promette di rendere più sicuri i vostri scambi di mail. Il fatto di rendere le mail inaccessibili a chiunque altro esterno alla conversazione rappresenta un notevole vantaggio rispetto ad altri servizi. Lo stesso team ha deciso di ampliare la sua offerta creando un calendario altrettanto sicuro, corredato ora dalla sua app ufficiale per Android.

LEGGI ANCHE: Recensione TicWatch Pro 3: il migliore con Wear OS

Proton Calendar, che si trova ancora in fase beta, permette di mettere al sicuro appuntamenti e informazioni private con la stessa crittografia end-to-end che ha reso celebre ProtonMail. Tutti i dati che inserite nell’applicazione vengono criptati direttamente sul vostro dispositivo prima ancora di raggiungere i server. Se decideste di voler passare a questo servizio potrete tranquillamente migrare tutti gli eventi e le informazioni da altri servizi di calendario, fino a gestire un massimo di 10 calendari. Oltre alla versione per smartphone Android esiste anche la normale applicazione web, con la quale rimane ovviamente sincronizzata.

Per il momento la versione beta consente l’utilizzo del servizio ai soli utenti a pagamento, quindi se volete utilizzarla vi conviene prima informarvi sui costi.

L’articolo Proton Calendar: il calendario attento alla privacy lancia la sua app per Android sembra essere il primo su AndroidWorld.


Proton Calendar: il calendario attento alla privacy lancia la sua app per Android

Android 11 per Sony Xperia 1 II: il rollout ufficiale parte da Taiwan (foto)

Sony ha appena iniziato a rilasciare l’atteso aggiornamento software che introduce Android 11 per Xperia 1 II, il suo attuale top di gamma sul mercato.

Il major update per Sony Xperia 1 II consiste nella build 58.0.A.3.224 e ha un peso di circa 990 MB. Il changelog include tutte le principali novità di Android 11, come il menù power che include le carte di pagamento e i controlli per la domotica, nuovi sfondi, le patch di novembre 2020. Inoltre, sono state introdotte ulteriori novità per la modalità di scatto manuale nell’app Fotocamera di Sony.

LEGGI ANCHE: Sony Xperia 1 II, la recensione

L’aggiornamento è attualmente in fase di distribuzione via OTA per gli utenti residenti a Taiwan. Immaginiamo che entro i prossimi giorni il rollout verrà esteso anche agli utenti europei e italiani.

L’articolo Android 11 per Sony Xperia 1 II: il rollout ufficiale parte da Taiwan (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Android 11 per Sony Xperia 1 II: il rollout ufficiale parte da Taiwan (foto)

Huawei P40 / P40 Pro e Mate 30 Pro ricevono la EMUI 11 Global: primi segnali del clamoroso addio ad Android (foto)

Huawei ha appena rilasciato dei nuovi aggiornamenti software per alcuni dei suoi smartphone più recenti, in particolare Huawei P40 / P40 Pro e Mate 30 Pro, introducendo la EMUI 11 stabile.

La novità consiste nel fatto che la build inizia a uscire dai confini cinesi, attualmente è in fase di distribuzione in Turchia e presto potrebbe arrivare in Europa. L’aggiornamento ha un peso di circa 1,1 GB e introduce tutte le novità della EMUI 11, basata ancora su Android 10, che abbiamo già visto nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: Huawei P40 Pro, la recensione

La novità che più ci interessa non riguarda direttamente le feature introdotte dalla EMUI 11, ma il fatto che Huawei potrebbe aver avviato concretamente la transizione da Android a HarmonyOS, il suo nuovo sistema operativo per dispositivi mobili. Come vedete dagli esempi in galleria, l’animazione di avvio della EMUI è stata modificata: ora non troviamo più il marchio “Powered by Android” con il font proprietario di Google. Inoltre, tra le impostazioni di sistema non leggiamo più Android Security Patch Level, ma semplicemente Security Patch Level.

Si tratta di due piccoli segnali che in realtà potrebbero voler dire tanto. Al momento Huawei non ha comunicato nulla di ufficiale in merito al possibile passaggio ad HarmonyOS per i suoi dispositivi, sebbene non si trovino ancora tracce dell’implementazione di Android 11 nella EMUI. Vi terremo aggiornati su tutti i prossimi sviluppi.

L’articolo Huawei P40 / P40 Pro e Mate 30 Pro ricevono la EMUI 11 Global: primi segnali del clamoroso addio ad Android (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

YouTube per Android TV ora supporta anche lo streaming a 8K (se la vostra TV è aggiornata ad Android 10)

Se avete una smart TV con Android e risoluzione 8K presto potrete godere di tutti i dettagli dei video su YouTube. La notizia apparentemente potrebbe interessare ben poche persone, visto che i monitor ad altissima definizione non sono ancora diffusi, per via dei costi elevati e del relativo miglioramento in termini di immagine percepita, ma in realtà grazie al downscaling migliorerà la resa anche su pannelli con una risoluzione più bassa.

Un aggiornamento è stato rilasciato da Google in queste ore e si sta diffondendo a macchia di leopardo. Per poterne godere però non vi basterà avere l’ultima versione di YouTube per Android TV (2.12.08) né possedere una televisione che supporta i video in 8K, ma è necessario anche che questa sia aggiornata ad Android 10.

LEGGI ANCHE: Tutto sul Black Friday

C’è da dire che comunque la quantità di dati scaricati per vedere un filmato in 8K è davvero notevole, per cui c’è da augurarsi che il nuovo standard H.266 arrivi presto. Concludiamo il pezzo segnalandovi un fatto curioso: a quanto pare il changelog pubblicato sul Play Store al momento del rilascio è stato successivamente modificato omettendo il supporto alla riproduzione HDR AV1 e aggiungendo invece il supporto a Cast Connect. Trovate entrambi qui sotto per un confronto immediato.

  • 8K video playback support
  • AV1 HDR playback support
  • Improved network performance on some devices
  • Fixed font issues on some devices
  • Fixed issue that black screen is shown on initial launch
  • Various other platform improvements
  • Display YouTube Music splash screen
  • Cast Connect support
  • Limited 8K support to Android 10 and up
  • Improved resolution selection
  • Fixed incorrect date and time issues
  • Various other platform improvements

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo YouTube per Android TV ora supporta anche lo streaming a 8K (se la vostra TV è aggiornata ad Android 10) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung risolve i problemi di Android 11 beta per Galaxy Z Flip, la One UI 3.0 in arrivo per Galaxy S10 e Z Fold 2

Samsung si dimostra molto attiva nel campo degli aggiornamenti software, ripristinando il programma beta di Android 11 per Galaxy Z Flip. Inoltre, arrivano buone notizie anche per i possessori di Galaxy S10 e Z Fold 2.

Samsung ha avviato da ormai diverse settimane il programma di beta testing della One UI 3.0, la nuova versione della sua interfaccia proprietaria basata su Android 11. Tra i dispositivi che hanno già potuto provarla c’è Galaxy Z Flip: dopo il primo rilascio diversi utenti hanno lamentato dei problemi rilevanti con la build beta, in particolare riguardanti il battery drain, al punto da convincere Samsung a ritirare momentaneamente la stessa beta. Nelle ultime ore il produttore sudcoreano ha fatto sapere di aver risolto i problemi e ha ripristinato il rilascio della beta per Z Flip.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Z Fold 2, la recensione

Inoltre, altri dispositivi dovrebbero unirsi presto al programma di beta testing della One UI 3.0: si tratta della serie Galaxy S10 e del nuovo pieghevole Galaxy Z Fold 2.

Ribadiamo che Samsung non ha ancora aperto il programma di beta testing di Android 11 agli utenti italiani. Per come stanno attualmente le cose, per vedere Android 11 dovremo attendere il rilascio delle build stabili: in questo articolo abbiamo elencato i vari modelli di smartphone che dovrebbero ricevere il major update.

L’articolo Samsung risolve i problemi di Android 11 beta per Galaxy Z Flip, la One UI 3.0 in arrivo per Galaxy S10 e Z Fold 2 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld