Facebook sempre più poliedrica: arriva Shops per dare visibilità alle realtà commerciali messe in ombra dal COVID

Facebook ha appena compiuto un altro passo verso il suo obiettivo di piattaforma sociale globale, lanciando Shops: si tratta di una nuova sezione che ha lo scopo di fungere da vetrina per le piccole e medie realtà commerciali locali.

Lo strumento arriva come una sorta di risposta all’emergenza sanitaria attuale e per dare supporto a quelle realtà commerciali che sono state maggiormente danneggiate dai lunghi periodi di lockdown. Shops si integrerà nativamente con servizi di terze parti come Shopify, BigCommerce e Woo: oltre a fornire maggiore visibilità alla realtà commerciali che se ne avvarranno, mira anche a fornire uno strumento unificato di pagamenti.

LEGGI ANCHE: Huawei FreeBuds 3i, la recensione

Gli strumenti per la promozione dei prodotti tramite Shops saranno disponibili anche su Instagram, con link integrabili anche nelle Storie. Sarà poi a discrezione dell’azienda commerciale se consentire il pagamento direttamente sulla piattaforma social e reindirizzando il cliente sul proprio sito web.

La distribuzione di Shops sta partendo in queste ore su Facebook negli Stati Uniti, mentre è attesa entro la prossima estate su Instagram. Facebook non ha fornito dettagli specifici sulle tempistiche di distribuzione in Europa.

L’articolo Facebook sempre più poliedrica: arriva Shops per dare visibilità alle realtà commerciali messe in ombra dal COVID sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

L’editor video dei creatori di TikTok arriva in Italia (foto)

Il social basato su contenuti video è sicuramente ben rappresentato da TikTok, la piattaforma cinese che continua a macinare risultati sorprendenti in termini di apprezzamento da parte degli utenti a livello globale.

Nelle ultime ore è arrivata in Europa una nuova app dagli stessi creatori di TikTok, si chiama Viamaker e consiste in un editor video particolarmente votato alle piattaforme mobili e social: Viamaker offre la possibilità di aggiungere sottotitoli automatici ai video, personalizzarli con contenuti musicali tratti da librerie esclusive TikTok, e una vasta gamma di filtri ed effetti video.

LEGGI ANCHE: Apple iPhone SE 2020, la recensione

Viamaker era già disponibile in Cina, questa è la sua versione internazionale in lingua inglese. L’app è attualmente disponibile al download gratuito su Android e iOS. Qui sotto trovate i rispettivi badge per scaricarla e provarla subito.

L’articolo L’editor video dei creatori di TikTok arriva in Italia (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Kingdom Two Crowns arriva finalmente anche su mobile (iOS e Android) (video)

Per gli appassionati dei giochi strategici, oggi è un bel giorno: dopo essere stato introdotto su praticamente ogni piattaforma fissa ben due anni fa, Kingdom Two Crowns sbarca finalmente su mobile, Android ed iOS.

Come suggerisce il nome, il titolo ha la particolarità di poter essere giocato in co-op con un altro compagno, tramite uno split screen, o altrimenti in solitaria, a schermo intero.

LEGGI ANCHE: Le novità di Netflix a Maggio

Altre particolarità sono sicuramente rappresentate dalla grafica medievale in 2D e dall’avanzamento a scorrimento orizzontale. In ogni caso, l’obiettivo rimane lo stesso: costruire un regno che sappia resistere nel tempo e sconfiggere una volta per tutte i Greed.

Per l’occasione del lancio su mobile, lo sviluppatore Raw Fury ha incluso anche due espansioni aggiuntive, con relative ambientazioni: Dead Lands, a tema Bloodstained, e Shogun, ispirato alla cultura del Giappone feudale.

Al lancio, Kingdom Two Crowns costa 10,99 euro su entrambe le piattaforme. Qui sotto trovate il video di lancio ed i relativi badge per recarvi sullo store ed effettuare l’acquisto.

L’articolo Kingdom Two Crowns arriva finalmente anche su mobile (iOS e Android) (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Questo caricatore wireless di Oppo arriva a 40 W ma probabilmente farà tanto rumore quanto un aereo al decollo (foto)

Oppo Reno Ace 2 sarà compatibile con la ricarica wireless a 40 W. Proprio per questo motivo Oppo lancerà anche un caricabatterie wireless in grado di erogare tale potenza: 40W AirVOOC, già passato per il Wireless Power Consortium. Volete sapere come sia fatto? Oggi siete fortunati: è trapelata un’immagine reale, e la potete vedere in galleria a fine articolo.

Ovviamente quello che viene mostrato nell’immagine è la il lato inferiore del dispositivo, ma già da questa foto possiamo farci un’idea di come sarà il caricabatterie. Si vedono tutti i fori di aerazione, segno che al suo interno ci saranno delle belle ventole a raffreddare caricatore e telefono. Speriamo non faccia troppo rumore.

LEGGI ANCHE: Oppo Reno Ace 2 sta per arrivare

Perché tanto interesse per Oppo 40W AirVOOC? Semplice: al lancio potrebbe essere il caricatore wireless più potente al mondo. E non solo: dalle immagini del Wireless Power Consortium sembra che questo caricatore riesca a raggiungere anche i 65 W di output. Un vero record.

L’articolo Questo caricatore wireless di Oppo arriva a 40 W ma probabilmente farà tanto rumore quanto un aereo al decollo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Dalla Svezia arriva la batteria protonica: ecologica, si ricarica in pochi secondi e non perde capacità nel tempo

Ormai sono anni che le batterie, ossia i dispositivi in grado di accumulare e conservare la carica elettrica, rappresentano uno dei maggiori colli di bottiglia per lo sviluppo tecnologico. Dagli smartphone alle auto elettriche, le batterie rappresentano una delle sfide più grandi per ingegneri e scienziati che in tutto il mondo stanno cercando soluzioni che possano fornire energia in quantità, a lungo e senza troppe complicazioni nella costruzione e nell’uso, mantenendo compatte le dimensioni e magari anche eco-sostenibili.

La notizia di oggi è che dei ricercatori dell’università di Uppsala in Svezia, sono riusciti a mettere a punto un prototipo di batteria protonica che si può ricaricare in pochi secondi senza il supporto dell’elettronica avanzata – come avviene invece con le comuni batterie al litio. Si tratta di un’invenzione con le carte in regola per iniziare una nuova rivoluzione visto che è completamente realizzata con materiali organici (per la precisione chinoni, composti del carbonio, presenti in abbondanza in natura, e soluzione acquosa acida come elettrolita) che la rendono priva di rischi di esplosione o incendio.

LEGGI ANCHE: Il nostro confronto tra le fotocamere degli ultimi top di gamma

La ricarica può avvenire tramite una cella solare e riesce ad operare fino a 500 cicli di carica/scarica senza perdita significativa di capacità elettrica. Come se tutto ciò fosse poco, la batteria protonica non è influenzata nelle sue prestazioni dalla temperatura ambientale – al contrario delle altre batterie che invece perdono capacità a basse temperature – riuscendo ad operare in maniera immutata fino a -24°. Molte speranze circondano questa invenzione che speriamo si trasformi in realtà il prima possibile.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Dalla Svezia arriva la batteria protonica: ecologica, si ricarica in pochi secondi e non perde capacità nel tempo sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Arriva il servizio di 1.1.1.1 che blocca malware e contenuti per adulti: la novità di Cloudflare per le famiglie

Da diverso tempo ormai Cloudflare ha lanciato 1.1.1.1, il suo servizio DNS che promette maggior privacy e maggiore rapidità nella navigazione web. Sempre in questo ambito, l’azienda nelle ultime ore ha lanciato una novità per le famiglie.

Si chiama 1.1.1.1 for families e consiste in un servizio del popolare DNS che si offre di bloccare automaticamente i potenziali malware e contenuti per adulti durante la navigazione web. Per strutturare i nuovi DNS Cloudflare ne ha creati di nuovi: 1.1.1.2 per coloro che sono interessati a bloccare automaticamente i malware e 1.1.1.3 per coloro che sono interessati al blocco automatico dei contenuti per adulti.

LEGGI ANCHE: Logitech StreamCam, la recensione

Cloudflare ha riferito di usare delle infrastrutture dati solide per categorizzare i contenuti da selezionare, simili a Google SafeSearch per la discriminazione dei contenuti per adulti. Attraverso le istruzioni seguenti potete configurare i nuovi DNS per il vostro router:

Per IPv4:

Solo blocco dei malware
Primary DNS: 1.1.1.2
Secondary DNS: 1.0.0.2

Blocco dei malware e dei contenuti per adulti
Primary DNS: 1.1.1.3
Secondary DNS: 1.0.0.3

Per IPv6:

Solo blocco dei malware
Primary DNS: 2606:4700:4700::1112
Secondary DNS: 2606:4700:4700::1002

Blocco dei malware e dei contenuti per adulti
Primary DNS: 2606:4700:4700::1113
Secondary DNS: 2606:4700:4700::1003

Cloudflare ha anche promesso che altre novità arriveranno per la navigazione web in famiglia: queste consisteranno in filtri specifici da applicare ai DNS per permettere la navigazione su social network in specifiche fasce orarie.

L’articolo Arriva il servizio di 1.1.1.1 che blocca malware e contenuti per adulti: la novità di Cloudflare per le famiglie sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Le notifiche indesiderate quando si trasmette da app Android TV verranno rimosse: le ricevete anche voi? (aggiornato: arriva il fix)

Tra i tanti servizi che offre Google troviamo Android TV, la piattaforma dedicata al segmento delle TV e che è interfacciabile con i dispositivi Android grazie alle app ad esse dedicate sul Play Store. A tal proposito nelle ultime ore è emerso un problema che coinvolge le notifiche.

Il “problema” consiste nella ricezione della classica notifica “Un dispositivo sta trasmettendo attraverso la tua rete Wi-Fi” al momento della trasmissione di un contenuto alla propria TV mediante un’app Android TV, su tutti i dispositivi connessi alla stessa rete Wi-Fi. Chi è un fedele utente Chromecast ha già capito di cosa stiamo parlando. La notifica è stata segnalata da diversi utenti possessori di NVIDIA Shield TV, ma presumiamo che accada con qualsiasi dispositivo basato su Android TV.

LEGGI ANCHE: arriva la DP 2.1 di Android 11

Le notifiche arrivano a prescindere dal servizio che si sta usando su Android TV: ad esempio sono state segnalate con l’uso di Disney+, Kodi, Netflix, Plex, Tidal e YouTube TV. Android Police ha interpellato Google in merito e ha ricevuto la conferma che questa tipologia di notifiche non è voluta su Android TV.

Il team di sviluppo in Google lavorerà per rimuovere questa tipologia di notifiche, probabilmente tramite un prossimo aggiornamento software.

Aggiornamento04/04/2020 ore 18:35

Torniamo ad aggiornarvi perché, secondo quanto riferito da Android Police, Google avrebbe avviato il rilascio del fix software alla proposizione delle notifiche che abbiamo descritto sopra. Al momento non sappiamo secondo quale criterio Google stia distribuendo l’aggiornamento.

L’articolo Le notifiche indesiderate quando si trasmette da app Android TV verranno rimosse: le ricevete anche voi? (aggiornato: arriva il fix) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Arriva la prima promo ad personam di WindTre: 100 Giga a soli 7,99€ per 30 giorni!

WindTre è il nuovo marchio nato dalla fusione di Wind e Tre. È stato lanciato da meno di una settimana ed oggi arriva la prima promozione dedicata ad alcuni clienti selezionati. L’opzione 100 Giga xTe Special prevede, come dice il nome, 100 Giga di dati al mese in 2G/3G/4G alla massima velocità disponibile per 30 giorni dal momento dell’attivazione.

Il costo dell’opzione, che si disattiva in automatico allo scadere, è di 7,99€ una tantum e viene proposta via SMS, tramite le app MyWind e My3 oppure direttamente nei negozi autorizzati. Nonostante l’unificazione l’opzione si chiama diversamente a seconda dell’operatore principale dell’utente: per Wind infatti è “100 Giga xTe Special” mentre per Tre è “100 Giga Special”.

LEGGI ANCHE: WindTre al via, ecco i primi servizi

C’è anche un’altra differenza: terminati i Giga previsti dalla propria offerta con Wind è previsto il pagamento di 0,99€ per 1 Giga extra a 128 kbps (da utilizzare entro la mezzanotte del giorno stesso), mentre con Tre si continua a navigare a 0,20€ ogni 20 MB. La nuova opzione ha comunque una serie di incompatibilità e limitazioni all’attivazione che vi invitiamo ad approfondire visitando i siti ufficiali dei due operatori o recandovi in un negozio autorizzato.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Arriva la prima promo ad personam di WindTre: 100 Giga a soli 7,99€ per 30 giorni! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld