Novità in vista per Zoom: arriva Zoom Events e il supporto ad app di terze parti

Con la pandemia, sempre più persone si sono ritrovate a dover lavorare da casa: per questo motivo, hanno visto un enorme successo le app di videochiamata e, su tutte, Zoom è sicuramente tra le più utilizzate.

LEGGI ANCHE: LG passa ad iPhone

L’azienda ha da poco annunciato due novità per il suo software: Zoom Events è la piattaforma pensata per aiutare le aziende (ma non solo) ad organizzare eventi di medie-grandi dimensioni. Si potranno infatti implementare funzioni quali la vendita di biglietti in maniera automatica o una chat che fornisca aiuto alle persone che vogliono partecipare agli eventi.

Seconda importante novità riguarda il supporto alle app di terze parti: dal tab Apps del software, si potranno scaricare tantissimi plugin per aggiungere funzioni alle videochiamate. Tra i contenuti già presenti sullo store troviamo Asana, gli sfondi di Pexels o anche il minigioco Heads Up. Per scaricare questi programmi aggiuntivi è necessaria l’ultima versione del client desktop.

L’articolo Novità in vista per Zoom: arriva Zoom Events e il supporto ad app di terze parti sembra essere il primo su AndroidWorld.


Novità in vista per Zoom: arriva Zoom Events e il supporto ad app di terze parti

PUBG Mobile si aggiorna e arriva alla versione 1.5: si può guidare una Tesla con pilota automatico

PUBG Mobile si è da poco aggiornato su Android: la versione 1.5 porta diverse novità quali nuovi contenuti di gioco e gli immancabili bug fix.

LEGGI ANCHE: La seconda stagione di The Witcher arriva su Netflix

La prima grande novità riguarda la partnership con Tesla: la nuova modalità Mission Ignition porta nella mappa principale del gioco, ovvero Erangel, una Gigafactory Tesla funzionante, che permette agli utenti di “creare” una Model Y con pilota automatico, capace di scarrozzare il giocatore attraverso i punti segnati sulla mappa. Quest’ultima accoglierà anche dei Tesla Semi, i camion dell’azienda, che offriranno risorse ai giocatori quando distrutti.

Nella nuova modalità di gioco Mission Ignition, sei aree principali di Erangel hanno subito diversi cambiamenti “tecnologici”: saranno presenti nuovi edifici e piattaforma mobili, oltre che delle HyperLines per muoversi più velocemente sulla mappa. In Mission Ignition si potrà utilizzare una nuova arma e persino una moto antigravità.

Il chagelog di questa patch 1.5 è davvero lungo e sono molte altre le novità aggiunte, tra le quali segnaliamo il supporto ai 90 fps. Potete leggere tutte le modifiche in questa pagina.

L’articolo PUBG Mobile si aggiorna e arriva alla versione 1.5: si può guidare una Tesla con pilota automatico sembra essere il primo su AndroidWorld.


PUBG Mobile si aggiorna e arriva alla versione 1.5: si può guidare una Tesla con pilota automatico

Su YouTube Music arriva la playlist per riascoltare i brani preferiti dell’ultimo periodo (foto)

Nell’ultimo periodo YouTube Music ha ricevuto diversi aggiornamenti volti a migliorare l’algoritmo del servizio, per avvicinarlo il più possibile a competitori come Apple Music e Spotify. Recentemente è arrivata una playlist che raccoglie i brani più ascoltati nell’ultimo periodo.

LEGGI ANCHE: Apple Music per Android riceve lo Spatial Audio e Dolby Atmos

La playlist è chiamata Replay Mix e funziona allo stesso modo della playlist A rotazione presente su Spotify già da molto tempo: questa raccoglie i brani (in particolare, fino a 100) preferiti dell’ultimo periodo e quelli più ascoltati. Ovviamente, una volta terminato di ascoltare tutte le canzoni in essa contenute, l’algoritmo continuerà a consigliare brani “all’infinito”.

Tale playlist è in rollout per tutti: nelle ultime ore su Reddit sono apparse sempre più segnalazioni, per cui ci aspettiamo che arrivi in Italia entro pochissime ore per tutti gli utenti.

L’articolo Su YouTube Music arriva la playlist per riascoltare i brani preferiti dell’ultimo periodo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Su YouTube Music arriva la playlist per riascoltare i brani preferiti dell’ultimo periodo (foto)

La LineageOS 18.1 arriva anche su OnePlus 9 Pro, Razer Phone 2 e Lenovo P2

La LineageOS è probabilmente la ROM Android più popolare tra gli appassionati del modding: l’ultima versione, la 18.1 basata su Android 11, è disponibile già per un grande numero di dispositivi e da poco si sono aggiunti anche OnePlus 9 Pro, Razer Phone 2 e Lenovo P2.

LEGGI ANCHE: FaceTime arriva su Android e Windows

Per quanto riguarda l’installazione della ROM, è ovviamente necessario sbloccare il bootloader, operazione che comporta la perdita di dati. Ad ogni modo, le istruzioni da seguire variano in base al dispositivo, per cui è bene attenersi scrupolosamente alla guida ufficiale pubblicata dagli sviluppatori di LineageOS, in modo tale da evitare in incorrere in problemi.

Vi lasciamo ai link per le pagine ufficiali dei dispositivi, contenenti download e istruzioni di installazione:

L’articolo La LineageOS 18.1 arriva anche su OnePlus 9 Pro, Razer Phone 2 e Lenovo P2 sembra essere il primo su AndroidWorld.


La LineageOS 18.1 arriva anche su OnePlus 9 Pro, Razer Phone 2 e Lenovo P2

Albion Online arriva anche su Android e iOS: lancio fissato per il 9 giugno (foto e video)

Albion Online, titolo MMORPG fantasy ambientato nel medioevo già disponibile su PC, macOS e Linux, arriverà anche su smartphone: a confermarlo è Sandbox Interactive, la casa di sviluppo del gioco.

LEGGI ANCHE: L’Unione Europea vuole un’app unica per tutto

Gli sviluppatori hanno voluto creare un’esperienza completamente multipiattaforma: piuttosto che una versione semplificata del client PC, la versione mobile di Albion offrirà l’esperienza di gioco completa sullo stesso singolo server globale della versione desktop. Le azioni e la progressione dei personaggi saranno persistenti indipendentemente dalla piattaforma utilizzata e i giocatori avranno la possibilità di passare da una piattaforma all’altra in qualsiasi momento.

Per festeggiare questo traguardo, i giocatori riceveranno una skin unica dal valore di 100.000 Fame come ricompensa per aver giocato alla versione mobile. Albion Online arriverà sugli store di Android e iOS il prossimo 9 giugno e sarà scaricabile gratuitamente.

L’articolo Albion Online arriva anche su Android e iOS: lancio fissato per il 9 giugno (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Albion Online arriva anche su Android e iOS: lancio fissato per il 9 giugno (foto e video)

Le novità Disney+ di giugno 2021: arriva Luca, Loki e contenuti per festeggiare il mese Pride (foto)

Sta per aprirsi il primo mese estivo dell’anno e Disney+ si prepara al meglio annunciando le novità che arriveranno per i suoi abbonati per il mese di giugno. Come di consueto, andiamo a vedere le novità previste nel catalogo Disney+ e quelle previste per gli abbonati Star.

Programmazione Disney+ Giugno 2021

Il mese di giugno sarà particolarmente intenso per il catalogo Disney+, che vedrà l’arrivo di nuovi contenuti originali. Anche su Star sono previste diverse novità, anche per celebrare il Pride Month. Ecco tutte le novità in arrivo.

Le novità su Disney+

  • 18 giugno – LUCA – Ambientato in una splendida città di mare della Riviera italiana, l’originale film d’animazione è la storia di un giovane ragazzo che vive un’esperienza di crescita personale durante un’indimenticabile estate contornata da gelati, pasta e infinite corse in scooter.
  • 9 giugno (ogni mercoledì) – LOKI – Loki segue le vicende del dio dell’Inganno quando esce dall’ombra di suo fratello, in una nuova serie che si svolge dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Tom Hiddleston torna nei panni del protagonista, insieme a Owen Wilson, Gugu MbathaRaw, Sophia Di Martino, Wunmi Mosaku e Richard E. Grant. Kate Herron è la regista, mentre Michael Waldron è il capo sceneggiatore.
  • 4 giugno – RAYA E L’ULTIMO DRAGO – Diretto da Don Hall (Big Hero 6) e Carlos López Estrada (Blindspotting) e prodotto da Osnat Shurer (Oceania) e Peter Del Vecho (Frozen – Il Regno di Ghiaccio, Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle), Raya e l’Ultimo Drago trae ispirazione dalle culture e dai popoli dell’Asia sudorientale.
  • 4 giugno – GENIUS: ARETHA – Genius è la serie antologica di National Geographic che porta sullo schermo le affascinanti storie dei più brillanti innovatori del mondo, i loro straordinari successi con le loro volubili, appassionate e complesse relazioni personali. Dopo Albert Einstein e Pablo Picasso, questa terza stagione esplora il genio musicale e l’incomparabile carriera di Aretha Franklin, così come l’enorme influenza che ha avuto sulla musica e sulla cultura di tutto il mondo.
  • 25 giugno – LA MISTERIOSA ACCADEMIA DEI PICCOLI GENI – Dopo aver vinto una competizione per una borsa di studio, quattro bambini prodigio vengono reclutati dal bizzarro Signor Benedict per una pericolosa missione per salvare il mondo da una crisi globale, conosciuta come L’Emergenza.
  • 25 giugno – WOLFGANG – Wolfgang è un documentario che racconta la storia di Wolfgang Puck, un uomo che ha superato gli ostacoli di un’infanzia travagliata diventando, grazie alla sua perseveranza, uno degli chef più prolifici del nostro tempo.
  • 4 giugno – DI NUOVO NOI – In una città vivace, movimentata e dal ritmo pulsante, un uomo anziano e sua moglie, giovane di spirito, riaccendono la loro passione giovanile per la vita e l’uno per l’altra, in una notte magica.
  • 11 giugno – ZENIMATION – Ritorna con la seconda stagione Zenimation, serie che crea un’esperienza di consapevolezza attraverso l’uso di paesaggi sonori con scene dai film senza tempo dei Walt Disney Animation Studios. I nuovi episodi presentano momenti provenienti da oltre otto decadi di acclamati lungometraggi d’animazione. Sono presenti scene dal primo film Disney, Biancaneve e i sette nani, fino all’ultimo film d’animazione degli Studios, Raya e l’Ultimo Drago.
  • 4 giugno – SUMMER CAMP – Dopo aver acquistato dai fratelli Ross il campeggio Kikiwaka per un dollaro, Lou si sta adattando ai suoi nuovi doveri di direttrice del campeggio con il suo solito entusiasmo sopra le righe ed è felice di riunirsi con i campeggiatori Destiny, Finn e Matteo, che sono tornati per un’altra estate emozionante piena di divertimento e amicizia.

Le novità su Star

  • 18 giugno – LOVE, VICTOR – La seconda stagione riprende con Victor (Michael Cimino), ormai uscito allo scoperto, che inizia il suo terzo anno alla Creekwood High. Tuttavia, l’aver fatto coming out lo porta ad affrontare sfide nella sua vita: la famiglia che fa fatica ad accettare la sua rivelazione, l’ex ragazza, Mia (Rachel Naomi Hilson), con il cuore spezzato e le difficoltà di essere un atleta apertamente gay – il tutto mentre affronta con entusiasmo la sua nuova relazione con Benji (George Sear).
  • 25 giugno – PRIDE – In PRIDE, prodotto da Killer Films vincitrice di un Emmy Award (This American Life, Mildred Pierce) e da VICE Studios, premiata con il Sundance World Cinema Grand Jury Prize (Flee, The Report), sei famosi registi LGBTQ+ esplorano storie eroiche e strazianti che definiscono l’America come nazione. La serie spazia dalla sorveglianza dell’FBI sulle persone omosessuali durante il Lavender Scare degli anni ‘50 alle “guerre culturali” degli anni ‘90 e oltre, esplorando l’eredità queer del movimento per i diritti civili e la battaglia sull’uguaglianza matrimoniale.
  • 11 giugno – THE GLOAMING, LE ORE PIU’ BUIE – Quando una donna viene trovata brutalmente uccisa, gli indizi che circondano la sua morte si collegano a omicidi sia passati che presenti. La corruzione politica e i loschi affari si intrecciano presto con crimini sinistri e pratiche occulte.
  • 11 giugno – SOLAR OPPOSITE – Co-creata da Justin Roiland (Rick e Morty) e Mike McMahan (Rick e Morty), Solar Opposites è incentrata su un gruppo di quattro alieni che scappano dal loro pianeta natale che sta per esplodere e si schiantano su una casa pronta per il trasloco, nell’America suburbana. Due di loro pensano che la Terra sia orribile, mentre gli altri due pensano sia fantastica.
  • 25 giugno – BORIS – Arrivano su Disney+, all’interno della sezione Star, tutte e 3 le stagioni di Boris. Questa serie tv dimostra che le produzioni televisive potrebbero non essere ciò che uno si aspetta.
  • 4 giugno – AMERICAN HOUSEWIFE – Katie Otto, una moglie e madre di tre figli sicura di sé e irriverente, cresce la sua famiglia imperfetta nella ricca città di Westport, Connecticut, popolata da mamme “perfette” e della loro “perfetta” prole.
  • 11 giugno – THE KILLING – The Killing è basata sulla serie televisiva danese di grande successo Forbrydelsen e racconta la storia dell’omicidio di una giovane ragazza a Seattle e la conseguente indagine da parte della polizia.
  • 18 giugno – LIFE IN PIECES – Life in Pieces è una comedy che racconta i momenti più importanti, imbarazzanti ed esilaranti di una grande famiglia.
  • 4 giugno – EMERGENCE – Un commissario di polizia si prende cura di una bambina trovata vicino al luogo di un misterioso incidente, ma scopre ben presto che la giovane non ha memoria di ciò che le è successo e non sa chi sia.

L’articolo Le novità Disney+ di giugno 2021: arriva Luca, Loki e contenuti per festeggiare il mese Pride (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Le novità Disney+ di giugno 2021: arriva Luca, Loki e contenuti per festeggiare il mese Pride (foto)

Clubhouse arriva su Android: comunque sempre con troppa calma

Non era affatto una novità che Clubhouse stesse lavorando alla realizzazione della sua versione specifica per Android. Dopo tanti annunci oggi è finalmente il giorno in cui Clubhouse per Android viene alla luce. Purtroppo però, come capirete a breve, sempre con troppa calma.

Clubhouse è un social network audio nato oltre un anno fa e disponibile sino ad oggi solo per iOS e solo su invito. Ha avuto un’esplosione di popolarità qualche mese fa quando avevamo colto l’occasione per raccontarvi più nel dettaglio cosa fosse e come funzionasse.

Era ovvio che prima o poi (come per qualsiasi app che si rispetti) una versione per Android sarebbe arrivata, ma forse nessuno si sarebbe immaginato che sarebbe stato necessario più di un anno. Poco male. Oggi Clubhouse annuncia il lancio per la versione per Android, purtroppo però con qualche limitazione di troppo. Per prima cosa si tratta di una beta e gli utenti dovranno iscriversi alla beta tramite il Play Store. Questo perché il software non è ancora completa (mancano per esempio i pagamenti e la creazione dei club) e perché l’azienda vuole ricevere un po’ di feedback prima di aprire la beta ad un pubblico più ampio.

Un’altra grossa limitazione è poi che Clubhouse per Android al momento sarà disponibile solo per gli utenti USA ed essendo legata all’account beta del Play Store non è qualcosa che possa essere aggirato con un semplice APK. Come se il limite dell’iscrizione su invito non fosse sufficiente. L’azienda ha comunque garantito che la beta verrà allargata presto ad altri paesi. E pensare che una versione non ufficiale esiste da tempo.

L’articolo Clubhouse arriva su Android: comunque sempre con troppa calma sembra essere il primo su AndroidWorld.


Clubhouse arriva su Android: comunque sempre con troppa calma

Su Opera arriva lo stream dei video su Chromecast, ma c’è ancora del lavoro da fare

Il browser web più utilizzato su smartphone Android è senza dubbio Chrome, ma sul Play Store è presente qualche alternativa molto interessante. Tra queste, abbiamo sicuramente l’app Opera, che recentemente si è aggiornata con una funzione davvero molto utile, o quasi.

LEGGI ANCHE: I migliori smartphone 5G medio gamma 2021

Con l’ultima versione di questo browser arriva infatti la possibilità di condividere i video su un dispositivo Chromecast, ma purtroppo questa funzione è compatibile solo con il player di default: questo vuol dire che sarà possibile effettuare lo stream di video da Facebook o Reddit, ma non da Instagram o YouTube, dato che entrambi i servizi utilizzano player proprietari.

Questa è sicuramente una limitazione davvero importante e speriamo che lo stream da qualsiasi player arrivi con un prossimo aggiornamento. Nel caso in cui vogliate dare una chance a Opera, potete scaricare l’app dal badge in basso.

L’articolo Su Opera arriva lo stream dei video su Chromecast, ma c’è ancora del lavoro da fare sembra essere il primo su AndroidWorld.


Su Opera arriva lo stream dei video su Chromecast, ma c’è ancora del lavoro da fare

La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto)

Nel lontano 2017, Google ha rilasciato, insieme a Pixel 2, la funzione Now Playing, che consente di riconoscere e mostrare il titolo di un brano nella schermata di blocco, il tutto anche offline grazie a meccanismi di machine learning messi a punto da BigG. Com’è lecito aspettarsi, tale feature è rimasta sempre esclusiva degli smartphone Pixel, ma da XDA arriva un interessante modulo Magisk che permette di ovviare a questo problema.

LEGGI ANCHE: Nuovo aggiornamento per WhatsApp Beta

Ambient Music Mode, creato dallo sviluppatore Quinny899, non fa altro che portare la funzione Now Playing su tutti i dispositivi con permessi di root: si tratta di un progetto totalmente gratuito e open-source e il creatore ha già confermato che il tutto funziona senza problemi ed è stata testato su alcuni smartphone OnePlus, tra cui OnePlus 7T Pro. Viene inoltre aggiunta la lista di tutti i brani riconosciuti, accessibile dalle impostazioni.

Ambient Music Mode sembra davvero molto interessante, visto anche il fatto che, secondo lo sviluppatore, il consumo di batteria aggiuntivo è minimo. Per maggiori informazioni circa tutte le feature e l’installazione, vi rimandiamo alla pagina del modulo Magisk sul forum XDA.

L’articolo La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto)

La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto)

Nel lontano 2017, Google ha rilasciato, insieme a Pixel 2, la funzione Now Playing, che consente di riconoscere e mostrare il titolo di un brano nella schermata di blocco, il tutto anche offline grazie a meccanismi di machine learning messi a punto da BigG. Com’è lecito aspettarsi, tale feature è rimasta sempre esclusiva degli smartphone Pixel, ma da XDA arriva un interessante modulo Magisk che permette di ovviare a questo problema.

LEGGI ANCHE: Nuovo aggiornamento per WhatsApp Beta

Ambient Music Mode, creato dallo sviluppatore Quinny899, non fa altro che portare la funzione Now Playing su tutti i dispositivi con permessi di root: si tratta di un progetto totalmente gratuito e open-source e il creatore ha già confermato che il tutto funziona senza problemi ed è stata testato su alcuni smartphone OnePlus, tra cui OnePlus 7T Pro. Viene inoltre aggiunta la lista di tutti i brani riconosciuti, accessibile dalle impostazioni.

Ambient Music Mode sembra davvero molto interessante, visto anche il fatto che, secondo lo sviluppatore, il consumo di batteria aggiuntivo è minimo. Per maggiori informazioni circa tutte le feature e l’installazione, vi rimandiamo alla pagina del modulo Magisk sul forum XDA.

L’articolo La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La funzione Now Playing dei Pixel arriva per tutti gli smartphone, ma servono i permessi di root (foto)

Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad

Per i nostalgici dell’amatissima serie TV Game Of Thrones arriva su App Store il nuovo board game, per divertirvi in compagnia insieme ai vostri amici.In questo gioco di strategia a turni basato sulla serie di romanzi di G.R.R Martin potrete rivivere le guerre e gli intrighi del Continente Occidentale guidando una delle 6 grandi Case. […]

Link all’articolo originale: Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad


Game Of Thrones, il gioco da tavolo arriva anche su iPhone e iPad

Arriva lo streaming di alta qualità con Amazon Music HD – 3 MESI GRATIS

Amazon Music HD offre agli utenti la possibilità di ascoltare in streaming oltre 60 milioni di brani con audio in alta definizione (HD) e milioni di canzoni in Ultra HD.

Link all’articolo originale: Arriva lo streaming di alta qualità con Amazon Music HD – 3 MESI GRATIS


Arriva lo streaming di alta qualità con Amazon Music HD – 3 MESI GRATIS