Google Play Libri come una parete di casa: arrivano gli scaffali personalizzati (foto)

Dopo il rinnovamento da parte di Google delle sue app che iniziano con il prefisso “Play”, sono solamente Store, Giochi e Libri ad essere rimaste all’interno della famiglia. Questo a causa delle modifiche apportate a Google TV e YouTube Music. Un nuovo aggiornamento che l’azienda di Mountain View ha rilasciato per Google Play Libri, permetterà agli utenti di creare autonomamente degli scaffali personalizzati per una migliore organizzazione dei contenuti.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord 2 5G punta forte sulla fotocamera, avrà qualcosa in comune con OnePlus 9 Pro

Come si può vedere anche dalla galleria a fondo articolo, nella scheda “Biblioteca” c’è una nuova sezione “Scaffali” collocata tra “I tuoi libri” e “Serie”. Richiesta fortemente dai più assidui lettori di Play Libri, questa sezione permette di creare e organizzare i libri in “collezioni a tema” secondo le proprie esigenze.

“Abbiamo creato uno scaffale per i nostri ebook da leggere obbligatoriamente per “Estate 2021”. Puoi anche designare i tuoi “preferiti di sempre” in modo da avere sempre una lista di raccomandazioni pronta. Crea uno scaffale “Ascolto in famiglia” per gli audiolibri che tieni da parte per un viaggio in famiglia. Gli scaffali personalizzati rendono facile trovare il libro giusto al momento giusto”

Google Play Libri

Un pulsante “Crea nuovo” nella parte inferiore dello schermo chiederà all’utente di dare un nome al nuovo scaffale. Dopodiché, premendo a lungo su qualsiasi opera, verrà visualizzato il pulsante “Aggiungi allo scaffale“. Oltre ad ottenere una lista di collezioni esistenti, è possibile generarne rapidamente altre. Nel frattempo, i nuovi filtri permettono di navigare per lingua, fascia di prezzo e vedere i libri scontati, che saranno segnalati agli utenti anche tramite delle notifiche di sconto personalizzate su Android.

L’articolo Google Play Libri come una parete di casa: arrivano gli scaffali personalizzati (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Google Play Libri come una parete di casa: arrivano gli scaffali personalizzati (foto)

Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto)

Riparte la promozione “La casa per me” con il nuovo volantino MediaWorld! Le offerte disponibili dal 14 al 30 giugno 2021 in tutti i negozi fisici e sullo store online MediaWorld sono tutte focalizzate su elettrodomestici e accessori domotici, con prezzi convenienti e tasso zero per gli acquisti a rate.

I migliori prezzi sono riservati ai frigoriferi e ai climatizzatori, che in questi mesi estivi saranno certamente molto apprezzati. Vi segnaliamo in particolare i modelli di frigo combinato LG e i tanti climatizzatori Samsung. Per chi invece è interessato alla pulizia smart, ci sono sconti niente male sui prodotti Dyson!

LEGGI ANCHE: Prime Day 2021 Countdown: migliori offerte

A seguire vi lasciamo il volantino MediaWorld in versione completa, pronto da sfogliare in digitale. Se volete approfondire la promo “La casa per me” basta cliccare sul pulsante rosso in basso, che vi porterà direttamente sul sito ufficiale di MediaWorld. Dopo il volantino trovate anche una lista dei migliori prodotti selezionati per voi, acquistabili direttamente col link nel box.

OFFERTE MEDIAWORLD

CANALE TELEGRAM DELLE OFFERTE

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Volantino MediaWorld “La casa per me”

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

L’articolo Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto)

Con ‘Robo’ dallo smartphone si controlla il consumo degli elettrodomestici di casa

AGI – Si inserisce nel quadro elettrico, raccoglie i dati di consumo di energia elettrica di ogni elettrodomestico e, in base a quest’ultimi, fornisce all’utente suggerimenti personalizzati sia sugli elettrodomestici che su come consumare meglio. “Robo” è il prodotto di NeN, startup innovativa di A2A, nel campo delle forniture domestiche: si tratta del primo dispositivo IoT in Italia che permette di monitorare dallo smartphone, in tempo reale, i consumi energetici dei diversi elettrodomestici collegati alla rete elettrica, e di trasformare questi dati in azioni che aiutino l’ambiente e il portafogli.

Basato sulla tecnologia Nilm – una particolare tecnologia non intrusiva che permette di analizzare e monitorare i cambiamenti di tensione – il “Robo” si aggancia al cavo che trasporta l’energia, diventando così un tutt’uno con il quadro elettrico. Dopo un breve periodo di apprendimento, il dispositivo inizia a interpretare i dati, aggregarli e classificarli come provenienti da uno o dall’altro elettrodomestico, riconoscendo i consumi di frigorifero, forno elettrico, lavastoviglie, lavatrice, condizionatore e asciugatrice, oltre a quelli “macro” derivanti da illuminazione e standby.

Ogni elettrodomestico, infatti, consuma elettricità in modo particolare, con picchi di corrente più o meno alti e più o meno costanti, tali da definire, per ciascuno, una “impronta elettrica” univoca. La tecnologia del Robo analizza questi picchi e, di conseguenza, identifica gli elettrodomestici, mostrandone i consumi sulla app di NeN. L’analisi abilita quindi l’azione e, sempre tramite l’app, si passa dal monitoraggio in tempo reale fino alle notifiche con consigli di ottimizzazione e alert per i carichi di energia.

Con il “Robo” – e con l’app ad esso collegata – NeN rende accessibili a chiunque i propri dati di consumo, non solo da un punto di vista operativo e tecnologico, ma anche da un punto di vista di visualizzazione, comprensione e utilizzo dell’informazione. Il Robo, che sarà disponibile in abbonamento per tutti i clienti NeN a partire da oggi, oltre a segnalare i consumi in tempo reale sul “tachimetro della potenza” dell’app, è in grado di avvertire l’utente quando sta per saltare la corrente, o fornire consigli su come ottimizzare i consumi. Ad oggi disponibile solo per la fornitura luce, è allo studio anche nella sua versione “gas”, con l’obiettivo di rendere smart e sostenibile l’intero universo delle forniture domestiche. 


Con ‘Robo’ dallo smartphone si controlla il consumo degli elettrodomestici di casa

Rivoluzione in casa Vodafone: niente più rimodulazioni entro i primi 6 mesi e recesso anche solo da una opzione

A seguito di un procedimento sanzionatorio attivato dall’Autorità Garante per le Comunicazioni, Vodafone ha definito una serie di impegni che verranno applicati nei prossimi mesi per rimediare alla sua posizione e migliorare la concorrenza nel settore. Si tratta di sei attività che l’operatore metterà in campo rivoluzionando in parte il rapporto con i propri utenti. Andiamole a vedere in dettaglio una a una.

Prima di tutto Vodafone ha dichiarato che non applicherà variazioni unilaterali alle condizioni di contratto – le cosiddette rimodulazionialle offerte voce e dati attivate da meno di 6 mesi dai clienti. In poche parole sottoscritta una tariffa si dovrebbe stare tranquilli che il costo non cambierà almeno per il primo semestre.

Un’altra importante novità, come riportavamo anche nel titolo, riguarda la possibilità di recedere solamente da un servizio o da una opzione aggiuntiva contenuta in un contratto. Questa facoltà associata alla modifica del servizio permetterà quindi di escludere quel servizio per cui il prezzo è stato variato senza dover per forza rinunciare a tutto il resto.

LEGGI ANCHE: I 15 migliori prodotti tecnologici del 2020 finora (secondo noi)

Il resto degli impegni coinvolgono invece aspetti di trasparenza nel rapporto con i clienti, in particolare Vodafone si impegna a:

  • fornire una sintesi contrattuale integrativa subito dopo la firma di un contratto,
  • creare una sezione nell’area personale in cui siano riportate in ordine cronologico e dettagliatamente tutte le modifiche contrattuali applicate ai clienti che rientrano nella tipologia di offerta oggetto della modifica
  • informare l’Agcom ad ogni modifica contrattuale e
  • creare un’Unità di Vigilanza che verifichi ogni sei mesi la corretta applicazione dei precedenti impegni.

Tutti questi impegni sono stati accettati dall’Autorità (determina 90/20/DTC) al termine di un procedimento sanzionatorio conclusosi lo scorso febbraio con la condanna dell’operatore (atto di contestazione 2/20/DTC). Il procedimento era stato aperto a luglio 2019 da alcuni clienti in possesso di una SIM dati con tariffa a consumo che si erano visti applicare un canone fisso di 5€, proprio a seguito di una rimodulazione.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Rivoluzione in casa Vodafone: niente più rimodulazioni entro i primi 6 mesi e recesso anche solo da una opzione sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Huawei presenta Enjoy Z 5G, il primo della casa con Mediatek Dimensity 800 a bordo (foto)

Huawei ha appena annunciato in territorio cinese il nuovo Huawei Enjoy Z 5G, smartphone base di gamma della serie Enjoy dotato di compatibilità con la rete 5G, display con refresh rate 90Hz e soprattutto con a bordo il nuovo processore Dimensity 800 di Mediatek. Andiamo a vederlo più nel dettaglio.

Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 6,57″ (1080 × 2400 pixel) Full HD+ 20:9 LCD 90Hz
  • CPU: MediaTek Dimensity 800
  • Memoria interna: 6GB LPDDR4X RAM / 64GB / 128GB (UFS 2.1) | 8GB LPDDR4X RAM / 128GB (UFS 2.1); espansione di memoria tramite NM Card fino a 256 GB
  • Fotocamere posteriori:
    • Principale: 48MP apertura f/1.8,
    • Grandangolare: 8MP 120° apertura f/2.4
    • Macro: 2MP 4cm apertura f/2.4
  • Fotocamera frontale: 16MP, apertura f/2.0
  • Connettività: 5G (SA/ NSA) / Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5, GPS/GLONASS/Beidou, USB Type-C
  • Batteria: 4000mAh con supporto alla ricarica rapida 22,5W
  • Dimensioni: 160 × 75,32 × 8,35 mm
  • Peso: 182g
  • OS: Android 10 personalizzzato EMIUI 10,1
  • Altro: Jack audio da 3.5mm, sensore di impronte digitali

Come molto spesso accade in questa fascia di prezzo (e di conseguenza categoria di prodotto) siamo di fronte ad uno smartphone tutto sommato ben equipaggiato, anche se non brilla praticamente sotto nessun aspetto. C’è invece curiosità relativa al processore: la nuova linea Mediatek ha promesso faville (specialmente i modelli top), ma anche questo 800 non dovrebbe lasciare a desiderare; ciò ovviamente lo si potrà constatare solamente con una prova sul campo.

LEGGI ANCHE: Miglior smartphone Huawei – Maggio 2020

Uscita e prezzo

Il Huawei Enjoy Z 5G viene proposto nelle colorazioni Midnight Black, Sky Blue e Pink al prezzo di 1699 Yuan (circa 220€) per la versione con 6 GB di RAM e 64 GB di archiviazione, 1899 yuan (240€) per la & GB + 128 GB fino ad arrivare a 2199 yuan (poco meno di 300€) per il modello 8 GB di RAM + 128 GB. Tutte le versioni sono già in vendita in Cina, e molto probabilmente non le vederemo arrivare nel mercato Europeo.

L’articolo Huawei presenta Enjoy Z 5G, il primo della casa con Mediatek Dimensity 800 a bordo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Si può ordinare in un ristorante stellato e mangiare a casa

Si può ordinare in tre ristoranti stellati e avere la cena (o il pranzo) direttamente a casa. La piattaforma di home delivery Uber Eats ha arruolato Il Convivio Troiani dello chef Angelo Troiani e Turné by Anthony Genovese (Il Pagliaccio) a Roma e a Milano IT, dello chef Aldo Ritrovato.

La consegna a casa è garantita in meno di 30 minuti. Fra i piatti a disposizione sulla app non mancheranno le classiche ricette dei ristoranti ma saranno presenti anche alcune sorprese.

Nel menu di Il Convivio Troiani, gli appassionati di cucina potranno trovare fra i piatti da rigenerare il Kit Amatriciana, gli Spacca Suppli giallo “zafferano” e la Trippa pescatrice. I romani che preferiscono i sapori asiatici troveranno quello che fa per loro da Turnè by Anthony Genovese, che porta su Uber Eats ricette come il suo Tataki di Manzo, Insalata di cetrioli, Fagiolini e Mirtilli o i Noodles ai frutti di Mare, Seppie, Gamberi e Cozze.

I milanesi invece, potranno gustare le ricette dai sapori nostrani di IT come la famosa Cotoletta o i tanto amati Finocchi gratinati e Tartar di zucchine, insieme a qualche nuovo piatto della tradizione come la Frittatina napoletana. 

Agi

Realizzare le mascherine a casa con stampante 3D

Una delle emergenze nell’emergenza coronavirus è quella delle mascherine. Del prezioso strumento per evitare di diffondere nell’aria le nostre goccioline di saliva c’è carenza, sia nei modelli con valvola indispensabili a medici e infermieri, sia in quelli basic con i quali dovremmo imparare a convivere anche nel processo di rientro alla nostra quotidianità pre-Covid 19.

Inoltre, i grandi quantitativi prodotti e utilizzati ora genereranno un problema di smaltimento in futuro, come già accade in alcuni paesi.

Ed è soprattutto da questa considerazione che parte l’idea di un giovane ingegnere aerospaziale irpino, Marco Genito, laureato all’ateneo di Napoli Federico II e già con un lavoro stabile. Voleva una mascherina riutilizzabile, ma sicura, altamente filtrante e addirittura ecosostenibile. A casa sua, ad Altavilla Irpina, la sua stampante 3D ha lavorato notte e giorno, progettando più volte un prototipo che lo soddisfacesse e gli consentisse di realizzare e regalare a parenti e amici del piccolo paese la sua personale versione di una mascherina con valvola. Non gli è bastato, e ha deciso di condividere gratis con tutti la sua idea, già alla terza versione, rendendola liberamente scaricabile da piattaforme per la condivisione di file da stampa 3D.

“Può essere prodotta da chiunque abbia una stampante adatta – spiega il giovane ingegnere – è realizzata con una plastica anallergica, atossica e biodegradabile. Non è concepita per fermare virus o filtrare agenti patogeni, ma esclusivamente per ridurre il rischio di trasmissione di agenti infettivi attraverso le goccioline”.

La mascherina è composta da un corpo unico e da un tappo che chiudere ermeticamente il filtro, realizzabile con uno scampolo di tessuto non tessuto o con semplice e casalinga carta forno. Il suo riutilizzo, per via di questo particolare, non ha limiti, basta cambiare il filtro e disinfettare la sagoma; e soprattutto, rispetto ad altre mascherine realizzate con stampa 3D, questa mascherina non richiede interventi ‘meccanici’, di montaggio, per  essere completata.

“Non è il primo modello di mascherina 3D – precisa Genito –  ma questo tipo di mascherina può essere stampato in meno di due ore. Gli altri modelli in circolazione richiedono fino a 6 ore anche con stampanti professionali”. Il progetto sta interessando anche alcuni imprenditori locali, “e potrebbe nascere a breve qualcosa di interessante”. 

Scarica il file QUI

Agi

Pokémon Go si evolve con l’emergenza: tutte le novità introdotte per incoraggiarvi a giocare in casa

Il periodo di particolare emergenza sanitaria che stiamo vivendo sta modificando tante delle nostre abitudini e tra queste sono incluse anche il modo di approcciarsi ai videogiochi. I contenuti come Pokémon Go ne risentono particolarmente, visto che per loro natura prevedono l’interazione con altri utenti e con altri ambienti.

Niantic ha appena comunicato ufficialmente i cambiamenti introdotti in Pokémon Go per incentivare i giocatori a continuare ad usufruire del gioco direttamente tra le mura di casa. Pertanto gli sviluppatori hanno accentuato in modo rilevante tutti gli aspetti del gioco che possono essere svolti al coperto. Di seguito elenchiamo le principali novità:

  • Esercizi, per i quali i passi e l’attività svolta può essere tracciata con Adventure Sync anche al coperto. Tra le attività rilevate sarà supportata anche quella di cammino su tapis roulant.
  • Social, questo aspetto è stato particolarmente sviluppato per incentivare l’interazione virtuale con gli altri giocatori. Prossimamente saranno disponibili anche le Raid Battles in modalità remota.
  • Explore, mediante la quale Niantic prevede che gli utenti condividano i luoghi preferiti che hanno visitato con gli altri giocatori, nell’ottica di suggerirne la visita ad emergenza conclusa.
  • Eventi Live, i quali avranno l’obiettivo di riunire virtualmente i giocatori in tempo reale. Prossimamente Niantic indicherà nel dettaglio come partecipare a questa tipologia di eventi.

LEGGI ANCHE: le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Altre novità sono state introdotte per la modalità GO Battle League del gioco: la distanza di 3 km da percorrere necessaria per partecipare è stata annullata, e inoltre sono state notevolmente semplificate le modalità per accaparrarsi Incense e Poké Balls.

Anche il gioco Harry Potter: Wizards Unite è stato adattato alla situazione: sono stati incrementati i regali per i giocatori, semplificati i raggiungimenti dei vari obiettivi e ridotte le distanze da coprire sulla mappa.

Stesso discorso per Ingress Portals: sono stati ridotti i Portal necessari con i quali interagire durante il gioco, è stato ridotto il tempo di recupero per i Portal ed è stata aggiunta la ricarica degli stessi attraverso i crediti quotidiani. Chiaramente rimane possibile giocare con le modalità classiche nei luoghi in cui è possibile farlo rispettando le normative vigenti relative al distanziamento sociale e coerentemente con quanto disposto dalle autorità locali.

L’articolo Pokémon Go si evolve con l’emergenza: tutte le novità introdotte per incoraggiarvi a giocare in casa sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld