WhatsApp: la migrazione delle chat da Android a iPhone richiederà l’app “Passa a iOS”

Presto potrebbe arrivare un modo facile e veloce per trasferire le chat WhatsApp da Android ad iOS.

Link all’articolo originale: WhatsApp: la migrazione delle chat da Android a iPhone richiederà l’app “Passa a iOS”


WhatsApp: la migrazione delle chat da Android a iPhone richiederà l’app “Passa a iOS”

Instagram e Facebook convergono sempre più: ora gli utenti possono unirsi alle chat di gruppo su Messenger

L’integrazione tra i vari servizi di messaggistica di Facebook continua a vele spiegate. Dopo aver semplificato il passaggio di chat tra Instagram e Messenger (con WhatsApp che aspetta nell’ombra), oggi è stato annunciato l’arrivo della possibilità di iniziare conversazioni di gruppo in entrambe le app aggiungendo contatti da tutte e tue. Le chat cross-app saranno potenziate dai sondaggi in stile Messenger.

Con la funzione che approda anche sui DM di Instagram, il social arancio-viola riceve “Watch Together”, un’opzione che consente di guardare lo stesso video sull’app con altri amici. Per attivarla basta iniziare una videochat, andare su un post che si vuole condividere e cliccare sul pulsante Condividi > Watch Together.

Con l’aggiornamento in corso di rilascio da oggi, vengono introdotte anche alcuni dettagli come gli le scritte che indicano quando qualcuno sta scrivendo che entrano in azione sia quando si usa Messengere sia con Instagram. Inoltre Facebook ha aggiunto alcuni nuovi temi per le chat tra cui “Cottagecore”, un tema dedicato al cantante colombiano J Balvin e la suite Astrologia con effetti in Realtà Aumentata e sticker.

Iscriviti al Gruppo Facebook

L’articolo Instagram e Facebook convergono sempre più: ora gli utenti possono unirsi alle chat di gruppo su Messenger sembra essere il primo su Mobileworld.


Instagram e Facebook convergono sempre più: ora gli utenti possono unirsi alle chat di gruppo su Messenger

L’app Stadia potrebbe integrare la chat vocale, questa volta per davvero

Una delle funzioni mancanti alla piattaforma di cloud gaming di Google, almeno per quanto riguarda Android, è la presenza di una chat vocale da usare durante il gioco: negli scorsi mesi si è tanto parlato della possibilità di vedere questa funzione dato che l’app ha iniziato a richiedere l’autorizzazione ad utilizzare il microfono, ma adesso sembrerebbe arrivare una svolta.

All’interno dell’ultima versione dell’app, più in particolare la 3.36, è stato scovato un link ad una pagina di supporto Google che parla dei dispositivi, come controller esterni, da utilizzare con Stadia. Si fa inoltre riferimento esplicitamente alla chat vocale e a come utilizzarla con l’app Android:

Quando colleghi il controller Stadia al tuo dispositivo mobile Android o ti colleghi ad esso in modalità wireless, sarai in grado di ascoltare e rispondere alla chat vocale in-game quando colleghi un auricolare con microfono al controller.

In passato, questa stessa pagina non faceva menzione della chat vocale: ovviamente non c’è ancora nulla di certo, ma comunque questo ci fa ben sperare che la funzione sia in arrivo a breve.

L’articolo L’app Stadia potrebbe integrare la chat vocale, questa volta per davvero sembra essere il primo su Androidworld.


L’app Stadia potrebbe integrare la chat vocale, questa volta per davvero

Il trasferimento delle chat WhatsApp da iOS ad Android è nuovamente ufficiale (aggiornato)

Samsung aveva un asso nella manica che non avevamo previsto durante la conferenza stampa odierna nella quale sono stati svelati Galaxy Z Fold 3Z Flip 3, Galaxy Watch 4 e Galaxy Buds 2: la migrazione delle chat di WhatsApp da iOS ai suoi nuovi foldable.

WhatsApp ha infatti aggiunto questa funziona a lungo richiesta, che permetterà un veloce passaggio di tutti i dati di WhatsApp da iPhone ad Android, incluse foto, messaggi vocali e tutto il resto. Peccato che al momento funzioni solo in una direzione, da iOS ad Android, e non viceversa, e solo su Z Fold 3 e Z Flip 3.

WhatsApp ha confermato che “nelle prossime settimane” il trasferimento delle chat sarà possibile anche su tutti i dispositivi Samsung con almeno Android 10, ma non ha detto nulla in merito al suo arrivo su smartphone non-Samsung né sul passaggio inverso, da Android ad iOS.

LEGGI ANCHE: Tutte le anteprime dei nuovi Samsung

Per trasferire le chat è necessario un cavo da Lightning ad USB-C, ed al momento non si parla di una modalità wireless. Inoltre, se per qualche motivo doveste già avere due backup cloud di WhatsApp, uno su iCloud e l’altro su Google Drive, questi non verranno uniti ma piuttosto quello su Android sarà sovrascritto.

Una partenza insomma molto limitata per una funzione tanto attesa, che da una parte lascia ben sperare ma lascia anche un po’ di amaro in bocca, dato che ci sfuggono i motivi di un simile privilegio per i foldable Samsung. Al di là di accordi tra le due aziende, supponiamo sia anche un modo per testarne l’efficacia e magari affinarla prima di un rollout più ampio: magra consolazione.

Aggiornamento03/09/2021

Un mese dopo questo nostro articolo, WhatsApp ha annunciato praticamente la stessa cosa. In un nuovo blog post dell’azienda si legge infatti che “presto sarà possibile trasferire tutta la cronologia chat WhatsApp da iOS ad Android. All’inizio, questa funzionalità sarà disponibile su tutti i dispositivi Samsung con sistema operativo Android 10 o superiore, ma presto potranno usufruirne anche gli utenti di altri dispositivi Android.

C’è anche una pagina di aiuto dedicata, ma di fatto non è cambiato nulla rispetto a quanto abbiamo già riportato l’11 agosto scorso. Speriamo quindi in un prossimo allargamento di questa funzione, ed anche nel suo viceversa (da Android ad iOS). Certo è che se c’è voluto un mese solo per l’annuncio, le premesse non sono proprio delle più rapide. 

L’articolo Il trasferimento delle chat WhatsApp da iOS ad Android è nuovamente ufficiale (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Il trasferimento delle chat WhatsApp da iOS ad Android è nuovamente ufficiale (aggiornato)

La migrazione delle chat WhatsApp da iOS ad Android: parte il rollout per la beta (foto)

Proprio qualche giorno fa, immediatamente a valle del lancio dei nuovi Galaxy Z Fold 3Z Flip 3 di casa Samsung, abbiamo visto l’ufficialità della possibilità di migrare le chat WhatsApp da iOS ad Android.

Mentre nei primi momenti tale feature sembrava davvero appannaggio di pochi, ovvero di coloro che volevano trasferire le chat a un pieghevole Samsung, ora sembra che stia arrivando (forse) più su larga scala. Con l’ultimo aggiornamento di WhatsApp Beta per iOS, come mostrato dagli screenshot presenti in galleria, è stata implementata l’opzione per Move chats to Android.

LEGGI ANCHE: tutte le anteprime dei nuovi Samsung

WABetaInfo ha realizzato un breve video di come dovrebbe funzionare la nuova opzione di migrazione chat, lo trovate allegato al tweet in basso. Attualmente non è ancora chiaro quali dispositivi sono già compatibili con la nuova funzionalità.

La novità appena descritta dovrebbe essere disponibile per coloro che hanno aggiornato l’app iOS di WhatsApp alla versione 2.21.160.16.

L’articolo La migrazione delle chat WhatsApp da iOS ad Android: parte il rollout per la beta (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La migrazione delle chat WhatsApp da iOS ad Android: parte il rollout per la beta (foto)

Nuovo aggiornamento per Google Chat: arrivano i filtri per la ricerca (foto)

Google Chat è disponibile per tutti gli utenti (prima era necessario avere un account Google Workspace) solo da una settimana ma è già arrivato il primo aggiornamento, focalizzato sul miglioramento della funzionalità di ricerca.

LEGGI ANCHE: Amazon Prime Day 2021

A partire dalla versione Android, è infatti arrivata la possibilità di utilizzare dei comodi filtri di ricerca: basterà recarsi nella schermata di ricerca cliccando sulla barra per vedere la nuova interfaccia. Oltre a filtrare i risultati per data, anche secondo intervalli di tempo prestabiliti, sarà possibile specificare le conversazioni o i gruppi in cui andare ad effettuare la ricerca. Inoltre è presente il filtro per gli allegati, a scelta tra file Google Doc, PDF o video.

L’aggiornamento è al momento disponibile solo su Android, sia attraverso l’app Google Chat che l’app Gmail. Il client web e iOS riceveranno la ricerca con i filtri entro la fine del prossimo mese.

L’articolo Nuovo aggiornamento per Google Chat: arrivano i filtri per la ricerca (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Nuovo aggiornamento per Google Chat: arrivano i filtri per la ricerca (foto)

La nuova beta di WhatsApp ci offre un assaggio della funzione Messaggi Effimeri per tutte le chat (foto)

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno appena rilasciato una nuova release beta dell’app, che raggiunge quindi la versione 2.21.13.3. Le novità sono come sempre assenti agli occhi degli utenti, ma spuntano dettagli su una nuova modalità “più sicura” per lo scambio di messaggi.

LEGGI ANCHE: Realme GT 5G ufficiale in Italia

Sappiamo infatti da un po’ che WhatsApp sta lavorando ad una “disappearing mode”, ovvero una modalità che attiva di default la funzione Messaggi Effimeri per tutte le chat. In questa versione beta spunta il messaggio che sarà indicato in tutte le chat quando è attiva questa modalità, che avvisa che i messaggi scambiati saranno eliminati dopo sette giorni.

Purtroppo la “disappearing mode” non è ancora utilizzabile, ma verrà implementata in una futura release. Per aderire al programma beta è necessario iscriversi tramite questa pagina.

L’articolo La nuova beta di WhatsApp ci offre un assaggio della funzione Messaggi Effimeri per tutte le chat (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La nuova beta di WhatsApp ci offre un assaggio della funzione Messaggi Effimeri per tutte le chat (foto)

WhatsApp Beta si aggiorna e migliora l’aspetto delle sue bubbles chat (foto)

La versione beta di WhatsApp per Android riceve un nuovo aggiornamento che la porta alla versione 2.21.13.2.

Questo nuovo update apporta all’applicazione di messaggistica una modifica per quanto riguarda il suo design, e nel dettaglio interessa le bubbles chat. Infatti, dando un’occhiata allo screenshot messo a disposizione dai colleghi di WABetainfo, che trovate nella galleria in basso, le vignette di conversazione nelle chat risultano essere migliorate e arrotondate.

LEGGI ANCHE: Recensione Realme GT

Questo nuovo aspetto è disponibile per tutti i beta tester a partire da oggi, e inoltre ricordiamo che per ricevere gli aggiornamenti in beta su Android è possibile iscriversi al programma di testing ufficiale visitando la seguente pagina.

Immagini

L’articolo WhatsApp Beta si aggiorna e migliora l’aspetto delle sue bubbles chat (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


WhatsApp Beta si aggiorna e migliora l’aspetto delle sue bubbles chat (foto)

Signal Beta consente ora di trasferire le chat da un altro dispositivo in maniera rapida

L’app Signal è ormai conosciuta da tantissime persone: nata come applicazione di messaggistica estremamente sicura e con la privacy degli utenti al primo posto, è diventata famosa in seguito alla pubblicazione dei nuovi termini di servizio di WhatsApp, quando moltissimi utenti si sono spostati verso alternative più “sicure”, come Telegram e Signal.

LEGGI ANCHE: Tomb Raider Reloaded è pronto al lancio

Certamente Signal non può contare su tutte le funzionalità dei suoi competitori, ma pian piano si sta aggiornando con nuove feature. Nell’ultima beta dell’app, più precisamente la versione 5.50, è stato aggiunto uno strumento che permette di trasferire le chat Signal da un altro dispositivo in maniera rapida e intuitiva, utilizzando una connessione Wi-Fi Direct criptata.

Questa funzione si trova sotto la voce Trasferisci account delle impostazioni e rende il passaggio ad un nuovo smartphone molto più “indolore”: in precedenza, per trasferire le chat di Signal da un dispositivo all’altro era necessario farlo manualmente, scaricando il file contenente tutti i dati e spostandolo sul nuovo smartphone. Purtroppo non sappiamo quando questa funzione arriverà su iOS o nella versione stabile per Android.

Signal Beta 5.50 è disponibile sul Play Store, ma è necessario iscriversi al programma beta da questa pagina.

L’articolo Signal Beta consente ora di trasferire le chat da un altro dispositivo in maniera rapida sembra essere il primo su AndroidWorld.


Signal Beta consente ora di trasferire le chat da un altro dispositivo in maniera rapida

Telegram vicino a Clubhouse? Avvistata funzione che attiva le chat vocali (foto)

In maniera simile a quanto è possibile fare su Clubhouse, uno degli ultimi social network apparsi che fa dell’audio il suo fulcro, anche Telegram consentirà di creare delle stanze in cui potersi riunire e disquisire vocalmente con i partecipanti.

A segnalare questa novità è WABetainfo attraverso la sua pagina Twitter dove ha mostrato un paio di screenshot in cui è chiarissima la possibilità di avviare queste chat vocali (o stanze audio) selezionando l’icona dei tre puntini.

LEGGI ANCHE: Giochi più scaricati su Android e iOS

In merito a ciò non sono note ulteriori informazioni, ma è lodevole che Telegram voglia integrare questa funzionalità nei canali, donando quindi altri strumenti sociali alle comunità: ormai il servizio di messaggistica si sta evolvendo a vista d’occhio e sta diventando a tutti gli effetti una piattaforma a sé stante, piena zeppa di opzioni e personalizzazioni. Rimanete sintonizzati per conoscere maggiori dettagli, che di sicuro non tarderanno ad arrivare.

Immagini

L’articolo Telegram vicino a Clubhouse? Avvistata funzione che attiva le chat vocali (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Telegram vicino a Clubhouse? Avvistata funzione che attiva le chat vocali (foto)

Tante novità nell’ultimo aggiornamento di Telegram: arrivano le chat vocali “fatte come si deve”

Telegram è una delle app di messaggistica istantanea più famose, quasi 500 milioni di utenti attivi, e circa mensilmente vengono rilasciati aggiornamenti che aggiungono tante novità.

Dopo aver già potenziato i gruppi con tantissime funzioni non presenti sulle app concorrenti, sono arrivate le Chat vocali, un modo nuovo di comunicare in stile walkie-talkie. Ogni gruppo può diventare una chat room vocale in cui i membri possono parlare liberamente, parallelamente all’invio di foto e testo. La funzione è attivabile dalle impostazioni del gruppo e, una volta attiva, i membri potranno unirsi alla chat vocale tramite una barra in alto che mostra i membri attivi e chi sta parlando in quel momento.

L’interfaccia delle chat vocali mostra tre pulsanti: uno per scegliere l’output dell’audio, uno per attivare o disattivare il microfono e uno per chiudere totalmente la comunicazione. La funzione rimane attiva anche se l’app non è in primo piano e, nel caso di Android, sarà presente un gradevole pulsante flottante che mostra i controlli del microfono e chi sta parlando.

LEGGI ANCHE: La pubblicità arriva su Telegram, ma non per tutti

Secondo Telegram, le chat vocali possono accogliere alcune migliaia di partecipanti, per cui possiamo dire che non ci sono davvero limiti. Vanno citate anche le animazioni delle varie finestre e dei pulsanti, che sono davvero ben fatte e si integrano bene con il resto dell’applicazione. Questa funzionalità è presente sia su mobile che sul client per macOS e Telegram Web. Su quest’ultime piattaforme sarà possibile scegliere una scorciatoia per il push-to-talk.

Altre novità introdotte con questa versione sono: l’ottimizzazione degli sticker, che ora mostrano un contorno grigio mentre vengono caricati, potenziamento delle funzioni dell’editor di foto, possibilità di archiviazione su scheda SD di tutti i dati dell’applicazione, ovviamente solo su Android, e sempre su Android, sono state introdotte nuove animazioni in tutta l’interfaccia.

Su iOS arriva invece la possibilità, fino ad oggi in beta, di far leggere i messaggi ricevuti da Siri tramite AirPods. Questo è attivabile tramite Impostazioni iOS > Notifiche > Fai leggere i messaggi e attivando Telegram.

Come ogni aggiornamento, sono state rilasciate anche alcune nuove emoji animate. Questa versione dell’applicazione è già presene sui vari store ed è raggiungibile dai badge in basso.

L’articolo Tante novità nell’ultimo aggiornamento di Telegram: arrivano le chat vocali “fatte come si deve” sembra essere il primo su AndroidWorld.


Tante novità nell’ultimo aggiornamento di Telegram: arrivano le chat vocali “fatte come si deve”