Come sfruttare lo spazio iCloud illimitato quando passi da un vecchio a un nuovo iPhone

Volete passare al vostro nuovo iPhone? Ecco come sfruttare la funzione di spazio iCloud illimitato.

Link all’articolo originale: Come sfruttare lo spazio iCloud illimitato quando passi da un vecchio a un nuovo iPhone


Come sfruttare lo spazio iCloud illimitato quando passi da un vecchio a un nuovo iPhone

Google non è il vostro preferito quando dovete cercare news: ecco come vuole rimediare

La Ricerca Google non è il massimo quando si tratta di ricercare news dell’ultima ora, questo è praticamente un dato di fatto, lo sanno in tanti e lo sa anche Google. Per questo vuole rimediare con un progetto molto ambizioso.

Il progetto al quale sta lavorando Google si chiama Big Moments e ha lo scopo di rendere più appetibile la piattaforma di Ricerca Google quando si tratta di consultare news dell’ultima ora. In questo contesto Google non ha dimostrato di essere all’altezza dei suoi competitor: durante le prime settimane di pandemia Google è dovuta intervenire appositamente per mostrare prioritariamente le notizie divulgate da organi istituzionali, per evitare di alimentare isterismi e fake news.

Diventare più appetibile passa anche dal diventare più affidabile. Anche questo è ben chiaro a Google, la quale punta a rendere la sua piattaforma molto simile a Twitter, che nel campo delle news dell’ultima ora è leader. Il lavoro del team del progetto Big Moments si concentra su fatti avvenuti in passato, durante i quali gli algoritmi di presentazione delle news potevano fare meglio: si tratta di situazioni come le proteste Black Lives Matter e l’assalto al Campidoglio statunitense.

Il lavoro non è semplice, anche perché si deve sempre partire dal presupposto che Google non è un editore e non può svolgere tale mansione. La sua è una piattaforma che ospita contenuti. Il team di Big Moments sta comunque lavorando all’implementazione di algoritmi software per la scelta editoriale, i quali eviterebbero l’interazione umana.

Tra le novità alle quali sta lavorando Google nel settore delle news è la proposizione di aggiornamenti in tempo reale in merito a persone coinvolte in uno specifico evento. Questo funzionamento in tempo reale sarebbe già in fase di test, stando a quanto riportato dal The Information.

Al momento tutto rimane abbastanza sfumato, segno che Google non vuole lasciar trapelare molto finché non ha qualcosa di concreto in mano. Torneremo ad aggiornarvi non appena emergeranno ulteriori sviluppo sul progetto Big Moments. 

L’articolo Google non è il vostro preferito quando dovete cercare news: ecco come vuole rimediare sembra essere il primo su Smartworld.


Google non è il vostro preferito quando dovete cercare news: ecco come vuole rimediare

Ecco come avere un Bugatti al polso: lo smartwatch arriva su Indiegogo

Arrivano interessanti novità da Indiegogo, la popolare piattaforma di crowdfunding sulla quale abbiamo visto nel corso degli anni curiosi e validi progetti. È Bugatti, proprio la nota casa di automobili di lusso, a lanciare il nuovo progetto, il quale come protagonista uno smartwatch.

Lo smartwatch di Bugatti si chiama Bugatti Ceramique Edition One e potete averne un’anteprima osservando le immagini che trovate in galleria. Si tratta di uno smartwatch che punta moltissimo sul design e sui materiali di realizzazione. La cassa e la ghiera sono realizzate in ceramica, il vetro è protettivo è zaffiro, mentre il cinturino è in titanio e silicone.

Il retro della cassa, i pulsanti e l’attacco del cinturino sono anch’essi in titanio. Le immagini mostrano inoltre che lo smartwatch arriva in tre diverse varianti, differenti per la ghiera: una minimalista ed elegante, la seconda più appariscente e la terza sportiva. Le ghiere sono intercambiabili.

Andando più sul tecnico, lo smartwatch offre la resistenza all’acqua fino a 100 metri di profondità. Il display è un AMOLED con risoluzione 390 x 390 pixel, sotto la cassa troviamo un sensore PPG per la rilevazione della frequenza cardiaca, mentre la batteria promette un’autonomia fino a 14 giorni.

Dal punto di vista software troviamo diverse feature: rilevazione dei passi, misurazione dello stress, valutazione dei liquidi persi, esercizi per il rilassamento, monitoraggio del sonno, supporto all’interazione con le notifiche (WhatsApp, Facebook, email, Skype, Calendar e non solo), servizio di mappe e monitoraggio delle attività fisiche. Le watchface sono come prevedibile in gran numero.

Il sistema operativo dovrebbe essere proprietario e Bugatti ha già mostrato l’interfaccia utente dell’app dedicata per dispositivi mobili, la quale sarà compatibile con Android e iOS.

Lo smartwatch di Bugatti può essere finanziato a partire da 899 euro. Come spesso sottolineiamo, il finanziamento di un progetto di crowdfunding non equivale ad un acquisto, anche se in questo caso ci si avvicina parecchio. Bugatti promette ai finanziatori la consegna del prodotto a partire da marzo 2022. Trovate maggiori dettagli alla pagina dedicata su Indiegogo.

L’articolo Ecco come avere un Bugatti al polso: lo smartwatch arriva su Indiegogo sembra essere il primo su Mobileworld.


Ecco come avere un Bugatti al polso: lo smartwatch arriva su Indiegogo

“In un anno le abitudini di aziende e lavoratori sono cambiate come nemmeno in 10 anni”

AGI – La pandemia ha innescato cambiamenti senza precedenti nel lavoro, nella scuola, nei contatti sociali e in molti settori, dalla sanità all’intrattenimento. Ha anche fortemente accelerato la trasformazione digitale, portando alla definizione di ambienti in cui si svolge tutto da casa.

Secondo uno studio condotto da Intel e Lenovo, ‘Empowering your employees with the right technology’, solo il 30% dei dipendenti di tutti i settori ha detto che i propri laptop o PC desktop sono ideali per la collaborazione incrociata, e la metà ha risposto che i propri computer non sono aggiornati o insufficienti per il lavoro.

Di futuro del lavoro abbiamo parlato con Luca Rossi, presidente di Intelligent Devices Group (IDG) di Lenovo, ruolo nel quale ha la responsabilità a livello globale del business di Lenovo nel campo dei PC, smartphone, tablet, workstation e altri prodotti. Lo abbiamo fatto in occasione del Tech World, iniziativa in cui la compagnia ha presentato una serie di innovazioni per aiutare le aziende e i consumatori ad affrontare quella che l’azienda vede come “la nuova realtà”.

“La nuova realtà è qui e tanto gli individui quanto le aziende hanno oggi esigenze e usi diversi che richiedono una tecnologia più intelligente” ha dichiarato il presidente e CEO di Lenovo, Yuanqing Yang. “Lenovo – ha aggiunto – è concentrata sulle soluzioni per questa nuova realtà. Dalle nostre soluzioni ibride per il lavoro e la vita privata al portfolio edge-to-cloud, dal nuovo modello di business Everything-as-a-Service nell’ambito di Lenovo TruScale alle tecnologie Lenovo Brain e IA, fino al nostro impegno per un’innovazione ecologica e responsabile: Lenovo mira a innovare per consentire ai propri clienti e al mondo di vivere una trasformazione digitale e intelligente”.

Rossi, che sta succedendo nel mondo del lavoro?
“La pandemia è una tragedia che ha avuto tra i pochi effetti collaterali non negativi quello di funzionare come una sorta di “macchina del tempo” che ha accelerato la trasformazione digitale del mondo di almeno 5 o 10 anni, cambiando l’importanza della tecnologia nella nostra vita quotidiana, privata e non. Quindi anche nel lavoro, dove ha avuto un impatto incredibile. In un anno sono cambiate le abitudini di aziende e dipendenti in una maniera che neanche in 10 anni”.

È cambiato tutto
“Sì, il sentimento dei dipendenti, soprattutto i knowledge worker, è non voler tornare a una vita office based. Secondo una ricerca promossa da Lenovo, il 70% dei dipendenti vogliono un lavoro in forma ibrida. Lato aziende, sempre secondo i dati della stessa ricerca, nel 50-60% dei casi i CEO sono già su questa linea. È chiaro che questa forma ibrida di lavoro sarà declinata in modo diverso settore per settore”.

E la tecnologia che ruolo ha avuto?
“La tecnologia è al centro di questo grande cambiamento e ci ha permesso di mitigare gli effetti devastanti dei lockdown. Se la tecnologia non fosse stata già così matura, la pandemia avrebbe avuto un effetto ancora più devastante sul mondo del lavoro. Sia in occasione del fully remote work e poi dell’ibrid work, ci siamo resi conto da una parte che tecnologia era sì più pronta di quello che pensavamo. Ma subito sono emersi i gap”.

Gap di che tipo?
“Il comparto audio e video nei PC poteva essere migliorato ulteriormente e l’esperienza degli smartphone era decisamente superiore. Su questi due elementi abbiamo investito immediatamente. Poi abbiamo lavorato sull’accensione dei PC e sulla durata della batteria”.

Parliamo della sicurezza

È un tema caldo e lo sarà per i prossimi anni. È un tema di ecosistema: le aziende sono passate dall’avere tutto all’interno della loro rete più o meno protetta a postazioni remote, tutte una possibile vulnerabilità. Le aziende devono investire per permettere di avere queste postazioni esterne alla rete fisica protette. Lato utente remoto, smartphone e PC devono essere più protetti. Ci si confronta con un tipo di hacker decisamente diverso, uno che vuole utilizzare il tuo computer come porta di accesso per entrare nella rete aziendale”.

Che cosa possono fare le aziende?

“Fornire i prodotti e le soluzioni giuste per chi lavora a casa”.


“In un anno le abitudini di aziende e lavoratori sono cambiate come nemmeno in 10 anni”

Arriva Astro di Amazon, robot casalingo che si muove come un cane

AGI – Amazon ha tenuto il suo tradizionale evento autunnale di presentazione dell’hardware: aggiornata la linea Echo e presentato un piccolo robot carino che cammina liberamente per casa come un cane con uno schermo intelligente. Astro, come è stato battezzato il robot, ha tre ruote (due grandi davanti e una piccola dietro) e un “collo” da cui pende uno schermo, su cui sono disegnati due occhi espressivi per dargli più personalità.

Lo schermo è fondamentalmente lo stesso di qualsiasi dispositivo intelligente della linea Echo di Amazon, consentendogli di visualizzare contenuti, effettuare videochiamate, fornire informazioni specifiche e così via.

Solo che, in questo caso, è mobile. Inoltre, l’azienda di Seattle ha detto che Astro può interpretare comandi come andare in una stanza specifica della casa e consegnare un oggetto a una persona specifica (cosa che si ottiene attraverso il riconoscimento facciale), così come monitorare la casa quando non c’è nessuno.

 Uno dei limiti di mobilità di Astro, tuttavia, è che non può salire o scendere le scale.

Il robot, il primo creato da Amazon, ha un prezzo di 1.000 dollari e la società lo ha classificato come prodotto “Day 1 Edition”, il che significa che l’unico modo per acquistarlo è richiedendo un invito alla società in anticipo.

Il gigante dell’e-commerce statunitense ha anche svelato il più grande display intelligente da parete di tutta la sua line-up fino ad oggi, l’Echo Show 15 da 15,6 pollici, con risoluzione HD 1080p, al prezzo di 250 dollari.

Con un design che imita quello di un quadro appeso al muro, l’Echo Show 15 ha una modalità di visualizzazione completa in modo che l’utente possa riprodurre l’immagine che vuole in grandi dimensioni, anche se questo può anche essere ridotto a metà dello schermo e condividere lo spazio con informazioni utili.

Così, le opzioni vanno dalla visione di contenuti in streaming da Amazon Prime Video o Netflix alla ricezione del segnale video in tempo reale da una telecamera di sicurezza installata sulla porta d’ingresso della casa.

L’azienda guidata da Andy Jassy ha anche sorpreso con un dispositivo dalla forma stravagante, simile a un periscopio, chiamato Amazon Glow, che combina le funzioni di una videoconferenza con quelle di un proiettore

Glow, al prezzo di 300 dollari, è progettato con i più piccoli in mente, in modo che quando si annoiano durante una videochiamata con amici o familiari, possono proiettare videogiochi o altri intrattenimenti dal dispositivo stesso per giocare con i loro interlocutori. 

Tra le altre presentaizoni, un termostato intelligente al prezzo di 60 dollari e un assistente vocale progettato per l’uso nei parchi a tema DisneyWorld e Disneyland che risponde al comando “Ehi, Disney”.

 L’evento di oggi è stata la prima grande presentazione di hardware della società da quando il fondatore di Amazon Jeff Bezos si è dimesso da CEO il 5 luglio per concentrarsi su altri progetti personali ed è stato sostituito da Andy Jassy, il suo confidente più fidato, che per anni ha guidato la redditizia divisione di cloud computing della società, AWS.

Bezos ha così messo fine a un lungo periodo di 27 anni alla guida di Amazon che lo ha portato a diventare l’uomo più ricco del mondo secondo la lista Forbes, e anche se si è dimesso dalla gestione quotidiana, rimane legato alla società che ha fondato, ora come presidente esecutivo.


Arriva Astro di Amazon, robot casalingo che si muove come un cane

Come sono i nuovi iPhone 13

AGI – Come al solito, è i migliore iPhone di sempre. Il miglior comparto fotografico, lo schermo migliore, la batteria migliore. Come se ci fosse sulla Terra una sola azienda che ambisca a fare un nuovo prodotto peggiore del precedente e, soprattutto, a presentarlo come tale. Ma, si sa, questo è da tempo immemore lo slogan di Apple e con queste parole è stata presentata l’edizione 13 dell’iPhone. Ma anche il nuovo iPad e il nuovo Apple watch. Una bella rinfrescata alla line-up della casa, insomma, con particolare attenzione a quegli elementi che a Cupertino mancavano e che già da qualche anno sono gli atout della concorrenza: fotocamera con macro e grandangolo, schermo con il refresh a 120Hz e soprattutto una batteria che porti l’utente dalla mattin alla sera o che almeno ci provi.

Ma vediamo quali sono le novità introdotte da Apple nei suoi device di punta. 

iPhone 13

Il display è un Super Retina XDR con ProMotion e refresh rate adattivo fino a 120Hz, con un’esperienza touch che dovrebbe essere più veloce e reattiva. Il sistema fotografico monta le nuove fotocamere ultra‑grandangolo, grandangolo e teleobiettivo che sfruttano le prestazioni del chip A15 Bionic per la fotografia macro con l’ultra-grandangolo e prestazioni 2,2 volte migliori in condizioni di scarsa luminosità con il nuovo grandangolo. Le nuove funzioni di fotografia computazionale come Stili fotografici permettono di personalizzare l’aspetto delle immagini nell’app  e la modalità notte è ora inclusa su tutte le fotocamere di entrambi i modelli. Lo zoom ottico è un 3x, ovvero un’estensione dello zoom ottico totale pari a 6x per tutto il sistema di fotocamere. I video introducono la modalità cinema, per transizioni di profondità di campo, video macro, modalità Time-lapse e slow-motion, e prestazioni ancora migliori in condizioni di scarsa luminosità. La stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore (OIS), un’esclusiva di iPhone, è disponibile su entrambi i modelli e stabilizza il sensore invece dell’obiettivo, per immagini fluide e video stabili anche quando l’utente non è perfettamente immobile. Su iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max sarà anche integrato ProRes,2 un avanzato codec video utilizzato diffusamente come formato di distribuzione finale per spot, lungometraggi e trasmissioni, per offrire una maggiore fedeltà cromatica e una compressione minore.

La connettività è 5G soprattutto sono promessi “grandi miglioramenti” per quanto riguarda la durata della batteria (un campo su cui iPhone aveva grandissimi margini di miglioramento) e una nuova capacità di archiviazione da 1TB. Saranno disponibili dal 24 settembre in quattro colori: grafite, oro, argento e azzurro sierra a 1.189 euro (versione Pro) e 1.289 (Pro Max)

Come funziona il nuovo chip

Il nuovo chip A15 Bionic con GPU 5-core è realizzato con una tecnologia a 5 nanometri, è dotato nella gamma Pro di una nuova GPU 5-core che offre le prestazioni grafiche più veloci per i giochi ad alte prestazioni e le nuove funzioni delle fotocamere. La nuova CPU 6-core con due nuovi core ad alte prestazioni e quattro nuovi core ad alta efficienza riesce a gestire in modo fluido anche le attività più impegnative. Un nuovo Neural Engine 16-core, che esegue 15.800 miliardi di operazioni al secondo, consente calcoli di machine learning ancora più veloci per nuove esperienze nelle app di terze parti, oltre a funzioni come Testo live nell’app Fotocamera in iOS 15. Inoltre, importanti aggiornamenti al processore ISP di nuova generazione offrono riduzione del rumore e mappatura dei toni.

iWatch

Apple ha annunciato il Watch Series 7, dotato di un display Retina always-on con una superficie di visualizzazione del display ampliata, angoli più smussati e arrotondati e bordo rifrangente che consente ai quadranti e alle app a tutto schermo di diventare tutt’uno con la curvatura della cassa. Anche l’interfaccia utente di Apple Watch Series 7 è ottimizzata per il display più ampio, e offre maggiore leggibilità e facilità d’uso. Nulla di nuovio sul fronte dell’autonomia: 18 ore.

È il primo Apple Watch ad avere una resistenza alla polvere di grado IP6X, e mantiene sempre una resistenza all’acqua di 50 metri. Gli strumenti per la salute includono come il cardiofrequenzimetro elettrico e l’app ECG e il sensore e l’app per l’ossimetria.

iPad

Il nuovo iPad (9a generazione) monta il chip A13 Bionic e una batteria che dura tutto il giorno. Il prezzo è a partire da 389 euro per un display Retina da 10,2″ con True Tone, una fotocamera frontale ultra-grandangolare da 12MP con Inquadratura automatica, supporto per Apple Pencil e Smart Keyboard e il doppio della capacità di archiviazione rispetto alla generazione precedente.: quella di base è di base di 64GB, fino a un massimo di 256GB.

 


Come sono i nuovi iPhone 13

OPPO A11s: ecco come sarà il prossimo medio-gamma (foto) (aggiornato con specifiche)

OPPO è uno dei produttori di smartphone più attivi a livello globale, e da anni propone i suoi prodotti anche nel mercato italiano. Mentre prepara la ColorOS 12 con Android 12 per i suoi smartphone, la casa cinese è in procinto anche di lanciare un nuovo dispositivo.

Stiamo parlando di OPPO A11s, lo smartphone che vedete nelle immagini in galleria. Gli scatti sono stati condivisi dall’affidabile Evan Blass, e mostrano uno smartphone con tripla fotocamera posteriore completa di flash LED, incastonata in un modulo rettangolare, e accoppiata a un sensore per le impronte digitali. Anteriormente vediamo un display forato in alto a sinistra, per ospitare la singola fotocamera anteriore.

LEGGI ANCHE: Redmi 10, la recensione

Al momento non sono trapelati dettagli sulle ipotetiche specifiche tecniche del dispositivo., così come non sappiamo quando l’azienda ha intenzione di lanciare il nuovo OPPO A11s. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

Aggiornamento11/09/2021 ore 00:00

Dopo aver visto le prime immagini di OPPO A11s, è ora di scoprire qualcosa sulle presunte specifiche tecniche. Come riferito sempre dal solito Evan Blass:

  • Display: 6,5″ (1.600×720 pixel) con refresh rate a 90 Hz
  • Processore: Snapdragon 460
  • RAM: 4 / 8 GB
  • Storage interno: 64 / 128 GB
  • Fotocamera posteriore: 13 MP + 2 MP + 2 MP
  • Fotocamera anteriore: 8 MP
  • Batteria: 5.000 mAh
  • Sistema operativo: Android 10 con ColorOS 7.2
  • Colorazioni: Black, White

L’articolo OPPO A11s: ecco come sarà il prossimo medio-gamma (foto) (aggiornato con specifiche) sembra essere il primo su AndroidWorld.


OPPO A11s: ecco come sarà il prossimo medio-gamma (foto) (aggiornato con specifiche)

Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video)

Quest’anno Samsung ha lanciato la terza generazione dei suoi due modelli di smartphone pieghevoli: Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3. Dispositivi sicuramente affascinanti, ma che hanno mostrato da subito di avere alcune debolezze strutturali proprio per via della loro speciale natura flessibile. Non a casa al lancio il colosso coreano ha affermato di essere riuscita a risolvere molti dei problemi tanto da ottenere la certificazione di impermeabilità IPx8. I tipi di iFixit ovviamente non potevano non mettere mano ai due telefoni per capire in prima persona come (e se davvero) l’azienda sia riuscita nell’impresa.

Come potete vedere nel gradevole e non troppo lungo filmato a fine articolo, dopo un bagnetto di qualche minuto nell’acquario i due modelli sono stati attentamente smontati, evidenziando le difficoltà dell’operazione (non provateci a casa!): evidentemente Samsung non si è preoccupata tanto della riparabilità quanto della solidità. Se nelle prime fasi non si vedono differenze evidenti con la generazione precedente, al momento della rimozione dello schermo gli sforzi fatti dall’azienda emergono chiaramente.

LEGGI ANCHE: Top 10 offerte su Amazon a settembre

La scelta di Samsung infatti non è stata tanto quella di evitare all’acqua di entrare nei telefoni, quanto piuttosto di limitarne l’accesso alle zone in cui è senza conseguenze. Per farlo ha usato quindi una striscia di colla per impedire il contatto con le parti elettroniche. Per quanto riguarda invece il componente più complesso e delicato, il cardine, in entrambi è stata inserita una sostanza gommosa simile al silicone (ma più gelatinosa). Inoltre Samsung ha dichiarato di aver usato del lubrificante, anche se non se ne vede evidenza, segno che probabilmente è contenuto all’interno del meccanismo che permette la piega.

In sintesi quindi i cambiamenti rispetto allo scorso anno non sono molti né particolarmente grandi, ma il design generale è stato affinato con piccole modifiche intelligenti e particolarmente efficaci. Il risultato appare quindi all’altezza delle dichiarazioni altisonanti del lancio, pur tralasciando completamente la riparabilità.

L’articolo Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video)

Forza10 Cibo umido per gatti come supporto per la funzione renale, confezione da 1 (1 scatola x 12 PCS)


Fornitore: FORZA10
Tipo: Dietetico Umido per Gatti
Prezzo: 13.84

  • Per cani con problemi gastrointestinali cronici o ricorrenti. Adatto per tutte le razze
  • Per ridurre le intolleranze alimentari del sistema gastrointestinale
  • L’efficacia delle diete Active Line è supportata da numerosi studi scientifici
  • Materie prime di alta qualità, controllate sistematicamente (oltre 5000 controlli all’anno)
  • Elevato assorbimento naturale di Omega3, importante per controllare la crescita delle cellule (soprattutto grassi) e la sua elasticità e ridurre il rischio di sovrappeso.

Descrizione

FORZA10 Renal Actiwet con agnello per gatti è un alimento umido dietetico speciale, completo ed equilibrato, prodotto dal dipartimento di ricerca e sviluppo Sanypet per gatti adulti per sostenere la funzione renale in caso di insufficienza renale cronica.

Contenuto della confezione

Pet Food


Forza10 Cibo umido per gatti come supporto per la funzione renale, confezione da 1 (1 scatola x 12 PCS)

Croci Tappetino Auto Refrigerante Breeze Whales per Cani e Gatti. Rinfresca L’Animale Senza Ausili Supplementari Come Corrente Elettrica O Acqua e Senza Doverlo 65 x 50 cm – 2700 g


Fornitore: CROCI
Tipo:
Prezzo: 15.63

  • tappetino auto-refrigerante. Grazie alla pressione generata dal corpo dell’animale e al gel all’interno rinfresca e regola la temperatura corporea dell’animale, senza ausili supplementari.
  • realizzato esternamente in poliestere e pvc, restitenti ai graffi, impermeabili e facili da pulire tramite un panno umido. Non trattiene peli e impurità.
  • Utilizzabile fuori e dentro casa, utile anche all’interno di cucce, canili, trasportini o sui sedili dell’auto. Può essere utilizzato anche dalle persone.
  • molto flessibile in grado di essere posto anche su superfici arrotondate quali poltrone, divani e sedili dell’auto rinfrescando il cane e allo stesso tempo proteggendo le superfici.
  • il gel contenuto nel tappetino è sicuro al 100% sia per gli animali che per le persone

Descrizione

tappetino auto-refrigerante. Grazie alla pressione generata dal corpo dell’animale e al gel all’interno rinfresca e regola la temperatura corporea dell’animale. E’ la soluzione più efficace e sicura per generare un confort termico per l’animale, abbassandone la temperatura corporea gradualmente, senza ausili supplementari. – non necessita di corrente elettrica o acqua – non serve inserirlo in freezer o frigo. – realizzato esternamente in poliestere e pvc, restitenti ai graffi, impermeabili e facili da pulire tramite un panno umido. Non trattiene peli e impurità. – Pieghevole, permette di poterlo trasportare o conservare in poco spazio. – Utilizzabile fuori e dentro casa, utile anche all’interno di cucce, canili, trasportini o sui sedili dell’auto. Può essere utilizzato anche dalle persone o come tappetino di raffreddamento del computer. – molto flessibile in grado di essere posto anche su superfici arrotondate quali poltrone, divani e sedili dell’auto rinfrescando il cane e allo stesso tempo proteggendo le superfici. – il gel contenuto nel tappetino è sicuro al 100% sia per gli animali che per le persone. – La durata della funzione refrigerante dipende dalla temperatura dell’ambiente o della superficie dove è collocato. – Ri-utilizzabile: La temperatura corporea del Suo animale domestico farà sì che il tappetino si riscaldi, quindi per permettergli di ricaricarsi, è sufficiente allontanare l’animale dal tappetino. Per accelerare questo processo lo si può riporre in frigorifero per qualche minuto. – Asciugare accuratamente prima di conservarlo, piegare il meno possibile, evitare di chiuderlo in sacchetti o scatole che ne impediscano la traspirazione. – Mantenere in luogo fresco e asciutto, non usare se danneggiato. – Non conservarlo al sole diretto.

Contenuto della confezione

1 x tappetino


Croci Tappetino Auto Refrigerante Breeze Whales per Cani e Gatti. Rinfresca L’Animale Senza Ausili Supplementari Come Corrente Elettrica O Acqua e Senza Doverlo 65 x 50 cm – 2700 g