Alle Maldive come Robinson Crusoe .. ma senza esagerare.

E’ ancora possibile vivere l’esperienza di passare una notte completamente soli su un’isola deserta? La risposta è sì, con North Maldives.

Delle Maldive e della loro bellezza tutti sanno tutto ed i più fortunati sono riusciti a trascorrervi una vacanza e magari anche più d’una, quindi eviteremo di usare gli aggettivi che nel tempo, pur se giustificati sono stati abusati.

Oggi c’è un modo diverso di soggiornare tra gli atolli, diverso e magari un po’ più laborioso (ma neanche troppo) per raggiungere gli atolli e vivere un’esperienza insolita e non totalmente programmata quale quella del volocharter + Resort.

 

North Maldives propone un diverso approccio, organizzato sì ma lasciando piena libertà ai viaggiatori che vogliono accogliere l’invito di vivere una vacanza veramente a contatto con la natura e con le tradizioni, anche gastronomiche, locali.

 

Una piccola organizzazione turistica maldiviana, propone una vacanza davvero singolare: la possibilità di trascorrere le giornate ogni giorno su una diversa isola deserta.
Si fa base sull’isola di Dhidhdhoo, la capitale delle Maldive del Nord (isola urbanizzata e abitata esclusivamente da popolazione locale)  nel lodge The Veli Inn, l’unica struttura turistica di tutta l’isola e di qui, ogni mattina, gli ospiti possono raggiungere, accompagnati in barca e pescando lungo il tragitto, isole deserte circondate da lagune color sneraldo, dove trascorrere l’intera giornata in solitudine.
Il tutto in totale sicurezza e avendo a disposizione sdraio, ombrelloni e la possibilità di realizzare un ottimo barbecue con il pescato.

Non è romantico, oltrechè velatamente avventuroso?

Una vacanza ideale per coppie che vogliono intimità, per gli spiriti romantici, per chi è alla ricerca di un luogo fuori dal mondo e per chi vuole fuggire, almeno per qualche giorno, dalla vita quotidiana. Una vacanza selvaggia, nella natura, dallo spirito green. Infatti North Maldives destina una parte dei proventi per il progetto di tutela ambientale Blue Atoll, che consiste nello smaltimento della plastica che infesta gli oceani (e le Maldive non ne sono immuni). Una vacanza per proteggere l’ambiente e quindi intelligente.

 

L’occasione per lasciarsi tentare da questa proposta potrebbe essere proprio la prossima Pasqua, la quota è di 800 euro per una settimana e comprende: il soggiorno, i trasferimenti interni dalla capitale Male all’isola di Hanimandhoo/Dhidhdhoo con voli di linea della compagnia di bandiera maldiviana IAS Maldivian Airlines, i trasferimenti con motoscafo veloce da e per l’aeroporto, tutte le escursioni sulle isole deserte e le tasse maldiviane. Non sono inclusi i voli dall’Italia per i quali gli ospiti dovranno provvedere in autonomia.

 

“In più – spiega Latheef Mohamed, manager del Lodge The Veli Inn – diamo gratuitamente ai nostri ospiti la sim card maldiviana così potranno restare sempre, in ogni momento, in contatto con il mondo a costo zero, anche quando si trovano in mezzo all’oceano o su un sandbank. Saranno in contatto con noi e con gli amici a casa, potranno liberamente utilizzare i social e internet. Se ne hanno voglia, ovviamente, altrimenti potranno semplicemente spegnere il telefono. E saranno davvero soli su un’isola deserta”.

 

A questo punto non resta che continuare a sognare o … partire.

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia

Hotel di Lusso, come stile di vita o per un evento speciale, sempre sulla cresta dell’onda.

Presentate a Roma da Maurizio Maggi (MM Luxury Consulting) alcune strutture situate a Mauritius, Emirati Arabi, Marocco, tutte di alto livello.

Ecco alcuni consigli per chi sogna di scappare al caldo in occasione delle vacanze natalizie o nel pieno dell’inverno come alternativa alla settimana bianca.
Si tratta di hotel di lusso di cui si occupa Maurizio Maggi con la sua MM Luxury Consulting, strutture di primissimo piano predilette dalla clientela internazionale e Italiana, quest’ultima si colloca al settimo posto rispetto ai flussi dall’estero ee segnatamente dall’Europa.
“Gli arrivi dall’Italia – spiega Maurizio Maggi – stanno riprendendo, grazie anche ai Tour Operators che hannno scelto di proporre questi prodotti”.

Oberoi Beach Resort, Al Zorah, dove il lusso a cinque stelle incontra la natura è una destinazione degli Emirati Arabi Uniti che offre esperienze straordinarie e sta rapidamente diventando una destinazione di riferimento per chi cerca viaggi di lusso.Rinomata la Spa The Oberoi, con una vasta gamma di trattamenti, hammam e massaggi.

Heritage Le Telfair Golf & Wellness Resort
Ubicato nel cuore del “Domaine de Bel Ombre” e membrodella “Small Luxury Hotels of the World”, Heritage LeTelfair Golf & Wellness Resort è un hotel che invita avivere il fascino del passato. Adatto ad una clientela chevuole il meglio.Comprende 158 suite di diverse tipologie e dimensioni. Tuttele sistemazioni sono dotate di balcone o patio, servizi privati
con vasca e doccia separate, aria condizionata, ventilatore asoffitto, asciugacapelli, televisore con canali via satellite,telefono, connessione wi-fi gratuita, macchina per il caffèNespresso e servizio di maggiordomo 24h. La scelta gastronomica è variegata e omposita e vieneofferta da diversi ristorantiLa “Seven Colours SPA” si compone di 9 sale pertrattamenti di cui 3 singole, 3 doppie, 2 esterne con vasca e1 per coppia con piscina privata e area relax. Gli amanti del golf possono usufruire del magnifico campo a18 buche par 72 “Heritage Golf Club” a 5 stelle situatonelle vicinanze all’interno del Domaine de Bel.

ROYAL MANSOUR“Best Hotel in Africa 2018”, vincitore dei World Travel Award nelle categorie “Morocco’s Leading Hotel 2018”, “Morocco’s Leading Riad Hotel 2018” e Morocco’ Leading Luxury Hotel Villa 2018 per il Grand Riad. La sua Spa è strata premiata come Miglior Spa Destination, Best Luxury Spa, e Best Day Spa in Morocco agli Haute Grandeur Awards. Con questi bligietti da visita il Royal Mansour Hotel si colloca ai primissimi posti nelle scelte della clientela, che qui trova lusso, eleganza e comfort. Il design innovativo, distintivo e geniale dell’hotel è esaltatoda una serie intricata di gallerie sotterranee per ciascuno dei53 riad della struttura, che garantiscono la massima privacye discrezione.Non ci sono suite o camere al Royal Mansour Marrakech, ma 53 Riad (residenze private) da una a quattro camere. Al loro arrivo, gli ospiti vengono scortati attraverso la Medina e i giardini verso la loro residenza privata, un tradizionale Riad
marocchino. La ristorazione è variegata e di assoluta eccellenza e rappresenta una delle migliori opzioni gastronomiche di Marrakech.

Master Viaggi News – Hotel e catene alberghiere (Ultime 10 News Inserite)