Xiaomi Mi 10T Pro è nell’aria: ecco come provare a essere tra i primi a provarlo

Xiaomi Mi 10T Pro sarà il nuovo top di gamma dell’azienda cinese, il quale arriverà con la serie Mi 10T e promette particolarmente bene con la sua scheda tecnica ufficiosa. Nelle ultime ore sono emerse novità che potrebbero riguardare proprio questo dispositivo.

Xiaomi ha appena pubblicato il ritorno del programma Mi Explorers in Europa, tramite il suo forum ufficiale. Xiaomi si è già servita di questo programma in passato per dar modo ad alcuni fortunati utenti di provare in anteprima i suoi nuovi prodotti. La descrizione del nuovo programma Mi Explorers non lascia dubbi in questo senso: Xiaomi selezionerà 10 utenti che proveranno in anteprima un nuovo prodotto dell’azienda.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 20, la recensione

Xiaomi non si riferisce direttamente a Mi 10T Pro, ma le probabilità che si tratti proprio di lui sono molto alte. Il programma Mi Explorers appena annunciato è denominato Urban Adventures, ma ancora non è chiaro cosa esattamente implicherà per i partecipanti. Per iscrivervi non dovrete far altro che completare la procedura a questo indirizzo: c’è tempo fino al prossimo 22 settembre, Xiaomi annuncerà gli utenti selezionati, i quali riceveranno un Mi Explorers Package, il 24 settembre.

L’articolo Xiaomi Mi 10T Pro è nell’aria: ecco come provare a essere tra i primi a provarlo sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Ecco come saranno Amazfit GTR 2 e GTS 2: la novità più interessante sarà sotto al cofano (foto)

Amazfit si conferma costantemente attiva nel settore dei dispositivi indossabili e si sta preparando al lancio dei nuovi Amazfit GTR 2 e Amazfit GTS 2, due smartwatch rivolti a due tipologie differenti di utenti.

L’immagine presente in galleria mostra quello che dovrebbe essere il design dei nuovi Amazfit GTR 2 e GTS 2: per il primo vediamo un look abbastanza classico, con quadrante circolare e bordi poco marcati; mentre per il secondo vediamo un look più sportivo, che però non brilla in originalità, con quadrante rettangolare e pulsante fisico con rotella.

LEGGI ANCHE: ASUS VivoWatch SP, la recensione

Dalla Cina arrivano conferme sul fatto che entrambi gli smartwatch integreranno un sensore per la rilevazione della saturazione di ossigeno nel sangue, il quale verrà gestito tramite la tecnologia software OxygenBeats, la quale permetterà di aggiungere informazioni sul monitoraggio del sonno, delle attività fisiche e dello stato di fatica.

Come avrete intuito dall’immagine qui in basso, l’azienda cinese presenterà ufficialmente i nuovi Amazfit GTR 2 e GTS 2 il prossimo 22 settembre. La presentazione sarà riferita al mercato cinese, siamo comunque fiduciosi nel fatto che Amazfit li porterà successivamente anche dalle nostre parti.

L’articolo Ecco come saranno Amazfit GTR 2 e GTS 2: la novità più interessante sarà sotto al cofano (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Date un’occhiata a come funziona la Flex Mode rinnovata sul nuovo Samsung Galaxy Z Fold 2 (video) (aggiornato)

Su Galaxy Z Flip abbiamo già visto all’opera la Flex Mode, ossia quella serie di adattamenti dell’interfaccia che permettono di sfruttare al meglio le varie posizioni che può assumere uno schermo pieghevole. Questa modalità sarà presente anche su Galaxy Z Fold 2, annunciato da Samsung da poco e in arrivo sugli scaffali di tutto il mondo.

Oggi, grazie a un video hands-on, possiamo vedere la Flex Mode più da vicino scoprendo le novità che porterà sul nuovo dispositivo. Come si può osservare nel filmato la modalità è stata migliorata sotto diversi punti di vista, anche se gli esempi mostrati coinvolgono solo fotocamera, galleria e messaggi.

LEGGI ANCHE: Ora con “Il tuo telefono” potete usare il vostro Samsung dal PC

Nella fotocamera quando il telefono è aperto mostra a tutto schermo l’immagine che arriva dal sensore, mentre quando viene piegato in posizione verticale l’immagine si sposta a destra e sul pannello di sinistra appaiono le ultime foto scattate. Quando piegato, ma in orizzontale, invece trovano spazio anche una serie di comandi avanzati per la fotocamera.

Qualcosa di simile avviene anche con la galleria fotografica: aperto mostra a schermo pieno le varie foto, mentre da piegato un pannello viene dedicato ai dettagli dell’immagine. Infine possiamo vedere la Flex Mode all’opera con l’app dedicata agli SMS, per cui di default è disabilitata. Una volta attivata e piegato il display potrete scorrere le varie conversazioni sulla sinistra e contemporaneamente leggere il contenuto dei singoli messaggi.

Aggiornamento25 agosto 2020, ore 20:00

Aggiorniamo l’articolo con un nuovo video dal vivo di Galaxy Z Fold 2. Per chi non conosce il cinese però rimane solo da vedere il comportamento del telefono nelle diverse modalità e qualche esempio d’uso della Flex Mode.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Date un’occhiata a come funziona la Flex Mode rinnovata sul nuovo Samsung Galaxy Z Fold 2 (video) (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Importanti novità in arrivo per WhatsApp: come funzionerà il nuovo tool per liberare storage (foto)

Il team di sviluppo di WhatsApp si conferma sempre a lavoro su nuove soluzioni e nelle ultime ore sono trapelati interessanti dettagli su come funzionerà Storage Usage, il tool per gestire i file che occupano la memoria interna del dispositivo.

La funzionalità Storage Usage sarà un vero e proprio tool all’interno dell’app di WhatsApp, una sorta di Files by Google rivisto in chiave WhatsApp. La novità è stata scovata da WABetaInfo diversi mesi fa e nelle ultime ore sono trapelati nuovi dettagli corredati da screenshot. L’immagine in galleria mostra tutte le potenzialità di Storage Usage:

  • La barra superiore mostra le percentuali di utilizzo dello storage interno da parte delle varie tipologie di file generati dalle chat WhatsApp. Questa aiuterà a rendere chiaro come viene usato lo storage interno da parte dell’app di messaggistica.
  • La parte centrale include i file che con più probabilità si potrebbero voler eliminare: tra questi ci saranno quelli di grandi dimensioni e quelli inoltrati.
  • La parte inferiore include le chat personali ordinate in base allo storage interno occupato. Lo spazio occupato include i file condivisi all’interno della specifica chat.

LEGGI ANCHE: i migliori camera-phone del momento

La novità appena descritta è ancora in fase di sviluppo e dunque non è implementata in alcuna versione di WhatsApp. Secondo WABetaInfo il nuovo Storage Usage verrà distribuito per l’app Android e per l’app iOS di WhatsApp.

L’articolo Importanti novità in arrivo per WhatsApp: come funzionerà il nuovo tool per liberare storage (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld