Festival della fiaba rivolto agli adulti, dal 14 al 16 Giugno a Modena.

Con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Modena, dell’Università di Bologna e del dipartimento di Scienze dell’Educazione torna la sesta edizione con il tema "La Follia"

Quella di quest’anno sarà una versione itinerante che si svolgerà presso il circolo culturale Filatoio e varie altre  location nel quartiere adiacente al Museo casa Enzo Ferrari.
Tre giorni di narrazioni in voce semplice, conferenze, performance, spettacoli, Workshop e tante iniziative dedicate quest’anno al tema della "Follia"

 

Torna la manifestazione unica sul territorio nazionale per originalità e target di riferimento nata da un progetto di Nicoletta Giberti, performer e regista teatraleche da anni indaga attraverso linguaggi eterogenei il genere "Fiaba" con uno sguardo ampio e profondo. Tema caratterizzante di quest’anno sarà la "Follia", declinata e indagata in diversi aspetti e sfumature, a cominciare da una serie di conferenze dedicate in cui scrittori, professori e pensatori approfondiranno il filo conduttore proposto dal Festival. 

 

Nell’ambito della sesta edizione del Festival, quest’anno pensata per un pubblico esclusivamente adulto, ogni evento sarà in dialogo con lo spazio che lo ospita: ecco allora che la camera 22 dell’hotel La Pace sarà la location perfetta per ascoltare la storia di Cappuccetto Rosso, così come lo spazio ProgettoLavoratorio ospiterà alcune conferenze, mentre Loom coworking di Laura Turrini, Factory 107, Ron Varadero – dove si importa il Rum – l’Atelier di Andrea Cappucci, lo spazio di Marco Brunetti, l’Officina di restauro di auto e moto d’epoca El Grippo e le botteghe di alcuni artigiani (falegnami e fabbri) accoglieranno altre fiabe ed eventi. Il salone di un appartamento privato sarà un altro luogo a cui accedere – rigorosamente suonando il campanello – per ascoltare una fiaba, restituendo così al pubblico l’atmosfera di casa, mentre il giardino della cultura turca di Modena sarà la sede di una performance itinerante per uno spettatore alla volta.

Tanti anche gli spettacoli – con un biglietto dal costo variabile e prenotazione obbligatoria – tra cui, da non perdere, "Il Sapere perduto: un viaggio tra caduta, compimento e metamorfosi":un percorso itinerante, ideato e diretto da Nicoletta Giberti, direttrice artistica del Festival della Fiaba, dedicato ai disegni di Gea Zoda- figlia dell’artista e incisora Andreina Bertelli e del pittore Italo Zoda, frequentatori tra gli altri di Renato Guttuso, Leonardo Sciascia e Dacia Maraini – che, cresciuta immersa nell’arte e stimolata dal percorso narrativo intrapreso al Festival e dal tema della Follia, per la prima volta in questa occasione mostrerà le sue opere al grande pubblico, in un modo assolutamente originale e "folle".

 

"Dopo cinque edizioni in cui abbiamo cercato spazi potenti, bellissimi e accoglienti, abbiamo deciso di spostare lo sguardo su un quartiere difficile di Modena, ma che ha un grande potenziale, perchè ricco di verità e libertà- spiega Nicoletta Giberti, direttrice artistica e ideatrice del Festival della Fiaba – Non a caso il Filatoio sorge esattamente lì e, da due anni, brilla e brulica di iniziative e persone che lo frequentano entusiaste e grate di ciò che incontrano. Perché l’intento del Festival della Fiaba è anche quello di portare luce e bellezza in questi luoghi, per aprire riflessioni personali e collettive. E la manifestazione nasce dallo stesso impulso che nel tempo ha mosso l’uomo a raccontare fiabe: l’incontro con il substrato inconscio e l’effetto vivificante che se ne trae, raccontandole, leggendole o semplicemente ascoltandole. La fiaba è fatta di simboli che si ripetono dalle origini in tutto il mondo, ed è nata per gli adulti, i bambini erano ascoltatori occasionali, di passaggio".

 

Ecco allora un Festival unico su tutto il territorio nazionale, che ricrea quello che un tempo veniva definito "focolare", celebrando il rito della narrazione e predisponendo i suoi visitatori a uno stato di ascolto, perché le fiabe mettono in scena da sempre la stessa storia: l’identificazione del sé. Ogni volta che una fiaba della tradizione viene raccontata, qualcosa di prezioso viene condiviso e compreso da tutti in un’epifania personale e collettiva.

Master Viaggi News – Regioni e Province (Ultime 10 News Inserite)

Una guida gratuita per scoprire cibi e vini della provincia di Ferrara.

L’Italia non finisce mai di stupire e ogni territorio si fa in quattro per far conoscere le delizie che lo contraddistinguono.

Stampata in 16mila copie grazie a un bando della Destinazione Romagna – PTPL, la guida tascabile Food Experience della Strada dei Vini e dei Sapori della provincia di Ferrara è gratuita e si propone di colmare questo vuoto e di offrire una breve ma esaustiva e aneddotica panoramica sui prodotti alimentari più caratteristici del territorio, uscendo dagli schemi per includere ingredienti e piatti storici o innovativi, pietanze esclusive o ereditate da altre tradizioni, fino a quelle sulla cui origine si dibatte da sempre. L’intento è quello di fornire un mezzo per approfondire e trasformare un piccolo momento di piacere in una grande esperienza.

 

Dal grano, che nella pianura ferrarese si coltivava già nel Medioevo, fino alla caratteristica Coppia IGP, risalente al Carnevale del 1536 – anno nel quale il libro di Cristoforo da Messisburgo testimonia la presenza di quei “60 pastelletti e piccioli di pasta reale ripieni” che darebbero alla città estense l’inequivocabile paternità di cappellacci e tortellini – le pietanze tipiche della provincia di Ferrara diventano quindi il punto di partenza o quello di transito per un viaggio nel tempo e nella storia. Si esce dal piatto e si vola nei secoli, semplicemente gustando un sapore che magari si nasconde agli occhi, come quello del sale di Comacchio, o immaginando scene antiche di sudore e di vita nei campi evocate dal riso del Delta, dagli asparagi e dall’aglio di Voghiera.

 

Per informazioni: Associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara
Via Borgo dei Leoni 11 44121 Ferrara

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia

BiciViaggi FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – propone escursioni e gite da effettuarsi sulle due ruote.

per il 2019 le proposte spaziano dalle capitali europee, lungo selezionati itinerari ai grandi classici del cicloturismo come il Cammino di Santiago o l’Olanda, la Sardegna lungo la costa occidentale o o la combinazione bici+barca alla scoperta delle isole della Dalmazia.

"La Federazione Italiana Amici della Bicicletta promuove da anni il cicloturismo in Italia e all’estero: viaggiare in bicicletta permette di assaporare il paesaggio che muta lentamente, immergersi nei suoni e nei profumi della natura, osservare da nuove angolazioni le città con i loro patrimoni artistici e architettonici, entrare in contatto diretto con le tradizioni locali. E, soprattutto, offre la possibilità di sperimentare un nuovo tipo di vacanza entusiasmante e alla portata di tutti, pedalando secondo il proprio ritmo in perfetta sintonia con se stessi".
 
Consultabile su www.andiamoinbici.it, si presenta ricco e articolato il calendario di escursioni e gite sulle due ruote per tutto il 2019. 
Eccole in sintesi in ordine cronologico:

 

• Italia: dal 14 al 23 giugno
Sardegna, lungo la costa occidentale
Da Olbia a Cagliari un viaggio unico lungo la costa ovest della Sardegna, dove il mare impetuoso si frange sui faraglioni calcarei, i tramonti dorati illuminano i vagoni delle antiche miniere e il vento di maestrale, che alza nuvole rosa di fenicotteri e modella le dune, darà il benvenuto ai turisti in bicicletta.
La quota di partecipazione comprende 9 pernottamenti in hotel 3 o 4 stelle, sei giorni di mezza pensione e 3 giorni di b&b, trasporto dei bagagli con pullman per tutta la durata del viaggio, polizza medico-bagaglio e accompagnatori FIAB. (possibilità di noleggio bicicletta direttamente in Sardegna).
– Quota individuale: 920 € // Km in bici al giorno: da 40 a 60 // Difficoltà del percorso: media

 

• Germania: dal 6 al 13 luglio
Foresta Nera e città a colori
Una ciclo-vacanza nel sud della Germania, da Friburgo ad Augusta, passando per la Foresta Nera, la città universitaria di Tubinga, per Ulma – città natale di Albert Einstein – e costeggiando fiumi come il Neckar e il Danubio, fino alle sorgenti. Una deliziosa pedalata per gli occhi e per la mente, tra storia, natura e cultura lungo le celebri piste ciclabili della Germania.
La quota di partecipazione comprende: il viaggio in pullman dall’Italia con partenza da Verona, 7 pernottamenti in hotel, trattamento di mezza pensione, trasporto dei bagagli con pullman per tutta la durata del viaggio, parcheggio per le bici negli hotel, due visite guidate di due ore a Friburgo e ad Augusta, accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 930 € // Km in bici al giorno: da 60 a 80 // Difficoltà del percorso: media

 

• Francia: dal 11 al 21 luglio
Bretagna in bici tra storia, leggende e tradizione
La Bretagna è un perfetto equilibrio tra l’Armor e l’Argoat, il mare e le terre, le isole, le foreste e la campagna. Il paesaggio cambia ogni momento alternando forza e fragilità. Terra di leggende che uniscono perfettamente tradizioni e autenticità, la Bretagna ha saputo acquisire nel corso del tempo una forte personalità. Si pedala per dieci giorni incantati dalle scogliere sferzate dal vento, dai fari arroccati battuti dal mare in tempesta, dai pittoreschi villaggi di pescatori, dalle leggendarie foreste, dai bellissimi castelli, ma soprattutto da una cultura di tradizioni e leggende che affondano nella mitologia celtica, così sentita e vissuta dalla popolazione locale.
La quota di partecipazione comprende: il viaggio in pullman dall’Italia con partenza da Mestre, con carrello bici, nove pernottamenti in hotel 2 e 3 stelle, trattamento di mezza pensione per 5 giorni e b&b per gli altri giorni, trasporto dei bagagli con pullman per tutta la durata del viaggio, visita guidata all’Abbazia di Mont Saint Michel, assicurazione medico-bagaglio, tasse di soggiorno e accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 1.000 € // Km in bici al giorno: da 60 a 80 // Difficoltà del percorso: media

 

• Germania: dal 20 al 26 luglio
Due ruote sopra Berlino
Viaggio alla scoperta di una tra le più belle capitali europee: una città ricca di vita, accogliente, dinamica, che guarda avanti senza dimenticare gli anni bui della sua storia. La formula stanziale a margherita consente ogni giorni di pedalare in città (anche con spostamenti con mezzi pubblici e bici al seguito) o alla scoperta di una delle attrattive dei dintorni. Si pedala nei parchi cittadini, nei luoghi della guerra fredda, a Potsdam, nelle strade della Foresta della Sprea, sulle ciclabili lungo i fiumi e i laghi dei dintorni. Previste nel programma anche la visita al monumentale cimitero di guerra sovietico, il Glienicker Brücke o “Ponte delle Spie”, la Pfaueninsel (isola dei pavoni), il Palazzo di Sanssouci, il castello di Köpenick e un’escursione in bici sulla vera pista dell’aeroporto di Tempelhof. Possibilità di visita guidata al campo di concentramento di Sachsenhausen.
La quota di partecipazione comprende: 6 pernottamenti in hotel 4 stelle, tre cene in hotel, biglietto per accesso illimitato ai mezzi pubblici di Berlino per tutta la durata del soggiorno, 4 biglietti per il trasporti bici sui mezzi pubblici, visita guidata a Berlino, al Castello di Sanssouci, al campo di concentramento di Sachesenhausen, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 610 € // Km in bici al giorno: da 40 a 60 // Difficoltà del percorso: medio/facile

 

• Germania e Danimarca: dal 26 luglio al 5 agosto
Le ciclovie delle favole
Un viaggio unico e magico nell’Europa del Nord – da Brema (Fratelli Grimm) a Odense (Andersen) – dalle città storiche tedesche di fronte al mare del nord alle isole danesi, avanguardia della Scandinavia più autentica. Previste nell’itinerario: visita guidata in bici di Brema con tema "I quattro musicanti"; pedalata lungo la costa del Mare del Nord con le sue spiagge e le poltrone di vimini antivento; i fari e la natura della costa del mar Baltico; la frontiera ciclabile dalla Germania alla Danimarca, su una passerella in legno a ridosso del mare; la natura dell’isola di Aero; la città di AEroskobing con le sue case sbilenche e coloratissime; il castello di Egeskov, uno dei più belli d’Europa; la città di Odense con la visita guidata seguendo le orme di Andersen. Nel viaggio di ritorno sosta serale alla città di Augusta e visita al castello di Neuschwanstein in Baviera.
La quota di partecipazione comprende: il viaggio in pullman dall’Italia con partenza da Vicenza o da Verona, 9 pernottamenti in hotel 3 o 4 stelle, cinque cene in hotel, pullman al seguito per il trasporto dei bagagli, traghetti per le isole, visita guidate in bici a Brema e Odense, visita al castello di Egeskov, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 1.300 € // Km in bici al giorno: da 50 a 70 // Difficoltà del percorso: medio/facile

 

• Spagna: dal 7 al 18 agosto
Il Cammino di Santiago
Percorrere il cammino di Santiago (Burgos – Santiago – Finisterre) in bicicletta, coniuga la bellezza di pedalare attraverso panorami indimenticabili, colori della natura, bellissime cittadine impreziosite da chiese medievali e strade impolverate, con l’esperienza indimenticabile dell’incontro con tante altre persone che viaggiano lungo lo stesso percorso, pellegrini da ogni parte del mondo e non solo.
La quota di partecipazione include: viaggio dall’Italia in pullman riservato con carrello bici in partenza da Vicenza, pernottamenti in hotel 2, 3 e 4 stelle con possibilità di parcheggio delle bici, trattamento di mezza pensione, trasporto dei bagagli sul pullman al seguito, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 1.200 € // Km in bici al giorno: da 60 a 80 // Difficoltà del percorso: difficile

 

• Olanda: dal 9 al 18 agosto
Tra Eindhoven e il Mare del Nord
Una destinazione classica per il cicloturismo. Un viaggio alla scoperta dell’anima dei Paesi Bassi, dai tanti capolavori alle lande pianeggianti, dalle città storiche ai ponti di Amsterdam, fino al simbolo della pittura olandese e del post-impressionismo europeo, Vincent Van Gogh. Si soggiorna a Delft, punto di partenza per visite ed escursioni giornaliere sulle due ruote, a partire dalla pista ciclabile di Eindhoven che, ispirata al famoso dipinti “Notte stellata”, si illumina di notte. E poi Rotterdam, Kinderdijk, Gouda, Utrech, Amsterdam, Otterlo, Parco De Hoge Veluwe, Aja, Ciclabile sulle dune, Leiden. Sosta a Strasburgo lungo il rientro in Italia.
La quota di partecipazione include: viaggio dall’Italia in pullman riservato con carrello bici in partenza da Vicenza, pernottamenti in 3 e 4 stelle con possibilità di parcheggio delle bici, trattamento di mezza pensione, trasporto dei bagagli sul pullman al seguito, assicurazione medico-bagaglio, accompagnatori FIAB.
– Quota individuale: 970 € // Km in bici al giorno: da 40 a 60 // Difficoltà del percorso: media

 

• Lussemburgo e Francia: dal 17 al 24 agosto
Ciclovie dell’acqua
Dagli ampi meandri della Mosella alla scoperta del Lussemburgo e poi pedalando lungo le vie d’acqua della misteriosa Saar e due importanti canali navigabili nel cuore della Francia, tra la Lorena e l’Alsazia, per arrivare a Strasburgo, città amica delle biciclette e sede del Parlamento europeo.
Un BiciViaggio che regala ogni giorno un panorama diverso e sorprendente, nel cuore dell’Europa ciclabile, e svela l’importanza storica dei canali navigabili.
La quota di partecipazione include: viaggio dall’Italia in pullman riservato con carrello bici, pernottamenti in hotel 3 e 4 stelle, trattamento di prima colazione, 4 cene, trasporto dei bagagli sul pullman al seguito, assicurazione medico-bagaglio, tasse di soggiorno, accompagnatori FIAB
– Quota individuale: 860 € // Km in bici al giorno: da 60 a 80 // Difficoltà del percorso: media

 

Per fine estate e autunno FIAB propone alcuni BiciViaggi di durata più breve:

 

• Veneto e Trentino: dal 29 agosto al 1 settembre – Dolomiti in E-BIKE e MBT

 

• Italia-Slovenia-Croazia: dal 10 al 13 ottobre – Parenzana

 

Toscana: dal 17 al 20 ottobre – Maremma del gusto

 

• Slovenia: dal 31 ottobre al 3 novembre – Bici, natura e terme

 

 

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia