Finalmente è disponibile Android 13 TV, ma non per tutti

Dopo mesi di annunci ed anteprime, finalmente è stato lanciato ufficialmente Android 13 per il S.O. Android TV. Tuttavia, a riguardo occorre chiarire subito un aspetto: per installare l’update bisognerà pazientare ancora un po’ di tempo visto che la nuova versione può essere provato soltanto su ADT-3 e sull’emulatore di Android TV in Android Studio.

In attesa della diffusione dell’update, Google ha già annunciato le novità contenute da Android 13 per TV. Tra queste, la maggior parte sono dedicate all’aumento delle prestazioni e della qualità. Difatti, l’aggiornamento introdurrà delle nuove API che aiuteranno gli sviluppatori ad offrire esperienze migliori agli utenti su diversi tipi di dispositivi. Ad esempio, ci sarà un importante intervento sulle API “AudioManager”, che permetterà di anticipare il supporto degli attributi audio per il dispositivo audio attivo e selezionare il formato ottimale senza avviare la riproduzione.

Altre novità interesseranno l’accessibilità ed i controlli di input. A questo proposito, l’API “InputDevice”, supporterà diversi layout di tastiera, mentre gli sviluppatori di giochi possono anche fare riferimento ai tasti in base alla loro posizione fisica per supportare diversi layout di tastiere fisiche. Infine, una nuova API per le descrizioni audio in “AccessibilityManager” consentirà alle app di interrogare la nuova impostazione delle preferenze di descrizione audio a livello di sistema, aiutando gli sviluppatori a fornire automaticamente descrizioni audio in linea con le preferenze dell’utente.

In attesa del rilascio dell’aggiornamento, potrete reperire maggiori informazioni sulle novità di questa versione del sistema operativo alla pagina ufficiale sul blog degli sviluppatori Android.

L’articolo Finalmente è disponibile Android 13 TV, ma non per tutti sembra essere il primo su Androidworld.


Finalmente è disponibile Android 13 TV, ma non per tutti

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video

Per la gioia di tutti gli appassionati di cinema e avventure, arriva su Amazon la serie TV ufficiale de Il Signore degli Anelli.

Link all’articolo originale: Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video


Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video

Disponibile la beta di One UI 5.0 per i Samsung Galaxy S22

Ottime notizie in arrivo per gli utenti Samsung, in particolare modo per i possessori di uno dei modelli della serie Galaxy S22. Dopo un ritardo di circa due settimane rispetto alle previsioni iniziali, è in fase di rilascio, in Germania, la One UI 5.0 beta basata su Android 13 (con versione firmware S90xBXXU2ZHV). L’aggiornamento, oltre a diversi miglioramenti grafici e vari accorgimenti, introduce importanti funzionalità che sicuramente faranno contenti gli utenti.

Tra le novità, infatti, ci sarà un restyling del design, con la visualizzazione delle notifiche leggermente rivisitato nonché l’aggiunta di un pulsante dedicato all’UWB (Ultra-Wideband) nella sezione “Connessioni”. Inoltre, l’azienda coreana ha previsto l’implementazione di una funzionalità piuttosto interessante, ovvero l’OCR (Optical Character Recognition). Si tratta di uno strumento in grado di estrapolare e copiare il testo contenuto in un’immagine.

Diverse modifiche, poi, dovrebbero interessare la privacy e la sicurezza. In particolare, tutte le funzionalità relative a questi due aspetti verrebbero raggruppate all’interno di un’unica sezione, comprese le opzioni della schermata di blocco, gli account utente, “Trova il mio cellulare”, la sicurezza delle app, gli aggiornamenti del sistema di Google Play e le funzionalità per la privacy. Non mancheranno, infine, nuove gesture dedicate al multitasking. Ad esempio, scorrendo due dita verso dal basso verso l’alto sarà possibile attivare il multischermo mentre scorrendo dall’angolo in alto verso destra, verrà attivata una finestra popup.

Per quanto riguarda le tempistiche sul rilascio della versione finale, sembrerebbe che Samsung punti a rilasciare One UI 5.0 entro il mese di ottobre. Tuttavia, in merito non vi è alcuna conferma ufficiale.

L’articolo Disponibile la beta di One UI 5.0 per i Samsung Galaxy S22 sembra essere il primo su Androidworld.


Disponibile la beta di One UI 5.0 per i Samsung Galaxy S22

Huawei è di parola: il pieghevole Mate Xs 2 è disponibile in Italia

Lo scorso aprile Huawei ha presentato il suo nuovo smartphone pieghevole, il Mate Xs 2, la cui forma ha ripreso quella del precendente Mate Xs (la cui recensione la potete recuperare a questo indirizzo). In un primo momento il dispositivo poteva essere rintracciato nella sola Cina, per poi atterrare in Europa, nel mese di giugno, in Germania.

Ora, lo spettro si amplia ancora e per nostra fortuna abbraccia anche l’Italia, visto che l’azienda ha ufficialmente annunciato il suo futuro arrivo nel nostro Paese.

Riprendiamo in questa sede quelle che sono le sue caratteristiche tecniche, andando però ad aggiungere qualche altro dettaglio che meglio ci fa avere un’idea del lavoro messo a punto dalla società.

  • Schermo: True-Chroma da 7.8” (2.480 × 2.200 pixel), golden ratio8:7.1, frequenza di aggiornamento intelligente a 120 Hz e supporto della frequenza di campionamento touch a 240 Hz, PWM a a 1440 Hz
  • Schermo anteriore: 6,5″ 2480 × 1176 pixel OLED 120Hz
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 888 4G
  • RAM: 8 / 12 GB LPDDR5
  • Archiviazione: 256 / 512 GB UFS 3.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel, f/1.8
    • Ultra grandangolare/macro: 13 megapixel, f/2.2
    • Teleobiettivo: 8 megapixel con zoom ottico 3x e messa a fuoco laser, f/2.4
  • Connettività: hybrid dual SIM, 4G, Wi-Fi tribanda (primo al mondo), che può raggiungere i 4 Gbps
  • Batteria: 4.880 mAh, supporto Huawei SuperCharge da 66 W che permette di raggiungere il 90% in 30 minuti.
  • Dimensioni: 156,5 x 75,5 (139,3 aperto) x 5,4-11,1 mm
  • Peso: 255 grammi
  • OS: HarmonyOS 2

Afferrando lo smarphone la prima cosa che potrebbe colpire è la sua leggerezza, che ripetiamo essere di appena 255 g, resa possibile grazie all’utilizzo di materiali leggeri e innovativi come le fibre di vetro ultraleggere per il backplane, le leghe di titanio di grado aerospaziale e l’acciaio ultraleggero ad alta resistenza per la sua struttura. Elementi quelli appena citati che contribuiscono anche a renderlo resistente al rischio di rottura. 

Grande attenzione nel corso del suo sviluppo è stata rivolta al meccanismo di piega, che qui è caratterizzato da una cerniera a doppia rotazione Falcon Wing di nuova generazione, in acciaio ultraleggero e ad alta resistenza. Una volta aperto, lo schermo diventa piatto e liscio come uno specchio.

Inoltre, Mate Xs 2 presenta un Composite Screen che vanta un design simile a quello dei sistemi anti-collisione delle auto, il che lo rende un eccellente ammortizzatore e buffer e permette agli utenti di poterlo usare in tranquillità.

Dal punto di vista dello schermo, oltre alle specifiche riportate poco sopra, è lecito anche citare l’antiriflettente Nano Optical Layer dello schermo che contribuisce a ridurre la capacità riflettente della luce del display e migliora così la lettura anche quando il dispositivo è colpito dai raggi solari. 

Il display vanta in aggiunta di un design in fibra di vetro 3D, che permette di avere un effetto morbido al tatto e di ridurre le impronte digitali.

Entrando nel vivo dell’utilizzo del device, quest’ultimo adotta il nuovo effetto visivo di piegatura dinamica: quando è aperto, lo schermo del desktop si espande automaticamente, quando è piegato la visione rimane chiara e uniforme.

La funzione Smart Multi-Window aggiornata permette interazioni più facili e la funzione Split-screen consente di utilizzare due applicazioni contemporaneamente, migliorando così efficienza e libertà. Ancora, la funzionalità Swipe Gesture consente di accedere e gestire facilmente le finestre mobili, permettendo il multi-tasking con un rapido swipe. 

Per quanto riguarda la fotocamera, la True-Chroma da 50 MP è capace di catturare colori quanto più fedeli alla realtà, e andando a migliorare Huawei XD Optics è stato possibile offrire una resa delle immagini nitida e dettagliata. Gli scatti possono anche essere visualizzati in anteprima attraverso il mirino digitale della fotocamera su entrambi gli schermi contemporaneamente, grazie alla funzione intelligente Mirror Shooting.

Gli utenti più esigenti che ci tengono ad avere degli scatti perfetti apprezzeranno la nuova generazione di AI Remove che consente di cliccare sugli oggetti selezionati per modificare facilmente la loro “opera”.

Da oggi fino al 31 agosto Huawei Mate Xs 2 sarà in pre-ordine solo su Huawei Store al prezzo di 1.999,90€  e, con il deposito di 10€, si otterrà uno sconto di 100€ e in omaggio le nuove Huawei FreeBuds Pro 2.

L’arrivo sugli scaffali avverrà dal 1 settembre, e per i primi trenta giorni (quindi fino al 30 settembre) sarà possibile con l’acquisto dello smartphone avere in omaggio le FreeBuds Pro 2.

Sarà disponibile in bianco con una texture in pelle naturale. Inoltre, in dotazione è fornita anche una custodia in PU semi-coperta che ha lo stesso colore del dispositivo e, non solo fornisce una migliore protezione, ma funziona anche come supporto.

L’articolo Huawei è di parola: il pieghevole Mate Xs 2 è disponibile in Italia sembra essere il primo su Androidworld.


Huawei è di parola: il pieghevole Mate Xs 2 è disponibile in Italia

La libreria condivisa iCloud è ora disponibile nell’ultima beta di iOS 16 e macOS Ventura

La nuova funzionalità arriva in leggero ritardo con la terza beta dei vari sistemi operativi

Link all’articolo originale: La libreria condivisa iCloud è ora disponibile nell’ultima beta di iOS 16 e macOS Ventura


La libreria condivisa iCloud è ora disponibile nell’ultima beta di iOS 16 e macOS Ventura

Nuovo Amazon Fire 7 disponibile da oggi: più potenza, più autonomia, USB-C, e solito prezzaccio

Amazon lancia oggi il nuovo tablet Fire 7 2022, che migliora sotto diversi aspetti, senza dimenticarsi di quello più importante: il prezzo (a questo proposito, date un’occhiata alla nostra guida sui migliori tablet). Ecco le sue caratteristiche salienti.

  • Schermo IPS da 7” touch 1.024 x 600 pixel (171 ppi)
  • Prestazioni aumentate del 30%, grazie al nuovo processore MediaTek MT8168V/B quad-core a 2 GHz e memoria RAM raddoppiata (ora sono 2 GB).
  • 16/32 GB di archiviazione espandibile con microSD
  • Autonomia aumentata del 40%: fino a 10 ore di lettura, navigazione, video e altro.
  • Ricarica (finalmente!) tramite USB-C (l’alimentatore incluso è da soli 5W).
  • Secondo i drop test di Amazon, il tablet è il doppio più robusto di iPad Mini (2021).
  • Supporto per i principali servizi di streaming (Disney+, Netflix, Prime Video ecc.) e per le più popolari app (TikTok, Zoom, Facebook, Instagram ecc.).
  • Kindle Content: milioni di ebook disponibili dal Kindle Store e 3 mesi di prova di Kindle Unlimited.
  • Fotocamera frontale e posteriore da 2 MP, con cattura video a 720p.
  • Dimensioni: 180,68 x 117,59 x 9,67 mm
  • Peso: 282 grammi

Al di là dei proclami di Amazon però, chiariamo che il Fire 7 rimane un tablet molto basilare: ok per navigare un po’, vedere film, leggere libri, o per entrare nell’ecosistema Amazon (Alexa), ma proprio il già citato iPad è un’altra cosa, anche nella sua forma più basilare.

C’è un occhio di riguardo anche all’ambiente: il tablet presenta la certificazione “Reducing CO2” di Carbon Trust. Il 35% delle sue plastiche sono riciclate post-consumo, e il 95% dell’imbasllaggio è realizzato con fibra di legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile o da fonti riciclabili.

Amazon Fire 7 2022 è disponibile da oggi 29 giugno su Amazon Italia a 79,99€ nella versione da 16 GB con pubblicità e 94,99€ per quella senza pubblicità. Passando a 32 GB i prezzi salgono ad 89,99 e 104,99 euro rispettivamente. La sola colorazione disponibile è nera. In compenso potete abbinare le custodie nelle colorazioni blu, rosso e viola vendute a 29,99€.

L’articolo Nuovo Amazon Fire 7 disponibile da oggi: più potenza, più autonomia, USB-C, e solito prezzaccio sembra essere il primo su Androidworld.


Nuovo Amazon Fire 7 disponibile da oggi: più potenza, più autonomia, USB-C, e solito prezzaccio