Xiaomi lancia la sfida nel campo della fotografia. Ecco i nuovi smartphone Mi10

Dopo aver superato nelle vendite Huawei, Xiaomi lancia la sfida all’altro colosso cinese della tecnologia sul campo in cui è considerata imbattibile: la fotografia, 

I nuovi smartphone della famiglia Mi – Mi 10, Mi 10 Pro e Mi 10 Lite 5G – sono per la prima volta 5G-ready​ e montano una quad camera con sensore ultra-clear da 108MP, uno dei più grandi attualmente presenti sul mercato.

Mi 10 Pro ha una lente ultra-grandangolare da 20MP e due teleobiettivi dedicati che coprono un’ampia gamma di lunghezze focali in grado di scattare  ritratti con lo zoom 2x, o soggetti lontani con lo zoom 50x stabilizzato OIS ultra long-range.

Il modulo autofocus laser della fotocamera principale, AI Photo Optimizer 2.0, la night mode 2.0 e il dual-flash si uniscono per gli scatti diurni e foto più chiare e luminose di notte. Si possono registrare video UHD in 8K 30fps e le modalità video Portrait, Color focus, ShootSteady, Vlog e Slow Motion consentono di creare facilmente contenuti di qualità cinematografica.

Sia Mi 10 Pro che Mi 10 dispongono di un sistema stereo a doppio speaker simmetrico sulla parte superiore e inferiore del dispositivo. Rispetto ai predecessori, Mi 10 Pro e Mi 10 presentano infatti un design 3D curvo sul fronte e sul retro, con bordi lisci e sagomati e lunette laterali sottili per una sensazione più confortevole al tatto. Entrambi i dispositivi sono dotati di Gorilla Glass 5 sulla parte anteriore e posteriore. Mi 10 Pro vanta una finitura antiriflesso e un pannello posteriore in vetro satinato opaco, mentre Mi 10 offre una splendida back cover lucida. La fotocamera frontale è progettata per integrarsi nel display, permette di ridurre al minimo le cornici e consente una maggiore superficie di visualizzazione.

Il DotDisplay AMOLED curvo edge-to-edge da 6,67 pollici con tecnologia TrueColor ha una frequenza a 90Hz per una risposta veloce dello schermo e un’esperienza d’uso fluida.

Mi 10 Pro e Mi 10 sono dotati di processore Qualcomm Snapdragon 865 5G a 2,84 GHz ​e un sistema di raffreddamento avanzato costituito da una grande camera di vapore, oltre che da una lastra in grafite e grafene a sei strati che dissipa il calore generato durante l’uso prolungato. 

Mi 10 Pro ha una batteria da 4.500 mAh che consente una tripla esperienza di ricarica rapida con 50W di ricarica cablata, 30W di ricarica wireless e ricarica wireless inversa. Mi 10 ha invece una batteria da 4.780 mAh e consente una ricarica cablata e wireless da 30W e una ricarica wireless inversa.

A partire dal 7 aprile, Mi 10 Pro sarà disponibile in Italia nelle colorazioni Alpine White e Solstice Grey, nella versione 8GB di ram e 256GB di storage al prezzo di 1.000 euro, mentre Mi 10 nelle versioni 8GB+128GB e 8GB+256GB, nei colori Twilight Grey e Coral Green, rispettivamente al prezzo di 800 e 900 euro.

Data l’emergenza coronavirus, le vendite di entrambi i dispositivi partiranno online sui canali ufficiali di Xiaomi Italia e Mi Store Italia, su Amazon e sulle principali catene di distribuzione. A seguire, saranno presenti anche in tutti i negozi fisici presenti sul territorio: Mi Store, principali catene di elettronica di consumo e presso i principali operatori telefonici. 

 

Agi

Ecco come Qualcomm e Google miglioreranno le performance di gioco su Pixel 4, Galaxy S10 e Note 10

In attesa che si materializzi Project Mainline Google sta lavorando per estendere quel concetto ad altri aspetti del mondo Android. L’ultima notizia in tal senso riguarda i driver della GPU e coinvolge in partnership il colosso dei processori, Qualcomm.

Le due aziende statunitensi infatti hanno dichiarato di essere al lavoro per rilasciare degli aggiornamenti ai driver delle GPU attraverso il Play Store. In questo modo sarebbe molto più semplice per un produttore poter migliorare performance ed efficienza senza dover passare da un più complicato aggiornamento di tutto il firmware.

In particolare si sta lavorando su un tool di profilazione grafica chiamato Android GPU Inspector in grado di permettere agli sviluppatori di ottimizzare i propri giochi analizzando le performance a un livello molto più di dettagliato. Questo strumento permetterà di inviare dei feedback direttamente a Google e Qualcomm, che, una volta apportate delle modifiche, potrebbe rilasciare una nuova versione beta dei driver pronta per i test.

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Se tutto poi dovesse andare per il verso giusto l’aggiornamento potrebbe essere rilasciato come si fa per le comuni app e sarebbe disponibile per tutti i dispositivi compatibili. Al momento gli sviluppatori stanno sperimentando la novità su Pixel 4, Samsung Galaxy S10 e Galaxy Note 10, con l’obiettivo di estenderla ad altri dispositivi e GPU in futuro.

Giusto per farvi un’idea, durante i test Google ha trovato un modo di ridurre il carico della GPU su Pixel 4 del 40% ottenendo un frame rate superiore e minori consumi energetici. Niente male come prospettiva!

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Ecco come Qualcomm e Google miglioreranno le performance di gioco su Pixel 4, Galaxy S10 e Note 10 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Kena Mobile permette il cambio offerta gratuito, ecco come

Kena Mobile è uno degli operatori virtuali attivi nel mercato italiano e ha appena introdotto un’interessante novità per i suoi attuali clienti intenzionati a cambiare offerta tariffaria.

L’operatore infatti ha reso disponibile una sezione del suo sito web con lo scopo di offrire il cambio dell’offerta tariffaria gratuitamente. Il cambio offerta può essere richiesto in autonomia dal cliente e si completerà automaticamente al primo rinnovo dell’offerta stessa. Per usufruirne è necessario che il cliente abbia ovviamente un’offerta attiva al momento della richiesta. Il cambio offerta non contempla eventuali costi di attivazione associati alla nuova offerta.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche

Per maggiori informazioni sulla possibilità di cambio offerta gratuito vi rimandiamo direttamente al sito ufficiale di Kena Mobile.

L’articolo Kena Mobile permette il cambio offerta gratuito, ecco come sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld