Anche Galaxy A52 si aggiorna con l’espansione della RAM virtuale

Galaxy A52 5G è stato il primo dispositivo di Samsung a ricevere l’interessante funzionalità per espandere la RAM virtualmente. Una feature che negli ultimi mesi è tornata in voga tra diversi produttori di smartphone.

Ora la stessa novità sta arrivando sulla variante LTE di Galaxy A52. Questa arriva con un aggiornamento software per il dispositivo di Samsung e, come vedete dallo screenshot presente nella galleria in basso, offre la possibilità di incrementare virtualmente lo spazio a disposizione della RAM di 4 GB.

La funzionalità denominata RAM Plus dovrebbe essere dunque in fase di distribuzione automatica a livello globale. Fateci sapere se voi l’avete già provata e le vostre eventuali impressioni.

L’articolo Anche Galaxy A52 si aggiorna con l’espansione della RAM virtuale sembra essere il primo su Androidworld.


Anche Galaxy A52 si aggiorna con l’espansione della RAM virtuale

L’evento Unpacked per il Galaxy S22 è previsto per gennaio, ancora dubbi sui prezzi

Secondo quanto riferito dal media coreano The Elec, Samsung starebbe per iniziare la produzione dei dispositivi facenti parti della sua serie Galaxy S22. Le specifiche di questi smartphone dovrebbero essere quindi state tutte definite, ma resta ancora il dubbio riguardo al nome che l’azienda sudcoreana vorrà dare all‘S22 Ultra o Note 22 Ultra (più probabile il primo).

L’evento Galaxy Unpacked sembra che possa essere già in programma per il mese di gennaio. Lo stesso rapporto fornisce anche le percentuale di produzione per ogni membro della famiglia: si tratta di circa il 50-60% per il Galaxy S22, il 20% per il Galaxy S22+, e il resto sarà del Galaxy S22 Ultra.

Le batterie di questi smartphone, almeno nel lotto iniziale, saranno prodotte non solo da Samsung, ma anche fornite dalla cinese Amperex Technology Limited (ATL), uno dei maggiori produttori di batterie al mondo. L’uso delle batterie Amperex è stato uno dei motivi per cui Samsung è stata in grado di tagliare i costi di produzione e i prezzi della serie S21, e lo stesso potrebbe avvenire per i modelli S22.

I Galaxy S22 dovrebbero essere più corti e spessi, e questo potrebbe incidere anche sulla capacità della batteria. Per il Galaxy S22 si vocifera di una batteria da 3800mAh, per il Galaxy S22+ da 4500mAh e infine per l’S22 Ultra da 5000mAh.

L’articolo L’evento Unpacked per il Galaxy S22 è previsto per gennaio, ancora dubbi sui prezzi sembra essere il primo su Androidworld.


L’evento Unpacked per il Galaxy S22 è previsto per gennaio, ancora dubbi sui prezzi

Galaxy S21 FE è davvero vicino, ce lo dice Google

Torniamo a parlare di Galaxy S21 Fan Edition (FE), il dispositivo atteso e rimandato rispetto ai rumor iniziali da parte di Samsung. Gli ultimi dettagli trapelati in rete finalmente indicano la sua prossimità al lancio ufficiale.

I dettagli appena emersi in rete sul conto di Galaxy S21 FE arrivano da Google. BigG ha infatti aggiornato la lista di dispositivi che supportano Play Services for AR, i servizi per la realtà aumentata precedentemente noti come ARCore, e tra questi spunta Galaxy S21 FE.

Il fatto che Galaxy S21 FE sia in lista insieme ad altri dispositivi già presenti sul mercato conferma che Samsung è pronta a lanciarlo. Gli ultimi rumor indicavano un lancio previsto per il 29 ottobre, ma ancora Samsung non ha confermato una data.

Qui in basso vi lasciamo la lista dei nuovi modelli inclusi nella lista di supporto di Play Services for AR, aspettatevi di leggere diversi dispositivi non disponibili in Italia:

  • Infinix Mobile Zero X Neo
  • Kyocera DuraForce Ultra 5G
  • Lenovo Lenovo Tab P12 Pro
  • Motorola moto g(50) 5G
  • Motorola moto g(60)s
  • Motorola motorola edge 20
  • Motorola motorola edge 20 lite
  • Samsung Galaxy A52s 5G
  • Samsung Galaxy Z Fold3 5G
  • Samsung Galaxy Wide5
  • Samsung Galaxy S21 Fan Edition
  • Samsung Galaxy Tab S7 FE
  • Samsung Galaxy Z Flip2 5G
  • Tecno Phantom X
  • Vivo X60 Pro+
  • Vivo V2105
  • Xiaomi Pad 5
  • Zebra ET51 10" Enterprise Tablet

L’articolo Galaxy S21 FE è davvero vicino, ce lo dice Google sembra essere il primo su Androidworld.


Galaxy S21 FE è davvero vicino, ce lo dice Google

Samsung seguirà Apple? Galaxy S22 potrebbe essere “mini”

Torniamo a parlare dei prossimi top di gamma che Samsung lancerà sul mercato. Dopo i rumor emersi a proposito del comparto batteria di Galaxy S22 e S22 Ultra, emergono ulteriori dettagli sul modello base della nuova famiglia.

Stando a quanto riferito da Ice Universe, Samsung potrebbe optare per un display di dimensioni davvero contenute per il suo Galaxy S22: si parla infatti di una diagonale da 6,06″. Una dimensione così ridotta che non si vedeva dai tempi di Galaxy S9. Quasi come se Samsung volesse seguire Apple sulla strada della variante “mini”.

È giusto anche considerare che la strada dei top di gamma compatti è particolarmente battuta anche nel mondo Android negli ultimi mesi, e non stupirebbe se Samsung scegliesse una soluzione simile per i suoi prossimi Galaxy S22.

Quanto appena citato rimane comunque un rumor non confermato. Se questo venisse confermato sarebbe lecito aspettarsi delle dimensioni più contenute anche per Galaxy S22+ rispetto alla generazione precedente. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

L’articolo Samsung seguirà Apple? Galaxy S22 potrebbe essere “mini” sembra essere il primo su Androidworld.


Samsung seguirà Apple? Galaxy S22 potrebbe essere “mini”

Galaxy Tab S7 FE già in ribasso su Amazon: il tablet Samsung da 12,4″ con S-Pen

Il nuovo Galaxy Tab S7 FE entra già nel cast delle offerte su Amazon con uno sconto sulle varianti da 64 GB e 128 GB con connettività Wi-Fi, e anche sulla versione 5G: trattasi dell’ultimo tablet di Samsung da 12,4″ con S-Pen inclusa, quindi perfetto per creativi e studenti.

Il tablet in questione gode di una scheda tecnica che parla da sé, al cui centro c’è il display 12,4″ a risoluzione WQXGA (2.560 x 1.600 pixel), insieme al processore Snapdragon 750G. La versione in promozione è quella con 4 GB di RAM e 64 di memoria di archiviazione, eventualmente espandibile, mentre gli speaker sono firmati AKG e vantano Dolby Atmos. Notevole poi la batteria da 10.090 mAh, che assicura 13 ore di utilizzo.

La S-Pen si aggancia magneticamente s1ul retro, come su altri prodotti della famiglia Galaxy Tab già lanciati sul mercato. In più abbiamo anche il pieno supporto a Samsung DeX e con l’acquisto della Book Cover Keyboard si potrà avere un’esperienza d’utilizzo molto più simile a quella di un computer desktop. Sempre in ottica di utilizzo “desktop” abbiamo anche la possibilità di creare coppie di app da avviare assieme a schermo diviso con un solo tocco.

LEGGI ANCHE: Iscriviti al nostro canale Telegram delle offerte!

Per acquistare Galaxy Tab S7 FE in offerta su Amazon basta andare a questo indirizzo oppure cliccare sui link in basso. Vi lasciamo anche il pulsante blu per iscrivervi al nostro canale Telegram delle offerte e quello arancione per scoprire tutte le promozioni del giorno di Amazon.

CANALE TELEGRAM DELLE OFFERTE

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

L’articolo Galaxy Tab S7 FE già in ribasso su Amazon: il tablet Samsung da 12,4″ con S-Pen sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Tab S7 FE già in ribasso su Amazon: il tablet Samsung da 12,4″ con S-Pen

E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero?

La storia della famiglia Galaxy Note si sta facendo davvero intricata, con rumor che si succedono e si contraddicono in serie. Dopo quello che sembrava il punto definitivo sull’addio a Galaxy Note, Ice Universe mischia le carte.

Il noto leaker ha appena riferito su Twitter di qualcuno che nella catena di produzione è a conoscenza dell’esistenza di un nuovo Galaxy Note. Ovvero la nuova generazione della popolare serie di smartphone Samsung che ha fatto la storia del produttore sudcoreano nel settore Android, insieme alla famiglia Galaxy S.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Buds 2, la recensione

Non sappiamo quanto possiamo ritenere valida e veritiera la nuova informazione di Ice Universe. È anche possibile che all’interno della catena di comando Samsung ancora non abbiano preso una decisione definitiva e che stiano temporeggiando. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

L’articolo E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero? sembra essere il primo su AndroidWorld.


E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero?

Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video)

Quest’anno Samsung ha lanciato la terza generazione dei suoi due modelli di smartphone pieghevoli: Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3. Dispositivi sicuramente affascinanti, ma che hanno mostrato da subito di avere alcune debolezze strutturali proprio per via della loro speciale natura flessibile. Non a casa al lancio il colosso coreano ha affermato di essere riuscita a risolvere molti dei problemi tanto da ottenere la certificazione di impermeabilità IPx8. I tipi di iFixit ovviamente non potevano non mettere mano ai due telefoni per capire in prima persona come (e se davvero) l’azienda sia riuscita nell’impresa.

Come potete vedere nel gradevole e non troppo lungo filmato a fine articolo, dopo un bagnetto di qualche minuto nell’acquario i due modelli sono stati attentamente smontati, evidenziando le difficoltà dell’operazione (non provateci a casa!): evidentemente Samsung non si è preoccupata tanto della riparabilità quanto della solidità. Se nelle prime fasi non si vedono differenze evidenti con la generazione precedente, al momento della rimozione dello schermo gli sforzi fatti dall’azienda emergono chiaramente.

LEGGI ANCHE: Top 10 offerte su Amazon a settembre

La scelta di Samsung infatti non è stata tanto quella di evitare all’acqua di entrare nei telefoni, quanto piuttosto di limitarne l’accesso alle zone in cui è senza conseguenze. Per farlo ha usato quindi una striscia di colla per impedire il contatto con le parti elettroniche. Per quanto riguarda invece il componente più complesso e delicato, il cardine, in entrambi è stata inserita una sostanza gommosa simile al silicone (ma più gelatinosa). Inoltre Samsung ha dichiarato di aver usato del lubrificante, anche se non se ne vede evidenza, segno che probabilmente è contenuto all’interno del meccanismo che permette la piega.

In sintesi quindi i cambiamenti rispetto allo scorso anno non sono molti né particolarmente grandi, ma il design generale è stato affinato con piccole modifiche intelligenti e particolarmente efficaci. Il risultato appare quindi all’altezza delle dichiarazioni altisonanti del lancio, pur tralasciando completamente la riparabilità.

L’articolo Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ecco come Samsung è riuscita a rendere Galaxy Z Fold 3 & Z Flip 3 più solidi e davvero impermeabili (video)

Questa app modificata rimuove le limitazioni di ECG e pressione sanguigna su Galaxy Watch 4 (video)

Tra i sensori a bordo dei nuovi Galaxy Watch 4 presentati da Samsung troviamo anche quello per la pressione sanguigna e per effettuare un ECG: questi però funzionano in accoppiata con l’app Samsung Health Monitor, che permette di effettuare le misurazioni e di sincronizzare il tutto con lo smartphone. Quest’ultimo deve essere necessariamente un Samsung (e non deve avere i permessi di root).

LEGGI ANCHE: I nuovi prodotti Samsung potrebbero subire dei ritardi di consegna

Un’altra restrizione di queste due funzioni riguarda l’età: per effettuare le misurazioni l’utente deve avere almeno 22 anni e inoltre deve trovarsi in una zona del mondo in cui Samsung ha abilitato le funzionalità appena descritte. Fortunatamente c’è un modo per effettuare ECG e misurazione della pressione sanguigna su qualsiasi dispositivo Android e senza le restrizioni di età e regione geografica.

Esiste infatti una versione modificata dell’applicazione Samsung Health Monitor che gira su qualsiasi smartphone Android: l’installazione è semplice ma necessita qualche passaggio in più che è comunque descritto nel video che trovate in basso o su questa pagina. Gli sviluppatori sono ancora al lavoro e perciò al momento non è possibile sincronizzare i dati di Samsung Health tra il telefono e Galaxy Watch 4 automaticamente ma questi dovranno essere copiati manualmente. È inoltre  possibile che l’app si arresti in modo anomalo al primo avvio o dopo l’installazione.

L’articolo Questa app modificata rimuove le limitazioni di ECG e pressione sanguigna su Galaxy Watch 4 (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Questa app modificata rimuove le limitazioni di ECG e pressione sanguigna su Galaxy Watch 4 (video)

Thom Browne torna a vestire i pieghevoli Samsung: ecco l’edizione speciale dei Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3 (foto)

Dopo il Galaxy Z Flip, il Galaxy Z Fold 2, Samsung torna ad annunciare l’edizione speciale firmata dal famoso brand di moda Thom Browne per i suoi due nuovi Galaxy Z Fold 3Galaxy Z Flip 3, i cui bundle includono anche le Galaxy Buds 2, il Galaxy Watch 4, un trio di caricabatterie wireless e una selezione di custodie e cinturini sempre a tema TB.

Entrambi gli smartphone pieghevoli vantano un’elegante finitura opaca bianca con i bordi color argento lucido, mentre lungo l’interno perimetro troviamo due linee parallele, una rossa e una grigia. Inoltre, nel pacchetto dedicato al Z Fold 3 è presente una speciale S Pen Pro, che presenta sempre la finitura bianca con strisce blu e rosse all’interno.

LEGGI ANCHE: Google guarda ai Pixel 6 e inizia a dire addio a Pixel 5 e 4a 5G

La scelta di colori per questa edizione è state deliberatamente selezionata per rendere omaggio all’abbigliamento sportivo degli atleti statunitensi, ma anche per segnalare la loro disponibilità durante l’anno olimpico. In riferimento a ciò, Browne ha dichiarato sulle pagine di Engadget:

“Il riferimento al rosso, bianco e blu, e in particolare al bianco con le rifiniture rosse, ricorda molto le vecchie Olimpiadi e le vecchie divise olimpiche. Amo lo sport, amo gli atleti, e sono stato da loro ispirato”.

Il motivo TB non appare solo nell’estetica esterna dei dispositivi, ma anche al suo “interno”, dal momento che sono stati personalizzati anche degli sfondi. Lo sfondo predefinito è coperto dalle linee verticali grigie e bianche tipiche del designer con un piccolo quadrato in stile francobollo al centro come widget dell’orologio. Nella parte superiore centrale dello schermo c’è una piccola banda del motivo rosso-bianco e blu che ricorda un segnalibro in tessuto. Anche le icone e i caratteri di sistema corrispondono al tema generale.

La disponibilità di questa edizione speciale è limitata a 3.500 unità e riporta la seguente configurazione di prezzo:

  • Galaxy Z Fold 3 Thom Browne Edition – 3.449$ , circa 3.000€ al cambio attuale
  • Galaxy Z Flip 3 Thom Browne Edition – 2.349$ , circa 2.000€ al cambio attuale

Immagini

L’articolo Thom Browne torna a vestire i pieghevoli Samsung: ecco l’edizione speciale dei Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3 (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Thom Browne torna a vestire i pieghevoli Samsung: ecco l’edizione speciale dei Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3 (foto)

Samsung Galaxy M32 5G: sveleti prima del lancio le sue specifiche tecniche (foto)

Samsung si sta preparando a lanciare un nuovo smartphone il Galaxy M32 5G, mentre sembrerebbe in procinto di presentare anche il Galaxy M52 5G. Le specifiche di entrambi questi dispositivi sono state svelate e diffuse dal noto insider del settore Ishan Agarwal.

Samsung Galaxy M52 5G

  • Display: 6,7″ FHD+ Super AMOLED Infinity-O con una risoluzione di 2.400 X 1.080 pixel e Corning Gorilla Glass 5
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 778G con supporto 5G
  • RAM: 6 GB / 8 GB
  • Storage interno: 128 GB espandibile tramite microSD fino a 1 TB
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 MP con apertura f/1,8
    • Ultragrandangolo: 12 MP con apertura f/2,2
    • Profondità: 5 MP con apertura f/2,2
  • Fotocamera anteriore: 32 MP con apertura f/2,2
  • Sistema operativo: Android 11 con One UI 3.1
  • Dimensioni: 164 x 76 x 7 mm
  • Peso: 175 gr

È probabile che nella confezione ci sia un caricabatterie da 15 W all’interno della confezione, anche se la velocità di ricarica massima supportata non è chiara al momento. Inoltre, supporterà Quick Switch e Content Suggestions.

Samsung Galaxy M32 5G

  • Display: 6,5″ TFT Infinity-V HD+ con una risoluzione di 1.600 X 720 pixel, Corning Gorilla Glass 5 e probabilmente frequenza di aggiornamento di 60 Hz
  • Processore: MediaTek Dimensity 720 con supporto 5G e GPU Mali-G57 MC3
  • RAM: 6 GB
  • Storage interno: 128 GB espandibile tramite microSD fino a 1 TB
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 48 MP con apertura f/1,8
    • Ultragrandangolo: 8 MP con apertura f/2,2
    • Profondità: 5 MP con apertura f/2,2
    • Macro: 3 MP con apertura f/2,4
  • Fotocamera anteriore: 13 MP con apertura f/2,2
  • Sistema operativo: Android 11 con One UI 3.1
  • Batteria: 5.000 mAh
  • Dimensioni: 164,2 x 76,1 x 9,1 mm
  • Peso: 205 gr
  • ColoriAwesome Black, Awesome Blue

Uscita e prezzo

Mentre per il Samsung Galaxy M32 5G sappiamo che sarà lanciato in India il prossimo 25 agosto al prezzo probabile di 17.999 Rs., circa 205€, per il Galaxy M52 5G ancora non è stato comunicato nulla a riguardo, neanche per quanto riguarda il suo costo. Ci si domanda inoltre se li vedremo mai dalle nostre parti, ma come sempre dovremo attendere ulteriori dettagli da parte dell’azienda.

L’articolo Samsung Galaxy M32 5G: sveleti prima del lancio le sue specifiche tecniche (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Galaxy M32 5G: sveleti prima del lancio le sue specifiche tecniche (foto)

“Il futuro è pieghevole” e Samsung scommette sulla terza generazione di Galaxy Fold  

Sono passati due anni dal debutto sul mercato dei primi smartphone pieghevoli. A darsi battaglia sul fronte della nuova tecnologia erano i due big del mondo Android: Samsung e Huawei. Molti dubbi smorzarono gli iniziali entusiasmi – qualcuno ricorderà gli incidenti occorsi con la pellicola protettiva di uno dei modelli debuttanti – e l’imponente diffusione di tablet e computer portatili sempre più leggeri e performanti sembravano rendere pleonastici device così ingombranti e costosi come gli smartphone pieghevoli.

In questi due anni sono successe molte cose: la pandemia ha completamente stravolto il modo di lavorare da remoto e il bando imposto dagli Stati Uniti a Huawei ha di fatto messo nell’angolo uno dei due competitor.

Eppure, nel giorno in cui debutta la terza generazione dei pieghevoli di Samsung – i Galaxy Z – questa tecnologia che sembrava appannaggio di una elite disposta a spendere tra i mille i duemila euro, sembra più viva che mai. L’idea che fosse solo un modo per rivitalizzare un mercato impantanato nella ripetitività di modelli tutti uguali è stata ormai accantonata e la scommessa sui pieghevoli sembra essere più sensata di quanto non lo forse due anni fa.

Oggi gli utenti si aspettano smartphone pieghevoli progettati per durare nel tempo e per questo Samsung ha puntato a migliorare la qualità costruttiva ad esempio con la certificazione di resistenza dall’acqua IPX8, la scocca in Armor Aluminum e  Corning Gorilla Glass Victus, oltre alla pellicola protettiva realizzata in PET elasticizzato, dell’80% più resistente rispetto a quello delle precedenti versioni e alle setole più corte.

Per capire quali siano i reali spazi di mercato e le prospettive di una tecnologia come quella degli smartphone pieghevoli, AGI ha intervistato Paolo Bagnoli, Head of Marketing della divisione telefonia di Samsung Electronics Italia.

Quando furono lanciati i primi pieghevoli sembravano un gadget destinato a rivitalizzare il mercato degli smartphone con una novità riservata a una elite. Oggi siamo alla terza generazione, come è cambiato il mercato degli smartphone pieghevoli? A chi si rivolge? Come ha definito meglio il proprio target?

Due anni fa ci siamo avventurati nel rivoluzionario mondo degli smartphone pieghevoli, un nuovo formato che ha aperto infinite possibilità all’insegna di funzionalità, produttività e intrattenimento. In tutto questo tempo abbiamo continuato ad ascoltare i consumatori, migliorando la nostra serie Galaxy Z in risposta alle loro reali esigenze e aspettative, abilitando nuove modalità di vivere le app mobile e le interfacce utente, grazie anche alle nostre collaborazioni con aziende leader del settore.

Con i nuovi Galaxy Z Fold3 5G e Galaxy Z Flip3 5G introduciamo importanti novità desiderate dagli utenti, che li rendono ancora più resistenti, performanti e funzionali, il tutto racchiuso in un design iconico ed elegante. I nuovi smartphone pieghevoli offrono agli utenti nuove opportunità per lavorare, giocare e guardare contenuti con esperienze di intrattenimento sempre più coinvolgenti.

In particolare, Galaxy Z Fold3 è progettato per offrire il massimo della produttività e dell’intrattenimento: un dispositivo pensato appositamente per il multitasking, grazie a performance superiori, al display Infinity Flex senza interruzioni da 7,6 pollici e all’introduzione del supporto della S Pen. Z Flip3, invece, è caratterizzato da un design elegante, compatto e tascabile, nonché da funzionalità fotografiche migliorate e un display esterno più ampio, ed è dedicato agli amanti dello stile e della praticità.

Con Fold3 e Flip3 intendiamo ridefinire nuovamente le possibilità offerte dagli smartphone pieghevoli, offrendo la flessibilità e la versatilità necessarie per tenere il passo con la nostra vita. Ci aspettiamo che questa generazione di pieghevoli sia la più venduta di sempre: la domanda del mercato per questo tipo di formato sta crescendo in misura esponenziale e secondo molti analisti nel 2021 raggiungerà i 6,5 milioni di unità a livello globale, il triplo rispetto all’anno scorso.

Offrendo Flip3 a un prezzo di partenza di poco superiore ai mille euro, intendiamo permettere a una platea sempre più ampia di consumatori di accedere all’innovativa esperienza foldable e confermare il nostro ruolo di fornitore leader in questo mercato.

Il ban imposto dagli Stati Uniti a Huawei ha di fatto tolto di mezzo l’altro grande competitor nel campo degli smartphone pieghevoli. Eppure Samsung non ha rinunciato a questo segmento e a questa tecnologia. È veramente il pieghevole il futuro della telefonia mobile?

I moltissimi feedback emersi dalle ricerche e ricevuti dai nostri clienti confermano la soddisfazione degli utenti per il formato pieghevole, che garantisce un’esperienza smartphone pratica e naturale nell’uso quotidiano. Stiamo assistendo a un’evoluzione nelle modalità di utilizzo dei nostri smartphone, sia in ambito lavorativo sia nel tempo libero, che è destinata a durare nel tempo.

Counterpoint prevede che le spedizioni 2021 di smartphone pieghevoli di Samsung crescano in modo significativo. Questo incremento è guidato da design e hardware migliorati e anche da una gamma con prezzi competitivi. Entro il 2023, si prevede una crescita di 10 volte nelle spedizioni di smartphone pieghevoli. E noi ci approcciamo al prossimo futuro da leader di questo segmento.

Vediamo di buon occhio l’introduzione di innovazione da parte di tutti i produttori perché ci spinge a trovare sempre nuove soluzioni e migliorare quelle attuali. Con tre generazioni di pieghevoli all’attivo, abbiamo ottenuto il know-how necessario e raccolto i preziosi feedback dei consumatori, utili per realizzare esperienze sempre più innovative e rispondere alle esigenze degli utenti.

Schermi pieghevoli sempre più ampi e nitidi e fotocamera sempre più performanti. Il futuro degli smartphone è nell’immagine e nell’intrattenimento o piuttosto nell’utilizzo professionale? Costano ancora molto, è una tecnologia il cui prezzo è destinato a ridursi o a restare ad appannaggio dei pochi che possono spendere 2.000 euro per un device?

Per quanto riguarda il prezzo, il nostro impegno è quello di rendere l’innovativa tecnologia pieghevole sempre più accessibile e con Z Fold3 e, in particolare, Z Flip3, abbiamo reso l’esperienza Galaxy Z ancora più conveniente

Con i nostri nuovi dispositivi pieghevoli intendiamo offrire sia il meglio della produttività, sia esperienze di intrattenimento immersive e coinvolgenti. Galaxy Z Fold3 offre esperienze di visione cinematografiche e permette di visualizzare e interagire al meglio con le proprie app preferite. Inoltre, grazie all’introduzione del supporto alla S Pen e alle funzionalità migliorate della modalità Flex, Z Fold3 si conferma il dispositivo perfetto per il multitasking.

Lavorando in stretta collaborazione con Microsoft abbiamo potuto arricchire l’esperienza Galaxy con le ultime novità in ambito di produttività e con la migliore connettività con i PC Windows. Ad esempio, Galaxy Z Fold3 e la S Pen permettono di prendere appunti condivisi durante una videochiamata con i colleghi in Microsoft Teams, approfittando anche dell’esperienza ottimizzata per adattarsi alla modalità Flex.

Galaxy Z Fold3 permette anche di gestire istanze multiple delle app Office preferite, come PowerPoint ed Excel, o di leggere le singole email in Outlook in maniera completa, restituendo l’anteprima delle altre sul lato opposto, proprio come avverrebbe da desktop, per ottenere il massimo della produttività anche in mobilità.

Grazie all’introduzione di funzionalità fotografiche più innovative, gli utenti Galaxy Z Flip3, invece, possono scattare selfie ancora più incredibili anche senza mani, con la modalità Flex, oppure direttamente dallo schermo esterno con il dispositivo chiuso. E, grazie al refresh rate adattivo da 120Hz, lo scorrimento e la condivisione sono estremamente fluidi.

Z Flip3 è ideale per rilassarsi e guardare vlog su YouTube o show televisivi senza dover utilizzare le mani, approfittando della funzionalità Pannello modalità Flex per un’esperienza di visione più pratica, spostando il video nella metà superiore dello schermo e mostrando i controlli, come luminosità o volume, nella metà inferiore. Infine, grazie ai nuovi e aggiornati Stereo Speaker con Dolby Atmos®, Z Flip3 offre un suono immersivo con incredibile chiarezza, profondità ed effetti spaziali.


“Il futuro è pieghevole” e Samsung scommette sulla terza generazione di Galaxy Fold  

Come seguire il lancio dei Samsung Z Fold 3, Z Flip 3, Galaxy Watch 4 e Buds 2: oggi alle 16 in diretta (video)

Samsung non si riposa nemmeno in piena estate, e mentre il Ferragosto si avvicina, l’azienda prepara uno dei lanci più importanti dell’anno, con tante novità smartphone e non solo. Se i rumor delle settimane passate saranno confermati avremo infatti non solo il lancio dei nuovi pieghevoli, ma anche del primo smartwatch con Wear OS 3 e di nuovi auricolari true wireless, che ormai spuntano come funghi da tutte le parti.

L’evento in live streaming prenderà il via oggi, mercoledì 11 agosto, alle ore 16, ed oltre alla diretta troverete anche tanti articoli ed hands-on sulle nostre pagine, quindi restate sintonizzati. Per arrivare preparati vi lasciamo anche una serie di link utili ad approfondire i vari dispositivi che saranno annunciati, oltre ovviamente al video YouTube con la diretta.

L’articolo Come seguire il lancio dei Samsung Z Fold 3, Z Flip 3, Galaxy Watch 4 e Buds 2: oggi alle 16 in diretta (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Come seguire il lancio dei Samsung Z Fold 3, Z Flip 3, Galaxy Watch 4 e Buds 2: oggi alle 16 in diretta (video)

Galaxy A10 festeggia l’arrivo di Android 11: rollout ufficiale in India

Samsung ha appena rilasciato un nuovo e atteso aggiornamento software per il suo Galaxy A10, con il quale introduce la prima build ufficiale basata su Android 11 per il suo modello entry-level.

L’aggiornamento appena citato fa riferimento alla build A105FDDU6CUH2 ed è in fase di rollout in India. Il major update introduce tutte le novità caratteristiche di Android 11 assieme alla One UI 3. L’update è accoppiato anche all’aggiornamento delle patch di sicurezza Android a luglio 2021.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A10, la recensione

La distribuzione per gli utenti indiani sta avvenendo via OTA, ci aspettiamo che avvenga lo stesso per noi europei nel giro di pochi giorni. Fateci sapere se l’update è invece già arrivato dalle vostre parti.

L’articolo Galaxy A10 festeggia l’arrivo di Android 11: rollout ufficiale in India sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy A10 festeggia l’arrivo di Android 11: rollout ufficiale in India

Fossil non resta a guardare Galaxy Watch 4: in arrivo i nuovi smartwatch Gen. 6 (foto)

Nel settore del mercato smartwatch si inizia a delineare un importante orizzonte di novità, con i Galaxy Watch 4 di Samsung che per la prima volta arriveranno con Wear OS.

Ma Samsung non sembra essere l’unica protagonista, perché all’orizzonte c’è anche Fossil che prepara la sua nuova generazione di smartwatch. Come vedete dall’immagine nella galleria in basso, parliamo dei Fossil Gen. 6 che dovrebbero arrivare nell’immediato futuro. L’immagine è infatti uno screenshot dell’email che Fossil sta inviando ai suoi utenti iscritti alla newsletter. La comunicazione arriva tempestivamente a poche ore dalla presentazione dei nuovi smartwatch di Samsung.

LEGGI ANCHE: Nothing ear (1), la recensione

La comunicazione di Fossil comunque non indica particolari dettagli su cosa proporranno dal punto di vista tecnico i nuovi smartwatch Gen. 6, così come non indica le probabili tempistiche di lancio. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

L’articolo Fossil non resta a guardare Galaxy Watch 4: in arrivo i nuovi smartwatch Gen. 6 (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Fossil non resta a guardare Galaxy Watch 4: in arrivo i nuovi smartwatch Gen. 6 (foto)