L’accordo tra Uber e Waymo deciderà il futuro dei camion a guida autonoma  

AGI – Uber Freight, il servizio di logistica di Uber, e Waymo Via, l’unità di Waymo (gruppo Alphabet) che si occupa dello sviluppo di autotrasporti a guida autonoma, hanno messo da parte il passato. Martedì le due società, in precedenza protagoniste di una lite finita in tribunale per un contenzioso sulle tecnologia che consente la guida autonoma, hanno annunciato una partnership definita dalle due compagnie «strategica a lungo termine».

Mentre Waymo Via si concentra sulla consegna di merci sia nei formati di autotrasporto che di consegna locale, Uber Freight, lanciato nel 2017, mette in contatto i conducenti di camion con gli spedizionieri, più o meno allo stesso modo in cui l’app di chiamata dell’azienda accoppia i conducenti con coloro che cercano un passaggio.

Il progetto alla base dell’accordo è combinare la tecnologia di guida autonoma di Waymo Via con la rete di spedizione di Uber Freight per automatizzare i trasporti su lunghe distanze. Certo, le due società non hanno comunicato la tempistica del progetto, né il suo valore in termini monetari.

«L’aumento della domanda di spedizione, unita alla crescente carenza di autisti ha portato il settore della logistica a un punto di svolta – hanno invece fatto sapere – e la necessità di una soluzione di trasporto autonomo come Waymo Via non è mai stata così evidente. Per aiutare ad accelerare questo futuro autonomo, stiamo collaborando con Uber Freight per connettere la nostra tecnologia con la loro piattaforma e distribuire camion autonomi attraverso la loro rete».

In pratica, succederà questo: i futuri clienti Waymo potranno utilizzare Uber Freight per pianificare in modo più efficiente le flotte di autotrasporti. Il software di Uber Freight funzionerà da intermediario che collega i camionisti con gli spedizionieri per ridurre i costi di spedizione e le costose miglia di carico vuoto.

In altri termini la partnership «unirà la potenza di Waymo Driver con la portata della tecnologia di mercato di Uber Freight, consentendo in definitiva l’implementazione sicura e scalabile di Waymo Driver sulle strade americane. Nell’ambito di questo accordo, la soluzione autonoma Waymo Via sarà collegata direttamente con la piattaforma Uber Freight a cui gli spedizionieri potranno attingere». Per le due compagnie l’obiettivo è «un futuro in cui i camion autonomi possono essere utilizzati in modo sicuro, efficiente e su larga scala su una rete digitale e ottimizzata, eliminando i punti morti, razionalizzando le catene di approvvigionamento e contribuendo a creare strade più sicure».

Cinque anni fa, a febbraio 2017, Waymo aveva intentato una causa contro Otto (società acquisita da Uber), che aveva ad oggetto il furto di segreti commerciali e violazione di proprietà intellettuale. Waymo sosteneva che il suo ex dipendente Anthony Levandowski aveva scaricato migliaia di file riservati sul suo disco rigido personale prima di dimettersi e lanciare una startup di camion a guida autonoma, Otto, che Uber aveva poi acquistato.

Levandowski è stato successivamente licenziato e le società hanno risolto la causa nel 2018. Waymo ha ricevuto un risarcimento da Uber che all’epoca ammontava a circa 245 milioni di dollari, molto meno degli 1,8 miliardi di dollari originariamente richiesti. Levandowski è stato condannato a 18 mesi di prigione, ma è stato graziato dal presidente Trump nel 2021.


L’accordo tra Uber e Waymo deciderà il futuro dei camion a guida autonoma  

Le Cinque Terre in 111 racconti, una guida sorprendente

AGI – “Le Cinque Terre sono il modo per dire vacanza veloce, natura a tutt’oggi come Dio la fece, e un intervento umano di genio” ma “le Cinque Terre sono anche lo sbocco al mare di un retroterra altrettanto curioso e ricco”. È la premessa a 111 luoghi delle Cinque Terre che devi proprio scoprire”, trentunesimo titolo e percorso turistico di una ricca collana di guide appena edito dalla Emons, ramo italiano di un editore tedesco, curato da Dante Matelli, giornalista culturale, prima a la Repubblica per tre anni, poi tutta una vita a L’Espresso.

Laurea alla Columbia, un po’ di docenze, esperto di cinema e letteratura, inviato di esteri, corrispondente da New York per alcuni anni, penna colta e raffinata. Sceneggiatore di ben tre film di Marco Ferreri. Personaggio lui stesso, singolare come quelli che ama descrivere. In una guida scritta in modo magistrale.

Sono 111 affreschi, 111 pennellate, 111 ritratti di luoghi e personaggi raccontati in meno di duemila battute ciascuno. Una scrittura essenziale, dove aggettivi e sostantivi pesano e fanno la differenza. Intagliano e scolpiscono la pagina, scarnificandola dagli orpelli. Scrittura per sottrazione.

Ma la forza di Matelli è tutta dovuta alla sua memoria storica e alle tante storie che conosce e governa, frutto d’una presa diretta, fatta di ascolto, contatti umani, vita vissuta ed esperienza consumata. Frutto della sua sincera e genuina curiosità fanciullesca, coltivata per tutta la vita fino all’età dei suoi 82 anni.

In questa anomala guida si rincorrono anche La Spezia liberty, Luni romana, Sarzana napoleonica, il Golfo dei Poeti, Byron, Shelley, D. H. Lawrence e Mario Soldati, ciascuno con un suo perché, una parte, un ruolo nelle storie raccontate; e poi Porto Venere, “affacciata su una serie di località verginali e sdegnose” (un esempio di descrizione), come Schiara, Persino, Navone, Monesteroli, i bozi. Che sono piscine naturali sul mare, “dei sancta sanctorum” e “come tutte le strade che portano al Santo Graal, la via è ardua ma il premio immenso”.

Ma al di là del mito, nel tempo “è come se l’Arcadia fosse svanita” e nel frattempo “c’è stata una lotta evidente dell’uomo con la natura, che invece di assecondarla l’ha violata” perché “per passare sono stati messi dei lastroni verticali in costa e c’è da appigliarsi a rocce e arbusti per mantenere il passo”.

Nella guida ci sono tutti questi elementi mischiati tra loro in 111 veri racconti ricchi di citazioni e rimandi. Viaggi nel viaggio, percorsi nel percorso.

Matelli non nasconde nulla, svela e rivela le trasformazioni del passato che sfocia nel presente, non sempre edificante per le sorti di un territorio che in verità è stato anche progressivamente edificato. Ma ci sono pure aspetti singolari e positivi, come il caso della Val di Vara, “capitale del biologico in Italia che eccelle in panorami, cibo, artigianato e impronte medioevali”, dove il sindaco di Varese Ligure “puntò sulla sostenibilità. Lungimirante”, sottolinea l’autore, tant’è che Varese “fu il primo paese in Europa a ottenere la certificazione di qualità ambientale”. E ora ci sono una novantina di aziende dedicate al biologico: formaggio, salumi, miele, fagioli, cipolle, pellame, bovini”. Infine il vino: “In tutta la valle è rigorosamente bio, anche nelle aziende minuscole”.

La guida va letta come un romanzo. Con informazioni e dettagli preziosi.


Le Cinque Terre in 111 racconti, una guida sorprendente

Guida completa ai regali: TUTTI i prodotti Apple con consegna per Natale su Amazon!

I regali di Natale sono la priorità del mese di Dicembre per la maggior parte dei consumatori e noi abbiamo creato una guida completa all’acquisto!

Link all’articolo originale: Guida completa ai regali: TUTTI i prodotti Apple con consegna per Natale su Amazon!


Guida completa ai regali: TUTTI i prodotti Apple con consegna per Natale su Amazon!

Due auto Apple a guida autonoma coinvolte in incidenti

Apple sta continuando senza sosta i test sulle proprie auto a guida autonoma. Dopo due anni senza nessun sinistro, due auto della flotta di Cupertino sono risultate coinvolte in un incidente.Precisiamo subito che i due incidenti sono di piccola entità, derivanti in buona sostanza da collisioni che non hanno causato feriti. Il primo incidente, nella […]

Link all’articolo originale: Due auto Apple a guida autonoma coinvolte in incidenti


Due auto Apple a guida autonoma coinvolte in incidenti

Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto)

Amazon Music ha da poco introdotto una nuova funzionalità che farà sicuramente felici gli utenti del servizio di streaming musicale che non possiedono un sistema Android Auto o Apple CarPlay.

LEGGI ANCHE: Torna OnePlus Day per vincere buoni sconto e non solo

Già presente sul competitor Spotify, anche Amazon Music ha adesso una schermata personalizzata per l’utilizzo in auto. Quando l’app rileva la connessione all’impianto Bluetooth di un’automobile, mostra automaticamente la nuova interfaccia, che potete vedere nello screenshot in basso. Essenzialmente, le informazioni mostrate a schermo risultato più grandi, così come i pulsanti per cambiare traccia o mettere in pausa la musica.

È ovviamente presente il pulsante per richiamare Alexa in basso a destra, mentre in alto a sinistra è presente quello per uscire dalla schermata manualmente. L’interfaccia auto per Amazon Music è già disponibile sia su Android che iOS.

L’articolo Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Anche Amazon Music mostra un’interfaccia semplificata alla guida (foto)

Cosa regalare per Natale: una guida ai migliori regali tech del 2020

Natale si avvicina, e sebbene il mese del Black Friday ci abbia tenuto compagnia con continue promozioni, saranno in molti che ancora si troveranno alle prese con i fatidici regali. Per semplificarvi quantomeno la scelta, abbiamo pensato di raccogliere in questa pagina una serie di guide che, di mese in mese, manteniamo aggiornate ormai da diverso tempo, e che servono ad indirizzarvi verso i migliori prodotti di una specifica categoria. TV, smartphone, notebook, videogiochi, cuffie: c’è un po’ di tutto, in tante selezioni curate e mirate, che non vi faranno perdere tempo con tanti prodotti inutili, pur presentando comunque proposte per tutte le fasce di prezzo, dai più economici ai top di gamma. Le selezioni che vi proponiamo provengono da Amazon e da altri noti store online

Prima di lasciarvi quindi alle guide in questione, vi ricordiamo che, ogni giorno, potete seguirci su Telegram per rimanere aggiornati con le offerte del momento, anche quelle “lampo” che durano poche ore e che non sempre pubblichiamo sul sito. Ogni giorno comunque, sulle pagine di SmartWorld, trovate un’ampia selezione sulle promozioni ed i volantini in corso, ovviamente sempre relativi all’elettronica di consumo.

OFFERTE DI NATALE AMAZON

INDICE

Smartphone

Una selezione dei migliori smartphone del momento, divisa per tipologia: prezzo, sistema operativo, smartphone cinesi, dual SIM, camera-phone, battery-phone e altro. Qualunque siano le vostre esigenze, qui troverete il miglior smartphone atto a soddisfarle. Selezione a parte per gli smartphone pieghevoli e per quelli con connettività 5G.

Se però foste già orientati verso uno specifico brand, ecco che abbiamo anche delle guide mirate per tutti i marchi più noti.

Andando invece in tema accessori smartphone, non possiamo non segnalarvi una raccolta di powerbank e di caricabatterie wireless

iPad

L’iPad è universalmente riconosciuto come il miglior tablet che ci sia, ma in realtà di iPad ce ne sono ormai diversi, e le differenze tra uno e l’altro sono tante, non solo in relazione al prezzo. Grazie alla nostra guida però, riuscirete senz’altro a destreggiarvi.

Tablet Android

E se la scelta in ambito iPad non è facile, pensate a cosa possa non essere in ambito Android, dove le proposte sono moltissime, anche se non è facile trovare qualcosa al livello di Apple. Il produttore che ci si avvicina è senz’altro Samsung, ecco perché, nel suo caso, abbiamo realizzato anche un elenco dedicato.

Wearable

I dispositivi indossabili fanno ormai parte delle nostre vite da tempo, e proprio col passare degli anni sono diventati numerosissimi. Ecco quindi che abbiamo deciso di realizzare due guide separate, per smartwatch e per smart band, in modo da non creare confusione e permettervi di trovare più facilmente ciò che cercate.

TV

Un altro evergreen negli acquisti di Natale sono senz’altro i televisori, che infatti nel mese del Black Friday sono andati a ruba. Si tratta di un mercato molto vivace, con centinaia di modelli che di anno in anno si rinnovano ed in mezzo ai quali è facilissimo perdersi. Ecco perché vi consigliamo di leggere prima la nostra guida, al netto del fatto che promozioni che possono ribaltare il risultato sono sempre dietro l’angolo.

Se poi cercaste qualcosa di più cinematografico, perché non dare un’occhiata anche alla nostra selezione dei migliori proiettori? E se steste cercando una TV apposta per Netflix, questi sono i modelli consigliati.

Soundbar

Non c’è miglior regalo che possiate fare ad una bella TV di una buona soundbar, perché solo così potrete davvero godervi lo spettacolo.

Notebook

Un altro evergreen sono senz’altro i notebook, che a loro volta sono stati oggetto di molti sconti durante il Black Friday, tanto che al momento il mercato sembra completamente cambiato, nel senso che, soprattutto nella fascia entro i 1.000 euro, è difficile trovare tanti modelli che vi avremmo consigliato fino ad un mese fa.

Mac

Un mondo a parte nel settore PC è senz’altro quello dei prodotti della mela, recentemente rinnovati con i SoC M1. In questa guida troverete quindi non solo i nuovi MacBook ma anche gli iMac, i Mac Mini o Pro ed insomma tutto ciò su cui giri macOS.

Informatica

Tralasciando notebook e desktop, i prodotti di informatica sono moltissimi, ed anziché raccoglierli in un’unica e caotica guida abbiamo pensato bene di dividerli per argomento.

Console

Con l’avvento delle console NextGen, la domanda è quanto mai attuale, e sebbene comprare una PlayStation 5 sia sempre più impossibile col passare del tempo (se foste interessati solo a lei, date un’occhiata qui), non è certo la console di Sony l’unica proposta valida del mercato attuale.

Videogiochi

Che giochiate su console, PC o smartphone, il mondo del gaming ha ormai proposte per ogni device, e noi ovviamente abbiamo guide separate per ciascuno di questi.

E già che siamo in tema, non dimenticate di guardare anche quali sono i migliori controller.

Ebook reader

Kindle Oasis 2017 vs Kindle Oasis 2019

Niente di meglio che il relax delle feste per leggere un buon libro, anche in formato elettronico, e qui troverete senz’altro il lettore più adatto alle vostre esigenze, da regalare o regalarvi.

Audio

Il Natale è il momento ideale per compiacere un appassionato di musica, con tante idee regalo diverse alle quali poter attingere. Ecco quindi alcuni suggerimenti che abbiamo realizzato per voi.

Fotocamere

Che cerchiate una fotocamera compatta, una reflex, o anche le simpatiche nuove fotocamere istantanee digitali, abbiamo la selezione di idee regalo per voi.

Video

Esattamente come per i dispositivi audio, anche quelli video hanno più categorie al loro interno, a seconda del tipo di utilizzo, che sia in auto, in casa o per riprendere scene più “action”.

Smart home

L’elenco dei dispositivi di domotica potrebbe essere lungo, ed in parte lo abbiamo già coperto in altre categorie, ma rimanevano comunque fuori ancora alcuni prodotti, che abbiamo raccolto in quest’ultimo breve elenco.

L’articolo Cosa regalare per Natale: una guida ai migliori regali tech del 2020 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il Play Store su Amazon Fire HD 8 (2020)? Ecco la guida dettagliata (video)

Amazon ha da poco lanciato ufficialmente nel mercato italiano il suo nuovo tablet Fire HD 8 (2020), caratterizzato da un prezzo davvero aggressivo. Una delle sue potenziali limitazioni potrebbe risiedere nell’assenza del Play Store e dei servizi Google.

A questo però potrebbe esserci un rimedio, il quale non richiede nemmeno l’acquisizione dei permessi di root. Questi sono i passaggi per installare il Play Store su Amazon Fire HD 8 (2020):

  1. Recarsi nelle impostazioni del dispositivo e accedere alla sezione Privacy e Sicurezza.
  2. Abilitare l’opzione per consentire l’installazione di contenuti da sorgenti sconosciute.
  3. Scaricare e installare Google Account Manager (selezionare la versione più recente).
  4. Scaricare e installare Google Services Framework 9 (non usare la versione 10 o successiva).
  5. Scaricare e installare Google Play Services (usare la versione più recente compatibile con ARM64 e Android 9).
  6. Scaricare e installare Google Play Store.
  7. Riavviare il tablet.
  8. Aprire il Play Store ed effettuare il login tramite il proprio account Google.

LEGGI ANCHE: Amazon Fire HD 8 (2020), la recensione

È importante notare che seguendo la procedura sopra indicata non tutte le app del Play Store potrebbero funzionare correttamente, soprattutto quelle ufficiali di Google come Pay. Qui sotto vi lasciamo un video dimostrativo della procedura.

L’articolo Il Play Store su Amazon Fire HD 8 (2020)? Ecco la guida dettagliata (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld