Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Samsung ha appena rilasciato l’atteso aggiornamento software ad Android 11 per i suoi Galaxy Note 10 e Note 10+. Il major update sarebbe già in piena distribuzione anche in Italia.

Android 11 per Galaxy Note 10 e Note 10+ arriva con la One UI 3.0 che ormai conosciamo bene. La build in fase di rollout per i due dispositivi ha un peso di ben 2,3 GB, il changelog completo lo trovate in fondo all’articolo, ma per avere un assaggio delle principali novità vi suggeriamo di consultare questo articolo.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 10+, la recensione

Il major update per Galaxy Note 10 e Note 10+ è attualmente in fase di distribuzione via OTA in Italia. Fateci sapere se è arrivato anche a voi e le prime impressioni in merito.

Aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e dell’interfaccia utente a One UI 3

  • One UI 3 è progettata per aiutarti a concentrarti su ciò che conta. Abbiamo riprogettato l’interfaccia utente per migliorare le pagine che visiti di più, come la Schermata Home e il Pannello rapido, per ridurre le distrazioni, evidenziare le informazioni importanti e rendere la tua esperienza più coerente. I miglioramenti delle prestazioni aiuteranno le applicazioni a funzionare più velocemente riducendo i consumi energetici. E inoltre, One UI 3 ti offre maggior controllo con le nuove impostazioni sulla privacy, una migliore gestione delle autorizzazioni e la funzione Benessere digitale avanzato.

Design innovativo

  • Abbiamo rinnovato il look and feel di One UI 3 in molti modi, a partire dalla coerenza delle nuove icone fino a un’organizzazione più intelligente del Pannello rapido e delle notifiche. Il movimento è più fluido e naturale che mai, con animazioni e feedback tattile migliorati per le interazioni comuni. L’interfaccia risponde alle diverse dimensioni dello schermo per fornire la migliore esperienza su qualsiasi dispositivo, sia esso uno smartphone, un dispositivo pieghevole o un tablet.

Prestazioni migliorate

  • Abbiamo ottimizzato One UI 3 con un’allocazione della memoria dinamica migliorata, in modo che le applicazioni siano più fluide. Abbiamo anche limitato le attività in background per fornire migliori prestazioni e una migliore gestione del consumo energetico.

Migliore personalizzazione

  • Sono state aggiunte nuove categorie di immagini alla Schermata di blocco dinamica ed è possibile selezionarne fino a 5 contemporaneamente.
  • Nella Schermata di blocco puoi aggiungere un widget per controllare il tempo di uso.
  • Ottieni un’anteprima interattiva quando imposti uno sfondo.
  • La regolazione della schermata Always On Display e della Schermata di blocco è più semplice.
  • Aggiungi uno sfondo per la chiamata per vedere un’immagine o un video quando effettui o ricevi una chiamata.
  • In Internet Samsung puoi riordinare e bloccare le schede.
  • Bixby Routines ha ancora più controlli per aiutarti ad automatizzare le tue abitudini.
  • Le nuove icone e i widget della Schermata di blocco ti consentono di trovare e controllare più facilmente le routine.
  • Utilizza Benessere digitale con profili personali e di lavoro separati.

Funzioni avanzate Schermata Home e Schermata di blocco

  • Aggiungi widget toccando e tenendo premuta un’applicazione nella Schermata Home.
  • Blocca la schermata toccando due volte uno spazio vuoto sulla Home o sulla Schermata di blocco. (Puoi attivare la funzione in Impostazioni > Funzioni avanzate > Movimenti e gesti.)
  • Nella Schermata di blocco, tocca l’area dell’orologio per visualizzare widget come calendario, meteo e musica.

Chiamate e chat

  • Vedi le conversazioni separatamente nel Pannello notifiche. Funziona con Messaggi e con le tue applicazioni di messaggistica preferite.
  • Rimuovi facilmente i contatti duplicati memorizzati nello stesso account in Contatti. Il periodo di conservazione dei contatti cancellati è stato esteso da 15 giorni a 30 giorni.
  • È stata aggiunta la possibilità di modificare più contatti collegati da una singola schermata.
  • È stato aggiunto il Cestino in Messaggi in modo che i messaggi eliminati di recente siano conservati per 30 giorni.

Immagini e video

  • Scatta foto più velocemente con una migliore messa a fuoco automatica e un’esposizione automatica.
  • Visualizza, modifica e condividi immagini e video più facilmente dalla Galleria.
  • Trova immagini e video più rapidamente con le nuove funzioni di ricerca e le categorie della Galleria.
  • Riporta le immagini modificate alle versioni originali in qualsiasi momento, anche dopo che sono state salvate, in modo da non perdere mai uno scatto.

Impostazioni

  • Impostazioni ha un nuovo aspetto più semplice. Il tuo Samsung account viene visualizzato nella parte superiore e ora è più facile accedere alle impostazioni della Schermata Home.
  • Trova più facilmente le impostazioni di cui hai bisogno con le nuove funzioni di ricerca. Otterrai risultati migliori per i sinonimi e i comuni errori di ortografia, e potrai toccare i tag per vedere i gruppi di impostazioni correlate.
  • I pulsanti di Impostazione rapida sono stati ridotti per fornire solo le funzioni più utilizzate. Inoltre, puoi aggiungere pulsanti per creare la propria versione personalizzata del Pannello rapido.

Tastiera Samsung

  • Aumentato il numero di lingue di input a 370.
  • Incolla immagini e codici di verifica copiati da messaggi di testo.
  • Aggiunta di emoji e suggerimenti di adesivi quando si inserisce un’emoticon basata su testo.
  • È migliorata la disposizione della tastiera per fornire una barra spaziatrice più ampia quando si inseriscono gli indirizzi web ed e-mail.
  • Le impostazioni della tastiera riorganizzate in modo che sia più facile accedere alle impostazioni utilizzate di frequente.

Produttività

  • Mantieni un sano equilibrio tra lavoro e vita privata, riducendo al minimo i compiti ripetitivi e complicati e gestendoli in modo efficiente.
  • Saranno consigliate nuove routine in base alla tua vita quotidiana e ai tuoi modelli di uso.
  • Bixby Routines fornisce un’impostazione per riportare tutto com’era prima dell’esecuzione della routine.
  • In Internet è possibile nascondere le barre di stato e di navigazione per un’esperienza più coinvolgente e tradurre rapidamente le pagine Web.
  • Ti verrà richiesto di bloccare i siti Web che inviano troppi pop-up o notifiche.
  • Puoi sfogliare e selezionare i file delle unità cloud dalla schermata di selezione dei file in Archivio.
  • Elimina i file della cache in Archivio per liberare facilmente spazio di archiviazione.
  • Gli eventi con la stessa ora di inizio vengono visualizzati insieme nelle visualizzazioni mese ed elenco in Calendario.
  • Usa il layout delle icone delle applicazioni del tuo smartphone o tablet in Samsung DeX così da sapere dove si trova tutto.
  • Apri il touchpad dalla barra di navigazione del tuo smartphone o tablet.

Facile controllo dei media e dei dispositivi

  • Il controllo dei media e dei dispositivi è più facile con il Pannello Multimedia nelle notifiche. Puoi vedere le applicazioni multimediali usate di recente e cambiare rapidamente il dispositivo di riproduzione. È inoltre possibile controllare le impostazioni di Android Auto nel menu Funzioni avanzate all’interno delle Impostazioni.

Identificare e migliorare le abitudini digitali

  • Le funzionalità avanzate di Benessere digitale consentono di controllare facilmente come si utilizza il telefono o il tablet e aiutano a formare buone abitudini digitali. Controllane l’utilizzo durante la guida o registra i cambiamenti settimanali durante il tempo che passi davanti allo schermo in base alla funzione in un colpo d’occhio attraverso i rapporti settimanali aggiornati.

Accessibilità per tutti

  • One UI 3 consiglia utili funzioni di accessibilità per te in base al tuo uso. Il collegamento migliorato di Accessibilità rende le funzioni di accessibilità più semplici da avviare e utilizzare. Puoi utilizzare la funzione per leggere l’inserimento dei caratteri da tastiera ad alta voce per ottenere un feedback vocale della digitazione anche quando TalkBack è disattivato.

Maggiore protezione della privacy

  • Ora è possibile far accedere un’applicazione al microfono, alla fotocamera o alla posizione solo una volta. Qualsiasi autorizzazione che un’applicazione non ha utilizzato da un po’ di tempo verrà automaticamente revocata. Non è più possibile dare alle applicazioni il permesso di vedere sempre la propria posizione nel pop-up delle autorizzazioni regolari. Per consentire alle applicazioni di accedere alla tua posizione quando non sono in uso, è necessario accedere alla pagina delle autorizzazioni della posizione per l’applicazione in Impostazioni.

Ulteriori miglioramenti

  • In Orologio puoi far leggere ad alta voce l’ora e il nome della sveglia quando questa suona.

Alcune applicazioni dovranno essere aggiornate separatamente dopo l’aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e One UI 3.

Le copie dell’applicazione create usando Doppio Account non possono più accedere ai file della scheda SD direttamente. Per condividere i file della scheda SD con una copia dell’applicazione, occorre selezionare i file nella Galleria o nell’Archivio, toccare Condividi, quindi selezionare la copia dell’applicazione.

Non è più possibile usare Wi-Fi Direct per inviare file ad altri dispositivi. Invece, è possibile usare Condivisione nelle vicinanze. È ancora possibile ricevere file tramite Wi-Fi Direct.

Non è più possibile connettersi a Chromecast tramite Smart View. Invece, è possibile usare Google Home.

L’articolo Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Xiaomi Mi Watch arriva su Amazon Italia: preordinatelo ora, le spedizioni stanno per iniziare

Xiaomi Mi Watch è disponibile su Amazon anche per il mercato italiano. Dopo oltre 3 mesi dalla presentazione ufficiale, il nuovo smartwatch di Xiaomi arriva nel nostro Paese e si annuncia subito come uno dei dispositivi da polso più interessanti nella sua fascia di prezzo.

Xiaomi Mi Watch ha un design sobrio e pulito, dominato da un display AMOLED da 1,39″ con una luminosità massima di 450 nit. Sul retro e all’interno della scocca integra una buona quantità di sensori: GPS, sensore di luminosità, barometro, giroscopio, accelerometro e sensore di battito cardiaco PPG, grazie al quale può registrare i livelli di saturazione dell’ossigeno del sangue (SpO2). Da notare anche l’implementazione delle funzionalità smart, in particolare il tracciamento del sonno e delle attività sportive. L’autonomia fino a 16 giorni con una singola ricarica.

LEGGI ANCHE: Tutto su Xiaomi Mi Watch

Al momento il prezzo di vendita su Amazon è leggermente superiore alle aspettative: Xiaomi Mi Watch viene venduto e spedito da Amazon a 140€ circa, con spedizioni a partire dal 15 gennaio 2021. Probabilmente il prezzo calerà non poco nelle prossime settimane, ma se volete prenotarlo sin da ora per riceverlo al più presto, vi basta andare a questo indirizzo o cliccare sui pulsanti a seguire.

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia

L’articolo Xiaomi Mi Watch arriva su Amazon Italia: preordinatelo ora, le spedizioni stanno per iniziare sembra essere il primo su AndroidWorld.


Xiaomi Mi Watch arriva su Amazon Italia: preordinatelo ora, le spedizioni stanno per iniziare

Vodafone Italia modifica l’offerta per le chiamate internazionali

Vodafone ha deciso di dare un taglio netto alle sue offerte a carattere internazionale, rimuovendo dal listino “Scegli International” per far posto alla nuova “Ride Together“. Secondo quanto comunicato da Vodafone Italia la scelta è stata fatta per permettere la transizione verso servizi di nuova generazione e l’ammodernamento dei sistemi e delle offerte commerciali. Tale modifica avverrà a partire dal 28 dicembre 2020.

LEGGI ANCHE: Vodafone con la sua GigaNetwork offre in Italia la migliore esperienza 5G

A differenza della precedente offerta, Ride Together avrà un costo di rinnovo mensile pari a 8,99€ e garantirà agli utenti: minuti illimitati verso i numeri fissi e mobili nazionali, 50 GB di traffico dati (anziché i 100 MB precedenti) e fino a 300 minuti internazionali (con restrizioni per alcuni paesi che potete trovare qui). I clienti interessati da tale modifica delle condizioni contrattuali hanno ricevuto una comunicazione via SMS e qualora non volessero accettare le nuove condizioni avranno due possibilità: recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali fino al 27 dicembre.

L’articolo Vodafone Italia modifica l’offerta per le chiamate internazionali sembra essere il primo su AndroidWorld.


Vodafone Italia modifica l’offerta per le chiamate internazionali

POCO M3 si tinge di giallo e arriva in Italia a un prezzo imbattibile: dovrete essere veloci per acquistarlo (foto)

POCO M3, il nuovo medio-gamma che è arrivato poche settimane fa nel mercato italiano ad un prezzo davvero interessante, si prepara ad arrivare in una nuova veste dalle nostre parti.

Il brand consociato di Xiaomi ha appena annunciato che POCO M3 arriverà in Italia nella nuova colorazione Yellow, della quale potete avere un’anteprima osservando le immagini presenti in galleria. Il nuovo POCO M3 Yellow arriverà in Italia con 4 GB di RAM e 128 GB di storage interno.

LEGGI ANCHE: POCO M3, la recensione

La nuova colorazione di POCO M3 verrà presentata ufficialmente il prossimo 18 dicembre alle ore 12. Il suo debutto sarà caratterizzato da una promozione quasi imbattibile: coloro che lo acquisteranno tra le ore 12 e le ore 13 del 18 dicembre lo pagheranno 119,90€ invece che 159,90€. Il dispositivo sarà acquistabile sullo store ufficiale Xiaomi.

L’articolo POCO M3 si tinge di giallo e arriva in Italia a un prezzo imbattibile: dovrete essere veloci per acquistarlo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


POCO M3 si tinge di giallo e arriva in Italia a un prezzo imbattibile: dovrete essere veloci per acquistarlo (foto)

Teufel arriva in Italia: ecco i nuovi prodotti e perché NON li troverete su Amazon

Teufel è una società tedesca che produce dispositivi audio dal 1979: fino a pochi anni fa, l’azienda si focalizzava esclusivamente su altoparlanti per audiofili e Home Cinema, ma recentemente è entrata anche nel mercato consumer, con cuffie, auricolari e speaker Bluetooth che puntano tutto sul rapporto qualità/prezzo.

LEGGI ANCHE: Migliori cuffie Bluetooth

E, proprio per massimizzare la qualità di audio e materiali in relazione al costo, la società ha scelto una strategia commerciale piuttosto peculiare: Teufel non usa intermediari (ed è per questo che non troverete i suoi prodotti su Amazon), ma vende direttamente al cliente, con una particolare attenzione post vendita, su cui punta moltissimo (è stata letteralmente la prima cosa raccontata durante la presentazione).

Oltre ad offrire assistenza via telefono, email, chat e social network, Teufel offre la possibilità di eseguire un reso gratuito entro 8 settimane, se per qualsiasi motivo l’acquirente non è soddisfatto dell’acquisto. Inoltre, sui diffusori audio di fascia elevata, Teufel offre una garanzia di ben 12 anni (sì, anni, non mesi).

A partire da oggi, i prodotti Teufel sono disponibili anche in Italia, tramite l’apposito store online: su alcuni prodotti, per i primi 100 acquirenti è previsto un voucher dal valore di 30 o 50€. Nel negozio online troverete un gran numero di prodotti già disponibili, ma di seguito potete leggere qualcosa su alcuni dei prodotti mostrati durante la presentazione.

Teufel Supreme On

Le Supreme ON sono cuffie On ear con driver da 40 mm, che si collegano allo smartphone tramite Bluetooth 5.0: sono dotate di NFC per abbinamento rapido, supportano codec AAC e aptX e si collegano simultaneamente a due dispositivi.

È possibile personalizzare il profilo sonoro tramite l’equalizzatore incluso nell’applicazione disponibile per Android e iOS. Inoltre, sempre dall’app è possibile attivare la funzione ShareMe, che permette di condividere la riproduzione della propria musica con un altro paio di cuffie Teufel.

La batteria garantisce fino a 30 ore di autonomia e non mancano neanche i sensori di prossimità, che mandano automaticamente in pausa la musica quando rimuovete le cuffie dalle orecchie.

Le Teufel Supreme ON sono disponibili in sei colorazioni, ovviamente sullo store ufficiale: il costo è di 149,99€, ma per i primi 100 acquirenti è previsto uno sconto di 50€ (con apposito coupon che troverete sul sito).

Teufel Airy Sport

Si tratta di auricolari dedicati allo sport, dotati di design con uncino per tenerli fissi alle orecchie e resistenza ai liquidi con certificazione IPX7.

Il driver audio è da 12 mm (con range di frequenza 10-20.000 Hz), la connessione avviene tramite Bluetooth 5.0 e i codec supportati sono AAC e aptX.

Anche in questo caso, è possibile personalizzare il suono tramite l’equalizzatore incluso nell’app (Android e iOS) ed è presente la funzione ShareMe, per condividere la riproduzione musicale con un altro paio di auricolari Teufel.

L’autonomia è di 25 ore (la ricarica è via microUSB, purtroppo); non manca la tecnologia Qualcomm cVc per catturare la voce e migliorare l’audio in chiamata.

Il costo è di 119,99€ sullo store ufficiale.

Motiv Go

Il Motiv Go è uno speaker Bluetooth portatile, dotato di due driver full range e due woofer passivi per amplificare i bassi. Inoltre, all’interno troviamo un amplificatore di classe D, che promette un suono chiaro e alta efficienza energetica.

Si collega tramite Bluetooth 5.0 e, anche in questo caso, i codec supportati sono AAC e aptX. Può essere collegato a due dispositivi simultaneamente e non manca il jack audio, per connessioni analogica.

La batteria di Teufel Motiv Go garantisce fino a 16 ore di autonomia e si ricarica tramite un connettore DC (niente USB-C, purtroppo).

Il telaio è realizzato in metallo, resiste ai liquidi con certificazione IPX5 e sulla parte superiore presenta tutti i controlli del caso.

Tra i pulsanti in fila, c’è anche quello per attivare Dynamore: si tratta di una tecnologia propietaria che, giocando con i canali destro e sinistro e mescolandone le frequenze, offre un panorama stereo molto più ampio e potente di quello che ci si aspetterebbe da uno speaker di queste dimensioni.

Teufel Motiv Go è disponibile in due colorazioni (nero e argento) al prezzo di 249,99€ sul sito ufficiale.

L’articolo Teufel arriva in Italia: ecco i nuovi prodotti e perché NON li troverete su Amazon sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Lo smartphone di fascia alta da battere è di un brand quasi sconosciuto in Italia

AGI – Il timing può sembrare azzardato: presentarsi su un mercato complesso come quello europeo con uno smartphone di fascia medio-alta e dalle prestazioni decisamente interessanti in un momento in cui la fiammata registrata dalle vendite nel terzo trimestre potrebbe spegnersi in un mucchio di cenere nel quarto, travolto dai nuovi lockdown

Ma la cinese vivo ha deciso di giocare le sue carte e lo ha fatto con un top di gamma che ha un solo difetto: un prezzo che potrebbe scoraggiare chi non conosce il brand. Gli 800 euro richiesti per questo prodotto non sono troppi per i materiali con cui è costruito e per alcune performance da top di gamma che offre, ma l’Italia è un Paese in cui conquistarsi la fiducia del cliente è questione di anni. Forse per questo vivo è arrivata sul mercato italiano anche con la serie Y di fascia medio-bassa.

Il top di gamma della serie X, X51 5G, è frutto dell’ascolto di 9000 consumatori in tutta Europa, per capire come integrano gli smartphone nella loro vita quotidiana e il feedback è stato chiaro: i punti principali riguardano la batteria, la fotocamera e il design del telefono, con particolare attenzione all’intuitività e alla facilità d’uso, oltre che all’equilibrio tra prezzo e prestazioni. 

La stabilità non è un gioco

L’X51 5G ha caratteristiche di stabilizzazione delle immagini all’avanguardia, che consentono agli utenti di acquisire immagini e video stabili e di alta qualità in un’ampia gamma di scenari. Per ridurre le vibrazioni, la fotocamera principale dell’X51 5G è dotata di un sistema di camere gimbal (cardaniche) modellato su un sistema cardanico professionale a dimensioni reali. Il modulo di stabilizzazione si muove nella direzione opposta ai movimenti di scuotimento, fornendo una maggiore stabilità alla fotocamera principale. Durante le riprese con la fotocamera principale di X51 5G, se lo smartphone si inclina, si muove o ruota, il giroscopio del Gimbal Camera System calcolerà la direzione e lo spostamento dell’oscillazione.

Sfruttando forze elettromagnetiche, l’intero modulo cardanico si muoverà nella direzione opposta per compensare l’oscillazione. Durante questo processo, il modulo regola la sua posizione con una frequenza di aggiornamento di 100Hz per stabilizzare il fotogramma in ogni momento.

Non solo per la stabilizzazione durante le riprese video, ma anche di note ciò è particolarmente vantaggioso, quando cioè è necessaria una lunga esposizione. Il Gimbal Radar, una sfera animata sullo schermo che riflette il movimento della sospensione cardanica, permette agli utenti di sapere quando l’inquadratura è stabile. Allo stesso tempo, l’algoritmo di motion-deblur di vivo, i sensori personalizzati e il tracciamento continuo della messa a fuoco migliorano ulteriormente la nitidezza dell’immagine e del video.

La sfida ai top di gamma

La configurazione della camera dell’X51 5G sfida gli smartphone fotografici top di gamma. È equipaggiato con un obiettivo periscopico che supporta l’Hyper Zoom 60x. È dotato di modalità Super Night Mode e Astro Mode, mentre le funzioni Super Wide-Angle e Super Macro aiutano in una vasta gamma di scenari. La Modalità Ritratto di vivo, alimentata da un algoritmo di mascheramento a 4 livelli, permette agli utenti di separare il soggetto dallo sfondo e di applicare effetti separati..

Il processore è lo spertimentato Qualcomm Snapdragon 765G, X51 5G, lo schermo ha una velocità di aggiornamento di 90Hz che non divora la batteria che è comunque una capiente 4315 mAh con FlashCharge da 33 Watt. 

La serie economica

Vivo ha lanciato anche la prima serie Y di smartphone per l’Europa: i modelli vivo Y70, Y20s e Y11s di fascia media che rappresenta il segmento chiave per vivo in Europa, dato che il 62,5% di tutti gli smartphone venduti nel continente si trova nella fascia di prezzo inferiore ai 300 euro. La serie Y si rivolge principalmente ad un pubblico giovane. Gli Y20s e Y11s sono progettati con una batteria ad alte prestazioni, con una tecnologia di ricarica intelligente e una capacità di 5000 mAh, capace di mantenere una singola carica per due giorni. L’Y70 costa 269 euro,  l’Y20s 179 e l’Y11s 149.

Agi

Gli smartphone più venduti in Italia e in Europa

AGI – Quasi due telefoni su 5 venduti in Italia sono Samsung. Il doppio di Xiaomi e quasi quattro volte Apple. È quanto si evince dai dati sulle vendite di smartphone nel nostro Paese realizzato da Canalys. L’indagine mostra alcuni elementi interessanti anche se non sorprendenti: il crollo della quota di mercato di Huawei, innanzitutto, che pur restando al terzo posto registra una perdita del 33%, e la crescita esponenziale di un altro colosso cinese, Xiaomi, che ha guadagnato il 122% e si piazza in seconda posizione con il 19% della quota mercato.

In sensibile calo anche Apple, che perde il 28% e scala in quarta posizione con il 10% della quota mercato. Alle sue spalle, stabile in quinta posizione, Oppo, che registra una crescita stellare dell’880% pur avendo solo il 6% della quota mercato.

Il dato su Apple (che cresce in Europa occidentale nonostante il calo italiano) è la prova di quanto il mercato italiano risponda a un unico fattore: i prezzi. Gli smartphone, indipendentemente da quel che fanno, devono costare poco e questo spiega il successo di Xiaomi che, con prodotti di buona qualità a prezzi molto competitivi, conquista una fascia sempre più ampia.

Ma qual è la strategia di Xiaomi, con un margine così ristretto? Prima e più di altri il colosso cinese ha puntato sulla creazione di un ecosistema in cui lo smartphone è solo l’hub per una serie di prodotti che vanno dagli elettrodomestici alla domotica fino ai monopattini elettrici. Avere uno strumento che può comandare tutto – dalle luci di casa al tostapane – significa fidelizzare il cliente.

Secondo i dati di Canalys nel terzo trimestre del 2020, le spedizioni di smartphone in tutto il mondo hanno raggiunto 348,0 milioni di unità, con un calo dell’1% anno su anno. Ma sono aumentati del 22% rispetto al trimestre precedente. Samsung ha riguadagnato il comando globale, con un aumento del 2% a 80,2 milioni di unità. Huawei è scivolata al secondo posto con un calo del 23% a 51,7 milioni di unità.

Xiaomi si è classificata per la prima volta al terzo posto, raggiungendo 47,1 milioni di unità con una crescita del 45%. Apple, che non ha avuto il lancio di iPhone di punta a settembre, ha venduto 43,2 milioni, in calo dell’1%, mentre vivo è quinta con 31,8 milioni di unità.

Oppo è  sesto, con 31,1 milioni di unità, mentre il suo marchio gemello Realme è passato al settimo, la sua posizione più alta di sempre, con 15,1 milioni di unità. Lenovo ha riportato 10,2 milioni di unità, poichè alla fine ha raggiunto gli ordini ritardati a causa di interruzioni nella sua fabbrica di Wuhan e Transsion ha spedito 8,4 milioni di unit grazie alla ripresa nei suoi principali mercati africani.

“Xiaomi ha agito con aggressività sul mercato per divorare le quote di Huawei”, spiega Mo Jia, analista di Canalys. Una simmetria dimostrata dalla crescita di 14,5 milioni di unità da parte di Xiaomi e dalla perdita di Huawei di 15,1 milioni di pezzi. In Europa, un campo di battaglia chiave, le spedizioni di Huawei sono diminuite del 25%, mentre quelle di Xiaomi sono cresciute dell’88%. Xiaomi aveva fissato obiettivi di produzione elevati, un rischio che ha pagato quando nel terzo trimestre ha riempito i canali di vendita con modelli come la serie Redmi 9. Xiaomi deve affrontare la concorrenza di Oppo e vivo – questo mese sbarcata anche in Europa – che sono cresciuti fino a coprire una vasta gamma di fasce di prezzo nel sud-est asiatico e in Europa si stanno posizionando come opzioni più premium e rischiano di confinare Xiaomi nella fascia bassa.

I risultati di questo trimestre, avverte Canalys, sono un gradito sollievo per i produttori, ma rischiano di essere una chimera. “La fornitura limitata di chipset 4G causerà colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento e aumenterà i costi di produzione” ha detto Ben Stanton, analista della società, “Inoltre seconda ondata di contagi causera’ fallimenti diffusi e perdita di posti di lavoro nelle aree colpite. Sfortunatamente, il sollievo del terzo trimestre sembra destinato ad essere di breve durata”. 

Agi

Il supporto MagSafe PRO per auto di Belkin è disponibile in Italia

Da oggi è disponibile anche in Italia il supporto da auto Belkin PRO compatibile con la tecnologia MagSafe degli iPhone 12. Il supporto magnetico Belkin PRO è un supporto da auto che offre un profilo sottile e diversi orientamenti per regolare al meglio la posizione dell’iPhone. Con il sistema magnetico MagSafe, sarà semplicissimo attaccare e staccare gli […]

Link all’articolo originale: Il supporto MagSafe PRO per auto di Belkin è disponibile in Italia

iPhone Italia

Il Mate 40 Pro di Huawei è disponibile in Italia. Ecco quanto costa

AGI – Il Mate 40 Pro, il nuovo flagship Huawei, è acquistabile in Italia anche nei negozi di elettronica di consumo, operatori e Amazon.it, a 1.249 euro.

“Con il Mate 40 Pro e tutti i nuovi dispositivi dell’ecosistema che stiamo rendendo disponibili in Italia, vogliamo offrire ai nostri consumatori il meglio della tecnologia, non solo nell’ambito degli smartphone, ma anche audio e wearable. L’azienda dimostra così, ancora una volta, di mantenere l’impegno intrapreso verso gli utenti, proponendo un ecosistema di prodotti che racchiudono le tecnologie più all’avanguardia e il massimo dell’integrazione, per una vita tutti i giorni più semplice e più interconnessa, senza soluzione di continuità” ha commentato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Italy CBG.

Il Mate 40 Pro è infatti alimentato dal SoC Kirin 9000 integrato a 5nm al mondo, pienamente predisposto per il 5G. Come in tutti gli smartphone della Mate Series il comparto fotografico è progettato e realizzato in partnership con Leica e monta i sistemi di Dual Cine Cameras e Dual Ultra Wide Cameras sia sulla camera frontale che su quella posteriore.

Privo dei Google Service, monta Huawei Mobile Services e la AppGallery con Petal Search, un widget di ricerca che permette di accedere a tutto l’elenco di applicazioni.

 

Agi

Amazfit GTS 2 e GTR 2 ufficiali: stile e tanti sensori a prezzi aggressivi (aggiornato: in Italia)

Anticipato qualche giorno fa, Amazfit ha finalmente svelato i suoi nuovo wearable GTS 2 e GTR 2. Ancora una volta votati alla salute ed all’utilizzo fitness, i dispositivi ha subito un rinnovamento rispetto al modello precedente grazie ad un look rivisto e delle specifiche adattate.

Amazfit GTS 2

Dal punto di vista del design l’Amazfit GTS 2 assume i lineamenti del predecessore, adottando però un display leggermente più rettangolare, nel dettaglio un AMOLED da 1,65″ protetto da un vetro curvato 3D su tutti i lati. Il corpo in metallo risulta più leggero e sottile, visto lo spessore di 9,7mm ed il peso di appena 24,7g. Sul fianco destro è presente il solito pulsante fisico.

L’Amazfit offre un’ampia scelta di watchfaces, molte delle quali in grado di beneficiare della presenza della funzione Always on Display. In termini di funzionalità Amazfit GTS 2 si rifà completamente al GTR 2: è presente il monitoraggio del livello di ossigeno (SpO2) tramite OxygenBeats, il monitoraggio del sonno SomnusCare e quello dell’attività cardiaca. A bordo sono presenti 12 modalità sportive preimpostate, che potrebbero in futuro diventare addirittura 90. Chiudono il corredo delle caratteristiche tecniche l’NFC, il GPS/Glonass, l’assistente vocale XiaoAI e lo speaker integrato per riprodurre i contenuti musicali (archiviabili nei 4 GB di memoria integrata).

Amazfit GTR 2

Disponibile in due varianti (che differiscono principalmente per i materiali), l’Amazfit GTR 2 è caratterizzato da una scocca circolare con due classici pulsanti laterali. All’interno della scocca è incastonato un display AMOLED circolare da 1,39″ in grado di raggiungere i 450 nits di luminosità. Sotto il cofano è presente un sensore ottico PPG con un modulo BioTracker di seconda generazione, che permette un monitoraggio dell’attività cardiaca ancora più efficiente.

Come per il GTS 2, anche il GTR 2 è dotato di sensori per monitorare il sonno e il livello di ossigeno nel sangue. La vera differenza rispetto al fratello GTS riguarda la dotazione speaker, che in questo ne prevede addirittura tre, tutti con amplificazione audio Smart PA.

Disponibilità e prezzi

L’Amazfit GTS 2 è proposto al prezzo di 999 yuan, al cambio circa 125€. É disponibile una sola variante, a scelta tra tre colorazioni differenti. L’Amazfit GTR 2 è invece proposto in due varianti: la prima, quella sportiva con scocca in acciaio inossidabile viene 125€ mentre la seconda, definita classica, presenta una scocca in lega di alluminio ed un cinturino in pelle, il tutto a circa 137€. Non sono ancora noti i dettagli in merito alla commercializzazione in Europa.

Aggiornamento27/10/2020

Come previsto, quest’oggi Amazfit ha svelato prezzi e disponibilità dei suoi ultimi smartwatch anche per il mercato italiano.

L’articolo Amazfit GTS 2 e GTR 2 ufficiali: stile e tanti sensori a prezzi aggressivi (aggiornato: in Italia) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

SmartWorld News Podcast – iPhone 12 in Italia, Ubuntu 20.10 e grave falla di Chrome

Anche questa settimana si chiude con SmartWorld News, il nostro podcast che ogni giorno vi racconta le notizie più importanti della giornata, quelle che non potete perdervi. La nuova puntata è online: qui sotto trovate il player per ascoltare l’ultimo episodio, ma non dimenticate che potete ascoltarlo anche su Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker e Spotify.

Ascolta “23/10 – iPhone 12 in Italia, Ubuntu 20.10 e grave falla di Chrome” su Spreaker.

Gli argomenti del giorno:

L’articolo SmartWorld News Podcast – iPhone 12 in Italia, Ubuntu 20.10 e grave falla di Chrome sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

SmartWorld News Podcast – Vivo in Italia, tanti siti irragiungibili e TV LG arrotolabile

Ecco anche oggi la nuova puntata di SmartWorld News, il nostro podcast che ogni giorno vi racconta le notizie più importanti della giornata, quelle che non potete perdervi. Qui in basso trovate il player per ascoltare l’ultimo episodio, ma non dimenticate che potete ascoltarlo anche su Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker e Spotify.

Ascolta “20/10 – Vivo in Italia, tanti siti irragiungibili e TV LG arrotolabile” su Spreaker.

Gli argomenti del giorno:

L’articolo SmartWorld News Podcast – Vivo in Italia, tanti siti irragiungibili e TV LG arrotolabile sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld