L’app IO consentirà di aggiungere la certificazione verde COVID-19 a Wallet

Con l’app IO sarà possibile importare il certificato verde digitale all’interno di Wallet, rendendolo così disponibile in pochissimi istanti.

Link all’articolo originale: L’app IO consentirà di aggiungere la certificazione verde COVID-19 a Wallet


L’app IO consentirà di aggiungere la certificazione verde COVID-19 a Wallet

L’app per andare al mare senza fare code e a distanza di sicurezza

AGI – La stagione balneare è iniziata e, insieme alla voglia di mare, c’è anche la necessità di rispettare le nuove norme ed evitare gli assembramenti. Gli stabilimenti balneari sottostanno a precise regole e devono tener conto in primis del distanziamento, determinando così una diminuzione dell’offerta a fronte di un aumento sicuro della domanda, dovuto anche alle mancate partenze per l’estero degli italiani.

Esiste una app che si ripropone di risolvere ansie e problemi logistici: Riva Booking, in versione iOs e Android, è stata ideata per facilitare le prenotazioni di lettini e ombrelloni, ma anche degli altri servizi offerti dagli stabilimenti: tavolo al ristorante, parcheggio, sport acquatici, giornata in barca, ingresso piscina e qualsiasi altro servizio offerto dal beach club.

Secondo una ricerca della società XChannel, l’87% degli italiani nell’estate 2021 ha deciso di passare le vacanze nel Belpaese e, secondo un sondaggio condotto su un campione di 500 persone, il 93% di queste teme file e affollamenti: ecco quindi che le prenotazioni digitali diventano uno strumento fondamentale per godere al meglio di tutti i servizi che gli operatori turistici offrono.

Con quasi 500 beach club all’attivo in 11 regioni – Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia e Toscana – e molti altri stabilimenti balneari in via di affiliazione, individuare il luogo ideale per le proprie vacanze estive e pianificare ogni singola giornata in tutta sicurezza non è mai stato così facile.

“Riva Booking funziona come le prenotazioni delle poltrone quando si vuole andare al cinema, o come i servizi di booking negli hotel: un metodo semplice e funzionale che, infatti, sta riscuotendo successo tra molti beach club – diceYor Balini, CEO di Riva Booking, che insieme a Diana Danza e Ottavio Di Paolo l’ha ideata – Da aprile a oggi, sono decine gli stabilimenti che ogni settimana entrano nel nostro network”.

Il funzionamento è  semplice: basta selezionare la località scelta per la propria vacanza, indicare tra le strutture presenti sull’app quella preferita, selezionare i servizi – lettino, ombrellone, sdraio, food, ecc – e procedere con il pagamento (sul quale Riva Booking applica una piccola commissione).

In questo modo, con pochi tap, ognuno può pianificare la propria giornata al mare in totale relax, senza lo stress di svegliarsi presto per garantirsi un posto in spiaggia, cercare parcheggio o, banalmente, fare la fila per compilare le schede con i propri dati personali che, in epoca Covid, è obbligatorio fornire. Gli operatori del settore affiliati, dal canto loro, hanno a disposizione uno strumento per la gestione delle presenze, riducendo drasticamente le code e le attese all’ingresso. Non solo: in questo modo Riva Booking solleva gli stabilimenti dall’onere di conservare i documenti cartacei con i dati personali degli ospiti.


L’app per andare al mare senza fare code e a distanza di sicurezza

Ricordatevi di ricordare: Remind Me è l’app per i promemoria semplice, bella ed efficace (foto)

Il panorama delle app per dispositivi Android include moltissimi contenuti che riguardano la creazione, organizzazione e gestione dei promemoria. Questo perché gli smartphone, che sono sempre al nostro fianco lungo tutto la giornata, possono aiutarci molto nell’organizzazione degli appuntamenti e delle cose da fare. Negli ultimi giorni abbiamo provato Remind Me, un’app per la gestione e programmazione dei promemoria che ci è piaciuta parecchio, e non solo per le sue funzionalità.

Interfaccia piacevole, alta efficienza

Remind Me è un’app molto semplice che da subito mostra l’attenzione che gli sviluppatori hanno posto nella parte grafica. L’app non richiederà alcun permesso necessario al suo funzionamento, così come non vi chiederà il login tramite un account. Come vedete dagli screenshot presenti nella galleria in fondo, l’app si divide in tre sezioni principali:

  • Home, nella quale è possibile attivare la modalità scura con un semplice toggle a portata di dito, dove è possibile gestire e creare promemoria e dove è possibile accedere alla cronologia di promemoria precedenti o archiviati.
  • Saved, che permette di consultare la lista dei promemoria salvati. Questa si rivela utile quando si impostano dei promemoria ricorrenti durante la giornata o durante la settimana.
  • Schedule, la quale include tutti i promemoria in programma.

Tra le caratteristiche interessanti di Remind Me troviamo la possibilità di programmare in modo personalizzato i promemoria: come vedete dagli esempi presenti in galleria, è possibile scegliere l’opzione per ripetere il promemoria secondo diverse cadenze temporali. Al momento della notifica del promemoria, sarà possibile cancellarlo rapidamente dal pannello delle notifiche.

In generale, Remind Me ci è piaciuta per la sua semplicità ed efficacia: l’interfaccia utente è piacevole e tutte le opzioni sono facilmente e rapidamente raggiungibili. La funzionalità che più ci è piaciuta consiste nel toggle per accedere rapidamente al menù di creazione dei promemoria, riassume in toto il senso di avere un’app del genere installata sullo smartphone.

Download gratuito

L’app Remind Me è disponibile al download gratuito sul Play Store. Come avrete visto dagli esempi che abbiamo pubblicato, l’app include degli annunci pubblicitari, relativamente poco invasivi. Non sembra esserci la possibilità di sottoscrivere un abbonamento premium per rimuoverli. Qui sotto trovate il badge di download per provarla subito.

L’articolo Ricordatevi di ricordare: Remind Me è l’app per i promemoria semplice, bella ed efficace (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ricordatevi di ricordare: Remind Me è l’app per i promemoria semplice, bella ed efficace (foto)

L’app Google Home si aggiorna: novità per le chiamate su smart speaker e display (foto)

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per la sua app Android di Google Home, con il quale introduce alcune interessanti novità per le chiamate in arrivo su smart speaker e su smart display.

L’aggiornamento introduce la versione 2.36 dell’app Google Home, la quale include la possibilità di abilitare lo squillo relativo alle chiamate in entrata su smart speaker e su smart display solo quando si è in casa. Questo eviterà che i dispositivi squillino in seguito alle chiamate in arrivo quando non si è presenti in casa. La funzionalità prevede che la notifica della chiamata in arrivo non venga visualizzata nemmeno quando solo il titolare dell’account Google non è presente in casa.

LEGGI ANCHE: Redmi Note 10 Pro, la recensione

La novità che abbiamo appena descritto è disponibile nella sezione “Chiamate vocali e video” nelle impostazioni dell’app Google Home. La feature arriva su Android con l’aggiornamento in fase di distribuzione in queste ore, mentre dovrebbe già essere disponibile per l’app iOS.

L’articolo L’app Google Home si aggiorna: novità per le chiamate su smart speaker e display (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


L’app Google Home si aggiorna: novità per le chiamate su smart speaker e display (foto)

L’app per la meditazione Balance non sarà più un’esclusiva iOS

Negli ultimi anni sono apparse sugli store mobile tantissime app per la meditazione: tra le più famose c’è sicuramente Balance, che però fino ad oggi è rimasta esclusiva per il sistema operativo iOS.

LEGGI ANCHE: OnePlus 9 e 9 Pro ufficiali in Italia

Questa esclusività è terminata e sul Play Store è apparsa la prima beta dell’app. Le funzionalità sono le medesime che si trovano nella versione iOS: è possibile seguire dei percorsi guidati per la meditazione o per raggiungere diversi obiettivi, come ad esempio concentrarsi meglio o addormentarsi prima, il tutto attraverso un’interfaccia semplice e intuitiva.

Balance è disponibile in accesso anticipato sul Play Store e potete scaricarla dal badge in basso. È bene ricordare che, nonostante si tratti di un’app gratuita, è necessario sottoscrivere un abbonamento di $ 12 al mese e $ 70 l’anno per sbloccare percorsi di meditazione avanzati.

L’articolo L’app per la meditazione Balance non sarà più un’esclusiva iOS sembra essere il primo su AndroidWorld.


L’app per la meditazione Balance non sarà più un’esclusiva iOS