ho. Mobile aggiorna ancora le FAQ in merito al data breach: ecco le ultime novità

Tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 ho. Mobile, uno dei principali operatori virtuali attivi nel mercato italiano, ha subito e successivamente denunciato un rilevante furto dei dati personali. In seguito, per prevenire possibili frodi, l’operatore ha modificato il seriale delle SIM coinvolte, ed ora ha deciso di intervenire nuovamente aggiornando la pagina con tutte le informazioni riguardo l’accaduto.

Tramite un aggiornamento delle FAQ relative al data breach subito, ho. Mobile ha cercato di rispondere agli interrogativi ancora non risolti o poco chiari da parte dei suoi clienti. Andiamo a vederli insieme con ordine.

  • Perché ho. Mobile non ha fornito prima una posizione ufficiale sul data breach? Soprattutto considerando che le voci erano iniziate a circolare immediatamente a valle del furto di dati personali.
    • L’operatore ha rivendicato di aver subito comunicato l’avvio di indagini in collaborazione con le Autorità preposta subito dopo aver appreso dell’attacco informatico, datato 28 dicembre 2020. Inoltre, ribadisce che i dati personali sottratti consistono in quelli anagrafici e tecnici della SIM. Ha rivendicato l’applicazione di misure a protezione dei dati dei clienti e ha chiarito che verranno applicate ulteriori misure di sicurezza.
  • Sono state bloccate le portabilità da ho. Mobile?
    • Assolutamente no, non sono bloccate né in ingresso né in uscita.
  • Come è possibile essere sicuri che i propri dati non siano stati rubati?
    • Tutti i clienti ho. Mobile coinvolti sono stati contattati ufficialmente dall’operatore dal 4 gennaio 2021 in poi. Anche per coloro che sono stati coinvolti, l’operatore assicura che nessun dato bancario o relativo a metodi di pagamento è stato sottratto.
  • Il cambio SIM è gratuito? E soprattutto, è sufficiente a scongiurare potenziali danni derivanti dal furto dei dati tecnici?
    • Il cambio SIM è gratuito e immediato. L’operatore ha chiarito che per limitare la sostituzione delle SIM ha provveduto a rigenerare il seriale delle SIM coinvolte.
  • A chi è stato sostituito il seriale della SIM?
    • Soltanto ai clienti che sono stati coinvolti nel data breach.
  • Anche chi ha richiesto la portabilità verso un altro operatore è stato coinvolto nella rigenerazione del seriale?
    • L’operatore non ha rigenerato il seriale della SIM per coloro che hanno richiesto la portabilità verso un altro operatore.
  • I clienti che non hanno ricevuto comunicazioni devono fare qualcosa?
    • L’operatore assicura che chi non è stato contattato non deve fare nulla.
  • Gli ex clienti che sono passati ad altri operatori devono fare qualcosa?
    • L’operatore assicura che nessuna azione è richiesta ma si raccomanda di cambiare periodicamente le proprie password.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche | gennaio 2021

Quelle che abbiamo elencato sono le più significative delle FAQ pubblicate da ho. Mobile sul suo sito ufficiale. Per ulteriori dettagli vi suggeriamo pertanto di consultare la pagina dedicata sul sito ufficiale dell’operatore.

L’articolo ho. Mobile aggiorna ancora le FAQ in merito al data breach: ecco le ultime novità sembra essere il primo su AndroidWorld.


ho. Mobile aggiorna ancora le FAQ in merito al data breach: ecco le ultime novità

Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ)

Con una mossa a sorpresa, ho. Mobile mette al riparo in un colpo solo tutti i clienti coinvolti nella fuga di dati dal rischio di SIM swapping. L’operatore ha infatti rigenerato il seriale (ICCID) di tutte le SIM interessate, e provvederà a breve a notificare agli utenti via SMS l’avvenuto cambio.

Come si legge sul comunicato ufficiale infatti, “abbiamo rigenerato il codice seriale della SIM a tutti i clienti coinvolti, che verranno informati via SMS nella giornata di oggi e potranno ricevere in qualsiasi momento il nuovo codice seriale da utilizzare  in caso di cambio operatore. Questo nuovo codice sostituisce quello stampato sulla SIM, oggetto dell’attività illecita, che dunque non avrà più alcun valore“.

Questo significa in pratica che se anche qualcuno mettesse le mani sul codice ICCID oggetto della fuga di dati di qualche giorno fa, non lo potrà più utilizzare, perché quel codice non è più valido. Il che significa anche che non c’è più bisogno di correre a cambiare la SIM, dato che anche restando con la vecchia scheda avrete un seriale nuovo.

Si tratta di un’operazione completamente trasparente per l’utente, che non dovrà fare nulla per completare il cambio di ICCID. Riceverete soltanto un SMS da parte di ho. Mobile a modifica avvenuta, il che dovrebbe succedere nel corso della giornata odierna. Chiariamo inoltre che il codice ICCID sarà modificato solo ai clienti coinvolti nella fuga di dati, e non a tutti gli utenti ho. Mobile in generale, e sarà effettivo solo una volta ricevuto l’SMS di notifica.

Nel caso in cui, in futuro, voleste cambiare operatore, avrete però bisogno di questo nuovo codice seriale, perché quello stampato sulla SIM non sarà più valido. Per richiedere il nuovo codice basterà inviare un SMS con scritto “seriale” al numero 3424072211, ma è una cosa che appunto dovrete fare solo nel caso voleste cambiare la vostra SIM/operatore.

Si tratta senz’altro di un’ottima mossa da parte di ho. Mobile, che in questo modo stronca del tutto le gambe ad uno dei rischi più temuti riguardo il furto di dati, ovvero il fatto che qualcuno potesse impossessarsi di un numero di telefono altrui; e per di più, avviene tutto senza bisogno di alcun intervento dei clienti.

Aggiornamento11/01/2020

ho. Mobile ha ampliato le FAQ presenti sul sito ufficiale, per rispondere ad alcuni dubbi sollevati dagli utenti in questi giorni, in particolare in tema di portabilità e tempistiche dell’intervento. Vi lasciamo qui sotto le nuova domande; potete leggere anche tutte le altre sul sito ho. Mobile.

  • Sono un cliente coinvolto e ho richiesto il passaggio a un altro operatore in questi giorni. Avete cambiato anche a me il codice seriale della SIM?

    Abbiamo escluso dalla rigenerazione del seriale i clienti che hanno richiesto un cambio di operatore nei giorni precedenti, quindi non ci saranno rallentamenti nella portabilità dovuti a questa modifica.

  • Perché non l’avete fatto prima?

    Si tratta di una soluzione innovativa e tecnicamente complessa che ha impatto soltanto sui clienti coinvolti. Abbiamo lavorato giorno e notte per renderla disponibile nel più breve tempo possibile..

  • Perché non avete aspettato questa soluzione prima di informare i clienti coinvolti?

    Abbiamo ritenuto opportuno informarli e in parallelo abbiamo accelerato lo sviluppo di questa soluzione.

  • Per rigenerare il nuovo seriale devo mandare subito l’SMS?

    No, il tuo nuovo codice seriale è già stato rigenerato. L’SMS da inviare serve solo per conoscerne il numero, ma non c’è fretta, potrai farlo quando ne hai bisogno.

L’articolo Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ)

Quanto si spende per app e giochi mobile? Il 2020 è stato l’anno dei record (foto)

Sensor Tower ha elaborato e condiviso i numeri fatti registrare durante il 2020 appena concluso, un anno molto particolare a causa della pandemia che ha favorito la permanenza in casa di tutti, dalle app e giochi su piattaforma mobile.

I trend fatti registrare a livello globale sono abbastanza coerenti con quelli che abbiamo visto per il continente europeo. La spesa in app mobile è salita del 30% rispetto al 2019, facendo segnare un nuovo record 111 miliardi di dollari di incassi, e anche il numero di download è cresciuto del 24% rispetto allo scorso anno.

Parlando in termini di app specifiche, a livello globale TikTok è stata l’app che ha generato i maggiori introiti nel 2020, seguita YouTube e Tinder. Google One risulta invece la più redditizia su piattaforma Android.

Tra le app più popolari troviamo sempre TikTok, la quale ha vinto la gara per numero di download su WhatsApp e Zoom, un’altra rivelazione del 2020 favorita dalla pandemia.

Anche i giochi hanno visto un sostanziale incremento sia degli introiti generati che del numero di download rispetto al 2019. Le crescite si attestano, per entrambi i parametri di valutazione, attorno al 30%.

Il gioco che si è rivelato il più redditizio a livello mondiale è stato PUBG Mobile, sebbene sia stato superato da Coin Master su piattaforma Android e da Arena of Valor su iOS. Sempre tra quelli più redditizi troviamo anche Pokémon GO e Roblox.

Infine, tra i giochi più popolari troviamo Among Us, la rivelazione del 2020, seguito da Garena Free Fire e Subway Surfers.

L’articolo Quanto si spende per app e giochi mobile? Il 2020 è stato l’anno dei record (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Quanto si spende per app e giochi mobile? Il 2020 è stato l’anno dei record (foto)

ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi

ho. Mobile, l’operatore telefonico virtuale di Vodafone che da ormai un paio d’anni è attivo in Italia, riconosce ai suoi attuali clienti la possibilità di cambiare numero telefonico senza costi aggiuntivi.

Tutti i clienti ho. Mobile potranno infatti richiedere il cambio del numero telefonico personale senza sostenere alcun costo aggiuntivo. La richiesta di cambio numero può essere effettuata citando la motivazione relativa alle chiamate insistenti e di disturbo. Una volta effettuato il cambio del numero telefonico, tutte le offerte e opzioni attive sul numero precedente verranno trasferite automaticamente senza costi aggiuntivi.

LEGGI ANCHE: ho. Mobile smentisce accessi massivi ai suoi sistemi

Il cambio di numero telefonico è gratuita per la prima volta, mentre per le occasioni successive comporterà un costo una tantum di 8€. La richiesta può essere effettuata tramite il servizio clienti dell’operatore telefonico virtuale.

L’articolo ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi sembra essere il primo su AndroidWorld.


ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi

Il gioco più fruttuoso del 2020 è PUBG Mobile: tra i giochi “miliardari” c’è anche Pokémon GO e Roblox (foto)

Sensor Tower ha appena condiviso i dati relativi al bilancio annuale dei giochi più popolari, mettendo in evidenza quelli che sono riusciti a generare almeno un miliardo di dollari di introiti durante il 2020.

I giochi per piattaforma mobile che sono risultati “miliardari” nel 2020 troviamo PUBG Mobile in testa alla classifica, con i suoi 2,6 miliardi di dollari generati, mentre al secondo posto troviamo Honor of Kings, sviluppato sempre da Tencent. Pokémon GO è il terzo gioco più redditizio del 2020, facendo registrare anche il suo miglior anno in assoluto dal punto di vista degli introiti.

LEGGI ANCHE: la nostra prova del ProRAW di Apple

Un altro gioco che ha avuto grande successo durante l’anno che sta per chiudersi è Roblox, che ha totalizzato 1,1 miliardi di dollari insieme a Coin Master. In generale, Sensor Tower ha constatato che il 2020 passerà alla storia come un anno eccezionale per i giochi mobile, i quali hanno generato introiti maggiori del 20% rispetto allo scorso anno. Su questo incremento hanno sicuramente influito la pandemia e i periodi di lockdown. Speriamo che il 2021 sarà da meno.

L’articolo Il gioco più fruttuoso del 2020 è PUBG Mobile: tra i giochi “miliardari” c’è anche Pokémon GO e Roblox (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Il gioco più fruttuoso del 2020 è PUBG Mobile: tra i giochi “miliardari” c’è anche Pokémon GO e Roblox (foto)

Very Mobile regala fino a 50€ di ricarica: basta portare i vostri amici

Very Mobile, l’operatore virtuale associato a Windtre, lancia una nuova iniziativa denominata Porta un amico in Very, grazie alla quale sarà possibile invitare i propri amici e ottenere ricariche omaggio. La promozione è valida dal 1° dicembre 2020 fino al 31 gennaio 2021, salvo eventuali proroghe, e ha un funzionamento molto semplice:

  • Scaricate l’app Very Mobile (la funzionalità è disponibile su Android e in fase di rilascio su iOS e dispositivi Huawei privi dei servizi Google)
  • Selezionate il Banner “Porta un amico in Very”
  • Scegliere in che modo spedire l’invito

L’invitato dovrà poi utilizzare il vostro codice unico identificativo inserendolo nel campo “Hai un codice amico?” al momento della scelta del metodo di pagamento.

LEGGI ANCHE: Le migliori offerte telefoniche

Per ogni amico che acquista e attiva una SIM Very tramite codice amico, sia l’invitato che l’invitante otterranno 5€ di ricarica, che verranno erogati entro 24 ore dall’attivazione della nuova SIM. È possibile invitare un massimo di 10 amici, dunque è possibile guadagnare un massimo di 50€ omaggio. Inoltre, il credito promozionale non ha scadenza, ma non prolunga la vita della SIM e non può essere trasferito.

TROVA OFFERTE MOBILE

L’articolo Very Mobile regala fino a 50€ di ricarica: basta portare i vostri amici sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Addio  a Manlio Armellini, anima instancabile del Salone del Mobile di Milano

AGI – È mancato, ieri, Manlio Armellini, figura storica del Salone del Mobile di Milano, la grande più grande manifestazione del design del mondo, dal 1965 segretario generale e successivamente amministratore delegato di Cosmit. 

“Con Manlio perdiamo un amico – sono le parole di Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile.Milano – che con la sua tenacia e competenza ha permesso al Salone del Mobile di raggiungere i successi che tutto il mondo ci riconosce”.

Con lui il Salone è diventato il più importante evento internazionale

Armellini “ha seguito e gestito – continua Luti – accanto agli imprenditori l’evoluzione di una manifestazione che è diventata il più importante evento internazionale non solo per il design, ha attivato progetti culturali che hanno contaminato la città di Milano, ha voluto e creduto nel progetto SaloneSatellite, ha colto i tanti cambiamenti nel tempo rispondendo sempre con soluzioni e innovazioni salvaguardando e rafforzando il marchio Salone che è stata anche la sua casa e la sua vita affiancato dalla moglie Armida. Continuare in questa direzione sarà la nostra migliore dedica a un uomo straordinario che mancherà a tutti noi. Ciao Manlio”.

La carriera ricca di successi e riconoscimenti

Cavaliere di Gran Croce all’Ordine e al Merito della Repubblica Italiana Manlio Armellini nacque a Porto San Giorgio (AP) il 9 ottobre 1937. In quarantanove anni di attività nel settore del mobile (eventi fieristici, pubblicazioni, iniziative culturali) Manlio Armellini, che inizia la sua carriera in Federlegno, organismo di categoria di Confindustria, è presente nel sistema del Salone del Mobile fin dalla sua prima edizione (1961) e ha ricevuto incarichi, benemerenze, premi, attestazioni in campo nazionale e internazionale a motivo dei lusinghieri risultati toccati dalle iniziative da lui promosse e gestite.

Il Salone Internazionale del Mobile che Manlio Armellini fa decollare definitivamente nel 1965 completandone l’offerta commerciale con la presenza delle principali aziende leader del settore arredo-design, sotto la sua guida come Segretario Generale dal 1974 passa dai 97.000 a 207.577 metri quadrati netti di area espositiva e attira da 67.000 a 315.353 operatori professionali, di cui 177.964 esteri provenienti da 154 nazioni. Numerosissimi i premi e i riconoscimenti ricevuti. Dalla medaglia d’oro di Federlegno alla targa d’argento dell’Ente Fiera Milano per i successi raggiunti dal Salone del Mobile. A lui si deve nel dicembre 2007 l’assegnazione a Cosmit dell’Ambrogino d’Oro. (AGI)

Agi

Rabona Mobile e SìPronto!?! lanciano nuove offerte per i nuovi clienti: fino a 150 GB al mese, a partire da 9€ al mese

I due operatori virtuali attivi su rete Vodafone in Italia, Rabona Mobile e SìPronto!?!, hanno appena reso disponibili le offerte accessibili dai nuovi clienti che effettuano la portabilità del numero. Andiamo a vederle insieme.

Rabona Top Player

  • Minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali.
  • SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali.
  • 150 GB di traffico dati fino alla velocità del 4G (velocità limitata a 60 Mbps in download e a 30 Mbps in upload).
  • Tariffa mensile pari a 13,99€.
  • Costo di attivazione e della nuova SIM pari a 20,99€.
  • Credito bonus di 25€ utilizzabile per le tariffe a consumo.

Rabona Stadio

  • Minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali.
  • SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali.
  • 120 GB di traffico dati fino alla velocità del 4G (velocità limitata a 60 Mbps in download e a 30 Mbps in upload).
  • Tariffa mensile pari a 9,99€.
  • Costo di attivazione e della nuova SIM pari a 20,99€.
  • Credito bonus di 25€ utilizzabile per le tariffe a consumo.

Prima Plus SìPronto!?!

  • Minuti illimitati di chiamate verso tutti i numeri nazionali.
  • SMS illimitati verso tutti i numeri nazionali.
  • 80 GB di traffico dati fino alla velocità del 4G (velocità limitata a 60 Mbps in download e a 30 Mbps in upload).
  • Tariffa mensile pari a 8,99€.
  • Costo di attivazione e della nuova SIM pari a 16€.
  • Credito bonus di 25€ utilizzabile per le tariffe a consumo

Per maggiori informazioni e dettagli sulle offerte appena presentate da Rabona Mobile e SìPronto!?! vi rimandiamo ai rispettivi siti ufficiali: questo il link per Rabona Mobile e questo quello per SìPronto!?!.

L’articolo Rabona Mobile e SìPronto!?! lanciano nuove offerte per i nuovi clienti: fino a 150 GB al mese, a partire da 9€ al mese sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Fastweb Mobile: aspettando il 5G i nuovi clienti navigano già con la rete WindTre

Secondo quanto concordato da WindTre e Fastweb a partire dal 7 settembre la rete di tutti i nuovi clienti Fastweb Mobile che acquisteranno una SIM ricaricabile si appoggerà a quella di WindTre con velocità fino a 1 Gbps in download e 75 Mbps in uplod, quest’ultimo dato verificato a seguito di varie indiscrezioni, dei primi passaggi e dei documenti di trasparenza tariffaria recentemente aggiornati e presenti sul sito.

Il discorso vale in maniera diversa per i già clienti. Infatti, questi ultimi già da qualche tempo stanno gradualmente passando dalla rete TIM a quella WindTre, nonostante l’inizio di questa migrazione non sia stata ufficializzata da Fastweb, bensì dimostrata con i fatti perché alcuni clienti hanno iniziato a utilizzare il roaming nazionale con WindTre su rete 4G e tecnologie precedenti.

LEGGI ANCHE: Unboxing eterogeneo: Il Trincetto Ep. 22

Ovviamente, non si conosce precisamente entro quando questo processo avrà fine, però essendo attualmente in corso è solo questione di tempo prima che avvenga. Inoltre, i già clienti non dovranno sostituire la loro SIM per la natura Full MVNO dell’operatore, anche se è stato già comunicato che sarà il quinto operatore di rete mobile d’Italia completando in questo modo la transizione.

L’accordo tra i due operatori va al di là del passaggio di rete nel mobile. Infatti, come è stato già annunciato il 25 giugno 2019 è in programma l’accelerazione della realizzazione dell’infrastruttura 5G nazionale e non solo. Dal suo canto WindTre gestirà la rete 5G, però dal punto di vista commerciale e operativo le due aziende rimarranno indipendenti. L’idea su cui si fonda l’accordo è che WindTre fornirà a Fastweb i servizi di roaming sulla propria rete per allargare la coperture dei suoi servizi mobile, mentre l’altra azienda renderà disponibile la sua rete FTTH e FTTC.

Concludendo, durante l’IFA 2020 l’Head of Network Engineering di Fastweb, Marco Arioli, ha confermato che la rete 5G dell’operatore sarà lanciata già quest’anno, anche se non sono state offerte informazioni puntuali su quando avverrà.

L’articolo Fastweb Mobile: aspettando il 5G i nuovi clienti navigano già con la rete WindTre sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il Mobile World Congress del 2021 si farà sicuramente e sarà almeno in parte virtuale

L’edizione di quest’anno del Mobile World Congress (MWC) è stato uno dei primissimi eventi di rilievo ad essere annullato a causa della pandemia di Covid-19. I nostri lettori ricorderanno sicuramente il tira-e-molla e l’incertezza durata qualche giorno quando ancora si sperava che il coronavirus potesse essere davvero solo poco più di un’influenza stagionale. Da subito GSMA, l’azienda che organizza l’evento, si è messa al lavoro sull’edizione del 2021, offrendo il riaccredito per chi, utenti e società, aveva già acquistato il biglietto.

Oggi, il giorno dopo l’annuncio che il CES 2021 sarà solo virtuale, è stato confermato che l’edizione 2021 del MWC si terrà e che sarà almeno in parte in formato digitale. Come hanno confermato gli organizzatori, imparando dall’esperienza di quest’anno, la situazione è nuova e complessa e bisogna cercare di rimanere flessibili e condividere le informazioni velocemente. Tutti gli stakeholder infatti vengono costantemente aggiornati dal GSMA in attesa di comprendere gli sviluppi della pandemia.

LEGGI ANCHE: I 15 migliori prodotti tecnologici del 2020 finora (secondo noi)

È praticamente impossibile infatti pensare di poter replicare un evento in presenza dove centinaia di persone si incontravano, anche solo per le restrizioni alla circolazione internazionale. Sicuramente ci saranno degli elementi virtuali per chi non potrà viaggiare fino a Barcellona e probabilmente anche l’MWC seguirà la strada intrapresa dal CES, che svolgendosi pochi giorni prima, farà da test della situazione nel settore.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Il Mobile World Congress del 2021 si farà sicuramente e sarà almeno in parte virtuale sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il grande social blu si è mosso: il tema scuro sta arrivando ufficialmente sulle app mobile di Facebook!

Dopo Instagram, Messenger e Whatsapp, all’appello manca soltanto l’app principe della scuderia di Mark Zuckerberg, ovvero Facebook. Stiamo parlando del tanto discusso tema scuro, ormai onnipresente sui principali servizi mobile e, per quanto riguarda il social blu, già disponibile persino nell’app Lite e nella versione web. La corsa però, sembra finalmente giunta nel vivo.

Dopo alcune segnalazioni in rete, Facebook ha deciso di rompere gli indugi e di confermare ai colleghi di SocialMediaToday di aver iniziato ufficialmente i test pubblici per il tema scuro sulle app mobile per iOS e Android. Trattandosi di test, la novità al momento è disponibile soltanto per una ristretta schiera di utenti selezionati, ma se tutti dovesse procedere senza intoppi, la diffusione potrebbe aumentare nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE: Microsoft chiuderà Mixer e sposterà tutto su Facebook Gaming

Verosimilmente, ci sarà da aspettare ancora un po’ per vedere approdare il tema scuro sulle app Facebook di tutti, ma la buona notizia è che la conferma ufficiale è finalmente arrivata. Qualcuno di voi è fra i pochi fortunati ad aver già ricevuto le tinte scure nell’app mobile di Facebook?


L’articolo Il grande social blu si è mosso: il tema scuro sta arrivando ufficialmente sulle app mobile di Facebook! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld