Galaxy S10 e Note 10 avvistati con Android 12: rilascio imminente?

Sembrerebbe che Samsung sia pronta a portare la sua OneUI 4.0, basata su Android 12, anche su dispositivi con qualche anno alle spalle: oltre ai vari top di gamma più recenti infatti, questo aggiornamento potrebbe arrivare presto anche su Galaxy S10 e Note 10.

In particolare, le varianti 5G dei due smartphone hanno eseguito più volte il benchmark Geekbench e nei risultati si nota come la versione di Android a bordo dei dispositivi sia proprio la 12. In realtà, si tratta di firmware beta, per cui è lecito pensare che Samsung stia effettuando dei test interni prima di rilasciare effettivamente l’aggiornamento al pubblico.

Ad ogni modo, le tempistiche sembrano coerenti con quanto dichiarato da Samsung: l’update per questi smartphone è infatti previsto per gennaio 2022, per cui il fatto che vi siano già segni dei primi test ci fa ben sperare.

L’articolo Galaxy S10 e Note 10 avvistati con Android 12: rilascio imminente? sembra essere il primo su Androidworld.


Galaxy S10 e Note 10 avvistati con Android 12: rilascio imminente?

E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero?

La storia della famiglia Galaxy Note si sta facendo davvero intricata, con rumor che si succedono e si contraddicono in serie. Dopo quello che sembrava il punto definitivo sull’addio a Galaxy Note, Ice Universe mischia le carte.

Il noto leaker ha appena riferito su Twitter di qualcuno che nella catena di produzione è a conoscenza dell’esistenza di un nuovo Galaxy Note. Ovvero la nuova generazione della popolare serie di smartphone Samsung che ha fatto la storia del produttore sudcoreano nel settore Android, insieme alla famiglia Galaxy S.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Buds 2, la recensione

Non sappiamo quanto possiamo ritenere valida e veritiera la nuova informazione di Ice Universe. È anche possibile che all’interno della catena di comando Samsung ancora non abbiano preso una decisione definitiva e che stiano temporeggiando. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più.

L’articolo E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero? sembra essere il primo su AndroidWorld.


E se invece un nuovo Galaxy Note arrivasse davvero?

La famiglia Galaxy Note 10 si aggiorna con le patch di giugno 2021

Samsung dimostra sempre di supportare dal punto di vista della sicurezza software i suoi smartphone sul mercato, e in questo senso ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento per la famiglia Galaxy Note 10.

Per Galaxy Note 10Galaxy Note 10+ è attualmente in fase di distribuzione la build N97xFXXS7FUEB, la quale aggiorna le patch di sicurezza Android a giugno 2021. Tali patch risolvono ben 47 vulnerabilità a livello di sistema Android e 19 vulnerabilità a livello di interfaccia Samsung. Non sarebbero previste ulteriori novità software con l’update.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A72, la recensione

L’aggiornamento appena descritto è attualmente in fase di distribuzione automatica via OTA per gli utenti residenti in diversi paesi europei. Pertanto ci aspettiamo che il rollout si completi anche in Italia entro i prossimi giorni.

L’articolo La famiglia Galaxy Note 10 si aggiorna con le patch di giugno 2021 sembra essere il primo su AndroidWorld.


La famiglia Galaxy Note 10 si aggiorna con le patch di giugno 2021

I prossimi smartphone della serie Redmi Note 10 si avvicinano: lo schermo sarà a 120Hz adattivi (foto)

Xiaomi è pronta a presentare i nuovi smartphone della serie Redmi Note 10 il 26 maggio, ma l’azienda ha già rivelato qualche dettaglio interessante per quanto riguardo lo schermo dei dispositivi.

LEGGI ANCHE: Google fa sul serio: i Pixel 6 sono “unici”

Le immagini condivise da Redmi parlano di un display LCD con refresh rate a 120Hz, con un foro posto in alto al centro per accogliere la fotocamera frontale. Degna di nota la possibilità di ridurre la luminosità del pannello fino ad 1 nit, per una migliore visibilità in situazioni con bassissima luce ambientale. Il refresh rate dello schermo sarà adattivo e cambierà in base all’utilizzo: ad esempio, questo sarà impostato tra i 24 e i 60 Hz durante la riproduzione di video, mentre raggiungerà i 120 durante i giochi.

Le altre immagini condivise da Redmi parlano poi di funzionalità come NFC 3.0, Bluetooth 5.2 e “VC liquid cooling” per la dissipazione del calore. Non resta quindi che attendere un paio di giorni per saperne di più.

L’articolo I prossimi smartphone della serie Redmi Note 10 si avvicinano: lo schermo sarà a 120Hz adattivi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


I prossimi smartphone della serie Redmi Note 10 si avvicinano: lo schermo sarà a 120Hz adattivi (foto)

Xiaomi vorrebbe riesumare il Redmi Note 8 per farne una nuova edizione aggiornata

Sono passati circa due anni da quando la serie Xiaomi Redmi Note 8 ha fatto il suo debutto sul mercato, e nonostante l’azienda sia andata avanti fino ad arrivare alla nuova serie Note 10, ora avrebbe intenzione di ripresentare il Note 8 in una nuova versione al pubblico.

LEGGI ANCHE: Il primo video ufficiale di Android 12 è appena trapelato

Infatti, un telefono con numero di modello M1908C3JGG è apparso alla certificazione FCC. Un affidabile leaker Twitter ha poi commentato che il nuovo Redmi Note 8 sarebbe stato “confermato da una delle pagine Xiaomi”. Secondo la documentazione dell’ente di certificazione, il nuovo Redmi Note 8 2021 sarà dotato di un SoC MediaTek Helio G85, una batteria da 4.000mAh e la MIUI 12.5, che dovrebbe essere basata sul sistema operativo Android 11.

Secondo quanto riferito, la disponibilità del dispositivo è prevista per alcuni mercati selezionati, tra cui quello europeo e quello russo. Infine, secondo altre fonti, lo smartphone sarà dotato di supporto per la ricarica rapida a 22.5W, un setup con quattro fotocamere posteriori di cui la principale con un sensore da 48MP, un display con design a goccia per contenere la fotocamera frontale, e fino a 128GB di storage.

L’articolo Xiaomi vorrebbe riesumare il Redmi Note 8 per farne una nuova edizione aggiornata sembra essere il primo su AndroidWorld.


Xiaomi vorrebbe riesumare il Redmi Note 8 per farne una nuova edizione aggiornata

SCONTI Amazon per Xiaomi Mi 11 Lite, Mi 11 5G, Mi 10T Pro, Redmi 9C e Note 9T

Ricche offerte su Amazon per la settimana del Mi Fan Festival, dedicato al meglio di Xiaomi e Redmi. Dopo gli sconti già visti per gli store eBay e Mi.com, oggi vi proponiamo prezzi al risparmio anche per Amazon, che taglia il listino per 5 modelli tra i più popolari in assoluto: Xiaomi Mi 11 Lite, Mi 11 5G, Mi 10T Pro, Redmi 9C e Note 9T 5G.

La proposta più interessante tra tutte è quella dedicata al nuovo Xiaomi Mi 11 Lite, disponibile a soli 299€, ma c’è anche il fratello maggiore Xiaomi Mi 11 5G a 749€ circa. Niente male anche Xiaomi Mi 10T Pro, disponibile a 499€ in due colorazioni. Inoltre ci sono anche il Redmi 9C a soli 99€ e il vendutissimo Redmi Note 9T 5G a 219€ circa.

LEGGI ANCHE: Iscriviti al nostro canale Telegram delle offerte!

Se non volete perdere l’occasione di risparmio per Xiaomi e Redmi, basta cliccare sul pulsante a seguire oppure sui box più in basso, dove abbiamo selezionato tutti i modelli e le colorazioni disponibili in sconto su Amazon.

OFFERTE MI FAN FESTIVAL

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia

L’articolo SCONTI Amazon per Xiaomi Mi 11 Lite, Mi 11 5G, Mi 10T Pro, Redmi 9C e Note 9T sembra essere il primo su AndroidWorld.


SCONTI Amazon per Xiaomi Mi 11 Lite, Mi 11 5G, Mi 10T Pro, Redmi 9C e Note 9T

Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto)

Per Galaxy Note 20, uno degli ultimi top di gamma lanciati da Samsung, è arrivato il momento di passare l’esame DxOMark anche in tema di comparto fotografico anteriore. Il punteggio finale è sicuramente positivo: con i 100 punti conseguiti, Note 20 si posiziona al quarto posto della classifica generale, dietro solo a Huawei Mate 40, P40 e Zenfone 7 Pro.

In fase di scatto il comparto fotografico anteriore di Note 20 ha conseguito un parziale di 103 punti, mentre in fase di registrazione video un parziale pari a 95 punti. Tra gli aspetti positivi sono stati menzionati l’accuratezza dell’esposizione, il rendering cromatico e l’efficienza dell’autofocus durante le riprese. Tra quelli negativi troviamo invece un non trascurabile livello di rumore nei video e l’inefficienza della stabilizzazione in condizioni di bassa luminosità.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 20, la recensione

Per ulteriori dettagli sui test effettuati dal team di DxOMark sul comparto fotografico anteriore di Note 20 vi suggeriamo di leggere il report completo disponibile a questo indirizzo. Qui in basso troverete invece un riepilogo grafico dei test condotti sul dispositivo.

L’articolo Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Note 20 compete tra i top anche per i selfie (foto)

Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Samsung ha appena rilasciato l’atteso aggiornamento software ad Android 11 per i suoi Galaxy Note 10 e Note 10+. Il major update sarebbe già in piena distribuzione anche in Italia.

Android 11 per Galaxy Note 10 e Note 10+ arriva con la One UI 3.0 che ormai conosciamo bene. La build in fase di rollout per i due dispositivi ha un peso di ben 2,3 GB, il changelog completo lo trovate in fondo all’articolo, ma per avere un assaggio delle principali novità vi suggeriamo di consultare questo articolo.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 10+, la recensione

Il major update per Galaxy Note 10 e Note 10+ è attualmente in fase di distribuzione via OTA in Italia. Fateci sapere se è arrivato anche a voi e le prime impressioni in merito.

Aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e dell’interfaccia utente a One UI 3

  • One UI 3 è progettata per aiutarti a concentrarti su ciò che conta. Abbiamo riprogettato l’interfaccia utente per migliorare le pagine che visiti di più, come la Schermata Home e il Pannello rapido, per ridurre le distrazioni, evidenziare le informazioni importanti e rendere la tua esperienza più coerente. I miglioramenti delle prestazioni aiuteranno le applicazioni a funzionare più velocemente riducendo i consumi energetici. E inoltre, One UI 3 ti offre maggior controllo con le nuove impostazioni sulla privacy, una migliore gestione delle autorizzazioni e la funzione Benessere digitale avanzato.

Design innovativo

  • Abbiamo rinnovato il look and feel di One UI 3 in molti modi, a partire dalla coerenza delle nuove icone fino a un’organizzazione più intelligente del Pannello rapido e delle notifiche. Il movimento è più fluido e naturale che mai, con animazioni e feedback tattile migliorati per le interazioni comuni. L’interfaccia risponde alle diverse dimensioni dello schermo per fornire la migliore esperienza su qualsiasi dispositivo, sia esso uno smartphone, un dispositivo pieghevole o un tablet.

Prestazioni migliorate

  • Abbiamo ottimizzato One UI 3 con un’allocazione della memoria dinamica migliorata, in modo che le applicazioni siano più fluide. Abbiamo anche limitato le attività in background per fornire migliori prestazioni e una migliore gestione del consumo energetico.

Migliore personalizzazione

  • Sono state aggiunte nuove categorie di immagini alla Schermata di blocco dinamica ed è possibile selezionarne fino a 5 contemporaneamente.
  • Nella Schermata di blocco puoi aggiungere un widget per controllare il tempo di uso.
  • Ottieni un’anteprima interattiva quando imposti uno sfondo.
  • La regolazione della schermata Always On Display e della Schermata di blocco è più semplice.
  • Aggiungi uno sfondo per la chiamata per vedere un’immagine o un video quando effettui o ricevi una chiamata.
  • In Internet Samsung puoi riordinare e bloccare le schede.
  • Bixby Routines ha ancora più controlli per aiutarti ad automatizzare le tue abitudini.
  • Le nuove icone e i widget della Schermata di blocco ti consentono di trovare e controllare più facilmente le routine.
  • Utilizza Benessere digitale con profili personali e di lavoro separati.

Funzioni avanzate Schermata Home e Schermata di blocco

  • Aggiungi widget toccando e tenendo premuta un’applicazione nella Schermata Home.
  • Blocca la schermata toccando due volte uno spazio vuoto sulla Home o sulla Schermata di blocco. (Puoi attivare la funzione in Impostazioni > Funzioni avanzate > Movimenti e gesti.)
  • Nella Schermata di blocco, tocca l’area dell’orologio per visualizzare widget come calendario, meteo e musica.

Chiamate e chat

  • Vedi le conversazioni separatamente nel Pannello notifiche. Funziona con Messaggi e con le tue applicazioni di messaggistica preferite.
  • Rimuovi facilmente i contatti duplicati memorizzati nello stesso account in Contatti. Il periodo di conservazione dei contatti cancellati è stato esteso da 15 giorni a 30 giorni.
  • È stata aggiunta la possibilità di modificare più contatti collegati da una singola schermata.
  • È stato aggiunto il Cestino in Messaggi in modo che i messaggi eliminati di recente siano conservati per 30 giorni.

Immagini e video

  • Scatta foto più velocemente con una migliore messa a fuoco automatica e un’esposizione automatica.
  • Visualizza, modifica e condividi immagini e video più facilmente dalla Galleria.
  • Trova immagini e video più rapidamente con le nuove funzioni di ricerca e le categorie della Galleria.
  • Riporta le immagini modificate alle versioni originali in qualsiasi momento, anche dopo che sono state salvate, in modo da non perdere mai uno scatto.

Impostazioni

  • Impostazioni ha un nuovo aspetto più semplice. Il tuo Samsung account viene visualizzato nella parte superiore e ora è più facile accedere alle impostazioni della Schermata Home.
  • Trova più facilmente le impostazioni di cui hai bisogno con le nuove funzioni di ricerca. Otterrai risultati migliori per i sinonimi e i comuni errori di ortografia, e potrai toccare i tag per vedere i gruppi di impostazioni correlate.
  • I pulsanti di Impostazione rapida sono stati ridotti per fornire solo le funzioni più utilizzate. Inoltre, puoi aggiungere pulsanti per creare la propria versione personalizzata del Pannello rapido.

Tastiera Samsung

  • Aumentato il numero di lingue di input a 370.
  • Incolla immagini e codici di verifica copiati da messaggi di testo.
  • Aggiunta di emoji e suggerimenti di adesivi quando si inserisce un’emoticon basata su testo.
  • È migliorata la disposizione della tastiera per fornire una barra spaziatrice più ampia quando si inseriscono gli indirizzi web ed e-mail.
  • Le impostazioni della tastiera riorganizzate in modo che sia più facile accedere alle impostazioni utilizzate di frequente.

Produttività

  • Mantieni un sano equilibrio tra lavoro e vita privata, riducendo al minimo i compiti ripetitivi e complicati e gestendoli in modo efficiente.
  • Saranno consigliate nuove routine in base alla tua vita quotidiana e ai tuoi modelli di uso.
  • Bixby Routines fornisce un’impostazione per riportare tutto com’era prima dell’esecuzione della routine.
  • In Internet è possibile nascondere le barre di stato e di navigazione per un’esperienza più coinvolgente e tradurre rapidamente le pagine Web.
  • Ti verrà richiesto di bloccare i siti Web che inviano troppi pop-up o notifiche.
  • Puoi sfogliare e selezionare i file delle unità cloud dalla schermata di selezione dei file in Archivio.
  • Elimina i file della cache in Archivio per liberare facilmente spazio di archiviazione.
  • Gli eventi con la stessa ora di inizio vengono visualizzati insieme nelle visualizzazioni mese ed elenco in Calendario.
  • Usa il layout delle icone delle applicazioni del tuo smartphone o tablet in Samsung DeX così da sapere dove si trova tutto.
  • Apri il touchpad dalla barra di navigazione del tuo smartphone o tablet.

Facile controllo dei media e dei dispositivi

  • Il controllo dei media e dei dispositivi è più facile con il Pannello Multimedia nelle notifiche. Puoi vedere le applicazioni multimediali usate di recente e cambiare rapidamente il dispositivo di riproduzione. È inoltre possibile controllare le impostazioni di Android Auto nel menu Funzioni avanzate all’interno delle Impostazioni.

Identificare e migliorare le abitudini digitali

  • Le funzionalità avanzate di Benessere digitale consentono di controllare facilmente come si utilizza il telefono o il tablet e aiutano a formare buone abitudini digitali. Controllane l’utilizzo durante la guida o registra i cambiamenti settimanali durante il tempo che passi davanti allo schermo in base alla funzione in un colpo d’occhio attraverso i rapporti settimanali aggiornati.

Accessibilità per tutti

  • One UI 3 consiglia utili funzioni di accessibilità per te in base al tuo uso. Il collegamento migliorato di Accessibilità rende le funzioni di accessibilità più semplici da avviare e utilizzare. Puoi utilizzare la funzione per leggere l’inserimento dei caratteri da tastiera ad alta voce per ottenere un feedback vocale della digitazione anche quando TalkBack è disattivato.

Maggiore protezione della privacy

  • Ora è possibile far accedere un’applicazione al microfono, alla fotocamera o alla posizione solo una volta. Qualsiasi autorizzazione che un’applicazione non ha utilizzato da un po’ di tempo verrà automaticamente revocata. Non è più possibile dare alle applicazioni il permesso di vedere sempre la propria posizione nel pop-up delle autorizzazioni regolari. Per consentire alle applicazioni di accedere alla tua posizione quando non sono in uso, è necessario accedere alla pagina delle autorizzazioni della posizione per l’applicazione in Impostazioni.

Ulteriori miglioramenti

  • In Orologio puoi far leggere ad alta voce l’ora e il nome della sveglia quando questa suona.

Alcune applicazioni dovranno essere aggiornate separatamente dopo l’aggiornamento del Sistema Operativo ad Android 11 e One UI 3.

Le copie dell’applicazione create usando Doppio Account non possono più accedere ai file della scheda SD direttamente. Per condividere i file della scheda SD con una copia dell’applicazione, occorre selezionare i file nella Galleria o nell’Archivio, toccare Condividi, quindi selezionare la copia dell’applicazione.

Non è più possibile usare Wi-Fi Direct per inviare file ad altri dispositivi. Invece, è possibile usare Condivisione nelle vicinanze. È ancora possibile ricevere file tramite Wi-Fi Direct.

Non è più possibile connettersi a Chromecast tramite Smart View. Invece, è possibile usare Google Home.

L’articolo Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia sembra essere il primo su AndroidWorld.


Galaxy Note 10 / Note 10+ si aggiornano ufficialmente ad Android 11 in Italia

Google Keep è l’app di note più popolare sul Play Store, mentre Foto sfonda il muro dei 5 miliardi di download

Sono abbastanza impressionanti i numeri fatti registrare da due delle più popolari app di Google, Keep e Foto. I risultati si riferiscono nello specifico al numero di download fatto registrare sul Play Store.

Google Keep ha appena raggiunto il traguardo di 1 miliardo di download sul Play Store: questo rende Keep l’app di note di gran lunga più scaricata sul Play Store di Google, la quale ha fatto registrare un raddoppio dei download in poco più di un anno.

LEGGI ANCHE: POCO M3, la recensione

Altro traguardo importante è stato raggiunto da Google Foto: l’app è stata scaricata ben 5 miliardi di volte sul Play Store. Foto probabilmente sta raccogliendo i frutti delle importanti novità introdotte recentemente, le quali riguardano anche le diverse opzioni per l’editing delle immagini.

L’articolo Google Keep è l’app di note più popolare sul Play Store, mentre Foto sfonda il muro dei 5 miliardi di download sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung Galaxy Note 20 vs Note 20 Ultra vs Note 10+: quale scegliere? (foto e video)

Dopo aver recensito Samsung Galaxy Note 20 abbiamo deciso di realizzare anche un video dove raccontiamo tutte le differenze fra questo modello e Galaxy Note 20 Ultra 5G. Ci siamo però rapidamente resi conto che in questo 2020 il secondo modello sarebbe risultato decisamente più appetibile, quasi senza appello, nonostante il prezzo decisamente superiore. Abbiamo quindi scelto di aggiungere un terzo “concorrente” al confronto: Samsung Galaxy Note 10+ del 2019.

Quello che dimostreremo è come Galaxy Note 20 non sia un acquisto particolarmente sensato, al netto di qualche ottima offerta. Rispetto a Galaxy Note 20 Ultra sono troppe le differenze e il prezzo è comunque troppo alto per il prodotto proposto. Al tempo stesso però chi volesse risparmiare qualcosa potrà ancora optare per Galaxy Note 10+ che batte il modello del 2020 su alcuni fattori, come RAM, memoria espandibile e qualità costruttiva (in buona parte i motivi per cui gli abbiamo preferito Note 20 Ultra 5G). Il tutto spendendo meno. Se però gli schermi curvi non fanno per voi potrete anche pensare ad un Note 10 Lite.

SCHEDE TECNICHE: Note 20 vs Note 20 Ultra 5G

Vi lasciamo quindi al nostro confronto video dove facciamo una più completa disamina dei prodotti e capiamo i punti forti dei vari modelli.

Video

Foto

L’articolo Samsung Galaxy Note 20 vs Note 20 Ultra vs Note 10+: quale scegliere? (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Offerte Unieuro “Speciale Samsung” fino al 16 agosto: Galaxy S20 e Note 20 in sconto

Se siete fan Samsung non potete proprio perdervi le offerte dello Speciale Samsung disponibili sullo store online di Unieuro fino al 16 agosto 2020. Il meglio degli smartphone, dei tablet, degli smartwatch, degli auricolari Bluetooth e degli altri dispositivi del produttore coreano si può acquistare a prezzi ribassati, dilazionando il pagamento anche in 11 rate mensili.

Ovviamente il piatto forte è rapprensentato dalla serie Galaxy, con tanti modelli di S20 e Note 20 a prezzi ottimi. Non solo, perché ci sono ribassi clamorosi anche per gli smartphone meno recenti, come S10 Lite e Note 10 Lite, la serie Galaxy A20 e A30S e i medio gamma A51 e A71.

Niente male anche il costo dei tablet Galaxy Tab A, dei Galaxy Buds+ e dei Galaxy Watch Active 2, ma se volete qualcosa di più particolare ci sono anche i notebook Galaxy Book S.

LEGGI ANCHE: Offerte Xiaomi da non perdere su eBay

Trovate in basso una rapida selezione delle proposte Samsung più interessanti sullo store online di Unieuro. Per scoprirle tutte basta cliccare sul pulsante a seguire.

OFFERTE SPECIALE SAMSUNG

Smartphone

Tablet

Auricolari Bluetooth

Smartwatch

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia

L’articolo Offerte Unieuro “Speciale Samsung” fino al 16 agosto: Galaxy S20 e Note 20 in sconto sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Trapelano i prezzi delle novità di Samsung: Note 20 sotto i 1.000€, Buds Live a 189€, gli altri non ci sorprendono (foto)

Dopo tanti rumor relativi alle probabili caratteristiche tecniche e al design dei nuovi top di gamma Samsung, finalmente trapelano importanti indicazioni sui prezzi di lancio dei Galaxy Note 20 e delle Buds Live.

Secondo Ishan Agarwal, i prezzi ufficiali per i mercati europei della serie Galaxy Note 20 saranno:

  • Galaxy Note 20 LTE a 999€.
  • Galaxy Note 20 5G a 1.099€.
  • Galaxy Note 20 Ultra 256 GB a 1.349€.
  • Galaxy Note 20 Ultra 512 GB a 1.449€.
  • Galaxy Buds Live a 189€.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord, la recensione

Entrambe le varianti di Galaxy Note 20 (LTE e 5G) potrebbero arrivare con un frame realizzato in plastica, anche se Agarwal non è sicuro dell’affidabilità di questa informazione.

Il noto leaker ha anche precisato che i prezzi di commercializzazione potrebbero leggermente variare da paese a paese a causa delle diverse imposte. I nuovi dispositivi Samsung dovrebbero debuttare nel mercato indiano intorno al 28 agosto, la data di debutto in Europa non dovrebbe differire poi così tanto.

L’articolo Trapelano i prezzi delle novità di Samsung: Note 20 sotto i 1.000€, Buds Live a 189€, gli altri non ci sorprendono (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Galaxy Note 20 senza veli: pochi compromessi ma più alla portata di tutti, trapela la scheda tecnica (foto)

Manca sempre meno al Samsung Unpacked che si terrà il prossimo 5 agosto, evento durante il quale il produttore sudcoreano ufficializzerà la nuova serie top di gamma Galaxy Note 20 e non solo. Nelle ultime ore sono trapelate importanti informazioni sulla variante più piccola dei nuovi top di gamma Samsung.

La variante classica di Galaxy Note 20 sarà caratterizzata da un prezzo più abbordabile rispetto alle altre, pur non dovendo rinunciare alle principali feature che vedremo sulle varianti più grandi e più costose. Per cominciare, il display sarà un Super AMOLED da 6,7″ con refresh rate a 60 Hz e risoluzione 2.400 x 1.080 pixel. Sotto il cofano troveremo un Exynos 990, accoppiato a 8 GB di RAM e 256 GB di storage interno.

LEGGI ANCHE: OnePlus Buds, la recensione

Il comparto fotografico posteriore presenterà un sensore principale da 12 megapixel con pixel di superficie ampia, pari a 1,8 µm, e autofocus automatico Dual Pixel. A questo verrà affiancato un grandangolare da 12 megapixel, f/2,2, con pixel ampi 1,4 µm, un sensore da 64 megapixel per lo zoom ottico 3x, f/2.0 e pixel ampi 1,0 µm. I tre sensori offriranno anche lo zoom digitale 30x e la registrazione video 8K. La fotocamera frontale avrà un sensore da 10 megapixel, f/2.2 con autofocus Dual Pixel.

Il Galaxy Note 20 avrà il supporto 5G opzionale, modulo Bluetooth 5, supporto al Wi-Fi 6, NFC, USB Type-C 3.2. Anche per la variante classica troveremo la S Pen a bassa latenza e le ottimizzazioni per Xbox e Project xCloud.

Per avere il quadro completo andiamo a vedere le caratteristiche trapelate finora su Note 20 a confronto con quelle emerse sul conto della variante Ultra:

Galaxy Note 20 Ultra 5GGalaxy Note 20 (5G)
Sistema operativoAndroid 10 con Samsung One UI
ProcessoreCPU octa-core di Exynos 990 a 2,7 GHz
DisplayDisplay AMOLED Infinity dinamico da 6,9″, 120 Hz, 19.3:9, Gorilla Glass 7Super AMOLED da 6,7″, 60 Hz
RisoluzioneWQHD / 3.200 x 1.440 pixel, 508 ppiFHD / 2.400 x 1.080 pixel, 393 ppi
Memoria12 GB di RAM, 256/512 GB (ulteriori varianti di storage possibili), microSD8 GB di RAM, 256 GB
Fotocamera posterioreTripla fotocamera, 108 MP f/1.8, 12 MP ultra wide angle f/2.2, 12 MP 5x zoom ottico f/3.0, laser autofocus, 50x zoomTripla fotocamera, 12 MP f/1.8, 12 MP ultra wide angle f/2.2, 64 MP Tele 3x zoom ottico f/2.0, zoom 30x
Fotocamera anteriore10 MP (f/2.2, messa a fuoco automatica)
Risoluzione videoRegistrazione fino a 8K (fotocamera principale)
Reti2G, 3G, 4G/LTE, 5G-Ready
ConnettivitàDoppia SIM – eSIM, Bluetooth 5.0, USB Type-C (Gen 3.2), NFC, WiFi 6, Wireless DeX
SicurezzaRiconoscimento facciale, Lettore di impronte digitali nel display, Samsung Pay, Samsung Knox, IP68
S-PenLatenza 9 msLatenza 26 ms
Batteria4.500 mAh, carica rapida, carica a induzione4.300 mAh, carica rapida, carica a induzione
ColorazioniMystic Black, Mystic BronzeMystic Black, Mystic Bronze, Mystic Green
Dimensioni164,8 x 77,2 x 8,1 mm161,6 x 75,2 x 8,3 mm

L’articolo Galaxy Note 20 senza veli: pochi compromessi ma più alla portata di tutti, trapela la scheda tecnica (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Un nuovo video hands-on mostra (quasi) tutto quello che c’è da sapere sulla fotocamera di Galaxy Note 20 Ultra (video)

Tra un paio di settimane finalmente Samsung svelerà in tutto e per tutto i suoi nuovi Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20 Ultra. Con l’avvicinarsi della data si stanno intensificando le rivelazioni provenienti da leak che forniscono un quadro ancora incompleto, ma sempre più ricco su cosa aspettarsi dai due modelli. Molti dei contributi più solidi in questo senso stanno arrivando dal canale YouTube “Jimmy Is Promo” che evidentemente è riuscito a mettere le mani sugli smartphone e li sta sviscerando pezzetto dopo pezzetto.

Stavolta scopriamo quasi tutto quello che c’è da sapere sulla fotocamera di Galaxy Note 20 Ultra. In particolare sembra che diversi punti deboli di Galaxy S20 Ultra siano stati rivisti e sistemati a partire dallo zoom che sul prossimo top di gamma Samsung sarà limitato a 50x, con ingrandimenti ottici fino a 5x e poi scatti in digitale a 10x e 20x. Gli amanti della fotografia poi possono osservare alcune funzioni della modalità Pro compreso l’istogramma dei toni.

LEGGI ANCHE: Ecco gli sfondi di Vivo X50

Il filmato mostra anche le varie risoluzioni in cui sarà possibile registrare video compresa la risoluzione 8K in formato ultra-wide 21:9 e il sistema di controllo dei microfoni. A quanto si vede infatti si potrà scegliere da quale fonte catturare l’audio: microfono frontale, posteriore, entrambi o uno esterno connesso via USB o Bluetooth.

Bixby Vision è stato potenziato con la funzione di descrizione vocale della scena, utile per chi ha difficoltà con la vista. Infine tra i dettagli di sistema si scorge la presenza di ONE UI 2.5 e di Nearby Share (anche noto come AirDrop di Google).

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Un nuovo video hands-on mostra (quasi) tutto quello che c’è da sapere sulla fotocamera di Galaxy Note 20 Ultra (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

E se Galaxy Note 20 portasse con sé anche una versione di Samsung DeX completamente wireless? (foto)

L’annuncio del Samsung DeX risale a qualche anno fa, più precisamente al lancio ufficiale del Samsung Galaxy S8. Proposto come un metodo per “trasformare” il proprio telefono in una sorta di PC Desktop, il sistema DeX ha subito negli anni parecchie modifiche ed aggiornamenti di sorta, che sempre più hanno coinvolto il telefono stesso.

Il problema principale del primo DeX fu che, per poter avere accesso alla funzione, era necessario l’acquisto dell’omonima dock alla quale agganciare lo smartphone; l’utilizzo di quest’ultimo mentre agganciato era tra l’altro impossibile. Era inoltre necessario collegare mouse e tastiera alla dock stessa. La prima evoluzione del sistema è arrivata con il Galaxy Note 9, che grazie a nuove capacità hardware riusciva ad eliminare la necessità della dock, collegando uno schermo direttamente allo smartphone. Non solo, fu anche la prima versione DeX a trasformare lo smartphone in un trackpad/tastiera, rimuovendo quindi un altro scomodo vincolo.

Sembra che ora, dopo la parentesi Galaxy 10 e relativo supporto all’ambiente Windows/macOS, Samsung abbia rimesso il focus sulla funzione in occasione del lancio della nuova gamma Note, al fine di renderla ancora più usufruibile. L’evoluzione dell’hardware degli smartphone sta facendo grandi passi avanti, e questo potrebbe essere finalmente l’anno giusto per avere un sistema DeX completamente wireless.

LEGGI ANCHE: Ecco una delle probabili esclusive di Galaxy Note 20: prove generali per il refresh rate del display dinamico

I colleghi di XDA sono riusciti infatti ad estrapolare una schermata relativa a Samsung Tips, in cui viene mostrata la funzione DeX insieme ad una interessante titolazione tecnica: “DREAM_DEX_HEADER_USE_DEX_WIRELESSLY_M_TIPS”. Due sono le cose che possiamo dedurre da ciò. La prima riguarda ovviamente il “USE_DEX_WIRELESSLY”, piuttosto didascalico, mentre la seconda riguarda “DREAM”, ovvero il nome in codice della serie Galaxy S10. Che Samsung abbia pensato di rendere il prossimo sistema DeX oltre che wireless anche retrocompatibile?

L’articolo E se Galaxy Note 20 portasse con sé anche una versione di Samsung DeX completamente wireless? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld