Stadia Premiere Edition è in sconto: controller e Chromecast Ultra a 79€ (aggiornato: altre novità)

Google rende sempre più interessante Stadia, la sua ormai nota piattaforma di cloud gaming, lanciando un ulteriore sconto per coloro che si accingono ad acquistare il bundle Premiere Edition.

Il bundle Premiere Edition di Stadia include il controller ufficiale della piattaforma e un Chromecast Ultra. Il prezzo di lancio ufficiale era 129€, poi sceso qualche mese fa a 99€. Nelle ultime ore Google ha lanciato la nuova promozione per la quale Stadia Premiere Edition è disponibile all’acquisto a 79€.

LEGGI ANCHE: come trovare film e serie TV in streaming

La promozione di Google per Stadia arriva in concomitanza di Good Stuff, l’evento in cui presenterà diverse novità proprio per la sua piattaforma di gioco. La Premiere Edition scontata la trovate da subito disponibile all’acquisto sullo store Google, qui sotto avete il link diretto.

Aggiornamento21/10/2020 ore 09:05

Sapevamo che Google non si sarebbe limitata allo sconto sulla Premiere Edition. E infatti ha annunciato anche la nuova opzione per accedere alle demo incluse con Stadia: al momento è disponibile la demo di PAC-MAN Mega Tunnel Battle, disponibile anche in multiplayer fino a 64 giocatori. L’accesso alle demo di Stadia è disponibile davvero a tutti, senza la necessità di sottoscrivere abbonamenti o associare carte di pagamento, e darà la possibilità di giocare per una settimana dal primo accesso.

Inoltre, Google ha posto l’accento sui prossimi contenuti in arrivo per Stadia: arriverà Jedi: Falle Order e Hello Engineer.

Stadia Premiere Edition a 79,99€ | Google Store

L’articolo Stadia Premiere Edition è in sconto: controller e Chromecast Ultra a 79€ (aggiornato: altre novità) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Le novità dei Pixel 5 sul vostro smartphone: come installare la nuova Google Camera, Recorder e sfondi animati (foto)

Google ha ufficializzato da qualche settimana i suoi nuovi Pixel 5 e Pixel 4a 5G, due dispositivi destinati a non vedere mai il mercato italiano in via ufficiale. Per consolarvi però potete installare alcune delle app attualmente esclusive di questi due smartphone.

Nuova Google Camera

I Pixel 5 e Pixel 4a 5G di Google arrivano sul mercato con una nuova versione dell’app Google Camera, corrispondente alla build 8.0. Google prevede di distribuire questa nuova versione sulle precedenti versioni di Pixel. Nell’attesa però potete già provarla su tutti i Pixel a partire dalla seconda generazione. Qui sotto trovate il link per scaricare il bundle di apk, il quale dovrà essere aperto mediante l’app Split APKs Installer per completare correttamente l’installazione. Trovate il badge di Split APKs Installer in fondo a questo articolo.

Google Camera 8.0 | Download per Pixel precedenti

Nuova app Google Recorder

Abbiamo già parlato delle interessanti novità della nuova versione di Google Recorder, l’app per registrare e modificare le registrazioni audio. In attesa del rollout da parte di Google sugli altri Pixel, è possibile scaricare e installare manualmente l’app attraverso il link presente qui sotto. L’installazione andrà completata con Split APKs Installer, aprendo il bundle scaricato con quest’ultima app. L’installazione sembra andare a buon fine anche su alcuni dispositivi non Pixel.

Google Recorder 2.0 | Download

Sfondi animati

Con i nuovi Pixel di Google sono arrivati anche degli sfondi animati esclusivi. Potete avere un’anteprima degli sfondi osservando gli esempi presenti nella galleria in basso. Per installarli vi sarà sufficiente scaricare il pacchetto tramite il link presente qui sotto e avviare l’installazione. Per scegliere gli sfondi potete avvalervi di una qualsiasi app per l’impostazione personalizzata di sfondi, come ad esempio Google Sfondi. Tutti i dispositivi aggiornati almeno ad Android Nougat dovrebbero essere compatibili.

Sfondi animati ufficiali Pixel 5 | Download

Split APKs Installer download

L’articolo Le novità dei Pixel 5 sul vostro smartphone: come installare la nuova Google Camera, Recorder e sfondi animati (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Xiaomi Mi Band 5 misurerà la febbre? La novità potrebbe arrivare anche sui modelli precedenti (foto)

I dispositivi indossabili si stanno pian piano arricchendo di sempre più funzioni, non stravolgendo essenzialmente la loro struttura hardware. Questo vale anche per quelli più economici, come le smartband di Xiaomi.

È interessante quello che è appena emerso dal teardown dell’apk dell’app di gestione delle Xiaomi Mi Band su smartphone. Il produttore cinese starebbe infatti lavorando all’implementazione di una funzionalità per la misurazione della temperatura corporea con Xiaomi Mi Band. La novità sarebbe in fase di sviluppo per Mi Band 5, ma dovrebbe arrivare anche per i modelli precedenti fino alla Mi Band 2.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Band 4C, la recensione

Al momento risulta molto oscuro come e, soprattutto, con quali sensori Xiaomi prevede di stimare la temperatura corporea attraverso le sue smartband. Stando a quanto trapelato dall’app, sembra che al primo utilizzo la feature necessiterà di una fase approfondita di calibrazione, la quale dovrebbe richiedere anche un termometro.

È importante notare che la funzionalità è ancora in fase di sviluppo e lontana dall’essere finalizzata. Vi terremo sicuramente aggiornati sui prossimi sviluppi dell’interessante vicenda.

L’articolo Xiaomi Mi Band 5 misurerà la febbre? La novità potrebbe arrivare anche sui modelli precedenti (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

La nuova ZenMode di OnePlus vi permette di rilassarvi in compagnia: ecco tutte le novità (foto e download)

OnePlus ha recentemente rilasciato le prime versioni beta della sua OxygenOS 11, basata su Android 11, per la famiglia di dispositivi OnePlus 8. La nuova release OxygenOS include anche una ZenMode tutta nuova.

La ZenMode 2.0 che OnePlus sta attualmente testando in beta include diverse novità a livello grafico e a livello funzionale: come vedete dagli screenshot presenti nella galleria in basso, la nuova versione dell’app offre cinque temi diversi con un design rinnovato e più in linea con la nuova OxygenOS 11. I temi sono denominati Ocean, Space, Grassland, Sunrise e Meditation.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord, la recensione

A livello funzionale troviamo la possibilità di creare delle Room, all’interno delle quali invitare altri utenti per condividere l’esperienza ZenMode. Gli utenti con i quali condividere l’esperienza possono essere anche possessori di dispositivi non OnePlus. Inoltre, ora gli utenti possono impostare a priori la durata di attivazione della ZenMode, a partire da 1 minuto fino ad arrivare a 120 minuti.

La nuova ZenMode 2.0 è attualmente in versione beta per le serie OnePlus 7 / 7T / 8 e OnePlus Nord. Il produttore cinese ha promesso di distribuire nell’immediato l’aggiornamento alla versione stabile. Intanto potete provare le novità appena descritte scaricando e installando manualmente la più recente beta, il link lo trovate qui sotto.

Zen Mode 2.0.0.0.200624103431.9e72675 | Download APKMirror

L’articolo La nuova ZenMode di OnePlus vi permette di rilassarvi in compagnia: ecco tutte le novità (foto e download) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Novità TIM: Young Under 25, Junior Pack 12 mesi e Safe Web Plus nelle nuove attivazioni

Nei prossimi giorni l’operatore TIM introdurrà nel suo catalogo alcune novità che interesseranno i clienti di rete mobile, ossia quelle per le offerte generazionali TIM Junior Pack e Young Under 25, e l’attivazione automatica di Safe Web Plus con le nuove SIM solo presso i rivenditori.

In particolare, TIM Safe Web Plus è il servizio che consente di proteggere la navigazione su internet da malware e phishing e di abilitare il Parental Control per monitorarla ed eventualmente bloccarla, così da avere sempre la gestione su quello che gli utenti più piccoli vedono. Grazie a questo servizio, chiunque attivi una SIM, che sia per un numero nuovo oppure per la portabilità da un altro gestore, otterrà in automatico, se desiderato, Safe Web Plus, e sarà gratuito per il primo mese e abilitato dopo 24h dall’attivazione della SIM. In seguito sarà rinnovato mensilmente al costo di 1,49€, ma in qualsiasi momento si può procedere con la disattivazione, anche nel caso venga pre-attivato.

LEGGI ANCHE: Ecco l’aggiornamento Fitbit OS 5.0

Come abbiamo segnalato in apertura, anche le offerte per i più piccoli saranno soggette ad alcune novità. Infatti, dal 28 settembre sarà disponibile la nuova TIM Junior Pack 12 mesi, valida per i clienti Under 16 (fino a 16 anni compiuti), che si andrà così ad affiancare alle già esistenti TIM Junior Mese e TIM Junior Pack 6 mesi, e avrà un costo annuale di 69,00€ in unica soluzione (non sono previsti costi di attivazione). Terminato tale periodo di validità, l’offerta sarà rinnovata mensilmente al costo di 7,99€, anche se un mese prima della scadenza del pacchetto annuale potrebbe essere proposto un riacquisto della precedente versione. Di seguito vi esponiamo cosa prevede:

  •  200 minuti verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali;
  • minuti illimitati di traffico voce verso due numeri TIM preferiti;
  • 200 SMS verso tutti i numeri nazionali;
  • 10 Giga di traffico dati con Chat Senza Limiti.
  • Include anche servizi TIM Save Web PlusTIM Protect TIM I Love Games (attivazione di questi servizi aggiuntivi avverrà automaticamente entro 48 ore dall’attivazione delle offerte).

Ultima novità da segnalare è quella che riguarda la disponibilità della nuova versione di TIM Young Senza Limiti, dedicata ai clienti Under 25 e riporta un prezzo mensile di 14,99€ contemplante 30 o 60 Giga 5G, minuti e SMS illimitati, e Giga illimitati per Social, Chat, Musica e incluso TIM Music Platinum.

L’articolo Novità TIM: Young Under 25, Junior Pack 12 mesi e Safe Web Plus nelle nuove attivazioni sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Ecco come saranno Amazfit GTR 2 e GTS 2: la novità più interessante sarà sotto al cofano (foto)

Amazfit si conferma costantemente attiva nel settore dei dispositivi indossabili e si sta preparando al lancio dei nuovi Amazfit GTR 2 e Amazfit GTS 2, due smartwatch rivolti a due tipologie differenti di utenti.

L’immagine presente in galleria mostra quello che dovrebbe essere il design dei nuovi Amazfit GTR 2 e GTS 2: per il primo vediamo un look abbastanza classico, con quadrante circolare e bordi poco marcati; mentre per il secondo vediamo un look più sportivo, che però non brilla in originalità, con quadrante rettangolare e pulsante fisico con rotella.

LEGGI ANCHE: ASUS VivoWatch SP, la recensione

Dalla Cina arrivano conferme sul fatto che entrambi gli smartwatch integreranno un sensore per la rilevazione della saturazione di ossigeno nel sangue, il quale verrà gestito tramite la tecnologia software OxygenBeats, la quale permetterà di aggiungere informazioni sul monitoraggio del sonno, delle attività fisiche e dello stato di fatica.

Come avrete intuito dall’immagine qui in basso, l’azienda cinese presenterà ufficialmente i nuovi Amazfit GTR 2 e GTS 2 il prossimo 22 settembre. La presentazione sarà riferita al mercato cinese, siamo comunque fiduciosi nel fatto che Amazfit li porterà successivamente anche dalle nostre parti.

L’articolo Ecco come saranno Amazfit GTR 2 e GTS 2: la novità più interessante sarà sotto al cofano (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

SmartWorld News podcast – Nuovi Intel Tiger Lake, le novità di Qualcomm e i traguardi di Iliad

È online la nuova puntata di SmartWorld News, il nostro podcast che ogni giorno vi racconta le notizie più importanti della giornata, quelle che non potete perdervi. Qui in basso trovate il player per ascoltare l’ultimo episodio, ma non dimenticate che potete ascoltarlo anche con la Skill Alexa e su Apple Podcast, Google Podcast, Spreaker e Spotify.

Ascolta “03 /09 – I nuovi Intel Tiger Lake, gli annunci di Qualcomm e i traguardi di Iliad” su Spreaker.

Ecco gli argomenti del giorno:

L’articolo SmartWorld News podcast – Nuovi Intel Tiger Lake, le novità di Qualcomm e i traguardi di Iliad sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Nova Launcher batte un colpo e si aggiorna dopo mesi: novità per le icone ispirate ad Android 11

Dopo ben quasi 4 mesi di silenzio assoluto, Nova Launcher ha ricevuto un nuovo aggiornamento rivolto alla versione beta dell’app Android, il quale introduce alcune novità per la personalizzazione delle icone.

Il nuovo aggiornamento per uno dei launcher di terze parti più popolari nel mondo Android non è particolarmente sostanzioso: la nuova versione è la 6.2.14 e il changelog indica l’introduzione di nuove forme di icone ispirate ad Android 11, parliamo delle Flower, Pebble e Vessel. A queste sono state aggiunte anche le forme Pentagon, Hexagon, Heptagon e Octagon.

LEGGI ANCHE: ASUS Zenfone 7 Pro, la recensione

Il changelog non indica ulteriori novità, se non qualche ottimizzazione a carattere generale e bugfix minori. A questo indirizzo potete iscrivervi al programma beta ufficiale di Nova Launcher, mentre qui sotto trovate il badge per il download dal Play Store.

L’articolo Nova Launcher batte un colpo e si aggiorna dopo mesi: novità per le icone ispirate ad Android 11 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Importanti novità in arrivo per WhatsApp: come funzionerà il nuovo tool per liberare storage (foto)

Il team di sviluppo di WhatsApp si conferma sempre a lavoro su nuove soluzioni e nelle ultime ore sono trapelati interessanti dettagli su come funzionerà Storage Usage, il tool per gestire i file che occupano la memoria interna del dispositivo.

La funzionalità Storage Usage sarà un vero e proprio tool all’interno dell’app di WhatsApp, una sorta di Files by Google rivisto in chiave WhatsApp. La novità è stata scovata da WABetaInfo diversi mesi fa e nelle ultime ore sono trapelati nuovi dettagli corredati da screenshot. L’immagine in galleria mostra tutte le potenzialità di Storage Usage:

  • La barra superiore mostra le percentuali di utilizzo dello storage interno da parte delle varie tipologie di file generati dalle chat WhatsApp. Questa aiuterà a rendere chiaro come viene usato lo storage interno da parte dell’app di messaggistica.
  • La parte centrale include i file che con più probabilità si potrebbero voler eliminare: tra questi ci saranno quelli di grandi dimensioni e quelli inoltrati.
  • La parte inferiore include le chat personali ordinate in base allo storage interno occupato. Lo spazio occupato include i file condivisi all’interno della specifica chat.

LEGGI ANCHE: i migliori camera-phone del momento

La novità appena descritta è ancora in fase di sviluppo e dunque non è implementata in alcuna versione di WhatsApp. Secondo WABetaInfo il nuovo Storage Usage verrà distribuito per l’app Android e per l’app iOS di WhatsApp.

L’articolo Importanti novità in arrivo per WhatsApp: come funzionerà il nuovo tool per liberare storage (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Mi Fit si aggiorna: lingua italiana su Xiaomi Mi Band 5 e novità per Mi Band 4 (aggiornato)

Novità per i possessori delle ultime generazioni di smartband targate Xiaomi. Il produttore cinese ha infatti rilasciato un nuovo aggiornamento per Mi Fit – l’app che comunica con i dispositivi smart e indossabili dell’ecosistema Xiaomi – che porta in dote nuove funzionalità proprio per la neonata Mi Band 5 e per il modello predecessore, Mi Band 4.

Per quest’ultimo in particolare, è finalmente disponibile l’indicazione della percentuale della batteria a display. Più corpose invece le novità per Mi Band 5: secondo indiscrezioni, dovrebbe essere in dirittura d’arrivo la lingua italiana di sistema, insieme alla capacità di rilevare il movimento e di identificare l’attività sportiva in atto, senza bisogno di impostarla manualmente.

LEGGI ANCHE: Amazfit Bip S, la recensione

Al momento, la nuova versione 4.4 dell’app Mi Band dovrebbe essere disponibile soltanto sul Play Store, per i dispositivi Android, mentre non ci sono ancora notizie sul fronte iOS. Avete già ricevuto l’aggiornamento e notato ulteriori novità?

Aggiornamento12-08-2020 ore 09:35

Confermiamo che con questo aggiornamento è finalmente disponibile la lingua italiana per Mi Band 5. Una volta installata la versione 4.4.0 di Mi Fit per Android è possibile aggiornare il firmware della Mi Band 5 ottenendo la nuova lingua.

L’articolo Mi Fit si aggiorna: lingua italiana su Xiaomi Mi Band 5 e novità per Mi Band 4 (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld