Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente

La produzione di massa del primo pacchetto multichip basato su UFS (uMCP) al mondo è iniziata, e il produttore di questa innovazione tecnologica è Samsung. La soluzione dell’azienda sudcoreana combina lo storage UFS 3.1 e la più veloce RAM LPDDR5 in un singolo chipset. I miglioramenti ottenuti nelle prestazioni DRAM sono stati enormi, con velocità fino a 25GB/s e anche le prestazioni NAND sono raddoppiate rispetto alle UFS 2.2 basate su LPDDR4X, arrivando fino a 3GB/s.

LEGGI ANCHE: Peggio di noi solo la Polonia: l’Italia non brilla per le velocità del 5G

Le dimensioni ridotte di questo chip combinato, che misura 11,5 x 13 mm, permetteranno così di liberare ulteriore spazio a beneficio degli altri componenti dello smartphone su cui sarà utilizzato. Anche i benefici in termini di velocità saranno importanti, dato che lo storage e la RAM rappresentano spesso i colli di bottiglia nei sistemi sottopotenziati quando si cerca di caricare applicazioni di grandi dimensioni. Una soluzione all-in-one potrebbe anche essere più economica da produrre, rendendo così anche più probabile che gli smartphone di fascia media abbiano un hardware di punta.

“La nuova LPDDR5 uMCP di Samsung è costruita sulla nostra ricca eredità di progressi di memoria e know-how di imballaggio, consentendo ai consumatori di godere di esperienze di streaming, gioco e realtà mista senza interruzioni anche nei dispositivi di livello inferiore. Man mano che i dispositivi compatibili con il 5G diventano più diffusi, prevediamo che la nostra ultima innovazione del pacchetto multichip accelererà la transizione del mercato verso il 5G e oltre, e contribuirà a portare il metaverso nella nostra vita quotidiana molto più velocemente.”

Young-soo Sohn – Memory Product Planning Team di Samsung Electronics

Le capacità disponibili andranno da 6GB a 12GB di RAM, mentre le opzioni di archiviazione disponibili saranno da 128 a 512GB. Samsung, che ha già completato dei test con diversi produttori globali, si aspetta che i primi chip uMCP arrivino sul mercato già a partire da questo mese.

L’articolo Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente

HarmonyOS è in rampa di lancio: il 2 giugno sarà presente sui nuovi MatePad Pro 2 e Huawei Watch 3 (video)

Tramite una serie di condivisioni, Huawei ha confermato ufficialmente che durante l’evento in programma per il 2 giugno verrà presentato anche un nuovo tablet della linea MatePad Pro, con preinstallato a bordo il nuovissimo sistema operativo proprietario HarmonyOS.

LEGGI ANCHE: Samsung ha pronta la nuova famiglia di tablet Galaxy Tab S8

Allo stesso evento saranno presentati anche altri prodotti intelligenti, ma la curiosità verso HarmonyOS attira su di sé le maggiori attenzioni. Anche produttori terzi hanno deciso di iniziare a progettare dei prodotti con a bordo il nuovo sistema operativo di Huawei, come Meizu che a breve rilascerà un dispositivo IoT e potrebbe addirittura installarlo sui propri smartphone in futuro. L’immagine teaser condivisa da Huawei svela che questo sarà il primo tablet ad essere equipaggiato con una M-pen Huawei di nuova generazione.

Il prossimo tablet di punta di Huawei si chiamerà probabilmente MatePad Pro 2, e sarà il successore del MatePad dell’anno scorso. A bordo del tablet disponibile nelle dimensioni 12,6 e 10,8 pollici, ci sarà un processore Kirin 9000 a 5 nm e almeno 8GB di RAM e 40W di potenza di ricarica. Per quanto riguarda invece il prossimo smartwatch di punta Huawei Watch 3, questo verrà lanciato nelle due varianti standard e Pro.

L’articolo HarmonyOS è in rampa di lancio: il 2 giugno sarà presente sui nuovi MatePad Pro 2 e Huawei Watch 3 (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


HarmonyOS è in rampa di lancio: il 2 giugno sarà presente sui nuovi MatePad Pro 2 e Huawei Watch 3 (video)

Sconti fino a 50€ con i nuovi coupon Amazfit: ottimi prezzi per GTS 2, GTR 2 e T-rex

Grandi offerte per gli smartwatch e gli auricolari a marchio Amazfit sullo store ufficiale dell’azienda cinese. Grazie ai codici sconto che trovate a seguire, potete risparmiare fino a 50€ netti sull’acquisto di questi prodotti, dunque un’occasione di risparmio unica! La promozione sarà valida solo fino al 31 maggio 2021 e solo per gli acquisti effettuati su Amazfit Shop.

Tra i prodotti in sconto ci sono praticamente tutti i prodotti Amazfit più noti del momento, a cominciare dagli ottimi Amazfit GTR 2 e Amazfit GTS 2. Per chi vuole spendere meno c’è anche Amazfit Bip U Pro, più il corazzatissimo Amazfit T-Rex e gli auricolari wireless Amazfit PowerBuds.

I codici sconto da utilizzare per ottenere il massimo del risparmio sono diversi a seconda dei prodotti, con possibilità di risparmiare 10€, 15€ o 50€. Trovate a seguire i coupon per ciascun prodotto:

  • Codice “sconto10: GTS, GTS 2 mini, Bip U, Bip U pro;
  • Codice “sconto15: GTR 2, GTS 2, Powerbuds, T-rex, GTR 2E, GTS 2E;
  • Codice “sconto50: Bundle GTS 2 + Powerbuds oppure GTR 2 + Powerbuds

LEGGI ANCHE: Volantino Euronics “Speciale TV”

Per scoprire tutte le promozioni sugli smartwatch Amazfit basta cliccare sul pulsante rosso che vedete a seguire, mentre in basso trovate una lista con tutti i modelli in sconto, con pulsante diretto per l’acquisto. Inoltre, a seguire vi lasciamo anche il pulsante blu per iscrivervi al nostro canale Telegram delle offerte e quello arancione per scoprire tutte le migliori offerte Amazon del giorno.

OFFERTE AMAZFIT

CANALE TELEGRAM DELLE OFFERTE

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Offerte con sconto di 10€

Codice sconto da usare:

sconto10

Offerte con sconto di 15€

Codice sconto da usare:

sconto15

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

L’articolo Sconti fino a 50€ con i nuovi coupon Amazfit: ottimi prezzi per GTS 2, GTR 2 e T-rex sembra essere il primo su AndroidWorld.


Sconti fino a 50€ con i nuovi coupon Amazfit: ottimi prezzi per GTS 2, GTR 2 e T-rex

Assistant e Google Home si arricchiscono di nuovi suoni, nuove storie e servizio broadcast migliorato (video)

Google si prepara a implementare nuove funzioni per Google Assistant e Google Home e potenziarne di preesistenti, il tutto a ridosso della festa della mamma. Tra le più interessanti abbiamo sicuramente la possibilità di estendere la trasmissione dei messaggi broadcast non solo agli smart speaker e display di Google e Nest presenti nella casa, ma anche, tramite Assistant, agli smartphone dei componenti della famiglia, sia su Android che su iOS.

Altra aggiunta, forse non così sensazionale, ma di certo gradita, sarà l’aggiunta di due nuove “Family Bell“, promemoria per la famiglia di cui vi avevamo parlato qui: le due nuove ricorderanno ai membri della famiglia di innaffiare le piante e di rassettare la casa. Google ha dichiarato che queste funzioni dovrebbero essere tradotte in 8 nuove lingue, italiano incluso, nelle prossime settimane.

LEGGI ANCHE: Adesso è possibile personalizzare il feed dell’app Google Home

In ultimo Google sta finalmente rendendo disponibili nuove storie e nuovi giochi accessibili tramite smart display o smartphone Android. Grazie alla nuova partnership con Pottermore Publishing, nuove storie sul mondo magico creato da J.K. Rowling arriveranno a noi utenti, per esempio dicendo “Hey Google, raccontami una storia di Quidditch“. Sarà inoltre aggiunta sugli smart display anche la serie “Who was” (Chi era), assieme a nouvi Easter Egg e canzoni che permetteranno ai bambini d’imparare cose nuove in modo divertente e interattivo, sebbene non sia ancora confermato che anche queste funzioni verranno tradotte e rese disponibili in altre lingue.

L’articolo Assistant e Google Home si arricchiscono di nuovi suoni, nuove storie e servizio broadcast migliorato (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Assistant e Google Home si arricchiscono di nuovi suoni, nuove storie e servizio broadcast migliorato (video)

Ikea è pronta ad ampliare la sua gamma di caricatori wireless con 3 nuovi dispositivi

L’interesse del colosso dell’arredamento Ikea verso la domotica è aumentato in maniera esponenziale nel corso degli ultimi anni. Il marchio svedese ha dapprima aggiunto al suo catalogo una serie dispositivi dotati di caricatore wireless Qi per i dispositivi compatibili, e successivamente ha deciso di introdurre delle lampadine intelligenti compatibili con gli assistenti vocali di Amazon, Google e Apple.

Visto il crescente interesse nel settore, nel 2019 Ikea ha creato un’intera nuova divisione dedicata ai dispositivi connessi nel contesto domestico. Per quanto riguarda il prossimo futuro si dice che Ikea abbia intenzione di lanciare tre nuovi caricabatterie wireless ricoperti in tessuto con una potenza di 5 W, a un prezzo probabilmente contenuto.

LEGGI ANCHE: L’evento Microsoft Build si avvicina

Grazie ai documenti depositati presso il Wireless Power Consortium, sappiamo che i nuovi caricabatterie apparterranno alla gamma Nordmärke e saranno identificati dai codici E2011A, E2009 e E2008. Il design del primo sarà rotondo, mentre gli altri due saranno rettangolari: uno ad uso verticale e l’altro con una batteria integrata.

Alcuni riferimenti sul sito americano di Ikea indicano un possibile lancio durante questa primavera, quindi nei prossimi mesi. I modelli Nordmärke attualmente disponibili a catalogo hanno un costo tra i 15 e i 30€, il che fa pensare che i nuovi dispositivi potrebbero avere prezzi simili.

L’articolo Ikea è pronta ad ampliare la sua gamma di caricatori wireless con 3 nuovi dispositivi sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ikea è pronta ad ampliare la sua gamma di caricatori wireless con 3 nuovi dispositivi

Nuovi dettagli sull’app Google Ohana: sarà la sostituta di Discover?

Dopo i primi rumor emersi poche settimane fa, arrivano nuovi dettagli su quello che potrebbe diventare Google Ohana, l’app alla quale starebbe lavorando Google e che potrebbe introdurre come hub multimediale.

Come è accaduto per i primi rumor, i nuovi dettagli arrivano dal Cile. Google Ohana sarà un’app che ufficialmente dovrebbe chiamarsi Google Entertainment Space. Sembrerebbe confermata la sua caratura di hub multimediale per i servizi Google, almeno su dispositivi mobili, anche se Android Headlines azzarda l’ipotesi che potrebbe anche costituirsi come sostituto di Google Discover.

LEGGI ANCHE: CarDongle, la recensione

Non è nemmeno escluso che questa nuova app possa essere lanciata come esclusiva per dispositivi Android Go. Il tutto rimane ancora un’ipotesi abbastanza sfocata, torneremo ad aggiornarvi quando emergeranno dettagli più specifici.

L’articolo Nuovi dettagli sull’app Google Ohana: sarà la sostituta di Discover? sembra essere il primo su AndroidWorld.


Nuovi dettagli sull’app Google Ohana: sarà la sostituta di Discover?

Holey Light si aggiorna e ora supporta Android 11 e tanti nuovi dispositivi

Holey Light, sviluppata da Chainfire, già creatore di LiveBoot, CF.lumen e SuperSU, è un’applicazione che permette di “personalizzare” il foro della fotocamera frontale, in modo tale che funzioni come un LED di notifica, con vari effetti animati.

LEGGI ANCHE: Microsoft Whiteboard è disponibile anche su Android

Inizialmente questa era compatibile solo con Galaxy S10, ma nell’ultimo aggiornamento, ovvero la versione 1.0, arriva il supporto agli ultimi Galaxy S21, Note 20 e Galaxy S20, Galaxy Z Fold 2 e Google Pixel 5 e 4a. Oltre a questo, il changelog del nuovo update è davvero molto lungo: tra le funzionalità più importanti abbiamo la possibilità di regolare lo “spessore” dell’animazione di notifica intorno alla telecamera, il supporto per le notifiche Bubbles di Android 11 e un migliore supporto della modalità scura, oltre che un miglioramento della stabilità del sistema e un minore utilizzo di CPU.

Holey Light è disponibile gratuitamente su Play Store e quindi, nel caso in cui il vostro dispositivo sia compatibile, potete scaricarla dal badge in basso.

L’articolo Holey Light si aggiorna e ora supporta Android 11 e tanti nuovi dispositivi sembra essere il primo su AndroidWorld.


Holey Light si aggiorna e ora supporta Android 11 e tanti nuovi dispositivi

Trapelano nuovi dettagli sulla data di lancio della serie OnePlus 9 (aggiornato)

Dopo aver parlato in diverse occasioni delle probabili caratteristiche dei nuovi top di gamma OnePlus, i OnePlus 9 che per il 2021 arriveranno in tre modelli sul mercato, è ora di parlare della presunta data di lancio.

Stando a quanto riferito da un leaker indiano su Twitter, l’azienda cinese potrebbe svelare i suoi nuovi flagship il prossimo 23 marzo. Questa data è in contrasto con i rumor emersi in precedenza, che indicavano l’8 marzo come data prescelta per il lancio della famiglia OnePlus 9.

LEGGI ANCHE: OnePlus 8 Pro, la recensione

Dunque al momento rimane da capire se i nuovi flagship OnePlus arriveranno a inizio o a fine marzo. Di certo sappiamo che, oltre al modello standard e a quello Pro, arriverà anche OnePlus 9R.

Aggiornamento02/03/2021 ore 00:15

Nelle ultime ore anche il noto leaker Max J. è intervenuto sulla questione relativa alla possibile data di lancio dei nuovi OnePlus 9. Il teaser che vedete nella galleria qui in basso suggerisce che OnePlus ha in programma un importante evento per il prossimo 8 marzo. Non è chiaro se si tratterà dell’occasione in cui verranno svelati i nuovi flagship di casa OnePlus.

L’articolo Trapelano nuovi dettagli sulla data di lancio della serie OnePlus 9 (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Trapelano nuovi dettagli sulla data di lancio della serie OnePlus 9 (aggiornato)