Samsung presenta il primo display OLED al mondo con sensore di impronte digitali e pressione sanguigna integrato

Samsung ha svelato quello che potrebbe essere il display OLED su un futuro iPhone.

Link all’articolo originale: Samsung presenta il primo display OLED al mondo con sensore di impronte digitali e pressione sanguigna integrato


Samsung presenta il primo display OLED al mondo con sensore di impronte digitali e pressione sanguigna integrato

Google ci presenta il nuovo look di Google TV e Android TV

Google TV rappresenta il punto di riferimento per i sistemi operativi per smart TV a livello globale. Si tratta della nuova identità di Android TV, la stessa piattaforma per la quale Google ha appena svelato importanti novità.

Le novità delle quali parliamo consistono nell’interfaccia grafica. A quasi 10 anni dalla prima definizione di interfaccia grafica per Android TV, Google presenta la nuova veste grafica di Google TV e Android TV.

Si tratta di una novità che riguarda in prima battuta gli sviluppatori e i produttori di smart TV basate sul sistema operativo di Google, affinché potranno aggiornare e adeguare i loro prodotti coerentemente al nuovo design. E in merito al nuovo design, potete averne un’anteprima osservando le immagini in basso.

Le nuove linee guida per l’interfaccia di Google TV riguardano da vicino praticamente tutti gli elementi grafici: pulsanti, liste, caroselli di contenuti, liste immersive, interfacce a schede. Insomma, tutto dovrebbe essere coerente con quanto propone adesso la schermata home di Google TV.

Ci aspettiamo quindi che nel prossimo futuro vedremo sempre più app sviluppate secondo le nuove linee guide, così come ci aspettiamo degli aggiornamenti per Google TV che uniformino tutta l’interfaccia secondo le nuove linee guida presentate da Google.

L’articolo Google ci presenta il nuovo look di Google TV e Android TV sembra essere il primo su Androidworld.


Google ci presenta il nuovo look di Google TV e Android TV

Qualcomm presenta Snapdragon Satellite: la connettività satellitare arriva su smartphone Android

Al CES di Las Vegas non poteva ovviamente mancare Qualcomm: l’azienda, conosciuta soprattutto per i chip Snapdragon che trovano posto sulla maggior parte degli smartphone Android, ha lanciato Snapdragon Satellite, definita come “la prima soluzione di messaggistica satellitare bidirezionale al mondo per smartphone premium”.

Offerte Amazon

Snapdragon Satellite permetterà agli smartphone Android di sfruttare una connessione satellitare per inviare messaggi in situazioni di emergenza o con scarsa copertura di rete, a patto che il processore sia il nuovissimo Snapdragon 8 Gen 2. Si tratta di una funzionalità simile a quella che Apple ha introdotto sui recenti iPhone, ma con alcune importanti differenze.

La prima riguarda il tipo di satelliti che la tecnologia Qualcomm utilizza: Snapdragon Satellite si appoggia alla rete Iridium, formata da 66 satelliti a orbita bassa e che viene già utilizzata da telefoni satellitari classici (Apple invece utilizza Globalstar). Questa funzionalità inoltre sarà gratuita per gli utenti. Snapdragon Satellite è progettato per supportare le reti non terrestri 5G (chiamate anche NTN), man mano che l’infrastruttura e i satellitari NTN diventano disponibili.

Snapdragon Satellite non sarà una “esclusiva” degli smartphone: questa utilissima tecnologia arriverà anche su computer portatili, dispositivi IoT, tablet e anche veicoli. I produttori potranno poi personalizzare questa funzionalità per renderla più utile per i propri clienti.

Snapdragon Satellite dovrebbe essere disponibile sugli smartphone di nuova generazione con processore Snapdragon 8 Gen 2 a partire dalla seconda metà del 2023. Questa funzionalità sarà dapprima rilasciata in alcune regioni selezionate.

L’articolo Qualcomm presenta Snapdragon Satellite: la connettività satellitare arriva su smartphone Android sembra essere il primo su Androidworld.


Qualcomm presenta Snapdragon Satellite: la connettività satellitare arriva su smartphone Android

Samsung presenta Galaxy A14: display a 90 Hz e 5G

Samsung si conferma tra i protagonisti del mercato smartphone, non solo per quanto riguarda i top di gamma ma anche per quanto concerne il segmento dei medio-gamma e degli entry-level.

Offerte Amazon

Dopo i primi rumor emersi nelle scorse settimane, l’azienda sudcoreana ha presentato ufficialmente il nuovo Galaxy A14 5G. Si tratta di un dispositivo entry-level con caratteristiche interessanti, soprattutto per quanto riguarda il comparto del display e per la connettività. Andiamo a vedere insieme le specifiche tecniche.

  • Display: 6,6″ full HD+ (1.080 x 2.400 pixel), refresh rate fino a 90 Hz
  • Processore: Exynos 1330
  • GPU: Mali-G68 MC4
  • RAM: 4 / 6 GB
  • Storage interno: 64 / 128 GB
  • Sistema operativo: Android 13 con One UI 5.0
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel, f/1.8
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4
    • Profondità: 2 megapixel, f/2.4
  • Fotocamera anteriore: 13 megapixel, f/2.0
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, Bluetooth 5.2, GPS, GLONASS, GALILEO, USB Type-C 2.0
  • Sicurezza: sensore d’impronte laterale
  • Dimensioni: 167,7 x 78 x 9,1 mm
  • Peso: 202 grammi
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica a 15W

Il nuovo Galaxy A14 5G di Samsung è stato ufficializzato anche per l’Italia nelle colorazioni Black, Silver, Dark Red e Light Green. Al momento non è stato ancora comunicato il prezzo di lancio, ma possiamo aspettarci che sarà particolarmente competitivo.

L’articolo Samsung presenta Galaxy A14: display a 90 Hz e 5G sembra essere il primo su Androidworld.


Samsung presenta Galaxy A14: display a 90 Hz e 5G

Sostenibilità, longevità, 5G e AI al servizio di foto e video: Samsung presenta la serie Galaxy A

AGI – “Crediamo che tutti debbano avere l’opportunità di sperimentare l’impatto positivo che la tecnologia mobile può avere sulla loro vita. Con le ultime novità della serie Galaxy A, stiamo rendendo più accessibile che mai l’esperienza mobile avanzata e innovativa di Galaxy a un ottimo prezzo”. Con queste parole TM Roh, President e Head of Samsung Electronics MX (Mobile eXperience), ha aperto il Samsung Galaxy A Event 2022 per il lancio dei nuovi Galaxy A53 5G e Galaxy A33 5G “dispositivi – fa sapere la multinazionale coreana – ideati per offrire un pacchetto completo delle ultime innovazioni Galaxy, garantendo un’esperienza mobile integrata con un ottimo rapporto qualità prezzo”. 

Connettività 5G e Intelligenza Artificiale

Alimentata da un processore nuovo, equipaggiata con la fotocamera con funzionalità di Intelligenza Artificiale, la serie Galaxy A si presenta con connettività 5G, “un avanzato livello di sicurezza, un design eco-consapevole, elegante e sottile, ed esperienze connesse evolute”. 

Quando arrivano

Il Galaxy A53 5G sarà disponibile in preordine dal 17 marzo al 31 marzo con gli auricolari Galaxy Buds2 in omaggio. Il prezzo al pubblico è di 469,90 euro per la versione da 6+128GB, mentre è di 529,90 euro per la versione da 8+256GB che sarà disponibile solo sul sito di Samsung. Galaxy A33 5G sarà disponibile dalle prime settimane di aprile a un prezzo al pubblico consigliato di 389,90 euro.

12 immagini per volta e frame rate automatico

Galaxy A53 5G e Galaxy A33 5G offrono una fotocamera avanzata di livello professionale. Il sistema quad-camera di Galaxy A53 5G è dotato di una fotocamera OIS da 64MP con tecnologia VDIS che consente di scattare foto nitide e stabili in qualsiasi momento. La fotocamera frontale ha una risoluzione di 32MP.

Machine Learning

Alimentata dal processore a 5nm, la fotocamera è supportata dall’Intelligenza Artificiale. In particolare la modalità notturna migliorata sintetizza fino a 12 immagini in una sola volta, in modo da rendere le foto notturne luminose e con meno rumore. E quando si registra un video in ambienti con poca luce, il frame rate della serie Galaxy A viene regolato automaticamente per creare video nitidi e luminosi.

Il design

La serie Galaxy A è stata concepita per essere innovativa, funzionale e sostenibile. La cornice sottile del dispositivo offre un design lineare, mentre il design Ambient Edge fonde la fotocamera con il corpo dello smartphone senza soluzione di continuità. Galaxy A53 5G e Galaxy A33 5G sono dotati del resistente Corning Gorilla Glass 5 e della protezione all’acqua e alla polvere IP67, garantendo sicurezza e una maggiore durabilità.

Occhio alla sostenibilità. E alla longevità

La serie Galaxy A rimuove il caricatore e riduce le dimensioni dell’imballaggio. Il packaging utilizza carta riciclata, mentre il dispositivo è realizzato con materiali riciclati post-consumo (PCM) per i pulsanti laterali e gli slot delle schede SIM.

Oltre ai materiali, la longevità della serie A è stata “prolungata. Galaxy A53 5G garantisce – fa sapere la società – fino a quattro generazioni di aggiornamenti di One UI e Android OS e fino a cinque anni di aggiornamenti di sicurezza. Queste funzionalità permettono agli utenti di accedere al software e alle patch di sicurezza più recenti in modo da ottimizzare il ciclo di vita dello smartphone”.


Sostenibilità, longevità, 5G e AI al servizio di foto e video: Samsung presenta la serie Galaxy A

Intrattenimento e risparmio energetico, Xiaomi presenta la serie 12: che c’è da sapere   

AGI – A tre mesi dal debutto in Cina, Xiaomi ha lanciato anche in Italia e sui mercati internazionali la sua nuova gamma Xiaomi 12 di cui fanno parte Xiaomi 12 Pro, Xiaomi 12, e Xiaomi 12X. La parola d’ordine? È sempre “intrattenimento”, con miglioramenti dell’algoritmo dell’Intelligenza Artificiale al servizio del comparto video e foto, una maggiore potenza di elaborazione e un’esperienza d’uso migliore.

Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 12 arriveranno sul mercato italiano a partire dal 16 marzo presso Xiaomi Store Italia, le principali catene di elettronica di consumo e presso i principali operatori telefonici, mentre Xiaomi 12 sarà disponibile presso Xiaomi Store Italia e le principali catene di distribuzione.

A partire dal 24 marzo tutti i prodotti saranno disponibili anche su mi.com e Amazon. Tutti i dispositivi saranno disponibili in Italia in tre colorazioni: Black, Blue e Purple. Xiaomi 12 Pro sarà disponibile in due versioni, 8GB+256GB, 12GB+256GB, al prezzo di 1099,9 euro e 1199,9 euro. Xiaomi 12 sarà disponibile nella variante da 8GB+128GB e da 8GB+256GB al prezzo di 799,9 euro e 899,9 euro. Xiaomi 12X sarà invece acquistabile al prezzo di 699,9 euro nella variante unica da 8GB+256GB.

Ecco i nuovi device nel dettaglio. 

Le immagini

Tutti e tre i device montano una tripla fotocamera con un grandangolo principale da 50 MP e a una capacità di registrazione in 8K sia su Xiaomi 12 Pro che su Xiaomi 12. Xiaomi 12 Pro si distingue per l’innovativo sensore principale ultra-large Sony IMX707. Questo sensore è in grado di catturare grandi quantità di luce e presenta capacità di imaging avanzate, una velocità più alta di messa a fuoco e una maggiore precisione nel colore. 

Xiaomi 12 e Xiaomi 12X montano invece una fotocamera ultra-grandangolare da 13MP, insieme a una fotocamera macro per riprendere le scene da diverse prospettive. Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 12 presentano anche un miglioramento dell’algoritmo di Intelligenza Artificiale.

Queste innovazioni rendono più facile riprendere ogni momento della giornata nel modo che preferiscono, anche in condizioni di scarsa luminosità o con soggetti in movimento. Ultra Night e Profocus. Xiaomi ProFocus identifica e traccia gli oggetti, prevenendo immagini offuscate o fuori fuoco di soggetti in movimento. La modalità Ultra Night Video utilizza algoritmi proprietari di Xiaomi che consentono di girare video anche con pochissima luce.

Il motore e il sistema di raffreddamento

Xiaomi 12 Series è alimentata dalla piattaforma mobile Snapdragon  di Qualcomm. In particolare, Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 12 montano un processore Snapdragon 8 Gen 1. Costruito secondo il processo di produzione a 4 nm, questo processore potenzia anche le funzionalità di rendering grafico della GPU del 30% e l’efficienza energetica del 25% rispetto a quelli della precedente generazione.

Xiaomi 12X possiede invece il processore Snapdragon 870. Questi tre dispositivi offrono un’eccezionale velocità di caricamento e di trasferimento dati grazie all’UFS 3.1, oltre alla RAM LPDDR5 che garantisce una velocità di memoria fino a 6,400Mbps. Inoltre, la serie Xiaomi 12 possiede un sistema di raffreddamento rafforzato da una camera di vapore e diversi strati di grafite per offrire capacità di raffreddamento senza eguali.  

Il display

Xiaomi 12 Pro, Xiaomi 12, e Xiaomi 12X sono equipaggiati con un display AMOLED Dot Display, classificato A+ da DisplayMate, con supporto TrueColor. Il display possiede funzionalità antigraffio Gorilla Glass Victus di Corning e supporta Dolby Vision. Xiaomi 12 Pro conta su un Il display di 6,73 pollici a risoluzione WQHD+ e a basso consumo energetico utilizza AdaptiveSync Pro per adattare in modo intelligente il display LTPO dinamico tra 1Hz e 120 Hz a seconda del contenuto. Xiaomi 12 e Xiaomi 12X sono equipaggiati con un display di 6,28 pollici. Entrambi supportano la tecnologia AdaptiveSync 120Hz.

La ricarica

I dispositivi sono dotati di ricarica di nuova generazione. Xiaomi 12 Pro viene dato in dotazione con il caricatore Xiaomi HyperCharge a 120W. Con una batteria da 4,600mAh, ricaricabile in 18 minuti usando la modalità Boost, Xiaomi 12 Pro. Xiaomi 12 e Xiaomi 12X possiedono batterie da 4,500mAh. Entrambi i dispositivi supportano la ricarica turbo cablata a 67W per un’accensione rapida. Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 12 supportano anche la ricarica wireless da 50W e la ricarica inversa da 10W.  Xiaomi 12 Pro e Xiaomi 12 sono anche dotati entrambi di Xiaomi AdaptiveCharge, algoritmo di ricarica smart che impara e si adatta alle abitudini di ricarica e che in aggiunta prolunga il ciclo di vita della batteria. 


Intrattenimento e risparmio energetico, Xiaomi presenta la serie 12: che c’è da sapere   

Resistenza a urti e graffi e Intelligenza Artificiale, Samsung presenta i nuovi prodotti top   

AGI – Tanta Intelligenza Artificiale per le esigenze fotografiche e video degli utenti e per mettere in evidenza i dettagli, un sensore più grande per catturare più luce, anche di notte, tre obiettivi per coprire le situazioni più diverse. Un processore da 4 nm per sostenere soprattutto Machine Learning e streaming.

Uno schermo rispettivamente di 6,1 pollici del Galaxy S22 di 6,6 pollici del S22+. E poi ancora un involucro di Armor Aluminum (un alluminio più resistente) e il nuovo Corning Gorilla Glass Victus per gli schermi (promette di resistere a cadute dall’altezza di due metri e migliore resistenza ai graffi).

Si presentano così i nuovi Galaxy S22 e Galaxy S22+, i due top smartphone che Samsung ha presentato oggi: prezzi a partire da 879 euro e 1079 euro. La casa coreana ha tolto il velo anche ai tablet della serie Galaxy Tab S8 (con il Galaxy Tab S8 Ultra, prezzo a partire dal 1.299 euro) e al Galaxy S22 Ultra (prezzo a partire da 1.279 euro).

Le foto anche di notte

Anche Samsung, come del resto le altre big tech, ha prestato la massima attenzione al comparto fotografico dei suoi nuovi smartphone. «Le fotocamere dei nostri smartphone hanno trasformato il modo in cui creiamo, condividiamo e comunichiamo. Attraverso foto e video abbiamo la possibilità di esprimerci e restare in contatto con le persone che amiamo – ha dichiarato TM Roh, President e Head of Samsung Electronics MX (Mobile eXperience) Business – ecco perché ci siamo focalizzati sul progettare i nostri ultimi dispositivi della serie S con sbalorditive funzionalità della fotocamera, perfette per scattare di giorno e di notte, e potenziate dalle migliori prestazioni mobile mai realizzate finora».

Più luce

Il sensore più ampio rispetto a S21 e S21+ e una nuova tecnologia in grado di catturare più luce permettono di enfatizzare i dettagli e rendere vividi i colori, così da far risaltare i contenuti anche al buio. Galaxy S22 e S22+ includono in particolare una fotocamera principale da 50MP, un teleobiettivo da 10MP e un ultra-grandangolo da 12MP.

Lato video

In fatto di video la funzionalità Auto Framing rileva fino a 10 persone e calibra automaticamente la messa a fuoco della fotocamera, così da ritrarre ogni persona in maniera definita. 

Intelligenza Artificiale 

Galaxy S22 e S22+ sono equipaggiati con tecnologie di Intelligenza Artificiale. Con l’AI Stereo Depth Map i soggetti raffigurati appariranno anche nei dettagli più piccoli. Avviene lo stesso anche quando il soggetto è un animale: la Modalità Ritratto di Galaxy S22 e S22+ consente al pelo degli animali di risultare definito e non assimilato allo sfondo.

Il processore

Galaxy S22 e Galaxy S22+ sono spinti da un processore da 4 nm, per supportare i processi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning, lo streaming e la produttività. Inoltre, l’analisi dei comportamenti di rete ottimizza le prestazioni delle app, rilevando automaticamente quale applicazione si sta utilizzando e dirottando lì una maggiore potenza.

La batteria  

Galaxy S22 è equipaggiato di una batteria a lunga durata e della ricarica rapida da 25W, così da non rallentare mai le prestazioni. Galaxy S22+ include invece una batteria che promette una durata oltre un giorno con una sola ricarica. Galaxy S22+ offre poi la ricarica rapida da 45W.

Lo schermo

Entrambi i dispositivi sono dotati di schermo adattivo Dynamic AMOLED 2X. Che si scelga il display da 6,1 pollici di Galaxy S22 o quello da 6,6 pollici di S22+, ogni schermo è realizzato con la tecnologia Intelligent Vision Booster, che regola automaticamente il display in base alla luminosità circostante e rafforza il contrasto di colori. Inoltre, i miglioramenti delle prestazioni hardware hanno arricchito la luminosità del display: S22 ha un picco di luminosità di 1.300nit, mentre S22+ include un picco di 1.750 nit.

Il design

Galaxy S22 e Galaxy S22+ sono entrambi disponibili nelle colorazioni Phantom Black, Phantom White, Green e Pink Gold. Galaxy S22 e S22+ sono i primi modelli della serie S realizzati con Armor Aluminum, l’alluminio più robusto su dispositivi Galaxy. La serie Galaxy S22 rappresenta inoltre il primo utilizzo per gli smartphone del nuovo Corning Gorilla Glass Victus. I dispositivi della Serie S22 sono dotati di questo vetro nella parte frontale e sul retro, così da non avere preoccupazioni in caso di cadute accidentali.

I tablet della serie Tab S8

Samsung ha presentato anche  la nuova serie Galaxy Tab S8, che  include Galaxy Tab S8 e S8+, e Tab S8 Ultra, la prima serie di tablet Samsung a supportare il Wi-Fi 6E 7, che fornisce fino al doppio della larghezza di banda. In particolare Galaxy Tab S8 Ultra si presenta con un display Super AMOLED da 14,6 pollici e una frequenza di aggiornamento di 120Hz e vanta anche le cornici più sottili di sempre di un Galaxy Tab a 6,3 mm. Il display è protetto da una cornice in alluminio Armor che è il 30% più resistente ai graffi e il 40% meno soggetto a piegarsi rispetto a Galaxy Tab S7.  “Poiché ci affidiamo sempre di più ai video per rimanere connessi e per l’intrattenimento, sappiamo che la caratteristica più interessante di un tablet è il grande schermo e la portabilità – ha detto sempre TM Roh – abbiamo lavorato per anni sull’innovazione nelle esperienze mobile per perfezionare la serie Galaxy Tab S8, e per superare i limiti di ciò che è possibile effettuare su un tablet con Galaxy Tab S8 Ultra”.

Il Galaxy S22 Ultra

Samsung ha anche presentato il Galaxy S22 Ultra, smartphone erede della serie Note. Come Galaxy S22 e S22+, il Galaxy S22 Ultra offre accesso all’app Expert RAW 3, una suite di strumenti di editing in-camera, la S Pen integrata, funzionalità avanzate di Nightography e video, e di una batteria iper ottimizzata.

 


Resistenza a urti e graffi e Intelligenza Artificiale, Samsung presenta i nuovi prodotti top   

Ottiche performanti, Intelligenza Artificiale e un pieghevole: Huawei presenta i nuovi prodotti top (e sfida il ban)

AGI – Spinti dal sistema operativo EMUI12, con tanta Intelligenza Artificiale al servizio del comparto fotografico e nuove ottiche che, dice la casa madre, “sfidano la fisica” e, privi dei servizi di Google (primo fra tutti il Playstore: Huawei ha reso disponibile la AppGallery e il suo app store  con applicazioni globali e locali distribuite in 20 categorie), a causa del ban Usa in vigore. Sono i due nuovi smartphone di punta che Huawei ha presentato in Europa:  il P50 Pro e il pieghevole P50 Pocket, insieme con il Watch GT Runner, l’orologio intelligente per gli amanti della corsa.

“La serie Huawei P è da sempre votata alla nostra passione per la fotografia e alla ricerca della migliore qualità, estetica ed esperienza fotografica  –  ha spiegato Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei CBG Italia – il nuovo Huawei P50 Pro rappresenta un nuovo capitolo nella storia dell’eccellenza delle fotocamere Huawei, nonché un cambio di paradigma nella fotografia mobile, nell’estetica del design e nelle esperienze in tutti gli scenari. Incorporando Huawei XD Optics in uno smartphone per la prima volta, stiamo continuando a rendere possibile l’impossibile dando il via a una nuova era della fotografia per smartphone”.

Basato su piattaforma Snapdragon 888 4G, il P50 Pro è disponibile nelle versioni Cocoa Gold e Golden Black, con 8 Gb di Ram e 256 per lo spazio di archiviazione. Il display in vetro curvo 3D, con un’unica fotocamera selfie grandangolare al centro, ha dimensioni di 6.6” con risoluzione 2700×1228 e 450 ppi. Grazie alla tecnologia True-Chroma Display, supporta anche l’intera gamma di colori P3 per offrire colori più accurati e realistici. Sono supportati fino a 1,07 miliardi di colori in modalità Hdr con una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz, mentre la frequenza di campionamento del tocco, pari a 300 Hz, dovrebbe garantire un’esperienza di utilizzo fluida e reattiva. Il P50 Pro è anche certificato Ip68 per la resistenza alla polvere.

Con l’Intelligenza Artificiale addio foto mosse. È dunque nelle abilità fotografiche che il P50 Pro vuole distinguersi. Le fotocamere possono essere utilizzate in molteplici modalità che, grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, permettono di ottimizzare gli scatti e l’acquisizione di sequenze video: niente più foto mosse o sfocate insomma.

Il True-Chroma Image Engine ha un sistema di rilevamento della luce ambientale che utilizza un sensore multi-spettro a 10 canali, abbinato alla calibrazione del colore di oltre 2.000 colori nell’ampia gamma cromatica P3, per migliorare la sua capacità di rilevare la luce ambientale e la precisione della tonalità di colore media rispettivamente del 50 e del 20%. Risultato? I colori sono più variegati, riproducendo le sfumature della vita reale. Al sistema di imaging ottico insomma vengono garantite capacità computazionali, creando il primo sistema comprensivo di ripristino del segnale dell’immagine del settore, in grado di applicare calcoli computazionali per correggere errori ottici e riprodurre dettagli minuziosi. Questo permette di superare i limiti del design ottico e ripristinare fino al 25% del segnale dell’immagine. Il prezzo. Il nuovo P50 Pro è disponibile su Huawei Store al prezzo di 1199,90 euro.

Il P50 Pocket

Il pieghevole P50 Pocket, progettato in collaborazione con la stilista di alta moda Iris Van Herpen, integra una nuova generazione di Huawei Image con il motore d’immagine migliorato Huawei XD Fusion  Pro che supporta la tecnologia Ultra Spectrum Image in grado di garantire in tutti gli scatti una migliore resa delle texture con dettagli e colori realistici. Inoltre, la cerniera multidimensionale di nuova generazione e il design Multi-Dimensional Lifting consentono di piegare lo smartphone ottenendo un device sottile e tascabile. Migliora anche l’esperienza d’uso dell’utente: i due schermi, il Main Screen con l’ampio display e la Cover Screen all’esterno, offrono un nuovo modo di interagire con il dispositivo. Il display aperto misura  6,9 pollici in diagonale. Sulla Cover Screen è possibile visualizzare le notifiche senza dover aprire il device.

Il motore e il prezzo. Huawei P50 Pocket monta un processore Snapdragon 888 4G, 12 Gb di Ram e 512 di Rom, una batteria da 4mila mAh e la tecnologia SuperCharge 40W per la ricarica rapida. Disponibile su Huawei Store, costa 1599,90 euro.

Lo smart watch

Il Watch Gt Runner è uno smartwatch capace di registrare i dati ambientali e fisici con cui formula un piano di allenamento personalizzato, svolgendo la funzione di personal trainer digitale. Grazie alla nuova tecnologia Huawei TruSeen 5.0+, il dispositivo consente il monitoraggio della frequenza cardiaca per accompagnare ogni passo dei runner. Il sistema di posizionamento dispone di 5 principali sistemi satellitari: Gps, Beidou, Glonass, Galileo e Qzss. Il Watch Gr Runner ha anche un chip di posizionamento Gnss Dual-Band Five-System, integrato con un’antenna sospesa, nascosta nelle alette realizzate in fibra di polimero grazie a cui riesce a rilevare con estrema accuratezza posizione del runner e traiettoria della corsa. Il Watch Gt Runner è disponibile al prezzo di 299,90 euro con inclusi gli auricolari wireless FreeBuds 4.


Ottiche performanti, Intelligenza Artificiale e un pieghevole: Huawei presenta i nuovi prodotti top (e sfida il ban)

Anker presenta il caricatore da 100W più piccolo al mondo

Anker si conferma una delle aziende maggiormente attive nel settore degli accessori per dispositivi mobili e per PC, lanciando un nuovo caricatore rapido dalle peculiarità interessanti.

Il nuovo prodotto si chiama Anker Nano II 100W. Si tratta di un caricatore in grado di supportare una potenza in output pari a 100W. È dotato di due ingressi USB Type-C e uno di tipo A. Chiaramente l’output massimo a 100W sarà possibile quando si collega un solo dispositivo. Le dimensioni contenute lo rendono il caricatore al nitruro di gallio con output da 100W più piccolo al mondo.

In termini di standard supportati troviamo anche la tecnologia PowerIQ 3.0 di Anker per ottimizzare la ricarica, insieme al supporto per USB Power Delivery 3.0 PPS. Grazie a questo il caricatore dovrebbe superare anche la super ricarica rapida di Samsung.

Il nuovo caricatore di Anker dovrebbe arrivare nel mercato statunitense a marzo a un prezzo pari a 79 dollari (circa 69€).

L’articolo Anker presenta il caricatore da 100W più piccolo al mondo sembra essere il primo su Smartworld.


Anker presenta il caricatore da 100W più piccolo al mondo