Google Pixel Fold non stupisce nelle prime immagini ad alta risoluzione

Dopo varie indiscrezioni più o meno attendibili, sembrerebbe che sia quasi pronto al debutto il primo pieghevole di Google, già noto come Pixel Fold. Difatti, recentemente sono state diffuse le prime immagini render del nuovo smartphone dell’azienda, sia nella colorazione Chalk in bianco che in quella Obsidian (nero). Tra l’altro, sono emerse anche alcune specifiche tecniche del dispositivo, tra cui le dimensioni dei display: quello esterno dovrebbe essere un’unità AMOLED da 5,79″ mentre quello interno sempre AMOLED ma da 7,69″. Le dimensioni totali dello smartphone da aperto, invece, sarebbero di 158,7 x 139,7 x 5,7 mm.

A muovere il tutto ci sarebbe il processore Google Tensor G2, che ha già debuttato sui Pixel 7 e 7 Pro. Nello specifico, all’interno del chip dovrebbe essere presente una CPU octa-core fino a 2,85 GHz Cortex-X1, GPU Mali-G710 e 12 GB di RAM. Sulla tripla fotocamera posteriore, purtroppo, ancora nessuna indiscrezione mentre si vocifera sulla presenza sicura di speaker stereo. Inoltre, ci sarebbe anche il supporto allo stylus. Le indiscrezioni, infine, coinvolgono anche il presunto prezzo di vendita e la disponibilità sul mercato: il lancio di Pixel Fold, infatti, dovrebbe avvenire nel mese di maggio 2023 ad un prezzo di circa 1.800 euro.

In attesa di Google Pixel Fold, continuano a circolare anticipazioni anche sul presunto iPhone pieghevole. Tuttavia, stando a quanto avrebbero rivelato dei rappresentanti di Samsung ad alcuni fornitori, i piani della società di Cupertino sarebbero diversi. Difatti, sembrerebbe che Apple vorrebbe lanciare sì un dispositivo pieghevole, ma non dovrebbe trattarsi di un iPhone. L’idea, infatti, sarebbe quella di produrre un iPad pieghevole che potrebbe essere venduto ad un prezzo di circa 2.500 dollari.

L’articolo Google Pixel Fold non stupisce nelle prime immagini ad alta risoluzione sembra essere il primo su Androidworld.


Google Pixel Fold non stupisce nelle prime immagini ad alta risoluzione

Xiaomi 13 potrebbe essere lanciato come Xiaomi 14: ecco le prime specifiche

Xiaomi è pronta a lanciare la sua nuova serie di smartphone di punta in Cina. La società, infatti, ha già confermato che i nuovi modelli avranno delle specifiche tecniche di primo livello, a partire dalla presenza del nuovo processore di Qualcomm, lo Snapdragon 8 Gen 2. Per quanto riguarda la denominazione degli inediti dispositivi, ancora nessuna novità, anche se ci si aspetta che si chiameranno “Xiaomi 14” (saltando, dunque, la “serie 13”).

Il lancio, invece, sarebbe stato previsto nel mese di dicembre 2022 (in Europa ad inizio 2023), mentre su “3C” sono apparse alcune caratteristiche di un modello identificato col numero di modello “2211133C” (dovrebbe essere il modello “standard”). Questo dispositivo avrà al massimo 12 GB di RAM, Snapdragon 8 Gen 2 con clock a 3,2 GHz, mentre il software si baserà sulla MIUI 14 (Android 13). Le fotocamere – inserite in un modulo di forma quadrata – saranno tre, tra cui il sensore principale da 50 MP. Il display avrà una diagonale da 6,2″ con risoluzione FullHD+, con refresh rate a 120 Hz.

La batteria, infine, sarà da 5.000 mAh con supporto alla ricarica rapida da 67 W. Sempre lato ricarica, alcune indiscrezioni in passato suggerirono l’ipotesi che la variante “Pro” avesse supportato il supporto alla ricarica rapida da 120 W, la ricarica wireless da 50 W e la ricarica wireless inversa da 10 W (a riguardo, però, non c’è ancora nessuna conferma). In ogni caso al debutto della nuova serie di Xiaomi dovrebbe mancare poco, almeno in Cina. Quindi ancora un po’ di pazienza da parte degli utenti e tutto verrà rivelato.

L’articolo Xiaomi 13 potrebbe essere lanciato come Xiaomi 14: ecco le prime specifiche sembra essere il primo su Androidworld.


Xiaomi 13 potrebbe essere lanciato come Xiaomi 14: ecco le prime specifiche

Le prime custodie per Samsung S23 confermano il “nuovo” design

Samsung è uno degli attori principali nel mercato smartphone a livello globale, con i suoi top di gamma che annualmente sono particolarmente attesi in tutto il mondo.

Offerte Amazon

Negli ultimi giorni sono trapelate online le prime immagini riferite ai tre modelli di Galaxy S23, dalle quali abbiamo capito che i nuovi flagship Android di casa Samsung saranno caratterizzati da un nuovo design almeno per quanto riguarda la parte posteriore.

Quello che è emerso infatti è che i nuovi top di gamma Samsung avranno un modulo fotografico non più incastonato in un’isola quadrata o rettangolare, posta in rilievo rispetto al resto della scocca posteriore, com’è accaduto fino ai precedenti Galaxy S22. Vedremo invece dei sensori fotografici indipendenti racchiusi in moduli singoli e circolari.

Arrivano importanti conferme in merito a questa ipotesi dalle recenti immagini condivise dal noto leaker Ice Universe, nelle quali vediamo le presunte custodie per Galaxy S23. Dalle immagini infatti vediamo che non ci sarà un modulo fotografico in rilievo e rettangolare, lasciando il posto a moduli indipendenti e circolari.

Le custodie appena viste ci mostrano poco altro: vediamo il piccolo foro per il flash LED, che sarà affianco ai sensori fotografici, mentre lateralmente vediamo le protuberanze per far posto al pulsante power e a quelli del volume. Sempre lateralmente vediamo i piccoli fori per i microfoni ambientali.

Vi ricordiamo che i nuovi Galaxy S23 dovrebbero venire presentati ufficialmente nella prima metà del 2023, anzi aspettiamoci che arrivino entro le prime settimane dell’anno, ovvero per gennaio o al massimo febbraio. Torneremo ad aggiornarvi non appena Samsung fornirà una data esatta per l’evento di presentazione.

L’articolo Le prime custodie per Samsung S23 confermano il “nuovo” design sembra essere il primo su Androidworld.


Le prime custodie per Samsung S23 confermano il “nuovo” design

Samsung Galaxy S23 nelle prime immagini ad alta risoluzione: evoluzione, non rivoluzione

Samsung dovrebbe lanciare la sua nuova serie di top di gamma “Galaxy S23” all’inizio del 2023. Tuttavia, recentemente, sono stati diffusi dei rendering 5K del futuro S23, grazie alla collaborazione tra “Digit” ed il famoso tipster “OnLeaks”. Questa indiscrezione, oltre a svelare il design del nuovo smartphone Android e la disposizione delle fotocamere posteriori, rivelano le dimensioni esatte del dispositivo.

Nel dettaglio, il prossimo telefono di Samsung sarà leggermente più grande rispetto al modello precedente: 146,3 x 70,8 x 7,6 mm. Per quanto riguarda il design nessuna novità degna di nota, mentre il modulo fotografico posteriore riceverà un aggiornamento. Difatti, i tre sensori sono posizionati nelle loro singole isole senza alcuna “recinzione”. Sulle specifiche tecniche delle fotocamere, invece, non è ancora emerso nulla.

Le cornici, invece, saranno leggermente più larghe rispetto al passato, mentre il display avrà una diagonale di 6,1″. I render, tra l’altro, rivelano anche che il display avrà un punch-hole posizionato centralmente, che secondo indiscrezioni precedenti, potrebbe ospitare un sensore fotografico da 12 MP. Altri dettagli non sono stati ancora diffusi, tuttavia si vocifera sull’eventuale adozione del processore di Qualcomm, lo Snapdragon 8 Gen 2 e di una batteria del 5% più grande rispetto a quella del Galaxy S22 (che monta un’unità da 3.700 mAh). 

A fine agosto, infine, emersero dei dettagli anche sul prossimo Galaxy S23 Ultra. A riguardo, i rumor emersi avrebbero svelato il design del modello più grande, più performante e più costoso della serie Galaxy S23. Stando a quanto riferito dal noto leaker Ice Universe, quindi, il nuovo Galaxy S23 Ultra avrà dei bordi meno curvi rispetto al suo predecessore.

L’articolo Samsung Galaxy S23 nelle prime immagini ad alta risoluzione: evoluzione, non rivoluzione sembra essere il primo su Androidworld.


Samsung Galaxy S23 nelle prime immagini ad alta risoluzione: evoluzione, non rivoluzione

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video

Per la gioia di tutti gli appassionati di cinema e avventure, arriva su Amazon la serie TV ufficiale de Il Signore degli Anelli.

Link all’articolo originale: Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video


Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere ora disponibile su Amazon Prime Video

ASUS ROG Phone 6D nelle prime immagini stampa: bello aggressivo!

Negli ultimi anni abbiamo visto ASUS concentrarsi nel settore degli smartphone di gamma alta, con i suoi Zenfone che attraggono molta attenzione in tutto il mercato. Oltre a questo, l’azienda è attiva da anni anche nel settore gaming phone.

Canale Telegram Offerte

Infatti tramite il suo marchio ROG, un punto di riferimento per i giocatori anche nel settore PC e notebook, vediamo ogni anno sul mercato dei nuovi gaming phone. Pochi giorni fa abbiamo appreso della volontà dell’azienda di presentare la nuova generazione di gaming phone, con il nuovo ROG Phone 6D Ultimate pronto al lancio.

Il dispositivo sarà una variante, per certi versi, evoluta del nuovo ROG Phone 6 Pro che già conosciamo nel dettaglio anche nel mercato italiano. Dopo aver appreso la sua data di lancio, è giunto il momento di dargli un’occhiata.

Le immagini che trovate nella galleria alla fine di questo articolo mostrano il look di ROG Phone 6D Ultimate in anteprima rispetto al lancio ufficiale. Le immagini ci tasmettono subito la sensazione che il nuovo ROG Phone 6D Ultimate arriverà con un look aggressivo, come è lecito attendersi da un gaming phone.

Anteriormente vediamo un display con barre superiore e inferiore leggermente pronunciate, dove troveremo anche il singolo sensore per la fotocamera frontale, mentre posteriormente vediamo un modulo fotografico sagomato con tre sensori e il flash LED.

Sempre sul retro vediamo una cover ricca di dettagli e inserti, oltre al supporto per tenere il dispositivo in orizzontale su un piano, molto comodo per le lunghe sessioni di gaming.

Già sappiamo che l’evento di lancio è fissato per il prossimo 19 settembre. Dalla descrizione del teaser di lancio, abbiamo appreso che il nuovo ROG Phone 6D Ultimate avrà sotto il cofano un processore MediaTek. Nello specifico si tratterà del MediaTek 9000+.

L’evento di lancio dovrebbe avvenire a livello internazionale, e pertanto ci aspettiamo che il nuovo ROG Phone 6D Ultimate sarà disponibile anche nei mercati europei. L’evento di lancio potrà essere seguito in streaming, attraverso i canali social ASUS ROG. Per maggiori dettagli potete far riferimento al sito ufficiale dedicato.

L’articolo ASUS ROG Phone 6D nelle prime immagini stampa: bello aggressivo! sembra essere il primo su Androidworld.


ASUS ROG Phone 6D nelle prime immagini stampa: bello aggressivo!

YI Dome Guard: la sorveglianza automatica per la tua casa – RECENSIONE – Sconto PRIME DAY 2022

Per tenere sotto controllo l’abitazione ed individuare potenziali intrusioni.

Link all’articolo originale: YI Dome Guard: la sorveglianza automatica per la tua casa – RECENSIONE – Sconto PRIME DAY 2022


YI Dome Guard: la sorveglianza automatica per la tua casa – RECENSIONE – Sconto PRIME DAY 2022