Trapela la scheda tecnica di Pixel 6a: la ricarica più rapida di Pixel 6 Pro

Google da diversi anni è presente in modo stabile nel mercato degli smartphone con i suoi Pixel, i quali arrivano anche in veste di gamma media. Tra questi il prossimo dispositivo atteso sul mercato è Pixel 6a.

Iscriviti al Gruppo Facebook

Nelle ultime ore è trapelata quella che sembra la scheda tecnica completa di Pixel 6a, andiamo a vederla insieme:

  • Display: 6,2″ full HD+ 90Hz OLED
  • Processore Tensor GS101 (lo stesso di Pixel 6 e Pixel 6 Pro)
  • RAM: 6GB LPDDR4X
  • Storage interno: 128GB
  • Batteria: 4.500mAh con ricarica rapida a 25W
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 12,2 megapixel (IMX363)
    • Grandangolo: 12 megapixel (IMX386, UW)
  • Fotocamera anteriore: 8 megapixel (IMX355)
  • Sistema operativo: Android 12
  • Dimensioni: spessore di 8,7mm

Rispetto ai rumor emersi in precedenza, soltanto il dato relativo alla capacità della batteria sembra differire. Da notare che su Pixel 6a potrebbe arrivare una velocità di ricarica più alta rispetto a quella che troviamo su Pixel 6.

Il lancio ufficiale di Pixel 6a dovrebbe avvenire in poche ore, ovvero all’avvio del Google I/O 2022 che partirà l’11 maggio. Non aspettatevi peràò che arrivi da subito sul mercato, per quello ci sarà da attendere.

L’articolo Trapela la scheda tecnica di Pixel 6a: la ricarica più rapida di Pixel 6 Pro sembra essere il primo su Androidworld.


Trapela la scheda tecnica di Pixel 6a: la ricarica più rapida di Pixel 6 Pro

Forse il design di OnePlus 10 non sarà così esclusivo, ma la ricarica sarà velocissima

Emergono in rete nuove informazioni sul nuovo top di gamma che vedremo arrivare da OnePlus, il OnePlus 10 del quale abbiamo iniziato a parlare in tempi recenti.

Stando a un’immagine mostrata dal leaker Gadgetsdata su Twitter, OnePlus 10 avrà un design simile a quello di OPPO Reno 7 Pro, almeno anteriormente. L’immagine mostra infatti un display forato nell’angolo in alto a sinistra per ospitare la fotocamera anteriore, con bordi sottili e un profilo piatto.

Il nuovo modello di OPPO non è stato ancora ufficializzato, ma diversi rumor emersi in rete hanno mostrato il look anteriore del dispositivo prima che trapelassero i primi rumor su OnePlus 10. Del resto questo non sorprende, visto che ormai OnePlus e OPPO sono quasi un’entità unica, soprattutto in Cina.

Oltre al design sono trapelate novità anche per la ricarica di OnePlus 10. Il dispositivo potrebbe infatti supportare una ricarica cablata super rapida, con output fino a 125W. Una potenza in uscita enorme, comparata a quanto offerto dagli altri top di gamma sul mercato. OnePlus si confermerebbe dunque tra le aziende pioniere nel settore della ricarica rapida.

Al momento è troppo presto per parlare di data di lancio, così come per dare per assodate le specifiche e il design appena trapelati. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più sul conto di OnePlus 10.

L’articolo Forse il design di OnePlus 10 non sarà così esclusivo, ma la ricarica sarà velocissima sembra essere il primo su Androidworld.


Forse il design di OnePlus 10 non sarà così esclusivo, ma la ricarica sarà velocissima

Ancora nuovi dettagli sul Google Pixel 6 Pro: aggiornamento sulla velocità di ricarica e bellissimi sfondi

Google è sempre più prossimo a lanciare i suoi nuovi Pixel 6, sui quali grazie alle ricche indiscrezioni sappiamo quasi tutto. Nel dettaglio, in riferimento a uno dei tre modelli di Pro è stato recentemente appreso che non solo vanterà un aggiornamento della velocità di ricarica, e sarà anche abbellito da tanti nuovi sfondi

Con il suo arrivo l’azienda di Mountain View ha predisposto il supporto alla ricarica cablata da 33 W, rumor che andrebbe a confermare quanto dichiarato precedentemente da 91Mobiles grazie a quanto affermato dal leaker Yogesh Brar. Ora infatti una nuova fonte di XDA Developers ha comunicato l’effettivo supporto del Pixel 6 Pro alla ricarica a 33 W.

In molti paesi la vendita di elettronica con capacità di comunicazione è sovrintesa da agenzie di regolamentazione, senza il cui marchio di approvazione i produttori di telefoni non possono spedire i loro telefoni con determinate bande di radiofrequenza abilitate. Se negli Stati Uniti tale procedura di verifica è affidata alla FCC, in Taiwan l’agenzia equivalente è l’NCC, che ha attualmente depositato la certificazione. 

L’etichetta normativa avvistata, che fa riferimento a Taiwan, certifica l’uso del Pixel 6 Pro in quella nazione, e nella parte inferiore invece è possibile notare che supporterà le seguenti velocità di ricarica: 5 V/3 A (15 W), 9 V/2 A (18 W), 9 V/3 A (27 W) e 11 V/3 A (33 W). 

Inoltre, guardando le etichette, che fanno riferimento a tutti e tre i Pixel 6 Pro, solo uno di questi ha ottenuto la certificazione dall’NCC, quindi non è possibile confermare e sapere se anche gli altri modelli potranno contare sulla ricarica a 33 W. Essendo però improbabile che ci sia una differenza nelle velocità di ricarica tra loro, è plausibile ritenere che ne saranno dotati tutti.

In ogni caso, a prescindere dal modello acquistato e dalla zona del mondo in cui si vive, Google non spedirà un caricabatterie da 33 W nella confezione con Pixel 6 o 6 Pro. La società probabilmente venderà il caricabatterie da 33 W separatamente, il cui costo però non è ancora noto.

Seppur più lenti dei caricabatterie offerti da altri produttori di smartphone, quelli di Google, rispettando il collaudato standard USB PD PPS e una velocità di ricarica più lenta di 33 W, non dovrebbero indurre i futuri consumatori a sostituire dopo qualche anno la batteria del loro Pixel 6 Pro.

Per quanto riguarda gli sfondi, oltre a quelli già precedentemente visti, è stato appreso che nell’app Google Wallpaper Images su Pixel 6 Pro saranno inclusi wallpaper mai visti che rappresentano foto di piante scattate dal fotografo Andrew Zuckerman. 

Le immagini sono disponibili sia in una variante a tema chiaro che scuro e sono hanno come soggetto le seguenti specie:

  • Orchidea Cattleya
  • Echeveria “Principe Blu”
  • Elleboro
  • Orchidea Falena
  • Giglio Persiano
  • Protea Puntaspilli

Se desiderate avere questi nuovi sfondi vi basta dare un’occhiata alla galleria qui in basso e procedere con il loro download.

L’articolo Ancora nuovi dettagli sul Google Pixel 6 Pro: aggiornamento sulla velocità di ricarica e bellissimi sfondi sembra essere il primo su Androidworld.


Ancora nuovi dettagli sul Google Pixel 6 Pro: aggiornamento sulla velocità di ricarica e bellissimi sfondi

Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W

Xiaomi ha appena presentato presenterà i suoi nuovi modelli top di gamma: parliamo di Xiaomi 11T e Xiaomi 11T Pro, versioni aggiornate del già ottimo Xiaomi Mi 11.

A questi si aggiunge anche Xiaomi 11 Lite 5G NE, dove NE sta per New Edition: si tratta infatti di una variante rinnovata del già noto Xiaomi Mi 11 Lite.

Ma partiamo dai due 11T, principali protagonisti dell’evento: vediamo cosa c’è di nuovo e quali sono le differenze rispetto alle varianti base.

Ma prima di addentrarci nelle specifiche, la prima cosa che salterà all’occhio agli appassionati è che Xiaomi ha eliminato il brand Mi, mantenendo solo il nome dell’azienda seguito dal numero, esattamente come avviene in Cina. La ragione dietro questa scelta è da cercare nel consolidamento di Xiaomi nel mercato occidentale. Fino a pochi anni fa, il nome di Xiaomi era sconosciuto ai più, percepito come un marchio esotico: un brand semplice e facile da ricordare come Mi ha contribuito alla riconoscibilità dell’azienda. Adesso, evidentemente, Xiaomi non ha più bisogno di questo stratagemma e ha scelto di unificare la nomenclatura dei suoi dispositivi.

Xiaomi 11T e 11 T Pro

Ma lasciamo da parte le questioni di nome e vediamo come sono fatti Xiaomi 11T e 11T Pro: esteticamente, i due dispositivi sono praticamente identici.

In entrambi i casi troviamo un display AMOLED da 6,67″, con risoluzione FullHD+ (2400x 1080 pixel), refresh rate adattivo fino a 120 Hz, luminosità fino a 1000 nit, supporto ad HDR10+ e Dolby Visione una serie di finezze sofware, come la Reading Mode 3.0 e il True Display, che regola automaticamente la temperatura a seconda delle condizioni circostanti. Lo schermo dei due 11T è stato valutato con un punteggio A+ dal team di DisplayMate.

Sullo schermo troviamo il foro per la fotocamera frontale, con risoluzione di 16 megapixel.

 

Rimanendo in tema di fotocamere, entrambi hanno un sensore principale da 108 megapixel, affiancato da un ultra-grandangolo da 120 ° da 8 megapixel e un teleobiettivo 2X da 5 megapixel.

Ma in ambito fotografico le grandi novità stanno nel software: meritano una menzione le cinematografiche Cinemagic, che includono una serie di funzionalità per riprese con effetti cinematografici. Tra i tanti effetti disponibili, vale la pena citare il Magic Zoom, che ricrea il celebre effetto Vertigo dell’omonimo film di Hitchcock (zoom in avanti e carrellata indietro), ma anche l’Audio Zoom, che permette di far ascoltare meglio alcuni dettagli sonori, grazie ad una combinazione tra software e microfoni direzionali.

Un altro importante punto in comune tra i due è la batteria, da ben 5.000 mAh: quel che cambia, però, è la tecnologia di ricarica utilizzata. Xiaomi 11T Pro vanta infatti una ricarica estremamente veloce, da ben 120W, ottimizzata per non surriscaldare lo smartphone: la batteria è infatti divisa in due celle (da 2500 mAh), ognuna delle quali viene ricaricata da due punti distinti, in modo che ogni punto riceva solo 30W di tensione. La batteria si ricarica completamente in 17 minuti, mentre 5 minuti di carica forniscono il 42% di autonomia.

La ricarica di Xiaomi 11T è comunque rapida, ma si ferma a 67W (ricarica completa in 36 minuti).

La differenza principale, però, sta nel processore: per Xiaomi 11T Pro è previsto uno Snapdragon 888 (con velocità di clock fino a 2,8 Ghz), mentre Xiaomi 11T avrà SoC MediaTek Dimensity 1200, octa-core con velocità massima di 2,4 Ghz.

Specifiche tecniche complete Xiaomi 11T / 11T Pro

  • Schermo: 6,67″ AMOLED, risoluzione FHD+ (2400 x 1080 pixel), refresh rate fino a 120Hz, luminosità fino a 1000 nits, TrueColor, HDR10+
  • Processore:
    • 11T Pro: Qualcomm Snapdragon 888
    • 11T: MediaTetk Dimensity 1200
  • RAM:
    • 11T Pro: 8 / 12 GB LPDDR5
    • 11T: 8 GB
  • Memoria interna:  128 / 256 GB UFS 3.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel, 2.1µm,  f/1.75, lenti 7P, registrazione 8K HDR+
    • Ultra-grandangolo: 8 megapixel, 120° FOV, f/2.2
    • Teleobiettivo: 2X, 5 megapixel, f/2.4
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel, 1µm, f/2.45
  • Dimensioni: 164.1mm x 76.9mm x 8.8mm
  • Peso:
    • 11T Pro: 204 g
    • 11T: 203 g
  • Connettività: USB-C, Dual SIM (dual 5G Standby), Bluetooth 5.2, NFC, Wi-Fi 6
  • Batteria:
    • 11T Pro: 5.000 mAh, ricarica a 120W
    • 11T: 5.000 mAh, ricarica a 67W
  • Audio: Dual speaker, Dolby Atmos,
    • 11T Pro: Audio ottimizzato da Harman Kardon
  • Sistema operativo: Android 11 con MIUI 12.5
  • Altro: sensore di impronte sul lato, Gorilla Glass Victus su fronte e retro

Xiaomi 11 Lite 5G NE

Per quel che riguarda invece Xiaomi 11 Lite 5G NE, si tratta di un upgrade hardware del precedente Xiaomi Mi 11 Lite: di quest’ultimo mantiene spessore e peso estremamente ridotti (solo 6,8 e 158 g), ma rispetto al modello precedente troviamo lo Snapdragon 778G 5G.

Di seguito le specifiche tecniche complete:

Specifiche tecniche complete Xiaomi 11 Lite 5G NE

  • Schermo: 6,55″ AMOLED DotDisplay, risoluzione FHD+ (2400 x 1080 pixel), refresh rate fino a 90Hz, DolbyVision, HDR10+
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 778G
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna:  128 / 256 GB UFS 2.2
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 megapixel, 0.7µm,  f/1.79, lenti 6P
    • Ultra-grandangolo: 8 megapixel, 1.12µm, f/2.2, lenti 5P,
    • Telemacro: 5 megapixel, f/2.4, lenti 4P
  • Fotocamera frontale: 20 megapixel
  • Dimensioni: 160.5 mm x 75.7 mm x 6.81 mm
  • Peso: 158 g
  • Connettività: USB-C, Dual SIM, Bluetooth 5.2, NFC, Wi-Fi 6
  • Batteria: 4.250 mAh con ricarica rapida a 33W
  • Audio: Dual speaker
  • Sistema operativo: Android 11 con MIUI 12.5
  • Altro: sensore di impronte sul lato, Gorilla Glass

Uscita e prezzi

Xiaomi 11T Pro

Xiaomi 11T Pro sarà disponibile in Italia dal 28 settembre ai seguenti prezzi:

  • 8GB + 128GB: 649,90€ (disponibile anche su Amazon)
  • 8GB + 256GB: 699,90€ (disponibile solo su Mi Store Italia)

La versione 8GB+128GB sarà legata a delle interessantissime promozioni per il primo giorno di vendita. Chi la acquista nelle prime 24 ore (a partire dalle 13:00 del 28 settembre) beneficerà del prezzo early bird di 599€; inoltre, chi la acquista su mi.com riceverà in omaggio un Mi TV P1 32″  fino a esaurimento scorte; chi la acquista su Amazon (dove sarà sempre valido il prezzo promozionale di 599€), invece, otterrà un voucher del valore di 100€ da applicare direttamente nel carrello al momento dell’acquisto.

A partire dal 12 ottobre e fino al 31 ottobre, Xiaomi 11T Pro 5G da 8GB+256GB sarà acquistabile anche presso i principali operatori telefonici e catene di elettronica di consumo al prezzo di 699,90€, in bundle con Mi Watch.

Xiaomi 11T Pro avrà inclusa nel prezzo una garanzia per la protezione del display che prevede una riparazione gratuita in caso di schermo danneggiato entro i primi sei mesi dall’acquisto.

Xiaomi 11T

Xiaomi 11T 8 GB + 256 GB sarà disponibile dal 12 ottobre su Mi Store e Amazon al prezzo di 599€.

Anche in questo caso c’è una promozione per chi lo acquista nelle prime 24 ore: il prezzo early bird per il primo giorno sarà di 549€ e chi lo acquista da mi.com riceverà in omaggio un Mi TV P1 32″ fino a esaurimento scorte; chi lo acquisterà invece su Amazon otterrà un voucher del valore di 50€ da applicare direttamente nel carrello sul prodotto stesso.

Infine, la variante 8 GB + 128 GB sarà disponibile dal 12 ottobre sul sito mi.com al prezzo di 549€ e, a partire dal 19 ottobre, anche con i principali operatori telefonici e nelle catene di elettronica, con incluso in bundle le Redmi Buds 3 Pro (fino al 31 ottobre)

Xiaomi 11 Lite 5G NE

Xiaomi 11 Lite 5G NE arriverà sul mercato italiano alle 13.00 del 28 settembre ai seguenti prezzi:

  • 8 GB + 128 GB: 449,90€ (acquistabile solo su mi.com e presso Mi Store Italia)
  • 6 GB + 128 GB: 399,90€ (acquistabile su mi.com e Amazon)

Anche in questo caso, per le prime 24 ore ci saranno delle interessanti offerte di lancio e i prezzi saranno i seguenti:

  • 8 GB + 128 GB: 349,90€
  • 6 GB + 128 GB: 299,90€

Con la versione 8 GB + 128 GB ci sarà in bundle la Mi Smart Band 6 fino al 12 ottobre, data in cui il prodotto sarà disponibile anche presso le principali catene di elettronica e i principali operatori telefonici.

Foto

Xiaomi 11T Pro

Xiaomi 11T

Xiaomi 11

L’articolo Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W sembra essere il primo su AndroidWorld.


Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W

La ricarica wireless è sempre più popolare: sono quasi un miliardo i dispositivi compatibili (foto)

La tecnologia di ricarica wireless su smartphone e dispositivi portatili si è iniziata a vedere per la prima volta ormai dieci anni fa: in questo tempo, sempre più produttori l’hanno implementata e sempre più utenti hanno iniziato ad apprezzare questa possibilità.

LEGGI ANCHE: Da luglio entra in vigore il Green Pass europeo

Secondo Strategy Analytics, in tutto il mondo gli smartphone compatibili con la ricarica wireless sono quasi un miliardo, numero che con tutta probabilità verrà raggiunto entro la fine dell’anno. Produttori di smartphone quali Samsung, Xiaomi e OPPO e produttori di hardware quali Infineon, MediaTek, Samsung SDI e Qualcomm sono i maggiori responsabili di tale traguardo.

In particolare, ben il 49% degli smartphone in Asia Pacifica supportano la ricarica wireless, con un maggiore interesse da parte degli utenti di Cina, India, Indonesia, Filippine e Vietnam. Il Nord America segue con il 21% e l’Europa con il 16%.

L’articolo La ricarica wireless è sempre più popolare: sono quasi un miliardo i dispositivi compatibili (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


La ricarica wireless è sempre più popolare: sono quasi un miliardo i dispositivi compatibili (foto)

Camon diffusore equilibria anti stress gatti. Ricarica


Fornitore: CAMON
Tipo: Accessori
Prezzo: 8.39

  • Questo diffusore è una soluzione per aiutare i gatti ad adattarsi a situazioni difficili e a sentirsi bene nel loro ambiente, riducendo i comportamenti indesiderati legati allo stress. Il diffusore rilascia una sostanza di origine vegetale che aiuta a calmare il tuo gatto in modo del tutto naturale. Lasciate il diffusore acceso permanentemente. È sufficiente avvitare il flacone nel dispositivo e collegarlo ad una presa elettrica. Il flacone dura 4 settimane e copre una superficie di 50m2.

Ricarica per il diffusore Equilibria Questo diffusore è una soluzione per aiutare i gatti ad adattarsi a situazioni difficili e a sentirsi bene nel loro ambiente, riducendo i comportamenti indesiderati legati allo stress. Il diffusore rilascia una sostanza di origine vegetale che aiuta a calmare il tuo gatto in modo del tutto naturale. Lasciate il diffusore acceso permanentemente. È sufficiente avvitare il flacone nel dispositivo e collegarlo ad una presa elettrica. Il flacone dura 4 settimane e copre una superficie di 50m2. Maggiori informazioni Importante: non collegare il diffusore a portata del gatto. Avvertenze: Tenere e collegare il diffusore fuori dalla portata dei bambini e degli animali. Durante l’utilizzo tenere lontano da oggetti e fonti infiammabili. Evitare il contatto del liquido con occhi e mucose. Non utilizzare in luoghi esposti alle intemperie. Maneggiare con le mani asciutte.


Camon diffusore equilibria anti stress gatti. Ricarica

Riparazione gratuita per gli Apple Watch Serie 5 e SE con problemi di ricarica

Apple ha rilasciato un nuovo documento informando che saranno riparati gratuitamente tutti gli Apple Watch Serie 5 o SE con problemi di ricarica.

Link all’articolo originale: Riparazione gratuita per gli Apple Watch Serie 5 e SE con problemi di ricarica


Riparazione gratuita per gli Apple Watch Serie 5 e SE con problemi di ricarica