Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto)

Good Lock è un interessante quanto utile strumento sviluppato da Samsung per la personalizzazione dell’interfaccia Android sui suoi smartphone più recenti. Nelle ultime ore tale tool ha ricevuto un nuovo aggiornamento.

L’aggiornamento rilasciato da Samsung per Good Lock introduce il supporto ufficiale alla One UI 3.0 basata su Android 11. L’aggiornamento arriva nel momento in cui sono diversi i dispositivi di Samsung che hanno ricevuto il major update ufficiale ad Android 11 anche in Italia. Come vedete dagli screenshot presenti in galleria, l’update ha introdotto anche delle novità a livello di interfaccia grafica.

LEGGI ANCHE: Cyberpunk 2077, la recensione

L’aggiornamento per Good Lock non porta solo buone nuove: come vediamo dagli screenshot alcuni moduli, come ad esempio MultiStar, Home Up e Task Changer non sono ancora compatibili con la nuova versione.

L’update per Samsung Good Lock è attualmente in fase di distribuzione automatica attraverso il Galaxy Store. Fateci sapere se l’avete già effettuato e le vostre impressioni in merito.

L’articolo Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Good Lock si aggiorna con il supporto ad Android 11 e One UI 3.0, qualcosa poteva andar meglio (foto)

Samsung ha presentato i nuovi Galaxy S21. Che cosa c’è da sapere

AGI – “Viviamo in un mondo mobile-first, in cui molte persone hanno iniziato a lavorare da remoto e a trascorrere più tempo a casa. Con i nostri nuovi smartphone, abbiamo voluto offrire un’esperienza in grado di rispondere alle esigenze multimediali che caratterizzano la nostra vita quotidiana in rapida evoluzione”. Con queste parole TM Roh, Presidente e Head of Mobile Communications Business, di Samsung, ha aperto la presentazione dei nuovi Galaxy S21 5G, S21+ 5G e S21 Ultra 5G, la nuova serie di smartphone della multinazionale coreana. 

Il primo è pensato per chi vuole un design sottile e un display compatto da 6,2”, il secondo ha un display più ampio da 6,7” e una batteria più capiente ed è più centrato per gli amanti del gioco e delle serie tv. Per quanto riguarda l’S21 Ultra, Roh ha parlato di un “esempio di come Samsung stia portando avanti un’innovazione significativa, volta a offrire ai consumatori esperienze personalizzate, che possano arricchire le loro vite e aiutarli a esprimere la propria personalità. Abbiamo voluto fare un altro passo avanti ed espandere i confini delle concrete possibilità di uno smartphone”.

Galaxy S21 5G e Galaxy S21+ 5G sono già in vendita in Italia. Il primo, nella versione da 8GB + 128GB ad un prezzo consigliato di 879 euro e nella versione da 8GB + 256GB ad un prezzo di 929 euro. Il secondo è in vendita nella versione da 8GB + 128GB ad un prezzo di 1.079 euro e nella versione da 8GB + 256GB ad un prezzo di 1.129 euro.  Anche Galaxy S21 Ultra 5G sarà disponibile in vendita da oggi, ad un prezzo che oscilla tra 1.279 e 1.459 euro.

Tripla fotocamera, ia e fermo immagine 8K

La tripla fotocamera con Intelligenza Artificiale di Galaxy S21 5G e Galaxy S21+ 5G è progettata per i momenti in cui si desidera fare scatti più ricercati e avere maggior controllo creativo. Il sistema di lenti è in grado di analizzare e adattarsi alla scena per garantire il miglior scatto possibile in ogni ambiente.

La funzione “Fermo Immagine 8K” permette di ottenere immagini nitide dai video in 8K, mentre “Super Stabilizzatore” garantisce la massima fluidità dei video indipendentemente dalla velocità o dalle condizioni di ripresa, ottimizzando automaticamente tra i 30fps e i 60fps registrando in risoluzione FHD.

La funzionalità “Scatto Singolo”, poi, grazie all’Intelligenza Artificiale permette di ottenere contemporaneamente un’ampia gamma di immagini e video, è stata migliorata con nuove impostazioni come Video in Evidenza e Slow-Mo Dinamico.

Schermo intelligente

Galaxy S21 Ultra 5G è il modello più grande della serie Galaxy S21: ha un display Dynamic AMOLED 2X da 6,8”. Per la prima volta gli utenti non devono più decidere tra la fluidità di una frequenza di aggiornamento da 120Hz e un display Quad HD+: su Galaxy S21 Ultra 5G sono disponibili entrambi.

La frequenza di aggiornamento dello schermo si adatta al contenuto visualizzato, da 10Hz a 120Hz, assicurando la migliore esperienza di visione senza compromettere la durata della batteria. Rispetto a Galaxy S20, S21 Ultra 5G offre  immagini 25% più brillanti. Con un rapporto di contrasto migliorato del 50%, i contenuti sullo schermo risultano nitidi ed immersivi, anche all’esterno.

Infine, come Galaxy S21 5G e S21+ 5G, anche Galaxy S21 Ultra 5G include un sistema di protezione della vista, per ridurre l’affaticamento degli occhi.

Sensore da 108 MP

Il Galaxy S21 Ultra 5G è dotato di quadrupla fotocamera posteriore (ultra-grandangolare, grandangolare e doppio teleobiettivo) che dispone di un sensore da 108 MP, da cui è possibile acquisire foto HDR a 12 bit. È possibile anche registrare in 4K a 60 fps con tutti gli obiettivi, inclusi la fotocamera frontale e le quattro lenti posteriori. Inoltre, grazie all’opzione file RAW a 12 bit, è possibile conservare tutti i dettagli anche per l’editing delle foto.

Disegnare e prendere appunti con la S pen

Samsung ha portato la S Pen su Galaxy S21 Ultra 5G: si potrà disegnare, prendere appunti, editare foto e firmare documenti. È possibile utilizzare la S Pen di un dispositivo Galaxy Note o Galaxy Tab, oppure acquistare una S Pen separatamente.

Per garantire una connettività migliore e più rapida, Galaxy S21 Ultra 5G è uno dei primi smartphone che supporta il Wi-Fi 6E, che offre una maggiore larghezza di banda e una connessione internet quattro volte più veloce, così da poter trasmettere in streaming e condividere contenuti in un batter d’occhio.

Con una connettività 5G ultraveloce e a bassissima latenza, Galaxy S21 Ultra 5G è progettato per fornire download video veloci, oltre a videoconferenze e streaming fluidi. Grazie alle funzionalità Ultra-wideband (UWB) integrate in Galaxy S21 Ultra 5G e S21 + 5G, sarà presto possibile usare Galaxy S21 per sbloccare automaticamente le portiere dell’auto, senza estrarre le chiavi.


Samsung ha presentato i nuovi Galaxy S21. Che cosa c’è da sapere

Come saranno le tv del futuro, secondo Samsung

“Durante lo scorso anno, abbiamo assistito al ruolo fondamentale svolto dalla tecnologia nell’aiutarci a continuare la nostra vita e rimanere in contatto gli uni con gli altri. Il nostro impegno per un futuro inclusivo e sostenibile va di pari passo con la nostra incessante ricerca di innovazione per soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei consumatori: dalla riduzione dell’impronta di carbonio dei nostri prodotti, alla fornitura di una suite di funzioni di accessibilità, all’offerta di un un’esperienza visiva senza precedenti che si adatta allo stile di vita di ogni utente”. Queste le parole con cui JH Han, President of Visual Display Business di Samsung, ha aperto il suo First Look 2021, appuntamento (per la prima volta virtuale) in cui la compagnia coreana ha presentato la nuova gamma di TV: Neo QLED e Lifestyle TV, annunciando inoltre che da quest’anno i televisori Samsung saranno dotati di un telecomando a energia solare che può essere ricaricato dalla luce del sole ma anche dalle luci di casa, o tramite usb.

Tutto questo a pochi giorni dal CES 2021 di Las Vegas, la più importante fiera del mondo dedicata all’elettronica di consumo. Di accessibilità, sostenibilità (miglioramento dell’efficienza energetica, impiego di materiali riciclati e riduzione al minimo del testo e delle grafiche sull’imballaggio ecologico) e innovazione ha parlato anche Bruno Marnati, Head of Audio Video di Samsung Italia. “Il nostro impegno nell’innovazione, nel DNA di Samsung da sempre, deve andare di pari passo con la costruzione di un futuro inclusivo e sostenibile”.

In particolare Samsung ha presentato una tecnologia display nuova, Neo QLED, nei suoi modelli di punta 8K (QN900A) e 4K (QN90A), portando la tecnologia QLED a un livello ulteriore grazie a una nuova sorgente luminosa, il Quantum Mini LED, controllata dalla tecnologia Quantum Matrix e dal processore Neo Quantum, un potente processore di immagini ottimizzato per Neo QLED. I modelli 2021 Neo QLED 8K e 4K di Samsung presentano poi funzionalità smart che arricchiscono il ruolo della TV, supportando le esigenze di fitness, intrattenimento e smart working dei consumatori.Samsung ha presentato anche la nuova gamma di Lifestyle TV. The Frame 2021 ha una dimensione della cornice dimezzata rispetto ai modelli precedenti. Le nuove cornici personalizzabili sono disponibili in cinque opzioni di colore e in due diversi stili personalizzabili.


Come saranno le tv del futuro, secondo Samsung

Samsung Galaxy S21: date un’occhiata ai render ufficiali delle custodie e delle cover della nuova serie (foto)

Il tempo che ci separa dalla presentazione dei prossimi dispositivi top di gamma di Samsung si accorcia sempre di più, e nel corso degli ultimi mesi sempre più tessere sono state trovate, raccolte e posizionato sull’ideale tabellone, tant’è che il grande puzzle si può dire quasi totalmente completato. Ora un ulteriore tassello è stato scoperto, e non riguarda le caratteristiche dei nuovi smartphone bensì i suoi accessori dal momento che sono stati diffusi i render ufficiali delle custodie e cover progettati per la futura serie Galaxy S21.

I prodotti mostrati nelle immagini, che potete voi stessi osservare grazie alla galleria qui sotto, variano da cover in silicone, in pelle o con il supporto per tener in posizione verticale il dispositivo, a custodie ancora più protettive che con una patta laterale ricoprono lo schermo, anche se alcune non totalmente grazie ad una striscia trasparente utile per la visualizzazione delle notifiche, ad esempio.

LEGGI ANCHE: Vivo X60 e X60 Pro sono ufficiali

Rumor affermano infine che il modello Ultra di questa nuova gamma di smartphone sarà dotato del supporto per la S-Pen, in genere esclusiva della linea Galaxy Note, anche se la società non includerà questo accessorio con il dispositivo né quest’ultimo sarà dotato di uno alloggiamento per contenerlo.

Immagine

L’articolo Samsung Galaxy S21: date un’occhiata ai render ufficiali delle custodie e delle cover della nuova serie (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Galaxy S21: date un’occhiata ai render ufficiali delle custodie e delle cover della nuova serie (foto)

Samsung e l’anello dal quale non vorrete separarvi: sarete letteralmente voi a ricaricare lo smartphone (foto)

Sul fronte dei brevetti tecnologici spesso vediamo delle idee particolarmente innovative ma forse quello che state per leggere non l’avete ancora immaginato. La novità arriva da Samsung e riguarda il settore della ricarica wireless.

Quello che vedete nelle immagini in galleria è un anello che dovrebbe essere in grado di ricaricare in modalità wireless il vostro smartphone. L’idea di Samsung è stata brevettata recentemente e il suo aspetto più interessante riguarda la fonte della ricarica: l’anello infatti sarebbe in grado di immagazzinare energia proveniente dal corpo dell’utente che lo indossa, ad esempio attraverso il suo movimento, attraverso il calore generato dal suo corpo e dalle sollecitazioni meccaniche che imprime all’anello.

LEGGI ANCHE: Logitech Combo Touch, la recensione

Le bobine che vediamo implementate all’interno della struttura dell’anello servirebbero alla trasmissione dell’energia per la ricarica in modalità wireless. L’idea di Samsung non si limita alla struttura dell’anello: il produttore sudcoreano azzarda che questa tipologia di ricarica potrebbe essere implementata in oggetti quotidiani più grandi, come bracciali e occhiali.

Chiaramente si prospettano diversi limiti tecnici per l’idea di Samsung: il brevetto non affronta la questione della capacità implementata nell’anello, date le sue ridotte dimensioni. Al momento non è noto se Samsung prevede la sua produzione in vista di un’eventuale commercializzazione. Vi terremo aggiornati sui prossimi sviluppi.

L’articolo Samsung e l’anello dal quale non vorrete separarvi: sarete letteralmente voi a ricaricare lo smartphone (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung e l’anello dal quale non vorrete separarvi: sarete letteralmente voi a ricaricare lo smartphone (foto)

L’ultimo aggiornamento di Samsung Messaggi rende l’app compatibile con il protocollo RCS di Google (foto)

Sono passati due anni da quando Google e Samsung hanno annunciato l’inizio dei lavori per permettere alle loro rispettive app per gli SMS di funzionare vicendevolmente in maniera invisibile per l’utente. Finora però, la “grande novità” dei messaggi RCS lanciata da BigG era stata implementata sì nell’applicazione presente su tutti i dispositivi Galaxy, ma in una maniera che la rendeva incompatibile con la versione presente in Messaggi.

Lo scorso aprile infine la storia sembrava sul punto di finire, vista la dichiarazione da parte del colosso coreano riguardo l’arrivo del supporto degli RCS di Google su tutti i suoi smartphone. All’epoca tuttavia non è stata diramata una scadenza, ma oggi pare che la funzionalità si stia finalmente diffondendo con l’ultimo aggiornamento di Messaggi Samsung.

LEGGI ANCHE: Mobile Awards 2020, votate il vostro smartphone preferito

Chi ha ricevuto l’update noterà immediatamente all’apertura il messaggio di avviso che avverte l’utente della novità presentando la possibilità di attivare o disabilitare la funzione. Se si accetta di abilitarla si potranno inviare i messaggi con il nuovo protocollo. Questi si distinguono dagli altri normali SMS dal loro colore blu, invece del normale verde, e per la presenza dell’etichetta “letto”. Nelle impostazioni poi si possono trovare una serie di opzioni per personalizzare il comportamento dell’app sotto vari aspetti. Qui sotto potete osservare qualche schermata di esempio.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo L’ultimo aggiornamento di Samsung Messaggi rende l’app compatibile con il protocollo RCS di Google (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


L’ultimo aggiornamento di Samsung Messaggi rende l’app compatibile con il protocollo RCS di Google (foto)

Samsung regala fino a 100€ per l’acquisto di un dispositivo Galaxy: come ottenere il voucher

Si avvicina il periodo di Natale e con esso arrivano le prime promozioni che riguardano il settore della tecnologia. Tra queste arriva subito quella di Samsung, la quale prevede un interessante voucher per chi intende acquistare uno dei suoi dispositivi.

L’iniziativa promozionale di Samsung si chiama “Regala Galaxy a chi ami” e sarà accessibile a tutti coloro che hanno installato l’app Samsung Members. In sostanza, l’iniziativa consiste nella possibilità di riscuotere un voucher per l’acquisto scontato di diversi dispositivi Samsung. Andiamo a vederli nel dettaglio:

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 20 Ultra, la recensione

La promozione lanciata da Samsung sarà accessibile fino al prossimo 25 dicembre. Il voucher può essere riscosso da tutti gli utenti Samsung attraverso l’app Samsung Members, iscrivendosi alla piattaforma. A questo indirizzo troverete maggiori informazioni a riguardo.

L’articolo Samsung regala fino a 100€ per l’acquisto di un dispositivo Galaxy: come ottenere il voucher sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung risolve i problemi di Android 11 beta per Galaxy Z Flip, la One UI 3.0 in arrivo per Galaxy S10 e Z Fold 2

Samsung si dimostra molto attiva nel campo degli aggiornamenti software, ripristinando il programma beta di Android 11 per Galaxy Z Flip. Inoltre, arrivano buone notizie anche per i possessori di Galaxy S10 e Z Fold 2.

Samsung ha avviato da ormai diverse settimane il programma di beta testing della One UI 3.0, la nuova versione della sua interfaccia proprietaria basata su Android 11. Tra i dispositivi che hanno già potuto provarla c’è Galaxy Z Flip: dopo il primo rilascio diversi utenti hanno lamentato dei problemi rilevanti con la build beta, in particolare riguardanti il battery drain, al punto da convincere Samsung a ritirare momentaneamente la stessa beta. Nelle ultime ore il produttore sudcoreano ha fatto sapere di aver risolto i problemi e ha ripristinato il rilascio della beta per Z Flip.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Z Fold 2, la recensione

Inoltre, altri dispositivi dovrebbero unirsi presto al programma di beta testing della One UI 3.0: si tratta della serie Galaxy S10 e del nuovo pieghevole Galaxy Z Fold 2.

Ribadiamo che Samsung non ha ancora aperto il programma di beta testing di Android 11 agli utenti italiani. Per come stanno attualmente le cose, per vedere Android 11 dovremo attendere il rilascio delle build stabili: in questo articolo abbiamo elencato i vari modelli di smartphone che dovrebbero ricevere il major update.

L’articolo Samsung risolve i problemi di Android 11 beta per Galaxy Z Flip, la One UI 3.0 in arrivo per Galaxy S10 e Z Fold 2 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il nuovo Samsung Exynos 1080 a 5 nm e modem 5G mmWave apparirà su uno smartphone Vivo

Samsung ha appena annunciato ufficialmente il suo prossimo processore di fascia alta: Exynos 1080. Già noto agli addetti ai lavori da diverso tempo, ora l’arrivo del chip è stato confermato dall’azienda coreana che ha anche diramato alcuni dettagli tecnici. Prima di tutto il SoC includerà un nuovo modem 5G che supporterà anche la connessione tramite mmWave.

Scendendo più nel tecnico il processore sarà composto da 8 core così distribuiti: 1 core Cortex-A78 da 2,8 GHz, 3 core Cortex-A78 da 2,2 GHz e 4 core Cortex-A55 da 2,0 GHz. Insieme a loro sarà incluso nel SoC la GPU Mali G78 in grado di supportare schermi con risoluzione fino a QHD e 90 Hz.

LEGGI ANCHE: Tutto sul Black Friday

Exynos 1080 è stato realizzato con processo produttivo a 5 nm – così come Kirin 9000 realizzato da Huawei e l’appena annunciato Apple M1 – che porterà indubbi benefici a livello di efficienza energetica e di potenza di calcolo. Il SoC non dovrebbe vedere la luce prima dei primi mesi del 2021 in cui è atteso non su un dispositivo Samsung, ma su uno smartphone Vivo, il partner con cui il chip è stato sviluppato.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Il nuovo Samsung Exynos 1080 a 5 nm e modem 5G mmWave apparirà su uno smartphone Vivo sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung torna a dominare il mercato smartphone, la crescita di Realme fa paura mentre Huawei è in calo (foto) (aggiornato)

Alla chiusura del terzo trimestre 2020, un anno particolare anche per il settore degli smartphone, diverse società di analisi di mercato hanno tratto le loro conclusioni relativamente al mercato degli smartphone. Il quadro che ne è esce fuori vede Samsung che prepotentemente si è ripresa il dominio del settore, ma con Realme che dimostra una crescita molto importante.

La tabella presente qui in basso mostra i dati elaborati da IDC relativamente alle spedizioni di smartphone a livello globale dai principali produttori, e le rispettive quote di mercato detenute al terzo trimestre 2020.

AziendaSpedizioni Q3 2020 (milioni)Quota di mercato Q3 2020Spedizioni Q3 2019 (milioni)Quota di mercato Q3 2019Variazione anno su anno
Samsung80,422,7%78,221,8%2,9%
Huawei51,914,7%66,618,6%-22,0%
Xiaomi46,513,1%32,79,1%42,0%
Apple41,611,8%46,613,0%-10,6%
vivo31,58,9%30,28,4%4,2%
Altri101,728,8%104,229,1%-2,4%
Totale353,6100,0%358,5100,0%-1,3%

Vediamo come Samsung si è ripresa lo scettro di regina nel mercato smartphone, dopo che Huawei l’aveva insidiata nello scorso periodo di riferimento, mentre Xiaomi ha fatto registrare una crescita molto importante rispetto allo scorso anno (+46%). Huawei invece ha fatto registrare un calo rilevante, con il suo -22% di spedizioni rispetto al 2020 risulta il produttore che ha fatto peggio. Vivo, l’azienda che recentemente è approdata anche nel mercato italiano, può sorridere grazie al suo +4% rispetto al 2019 che la fa risultare nella top 5 a livello globale.

Dati molto simili sono quelli presentati da Counterpoint Reasearch, i quali però ci permettono di evidenziare un’altra delle star principali nel mercato smartphone relativo all’ultimo trimestre: parliamo di Realme che ha più che raddoppiato (+132%) le spedizioni di smartphone rispetto allo scorso trimestre. L’azienda cinese risulta così settima a livello globale per spedizioni di smartphone, facendo registrare la crescita più ampia in assoluto.

Il grafico qui in basso invece mostra il balzo in alto di Samsung, tornata a guidare il mercato smartphone, e di Xiaomi. Anche in questo grafico vediamo il declino che ha fatto registrare Huawei nell’ultimo periodo, dopo aver eguagliato Samsung nel periodo precedente.

Parlando invece in termini generali, vediamo come il mercato smartphone si è ripreso abbastanza bene dopo il tonfo fatto registrare nel secondo trimestre 2020, facendo registrare una crescita dei volumi spediti molto ripida. Rispetto al 2019 le spedizioni sono ancora in negativo, sebbene in modo meno rilevante.

Aggiornamento10/11/2020 ore 22:20

Canalys ha aggiornato le statistiche di vendita riferite al terzo trimestre 2020 del mercato smartphone a livello globale. Nella top 10 dei modelli più venduti nel terzo trimestre 2020 troviamo diversi Samsung, soprattutto appartenenti alla serie Galaxy A, con Galaxy A21s, A11 e A51.

La corona di modello più venduto se la prende però iPhone 11, seguito da iPhone SE 2020 al secondo posto. Nella top 10 troviamo anche Redmi Note 9, Redmi 9 e Redmi 9A.

L’articolo Samsung torna a dominare il mercato smartphone, la crescita di Realme fa paura mentre Huawei è in calo (foto) (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung Galaxy M21s ufficiale: è simile al suo predecessore, ma con delle differenze nel modulo fotografico

La gamma media di smartphone Samsung nel prossimo futuro potrà contare su un nuovo componente: il Galaxy M21s, la versione migliorata del già esistente Galaxy M21, sbarcato sul territorio italiano a fine aprile. L’annuncio circa l’esistenza di questo nuovo smartphone arriva dal Brasile e dando un’occhiata alle caratteristiche tecniche possiamo notare quanto le differenze più marcate tra i due siano dal punto di vista del modulo fotografico. Ma procediamo con ordine.

Caratteristiche tecniche Galaxy M21s

  • Schermo: 6,4″ full HD+ (1.080 x 2.340 pixel) Super AMOLED, Infinity-U
  • CPU: Samsung Exynos 9611 octa-core fino a 2,3 GHz
  • RAM: 4 GB
  • Memoria interna: 64 GB espandibile tramite microSD
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 megapixel con apertura f/1.8
    • Grandangolo: 8 megpaixel con apertura f/2.2
    • Profondità: 5 megapixel con apertura f/2.2
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel con apertura f/2.0
  • Connettività: Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e USB Type-C
  • Dimensioni: 159,2 x 75,1 x 8,9 mm
  • Peso: 191 grammi
  • Batteria: 6.000 mAh con ricarica rapida a 15 W
  • OS: Android 10 OS e One UI
  • Altro: lettore di impronte digitali posteriore, jack audio da 3,5 mm

LEGGI ANCHE: Anche Samsung Galaxy M31 si aggiorna all’ultima One UI 2.5

A differenziarsi, come già specificato, è il sensore fotografico principale e quello anteriore. Dai 48 megapixel dell’obbiettivo principale dell’M21 passiamo qui a uno da 64 megapixel, mentre dal lato frontale i 20 megapixel sono stati sostituita dai 32 megapixel del nuovo modello. Per il resto le caratteristiche tecniche sono pressoché le stesse.

Disponibilità e prezzo

Al momento il Samsung Galaxy M21s è disponibile in Brasile al prezzo di 1.699 R$ (i nostri 257€ circa) nelle colorazioni nera e blu. Non è noto se successivamente verrà anche fatto arrivare nei restanti mercati mondiali, e quindi anche in quello italiano. Non ci rimane che attendere i futuri sviluppi.

L’articolo Samsung Galaxy M21s ufficiale: è simile al suo predecessore, ma con delle differenze nel modulo fotografico sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Un’altra funzione Samsung è prossima alla chiusura: S Translator smetterà di funzionare presto

All’inizio del mese scorso Bixby Vision di Samsung ha dovuto rinunciare ad alcune sue funzionalità di realtà aumentata ed ora torniamo a parlare di saluti perché l’azienda sudcoreana ha predisposto l’interruzione del suo servizio S Translator, il traduttore istantaneo multilingua preinstallato sui dispositivi, entro la fine del mese. In maniera analoga a quanto fatto con Bixby Vision, l’azienda sta inviando ai suoi utenti sudcoreani la comunicazione circa la fine del supporto.

L’avviso in questione afferma che il servizio S Translator verrà chiuso il 1° dicembre e Samsung cancellerà prontamente tutte le informazioni personali raccolte dal servizio. Il fatto che questo servizio stia per avvicinarsi al suo tramonto non significa che gli utenti non possano più disporre di un metodo per effettuare traduzioni, che non implichi scaricare un’app terza ovviamente. Infatti potranno contare sull’assistente vocale Bixby, il quale traduce il testo da una lingua all’altra, supporta un numero maggiore di lingue e offre un’esperienza utente notevolmente migliore rispetto al servizio in uscita. Inoltre, effettua traduzioni istantanee dei testi per mezzo della fotocamera.

LEGGI ANCHE: Google Pixel si aggiornano ufficialmente con le patch di novembre

Cosa ne pensate di questo nuovo addio? Eravate soliti utilizzare il servizio di traduzione fornito da Samsung?

L’articolo Un’altra funzione Samsung è prossima alla chiusura: S Translator smetterà di funzionare presto sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung torna a dominare il mercato smartphone, la crescita di Realme fa paura mentre Huawei è in calo (foto)

Alla chiusura del terzo trimestre 2020, un anno particolare anche per il settore degli smartphone, diverse società di analisi di mercato hanno tratto le loro conclusioni relativamente al mercato degli smartphone. Il quadro che ne è esce fuori vede Samsung che prepotentemente si è ripresa il dominio del settore, ma con Realme che dimostra una crescita molto importante.

La tabella presente qui in basso mostra i dati elaborati da IDC relativamente alle spedizioni di smartphone a livello globale dai principali produttori, e le rispettive quote di mercato detenute al terzo trimestre 2020.

AziendaSpedizioni Q3 2020 (milioni)Quota di mercato Q3 2020Spedizioni Q3 2019 (milioni)Quota di mercato Q3 2019Variazione anno su anno
Samsung80,422,7%78,221,8%2,9%
Huawei51,914,7%66,618,6%-22,0%
Xiaomi46,513,1%32,79,1%42,0%
Apple41,611,8%46,613,0%-10,6%
vivo31,58,9%30,28,4%4,2%
Altri101,728,8%104,229,1%-2,4%
Totale353,6100,0%358,5100,0%-1,3%

Vediamo come Samsung si è ripresa lo scettro di regina nel mercato smartphone, dopo che Huawei l’aveva insidiata nello scorso periodo di riferimento, mentre Xiaomi ha fatto registrare una crescita molto importante rispetto allo scorso anno (+46%). Huawei invece ha fatto registrare un calo rilevante, con il suo -22% di spedizioni rispetto al 2020 risulta il produttore che ha fatto peggio. Vivo, l’azienda che recentemente è approdata anche nel mercato italiano, può sorridere grazie al suo +4% rispetto al 2019 che la fa risultare nella top 5 a livello globale.

Dati molto simili sono quelli presentati da Counterpoint Reasearch, i quali però ci permettono di evidenziare un’altra delle star principali nel mercato smartphone relativo all’ultimo trimestre: parliamo di Realme che ha più che raddoppiato (+132%) le spedizioni di smartphone rispetto allo scorso trimestre. L’azienda cinese risulta così settima a livello globale per spedizioni di smartphone, facendo registrare la crescita più ampia in assoluto.

Il grafico qui in basso invece mostra il balzo in alto di Samsung, tornata a guidare il mercato smartphone, e di Xiaomi. Anche in questo grafico vediamo il declino che ha fatto registrare Huawei nell’ultimo periodo, dopo aver eguagliato Samsung nel periodo precedente.

Parlando invece in termini generali, vediamo come il mercato smartphone si è ripreso abbastanza bene dopo il tonfo fatto registrare nel secondo trimestre 2020, facendo registrare una crescita dei volumi spediti molto ripida. Rispetto al 2019 le spedizioni sono ancora in negativo, sebbene in modo meno rilevante.

L’articolo Samsung torna a dominare il mercato smartphone, la crescita di Realme fa paura mentre Huawei è in calo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il futuro Samsung Galaxy Z Fold 3 potrebbe avere la cerniera più smart di sempre (foto)

Al momento il vero e proprio capolavoro dal punto di vista strutturale della linea dei pieghevoli di Samsung è la cerniera, in particolare quella del Galaxy Z Fold 2. Migliorato sotto moltissimi aspetti rispetto al modello precedente, il meccanismo pensato dal produttore coreano permette di mantenere aperto il dispositivo in pressoché qualsiasi angolazione entro i 180°.

Ma arrivati ad un punto in cui la cerniera potrebbe potenzialmente andare bene così com’è, Samsung si sta interrogando su come poter migliorare ulteriormente tale componente, e oggi finalmente ne abbiamo un esempio tangibile. Come dimostra infatti questo brevetto depositato lo scorso marzo 2019, la cerniera del prossimo Fold potrebbe ospitare una serie di indicatori luminosi (6 per la precisione) che permetterebbero all’utente di ricevere un feedback visivo anche a terminale chiuso (e schermo secondario spento). Insomma, una sorta di LED di notifica all’ennesima potenza.

Non si tratta di un vero e proprio display, in quanto sono solo 6 i moduli pensati, la cui luce verrebbe poi diffusa da delle lenti apposite per creare una sorta di effetto sfumatura lungo tutto il fianco del dispositivo. L’idea è senza dubbio interessante e gli utilizzi possibili molteplici; oltre alla funzione da enorme LED di notifica, si potrebbe pensare ad un indicatore di batteria “a spanne” (soluzione già adottata da alcuni laptop, vedi i Dell XPS).

LEGGI ANCHE: Tutto ciò che c’è da sapere sul Black Friday di quest’anno

Cosa ne pensate? Potrebbe essere una soluzione intrigante e potenzialmente utile o siamo di fronte ad uno di quei brevetti che non vedranno mai la luce del giorno? diteci la vostra nei commenti.

L’articolo Il futuro Samsung Galaxy Z Fold 3 potrebbe avere la cerniera più smart di sempre (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld