Samsung Galaxy M11 arriva in Europa ad ampliare l’offerta di dispositivi entry-level

Dopo esser giunto negli Emirati Arabi e in India, il Samsung Galaxy M11 si prepara ad arrivare anche nel nostro Vecchio Continente. Il dispositivo entry-level dell’azienda coreana si insinua nel mercato europeo con la sua combinazione di display, tripla fotocamera intelligente e batteria con una lunga durata.

Caratteristiche tecniche Galaxy M11

  • Schermo: 6,4” LCD TFT Infinity-O HD+ (1.560 x 720 pixel)
  • CPU: Snapdragon 450 octa-core (non confermato ufficialmente)
  • GPU: Adreno 506
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 GB (espandibile tramite microSD fino a 512 GB)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 13 megapixel, f/1.8
    • Grandangolo: 5 megapixel, f/2.2, 115°
    • Depth: 2 megapixel, f/2.4
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel
  • Connettività: GPS, 4G LTE, dual-SIM (nano), single-band Wi-Fi b/g/n, Bluetooth 4.2, USB Type-C
  • Dimensioni: 161,4 x 76,3 x 9,0 mm
  • Peso: 197 grammi
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida da 15W
  • Sistema operativo: Android 10 con One UI 2.0
  • Altro: jack per le cuffie, riconoscimento facciale e sensore impronte digitali sul retro

Pare che dalle nostri parti non arriverà la variante da 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione.

LEGGI ANCHE: OnePlus 8T arriverà sul mercato con Android 11

Disponibilità e prezzi

Dotato del design che caratterizza la serie M, questo modello è disponibile in due colori: nero e blu metallizzato. Samsung ha confermato che a partire da domani 1 ottobre sarà possibile acquistare il dispositivo nei negozi online e fisici d’Europa, quindi anche in quelli italiani, e sarà venduto al prezzo di 159€.

L’articolo Samsung Galaxy M11 arriva in Europa ad ampliare l’offerta di dispositivi entry-level sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung Galaxy Note 20 vs Note 20 Ultra vs Note 10+: quale scegliere? (foto e video)

Dopo aver recensito Samsung Galaxy Note 20 abbiamo deciso di realizzare anche un video dove raccontiamo tutte le differenze fra questo modello e Galaxy Note 20 Ultra 5G. Ci siamo però rapidamente resi conto che in questo 2020 il secondo modello sarebbe risultato decisamente più appetibile, quasi senza appello, nonostante il prezzo decisamente superiore. Abbiamo quindi scelto di aggiungere un terzo “concorrente” al confronto: Samsung Galaxy Note 10+ del 2019.

Quello che dimostreremo è come Galaxy Note 20 non sia un acquisto particolarmente sensato, al netto di qualche ottima offerta. Rispetto a Galaxy Note 20 Ultra sono troppe le differenze e il prezzo è comunque troppo alto per il prodotto proposto. Al tempo stesso però chi volesse risparmiare qualcosa potrà ancora optare per Galaxy Note 10+ che batte il modello del 2020 su alcuni fattori, come RAM, memoria espandibile e qualità costruttiva (in buona parte i motivi per cui gli abbiamo preferito Note 20 Ultra 5G). Il tutto spendendo meno. Se però gli schermi curvi non fanno per voi potrete anche pensare ad un Note 10 Lite.

SCHEDE TECNICHE: Note 20 vs Note 20 Ultra 5G

Vi lasciamo quindi al nostro confronto video dove facciamo una più completa disamina dei prodotti e capiamo i punti forti dei vari modelli.

Video

Foto

L’articolo Samsung Galaxy Note 20 vs Note 20 Ultra vs Note 10+: quale scegliere? (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il sito indiano di Samsung inaugura la pagina di supporto di Galaxy Z Fold Lite: annuncio alle porte?

Pochi giorni fa è circolata in rete la notizia relativa a ben tre nuovi dispositivi della serie Galaxy Z Fold che Samsung avrebbe in cantiere. Fra questi, ad attirare buona parte della curiosità degli utenti è stato Galaxy Z Fold Lite, ovvero il modello che in molti sperano possa rendere più abbordabili i dispositivi pieghevoli. Ma quando lo vedremo sul mercato?

Già a giugno si vociferava di un Galaxy Z Fold Lite, anche se il lancio sembrava previsto per il prossimo anno. In queste ore però, sul sito ufficiale indiano di Samsung è comparsa una scarna pagina di supporto dedicata a un dispositivo inedito, con sigla SM-F415/DS, riconducibile proprio a Galaxy Z Fold Lite. Un indizio di un lancio imminente?

LEGGI ANCHE: Il 1° settembre sarà il grande giorno di Galaxy Z Fold 2

Difficile a dirsi, al momento. Potrebbe trattarsi di un banale errore – sebbene la pagina risulti tuttora online – o comunque di un dato non così eclatante, dato che non ci sono altre voci che remano nella stessa direzione. Rimaniamo dunque con le antenne ritte, per carpire eventuali novità su questo fronte. E secondo voi quanto dovrebbe costare un dispositivo pieghevole per convincervi ad acquistarlo?

L’articolo Il sito indiano di Samsung inaugura la pagina di supporto di Galaxy Z Fold Lite: annuncio alle porte? sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Date un’occhiata a come funziona la Flex Mode rinnovata sul nuovo Samsung Galaxy Z Fold 2 (video) (aggiornato)

Su Galaxy Z Flip abbiamo già visto all’opera la Flex Mode, ossia quella serie di adattamenti dell’interfaccia che permettono di sfruttare al meglio le varie posizioni che può assumere uno schermo pieghevole. Questa modalità sarà presente anche su Galaxy Z Fold 2, annunciato da Samsung da poco e in arrivo sugli scaffali di tutto il mondo.

Oggi, grazie a un video hands-on, possiamo vedere la Flex Mode più da vicino scoprendo le novità che porterà sul nuovo dispositivo. Come si può osservare nel filmato la modalità è stata migliorata sotto diversi punti di vista, anche se gli esempi mostrati coinvolgono solo fotocamera, galleria e messaggi.

LEGGI ANCHE: Ora con “Il tuo telefono” potete usare il vostro Samsung dal PC

Nella fotocamera quando il telefono è aperto mostra a tutto schermo l’immagine che arriva dal sensore, mentre quando viene piegato in posizione verticale l’immagine si sposta a destra e sul pannello di sinistra appaiono le ultime foto scattate. Quando piegato, ma in orizzontale, invece trovano spazio anche una serie di comandi avanzati per la fotocamera.

Qualcosa di simile avviene anche con la galleria fotografica: aperto mostra a schermo pieno le varie foto, mentre da piegato un pannello viene dedicato ai dettagli dell’immagine. Infine possiamo vedere la Flex Mode all’opera con l’app dedicata agli SMS, per cui di default è disabilitata. Una volta attivata e piegato il display potrete scorrere le varie conversazioni sulla sinistra e contemporaneamente leggere il contenuto dei singoli messaggi.

Aggiornamento25 agosto 2020, ore 20:00

Aggiorniamo l’articolo con un nuovo video dal vivo di Galaxy Z Fold 2. Per chi non conosce il cinese però rimane solo da vedere il comportamento del telefono nelle diverse modalità e qualche esempio d’uso della Flex Mode.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Date un’occhiata a come funziona la Flex Mode rinnovata sul nuovo Samsung Galaxy Z Fold 2 (video) (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Vorreste un Fold Lite di Samsung? Arriva la certificazione che accende le speranze (foto)

Samsung ha dimostrato negli ultimi anni di credere molto nel settore degli smartphone pieghevoli. E stando alle ultime informazioni trapelate sembra voler continuare su questa linea.

Dalla Wi-Fi Alliance infatti sono trapelati nuovi dettagli su una certificazione assegnata al dispositivo Samsung identificato dal modello SM-F415F/DS. La F iniziale starebbe a indicare la natura foldable del dispositivo, e il fatto che non appare il supporto allo standard Wi-Fi 6 (ax) potrebbe (lontanamente) suggerire una natura non top di gamma del processore dello smartphone.

LEGGI ANCHE: Microsoft Surface Book 3, la recensione

Chiaramente quanto appena ipotizzato rimane pesantemente sfumato. Torneremo ad aggiornarvi nel caso dovessero emergere ulteriori novità.

L’articolo Vorreste un Fold Lite di Samsung? Arriva la certificazione che accende le speranze (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Vorreste un Fold Lite di Samsung? Arriva la certificazione che accende le speranze (foto)

Samsung ha dimostrato negli ultimi anni di credere molto nel settore degli smartphone pieghevoli. E stando alle ultime informazioni trapelate sembra voler continuare su questa linea.

Dalla Wi-Fi Alliance infatti sono trapelati nuovi dettagli su una certificazione assegnata al dispositivo Samsung identificato dal modello SM-F415F/DS. La F iniziale starebbe a indicare la natura foldable del dispositivo, e il fatto che non appare il supporto allo standard Wi-Fi 6 (ax) potrebbe (lontanamente) suggerire una natura non top di gamma del processore dello smartphone.

LEGGI ANCHE: Microsoft Surface Book 3, la recensione

Chiaramente quanto appena ipotizzato rimane pesantemente sfumato. Torneremo ad aggiornarvi nel caso dovessero emergere ulteriori novità.

L’articolo Vorreste un Fold Lite di Samsung? Arriva la certificazione che accende le speranze (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Offerte Unieuro “Speciale Samsung” fino al 16 agosto: Galaxy S20 e Note 20 in sconto

Se siete fan Samsung non potete proprio perdervi le offerte dello Speciale Samsung disponibili sullo store online di Unieuro fino al 16 agosto 2020. Il meglio degli smartphone, dei tablet, degli smartwatch, degli auricolari Bluetooth e degli altri dispositivi del produttore coreano si può acquistare a prezzi ribassati, dilazionando il pagamento anche in 11 rate mensili.

Ovviamente il piatto forte è rapprensentato dalla serie Galaxy, con tanti modelli di S20 e Note 20 a prezzi ottimi. Non solo, perché ci sono ribassi clamorosi anche per gli smartphone meno recenti, come S10 Lite e Note 10 Lite, la serie Galaxy A20 e A30S e i medio gamma A51 e A71.

Niente male anche il costo dei tablet Galaxy Tab A, dei Galaxy Buds+ e dei Galaxy Watch Active 2, ma se volete qualcosa di più particolare ci sono anche i notebook Galaxy Book S.

LEGGI ANCHE: Offerte Xiaomi da non perdere su eBay

Trovate in basso una rapida selezione delle proposte Samsung più interessanti sullo store online di Unieuro. Per scoprirle tutte basta cliccare sul pulsante a seguire.

OFFERTE SPECIALE SAMSUNG

Smartphone

Tablet

Auricolari Bluetooth

Smartwatch

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

Offerte Tecnologia

L’articolo Offerte Unieuro “Speciale Samsung” fino al 16 agosto: Galaxy S20 e Note 20 in sconto sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Curiosi di vedere i nuovi Samsung? Ecco un video unboxing di tutti (ma proprio tutti) i dispositivi annunciati

Durante l’ultimo Galaxy Unpacked Event Samsung ha presentato i nuovi dispositivi che verranno lanciati nelle prossime settimane. Non si tratta soltanto di smartphone – che pure probabilmente rappresentano la maggiore attrattiva per la platea – ma anche del tablet Galaxy Tab S7, dello smartwatch Galaxy Watch 3 e dei nuovi auricolari true wireless Galaxy Buds Live.

Tuttavia, come dicevamo, l’attenzione generale era focalizzata sui nuovi Galaxy Note 20 e Galaxy Z Fold 2 (non tralasciando la versione 5G di Galaxy Z Flip). L’operatore telefonico T-Mobile ha avuto modo di mettere le mani in anteprima non solo sugli smartphone, ma proprio su tutti i dispositivi quelli presentati.

LEGGI ANCHE: La nostra prova degli smartphone più potenti del momento

Ne è scaturito un lunghissimo video unboxing di 26 minuti che li mostra dal vivo permettendo di farsi un’idea più precisa di come possano essere, in attesa di vederli dal vivo in qualche store. Ma bando alle ciance, vi lasciamo subito al filmato.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Curiosi di vedere i nuovi Samsung? Ecco un video unboxing di tutti (ma proprio tutti) i dispositivi annunciati sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Trapelano i prezzi delle novità di Samsung: Note 20 sotto i 1.000€, Buds Live a 189€, gli altri non ci sorprendono (foto)

Dopo tanti rumor relativi alle probabili caratteristiche tecniche e al design dei nuovi top di gamma Samsung, finalmente trapelano importanti indicazioni sui prezzi di lancio dei Galaxy Note 20 e delle Buds Live.

Secondo Ishan Agarwal, i prezzi ufficiali per i mercati europei della serie Galaxy Note 20 saranno:

  • Galaxy Note 20 LTE a 999€.
  • Galaxy Note 20 5G a 1.099€.
  • Galaxy Note 20 Ultra 256 GB a 1.349€.
  • Galaxy Note 20 Ultra 512 GB a 1.449€.
  • Galaxy Buds Live a 189€.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord, la recensione

Entrambe le varianti di Galaxy Note 20 (LTE e 5G) potrebbero arrivare con un frame realizzato in plastica, anche se Agarwal non è sicuro dell’affidabilità di questa informazione.

Il noto leaker ha anche precisato che i prezzi di commercializzazione potrebbero leggermente variare da paese a paese a causa delle diverse imposte. I nuovi dispositivi Samsung dovrebbero debuttare nel mercato indiano intorno al 28 agosto, la data di debutto in Europa non dovrebbe differire poi così tanto.

L’articolo Trapelano i prezzi delle novità di Samsung: Note 20 sotto i 1.000€, Buds Live a 189€, gli altri non ci sorprendono (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

E se Galaxy Note 20 portasse con sé anche una versione di Samsung DeX completamente wireless? (foto)

L’annuncio del Samsung DeX risale a qualche anno fa, più precisamente al lancio ufficiale del Samsung Galaxy S8. Proposto come un metodo per “trasformare” il proprio telefono in una sorta di PC Desktop, il sistema DeX ha subito negli anni parecchie modifiche ed aggiornamenti di sorta, che sempre più hanno coinvolto il telefono stesso.

Il problema principale del primo DeX fu che, per poter avere accesso alla funzione, era necessario l’acquisto dell’omonima dock alla quale agganciare lo smartphone; l’utilizzo di quest’ultimo mentre agganciato era tra l’altro impossibile. Era inoltre necessario collegare mouse e tastiera alla dock stessa. La prima evoluzione del sistema è arrivata con il Galaxy Note 9, che grazie a nuove capacità hardware riusciva ad eliminare la necessità della dock, collegando uno schermo direttamente allo smartphone. Non solo, fu anche la prima versione DeX a trasformare lo smartphone in un trackpad/tastiera, rimuovendo quindi un altro scomodo vincolo.

Sembra che ora, dopo la parentesi Galaxy 10 e relativo supporto all’ambiente Windows/macOS, Samsung abbia rimesso il focus sulla funzione in occasione del lancio della nuova gamma Note, al fine di renderla ancora più usufruibile. L’evoluzione dell’hardware degli smartphone sta facendo grandi passi avanti, e questo potrebbe essere finalmente l’anno giusto per avere un sistema DeX completamente wireless.

LEGGI ANCHE: Ecco una delle probabili esclusive di Galaxy Note 20: prove generali per il refresh rate del display dinamico

I colleghi di XDA sono riusciti infatti ad estrapolare una schermata relativa a Samsung Tips, in cui viene mostrata la funzione DeX insieme ad una interessante titolazione tecnica: “DREAM_DEX_HEADER_USE_DEX_WIRELESSLY_M_TIPS”. Due sono le cose che possiamo dedurre da ciò. La prima riguarda ovviamente il “USE_DEX_WIRELESSLY”, piuttosto didascalico, mentre la seconda riguarda “DREAM”, ovvero il nome in codice della serie Galaxy S10. Che Samsung abbia pensato di rendere il prossimo sistema DeX oltre che wireless anche retrocompatibile?

L’articolo E se Galaxy Note 20 portasse con sé anche una versione di Samsung DeX completamente wireless? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Volantino Euronics “Samsung Days” 13-19 luglio: QLED 4K e 8K ai migliori prezzi (foto)

Il nuovo mini volantino Euronics che vi presentiamo a fine articolo è tutto dedicato alle offerte Samsung Days. Come lascia ben intendere il nome stesso, ci sono sconti davvero ottimi sui prodotti Samsung, in particolare Smart TV e soundbar, validi nei punti vendita Euronics fino al 19 luglio 2020.

A dominare la scena sono i modelli QLED TV, quelli che offrono una grande qualità visiva: sono disponibili sia il modello 8K da 65″ a 3.899€ che i modelli 4K da 55″ a 75″ con prezzi a partire da 899€. Se volete spendere meno ci sono anche alcuni Crystal UHD da 43″ a 75″: in questo caso si parte da 369€.

LEGGI ANCHE: Offerte lampo Amazon per Smart TV

Vi lasciamo a seguire il volantino completo con tutte le promozioni della serie Samsung Days. Sono poche pagine ma i prodotti in sconto sono tra i migliori della gamma TV Samsung.

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Volantino Euronics “Samsung Days”

Offerte Tecnologia

L’articolo Volantino Euronics “Samsung Days” 13-19 luglio: QLED 4K e 8K ai migliori prezzi (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung tira dritto: Galaxy Note 20 con chip Exynos (e non saranno neppure nuovi!)

L’annosa sfida fra SoC Samsung Exynos e Qualcomm Snapdragon – da anni ormai stravinta dal colosso americano – quest’anno ha assunto i contorni di una vera e propria crociata da parte degli utenti europei, stufi di accontentarsi di Galaxy top di gamma che si comportano peggio delle controparti d’oltre oceano. Con i Note 20 alle porte, il gigante coreano avrebbe avuto l’occasione di mettere a tacere le critiche, estendendo a tutto il mondo la fornitura di SoC Snapdragon, oppure tirando fuori dal cilindro un nuovo Exynos all’altezza della situazione. Ma sembra che non andrà nell’uno né nell’altro modo.

Ad avanzare l’ipotesi è ancora una volta l’informatissimo leakster cinese Ice universe, subito corroborata dal collega Max Weinbach: Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20 Ultra non soltanto non avranno lo Snapdragon 865+ in Europa, ma nemmeno il vociferato Exynos 992. Bensì, saranno animati dal famigerato Exynos 990, lo stesso dei Galaxy S20, travolto dalle critiche nei mesi scorsi, per prestazioni grafiche zoppicanti e, soprattutto, consumi ben più elevati rispetto agli omologhi Qualcomm.

LEGGI ANCHE: I Galaxy Note 20 potrebbero costare meno dei loro predecessori

Se la voce fosse confermata, significherebbe che i Galaxy Note 20 non porteranno in dote alcun salto prestazionale (né migliore ottimizzazione dei consumi) rispetto ai cugini Galaxy S20, minando alle fondamenta le speranze di chi si aspettava un deciso cambio di passo. I vostri propositi di acquisto cambierebbero o no, alla luce di questa notizia?

L’articolo Samsung tira dritto: Galaxy Note 20 con chip Exynos (e non saranno neppure nuovi!) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

I portatili Samsung tornano in Italia

Samsung torna nel mercato italiano dei personal computer con tre portatili di fascia alta: Galaxy Book S con tecnologia Intel, Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ion. L’arrivo sul sito samsung.com e presso i negozi, online e offline, delle principali insegne di elettronica di consumo è fissato al 30 giugno 2020. con prezzi che vanno dai 1.229 euro di Galaxy Book S  ai 1.429 di Galaxy Book Ion e ai 1.699 di Galaxy Book Flex.

Galaxy Book S

Galaxy Book S punta al risparmio emergetico: il processore Intel Core di nuova generazione con Intel Hybrid Technology offre piena compatibilità con le applicazioni Windows 10, bilancia i processi ad alte prestazioni durante l’utilizzo e riduce il consumo della batteria quando non è in uso. La batteria che può durare fino a 17 ore e offre fino a 512 GB di spazio di archiviazione e pesa 950 grammi. Lo spessore massimo è di 11,8 mm grazie al design senza ventole e a conchiglia che permette di avere un’ottima stabilità sia con il dispositivo aperto sulla scrivania che tenendolo sulle gambe. Per chi preferisce stare all’aria aperta durante il lavoro, la modalità Outdoor di Galaxy Book S consente di aumentare istantaneamente la luminosità a 600 nit semplicemente premendo due tasti. Lo schermo luminoso supporta anche le interazioni touch.

Grazie alla partnership con Microsoft, inoltre, è possibile utilizzare il proprio dispositivo Android preferito sul PC Windows. La funzionalità Collegamento Windows di Microsoft permette di sincronizzare il dispositivo mobile per ricevere notifiche e messaggi, copiare e incollare contenuti e trasferire foto da un dispositivo all’altro.

Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ion

Galaxy Book Flex e Galaxy Book Ion sono dotati del primo display QLED al mondo su un computer portatile. Entrambi offrono la funzionalità Wireless Power Share di Samsung che consente anche di ricaricare smartphone, gli auricolari wireless Galaxy Buds o dispositivi indossabili compatibili con lo standard Qi attraverso il touchpad del laptop. Sono dotati di processori Intel Core di decima generazione.

Galaxy Book Ion ha una struttura a conchiglia ultraleggera in magnesio ed è spesso 12,9 mm per un peso di meno di un chilogrammo. Galaxy Book Flex è progettato per gestire attività più impegnative, dalla scrittura di righe di codice alla realizzazione di creazioni artistiche. La cerniera a 360 gradi di Galaxy Book Flex consente di utilizzare il dispositivo sia come tablet che come PC.

Agi