Il più economico dei foldable Samsung è stato cancellato: Galaxy Z Flip Lite non vedrà la luce

Un dispositivo a marchio Samsung vociferato nel corso degli ultimi mesi sembra che non vedrà la luce, almeno per quest’anno. Stiamo parlando dello smartphone Galaxy Z Flip Lite, che secondo le indiscrezioni fornite da Ross Young, un noto analista di display, sarebbe stato cancellato dalla stessa azienda sudcoreana. Il Galaxy Z Flip Lite sarebbe dovuto essere una variante più economica dell’originale Galaxy Z Flip.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord 2 5G: primi render svelano il design del nuovo smartphone

Ci si aspettava che Samsung riducesse alcune specifiche tecniche per rendere il dispositivo foldable maggiormente accessibile ai consumtori, ma così non sarà. Il motivo, come spesso accade di questi tempi, sarebbe da ricercarsi nella ormai nota carenza di chip. Stessa ragione che ha causato un forte ritardo nella commercializzazione del Galaxy S21 FE, che potrebbe essere lanciato per lo stesso motivo solamente negli Stati Uniti e in Europa.

Il destino del Galaxy Z Flip Lite potrebbe però non essere segnato definitivamente. Non si esclude infatti la possibilità che un nuovo telefono pieghevole di fascia “Lite” venga lanciato in futuro, sia per i modelli Flip che per i Fold. Inoltre, già i prossimi Galaxy Z Fold 3 e Z Flip 3 dovrebbero essere più accessibili dei loro predecessori al momento del lancio.

L’articolo Il più economico dei foldable Samsung è stato cancellato: Galaxy Z Flip Lite non vedrà la luce sembra essere il primo su AndroidWorld.


Il più economico dei foldable Samsung è stato cancellato: Galaxy Z Flip Lite non vedrà la luce

Samsung mostra il futuro di Wear OS: ammirate One UI Watch! (video)

Dall’unione di Samsung e Google nascerà un nuovo sistema operativo per smartwatch, sull’onda di Wear OS. Ma questo lo sapevate già, vero? La novità di oggi è che Samsung, per la prima volta, ha mostrato come sarà l’interfaccia di questo “nuovo” sistema operativo sui suoi smartwatch, ed ovviamente non poteva che chiamarsi One UI Watch.

Il comunicato stampa completo, che trovate a fine articolo in italiano, racconta della nuova “piattaforma unificata”, elencando alcuni casi d’uso. Ad esempio, installando un’app sul proprio smartphone, questa potrà subito essere replicata sullo smartwatch (se compatibile) ed in modo simile alcune impostazioni di alcune applicazioni potranno essere condivise (es. l’orologio che mostri anche il fuso orario, o le chiamate bloccate).

LEGGI ANCHE: Windows 11 arriva per gli insider

Viene anche confermata la presenza di Google Play sui Galaxy Watch, ed inoltre ci sarà uno “strumento migliorato per la progettazione del quadrante dell’orologio”, non tanto lato utente, quanto per gli sviluppatori, che potranno così creare esperienze originali ed utili e nuove opzioni di personalizzazione per gli utilizzatori.

Interessante la chiosa sul nuovo Samsung Galaxy Watch, il primo dispositivo con il nuovo sistema operativo, che sarà presentato nel corso dell’estate: “maggiore durata della batteria, prestazioni più elevate e una vasta gamma di app, incluse molte applicazioni Google“, sono le promesse di Samsung.

Nell’attesa di poter toccare con mano il futuro degli smartwatch Android, vi lasciamo a vari video teaser mostrati quest’oggi da Samsung. Speriamo sia la volta buona, anche perché siamo arrivati un po’ al punto in cui “o la va, o la spacca”, se ci passate l’espressione.

MWC 2021: Samsung presenta la nuova esperienza smartwatch con un’anteprima di One UI Watch

Il nuovo Galaxy Watch sarà il primo dispositivo a integrare One UI Watch, insieme alla nuova piattaforma unificata sviluppata insieme a Google

Barcellona, 28 giugno 2021In occasione del Mobile World Congress (MWC), Samsung Electronics ha presentato oggi la nuova esperienza One UI Watch, l’interfaccia progettata per migliorare ulteriormente la connessione tra Galaxy Watch e smartphone. Samsung ha confermato che One UI Watch sarà disponibile per Galaxy Watch sulla nuova piattaforma unificata sviluppata in collaborazione con Google, che introduce innovazioni nelle performance, un’esperienza più fluida tra Watch e smartphone Android, oltre all’accesso a un numero ancora più ampio di applicazioni. Samsung ha inoltre svelato che il prossimo Galaxy Watch, che debutterà nel corso dell’Unpacked previsto per questa estate, sarà il primo a presentare la nuova piattaforma unificata e One UI Watch.

“Per liberare tutto il potenziale di questi dispositivi wearable, facciamo leva sulla nostra lunga tradizione di innovazioni mobile e sulle partnership con leader di mercato che ci hanno accompagnato nella crescita nell’ambito del nostro ecosistema aperto”, ha dichiarato Patrick Chomet, EVP and Head of Customer Experience Office, Mobile Communications Business di Samsung Electronics. “Il nostro impegno ci porterà ad arricchire l’esperienza dei nostri smartwatch e a rendere l’ecosistema Galaxy ancora più vantaggioso per i consumatori”.

One UI Watch, insieme alla nuova piattaforma unificata, darà vita a un’esperienza Galaxy Watch completamente rinnovata. Ad esempio, una volta installata un’applicazione compatibile sul proprio smartphone, potrà essere rapidamente installata anche sul proprio smartwatch. Oppure, se si personalizza l’applicazione Orologio sul proprio smartphone affinché mostri l’orario in diverse città del mondo, la stessa impostazione verrà automaticamente replicata sullo smartwatch. Infine, bloccando chiamate e messaggi dallo smartwatch sarà possibile bloccarle automaticamente anche sullo smartphone.

La piattaforma unificata abiliterà nuove funzionalità e integrazioni con celebri applicazioni di terze parti, disponibili per il download da Google Play direttamente sul proprio Galaxy Watch. Grazie a un’ampia gamma di partner, chiunque potrà trovare le app che sta cercando: dall’amante dello sport e del fitness che desidera il supporto di app come Adidas Running, Strava e Swim.com, a chi cura il proprio benessere e desidera raggiungere uno stile di vita più bilanciato con app come Calm, dal musicista che cerca sempre nuovi artisti su Spotify, fino all’esploratore pronto ad avventurarsi con Google Maps.

“Samsung e Google sono partner di lunga data e ogni volta che abbiamo collaborato siamo stati in grado di migliorare drasticamente l’esperienza per tutti i nostri consumatori”, ha commentato Sameer Samat, Vice President of Product Management, Android and Wear di Google. “Otterremo sicuramente lo stesso risultato con questa nuova piattaforma unificata, che arriverà per la prima volta sul nuovo Samsung Galaxy Watch. In collaborazione con Samsung, siamo entusiasti di offrire una maggiore durata della batteria, prestazioni più elevate e una vasta gamma di app, incluse molte applicazioni Google, per dar vita a un’esperienza wearable completamente nuova”.

Inoltre, Samsung introdurrà uno strumento migliorato per la progettazione del quadrante dell’orologio, che renderà ancora più semplice per gli sviluppatori la creazione di nuovi quadranti. Nel corso dell’anno, gli sviluppatori Android saranno in grado di liberare la propria creatività e pubblicare nuovi, divertenti design che saranno aggiunti alla collezione di quadranti Samsung in continua crescita, offrendo agli utenti nuove opzioni di personalizzazione che si adattino al loro umore, all’attività e alla propria personalità.

Il nuovo Galaxy Watch sarà il primo dispositivo a presentare One UI Watch e la nuova piattaforma unificata, e sarà presentato in occasione dell’evento Unpacked di Samsung che si terrà durante l’estate. Seguiranno maggiori informazioni nelle prossime settimane.

Per ulteriori informazioni su Samsung è possibile visitare Samsung Mobile Press o www.samsung.com/galaxy.

L’articolo Samsung mostra il futuro di Wear OS: ammirate One UI Watch! (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung mostra il futuro di Wear OS: ammirate One UI Watch! (video)

Un brevetto del 2018 mostra uno smartwatch alquanto particolare che Samsung ha in mente

Un brevetto depositato da Samsung nel 2018 presso l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (WIPO), ma pubblicato per la prima volta solamente qualche giorno fa, ha stimolato la curiosità di utenti e addetti ai lavori. Le immagini che accompagnano la domanda per questo “smartphone con display staccabile“, mostrano come la parte superiore del telefono possa essere staccata e avvolta intorno a superfici curve come il braccio, diventando di fatto uno smartwatch.

LEGGI ANCHE: Le presunte specifiche della famiglia Motorola Edge 20

A dire la verità, la parte di display che si può staccare e posizionare sul polso, non copre tutta la circonferenza ma solamente metà, e non è chiaro come possa avvenire il fissaggio. Questo componente che dovrebbe connettersi allo smartphone tramite bluetooth, avrà anche due pulsanti sulla parte sinistra per la selezione e la navigazione.

Il display avvolgente potrebbe restare ancorato al dispositivo principale tramite magneti o connettori pin, e caricarsi come già avviene per esempio con le penne stilo. La descrizione del brevetto parla di “un design ornamentale per un dispositivo di visualizzazione”, il che suggerisce che offrirà delle funzionalità aggiuntive rispetto alle informazioni già mostrate sullo smartphone. Purtroppo, vista la data in cui è stato depositato il brevetto, non possiamo sapere se Samsung sia intenzionata o meno a proseguire gli sviluppi di un simile tipo di dispositivo.

L’articolo Un brevetto del 2018 mostra uno smartwatch alquanto particolare che Samsung ha in mente sembra essere il primo su AndroidWorld.


Un brevetto del 2018 mostra uno smartwatch alquanto particolare che Samsung ha in mente

Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente

La produzione di massa del primo pacchetto multichip basato su UFS (uMCP) al mondo è iniziata, e il produttore di questa innovazione tecnologica è Samsung. La soluzione dell’azienda sudcoreana combina lo storage UFS 3.1 e la più veloce RAM LPDDR5 in un singolo chipset. I miglioramenti ottenuti nelle prestazioni DRAM sono stati enormi, con velocità fino a 25GB/s e anche le prestazioni NAND sono raddoppiate rispetto alle UFS 2.2 basate su LPDDR4X, arrivando fino a 3GB/s.

LEGGI ANCHE: Peggio di noi solo la Polonia: l’Italia non brilla per le velocità del 5G

Le dimensioni ridotte di questo chip combinato, che misura 11,5 x 13 mm, permetteranno così di liberare ulteriore spazio a beneficio degli altri componenti dello smartphone su cui sarà utilizzato. Anche i benefici in termini di velocità saranno importanti, dato che lo storage e la RAM rappresentano spesso i colli di bottiglia nei sistemi sottopotenziati quando si cerca di caricare applicazioni di grandi dimensioni. Una soluzione all-in-one potrebbe anche essere più economica da produrre, rendendo così anche più probabile che gli smartphone di fascia media abbiano un hardware di punta.

“La nuova LPDDR5 uMCP di Samsung è costruita sulla nostra ricca eredità di progressi di memoria e know-how di imballaggio, consentendo ai consumatori di godere di esperienze di streaming, gioco e realtà mista senza interruzioni anche nei dispositivi di livello inferiore. Man mano che i dispositivi compatibili con il 5G diventano più diffusi, prevediamo che la nostra ultima innovazione del pacchetto multichip accelererà la transizione del mercato verso il 5G e oltre, e contribuirà a portare il metaverso nella nostra vita quotidiana molto più velocemente.”

Young-soo Sohn – Memory Product Planning Team di Samsung Electronics

Le capacità disponibili andranno da 6GB a 12GB di RAM, mentre le opzioni di archiviazione disponibili saranno da 128 a 512GB. Samsung, che ha già completato dei test con diversi produttori globali, si aspetta che i primi chip uMCP arrivino sul mercato già a partire da questo mese.

L’articolo Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung ha iniziato la produzione dei suoi nuovi chip: RAM LPDDR5 e storage UFS 3.1 nello stesso componente

Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto)

Riparte la promozione “La casa per me” con il nuovo volantino MediaWorld! Le offerte disponibili dal 14 al 30 giugno 2021 in tutti i negozi fisici e sullo store online MediaWorld sono tutte focalizzate su elettrodomestici e accessori domotici, con prezzi convenienti e tasso zero per gli acquisti a rate.

I migliori prezzi sono riservati ai frigoriferi e ai climatizzatori, che in questi mesi estivi saranno certamente molto apprezzati. Vi segnaliamo in particolare i modelli di frigo combinato LG e i tanti climatizzatori Samsung. Per chi invece è interessato alla pulizia smart, ci sono sconti niente male sui prodotti Dyson!

LEGGI ANCHE: Prime Day 2021 Countdown: migliori offerte

A seguire vi lasciamo il volantino MediaWorld in versione completa, pronto da sfogliare in digitale. Se volete approfondire la promo “La casa per me” basta cliccare sul pulsante rosso in basso, che vi porterà direttamente sul sito ufficiale di MediaWorld. Dopo il volantino trovate anche una lista dei migliori prodotti selezionati per voi, acquistabili direttamente col link nel box.

OFFERTE MEDIAWORLD

CANALE TELEGRAM DELLE OFFERTE

ALTRE OFFERTE SU AMAZON

Volantino MediaWorld “La casa per me”

Tutti i prodotti descritti potrebbero subire variazioni di prezzo e disponibilità nel corso del tempo, dunque vi consigliamo sempre di verificare questi parametri prima dell’acquisto.

L’articolo Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Volantino MediaWorld “La casa per me” 14-30 giugno: Dyson, LG e Samsung a buon prezzo (foto)

Samsung Galaxy A22 5G non ha più segreti: spuntano render e specifiche tecniche (foto)

Non è un segreto che Samsung stia lavorando ad uno smartphone 5G economico: lo scorso mese infatti vi abbiamo parlato di Galaxy A22 e vi abbiamo mostrato i primissimi render. Adesso sono disponibili nuove immagini del dispositivo e le specifiche tecniche di entrambe le varianti, 4G e 5G.

LEGGI ANCHE: Le prime immagini di Pixel 6 e Pixel 6 Pro

Il design sarà praticamente identico per entrambi i modelli: le uniche differenze riguarderanno le fotocamere che, sul modello 4G saranno quattro, mentre su quello 5G saranno tre. Saranno disponibili quattro colorazioni: Bianco, Nero, Viola e Verde. Parlando dell’hardware, Galaxy A22 avrà un display da 6,4 pollici (AMOLED per la variante 4G e LCD per quella 5G) in risoluzione HD+ e una batteria da 5000mAh con supporto alla ricarica rapida a 15W.

La variante 4G monterà un processore MediaTek Helio G80 e le quattro fotocamere saranno in configurazione 48MP+5M+2MP+2MP, mentre il modello 5G monterà un chipset MediaTek Dimensity 700, avrà le tre fotocamere in configurazione 48MP+5MP+2MP e sarà leggermente più spesso (9 mm contro 8,5 mm) e più pesante (205 g contro 185 g). Al momento non abbiamo notizie riguardanti una data di rilascio, né tantomeno i prezzi dei dispositivi.

L’articolo Samsung Galaxy A22 5G non ha più segreti: spuntano render e specifiche tecniche (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Galaxy A22 5G non ha più segreti: spuntano render e specifiche tecniche (foto)

Samsung vuole fare la storia: Galaxy Z Fold 3 avrà la fotocamera sotto il display (foto)

Arrivano novità davvero importanti sul fronte del settore smartphone e che riguardano da vicino Samsung. Il produttore sudcoreano sta preparando il suo primo pieghevole con fotocamera integrata sotto il display.

Parliamo chiaramente di Galaxy Z Fold 3, il prossimo pieghevole di punta che Samsung lancerà entro la prossima estate. Come vedete dalle immagini presenti in galleria, tratte molto probabilmente da materiale che Samsung userà per marketing del suo nuovo dispositivo, Galaxy Z Fold 3 sarà il primo smartphone pieghevole nella storia ad avere una fotocamera integrata sotto il display. Pertanto il display non necessiterà di tagli o fori.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A52 5G, la recensione

La seconda immagine mostra la seconda importante novità: Galaxy Z Fold 3 godrà del supporto della S Pen, la quale, secondo gli ultimi rumor trapelati in rete, sarà definita Hybrid S Pen. La terza immagine in galleria mostra invece la probabile configurazione a tre sensori della fotocamera principale del pieghevole, della quale abbiamo già sentito parlare.

Al momento rimane incerto il resto della scheda tecnica di Galaxy Z Fold 3. È certo che dopo queste rivelazioni quasi ufficiali, il nuovo pieghevole di Samsung genererà attese ancora rilevanti in tutto il mondo tech.

L’articolo Samsung vuole fare la storia: Galaxy Z Fold 3 avrà la fotocamera sotto il display (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung vuole fare la storia: Galaxy Z Fold 3 avrà la fotocamera sotto il display (foto)

Il mercato europeo degli smartphone è dominato da Samsung e Apple. Huawei sta scomparendo

AGI – Huawei sta sparendo dal mercato europeo degli smartphone, mentre marchi emergenti – seppur consolidati all’estero – come Oppo e realme decollano con percentuali di crescita in alcuni casi a tre cifre.

Il rapporto di Counterpoint sull’andamento delle vendite nei primi tre mesi dell’anno certifica comunque il dominio dei ‘soliti’ Samsung e Apple, che costituiscono il 60% del mercato. La crescita è stata più marcata per Apple, passata dal 22% di vendite del primo trimestre del 2020 al 28% del 2021, grazie soprattutto alle performance dell’iPhone 12, mentre quella del colosso sudcoreano è pari al 13%: dal 30 al 32%.

Il resto della classifica è tutto cinese, con Xiaomi a occupare il terzo gradino del podio (la crescita più imponente tra le prime tre con un +73% che la vede passare dall’11 al 18%) e poi a seguire le case che fanno capo a vario titolo alla conglomerata Bkk: Oppo, Oneplus e realme che registrano crescite rispettivamente del 94%, dell’85% e del 183%. Nel mezzo, quinta alle spalle di Oppo, Huawei che ha registrato un calo del 75% passando dal 15% della quota mercato del primo trimestre 2020 al 4% dello stesso periodo del 2021. 

Tutte e tre le case del gruppo Bkk hanno lanciato di recente modelli di punta come il Find X3 Pro di Oppo, il 9 Pro di OnePlus, ma hanno anche agiti sulla fascia media di mercato con i tre modelli della serie A di Oppo, tutti 5G (A94, A74 e A54) con un prezzo compreso tra i 370 e i 260 euro. 


Il mercato europeo degli smartphone è dominato da Samsung e Apple. Huawei sta scomparendo

Samsung Galaxy F52 5G sta arrivando: Snapdragon 750G e quad-camera da 64 MP (foto) (aggiornato)

Samsung si dimostra molto attiva nel settore di mercato degli smartphone e sta per lanciare un nuovo dispositivo, che al momento sembra riservato al mercato cinese. Andiamo a vedere insieme le probabili caratteristiche tecniche di Galaxy F52 5G, trapelate dopo la sua certificazione avvenuta presso la TEENA.

Samsung Galaxy F52 5G: Caratteristiche Tecniche (probabili)

  • Display: 6,5″ FHD+ (1080×2400 pixels) Super AMOLED Infinity-O
  • Processore: Octa Core (2.2GHz Dual + 1.8GHz Hexa Kryo 570 CPUs) Snapdragon 750G 8nm
  • GPU: Adreno 619
  • RAM: 8GB
  • Storage interno: 128GB espandibile fino a 2TB tramite microSD
  • Sistema operativo: Android 11 con Samsung One UI 3.1
  • SIM: Dual SIM
  • Fotocamera posteriore: 64 megapixel, ultra-wide, depth sensor e macro camera
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel
  • Sicurezza: sensore d’impronte integrato nel display
  • Dimensioni: 164,63 × 76,3 × 8,7mm
  • Peso: 199g
  • Connettività: 5G SA / NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.1, GPS + GLONASS, USB Type-C, NFC
  • Batteria: 4500mAh con ricarica rapida a 25W

L’immagine presente nella galleria qui sotto mostra il presunto look di Galaxy F52 5G, il quale dovrebbe essere lanciato esclusivamente per il mercato cinese. Staremo a vedere se Samsung sceglierà di lanciarlo anche nei mercati con un altro nome.

Aggiornamento28/04/2021 ore 22:55

Nelle ultime ore sono emerse nuove conferme sulla scheda tecnica di Galaxy F52 5G, quella che abbiamo visto qualche giorno fa. Il dispositivo è stato certificato presso Google Play Console, confermando parte delle specifiche tecniche trapelate qualche giorno fa.

L’articolo Samsung Galaxy F52 5G sta arrivando: Snapdragon 750G e quad-camera da 64 MP (foto) (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung Galaxy F52 5G sta arrivando: Snapdragon 750G e quad-camera da 64 MP (foto) (aggiornato)

Un importante aggiornamento per Samsung Galaxy Tab S7 porta miglioramenti per fotocamere, sicurezza e S-Pen

Samsung ha iniziato a distribuire un importante aggiornamento per i suoi tablet Galaxy Tab S7 e Galaxy Tab S7+. Questo update non conterrà solamente le scontate patch del mese di aprile, ma porterà anche nuove funzionalità della fotocamera e numerosi altri miglioramenti. Al momento, la disponibilità OTA di questo aggiornamento per Galaxy Tab S7 e S7+ è stata segnalata solamente in Belgio e nei Paesi Bassi.

LEGGI ANCHE: Google vi sconta le sue Pixel Buds di 60 euro

Il peso di questo aggiornamento, contraddistinto dalle versione del firmware T87*XXU2BUD2 (Tab S7) o T97*XXU2BUD (Tab S7+), sarà di oltre 950 MB. Come dicevamo, oltre alle patch di sicurezza del mese di aprile, contiene anche un ampio elenco di modifiche, che riportiamo di seguito:

  • Migliore usabilità dei dispositivi di input esterni
  • Supporta il riconoscimento della sensibilità alla pressione della S Pen quando viene usata per un secondo schermo
  • Migliorata l’usabilità della funzione multi-window
  • Supporta la funzione di registrazione dello schermo in modalità DeX
  • Miglioramenti delle funzioni fotografiche
    • Ritratto
    • Aggiunta di effetti mono high/mono low e background
    • Scatto singolo
    • Aggiunta di 2 nuovi filtri video
    • Aggiunge effetti mono alto/mono basso e di sfondo
    • Possibilità di iniziare a registrare con il palmo
    • Supporta la funzione dell’effetto di fondo durante le videochiamate

La cosa più interessante sono sicuramente i miglioramenti della fotocamera, gli stessi che erano già in arrivo sul Galaxy S20 alla fine di marzo. Il nuovo aggiornamento è attualmente disponibile OTA su tutti i modelli Galaxy Tab S7 e Tab S7+ venduti nei Paesi Bassi e in Belgio, ma probabilmente arriverà anche in Italia nelle prossime settimane.

L’articolo Un importante aggiornamento per Samsung Galaxy Tab S7 porta miglioramenti per fotocamere, sicurezza e S-Pen sembra essere il primo su AndroidWorld.


Un importante aggiornamento per Samsung Galaxy Tab S7 porta miglioramenti per fotocamere, sicurezza e S-Pen

Samsung rilascia le patch di sicurezza di aprile per Galaxy Tab S5e, ma non per tutti

Samsung ha rilasciato l’aggiornamento ad Android 11 per il Galaxy Tab S5e solamente all’inizio di questo mese, ma ora per arrivare un nuovo update. L’azienda ha infatti iniziato a distribuire le patch di sicurezza del mese di aprile 2021 per la variante LTE del Galaxy Tab S5e (SM-T725). Tuttavia, questo update è disponibile solo in Brasile e Messico, due mercati nei quali il tablet non ha ancora ricevuto l’aggiornamento ad Android 11.

LEGGI ANCHE: Quali smartphone Samsung riceveranno Android 12

La versione del firmware è la T725XXS2CUD1, ed è ancora basata su Android 10. Oltre ai classici miglioramenti di stabilità e correzioni dei bug, non dovrebbe quindi includere alcuna nuova funzionalità. Le patch di sicurezza del mese di aprile 2021 correggono invece molte vulnerabilità, di cui oltre 30 da Google e 21 da Samsung. La speranza è quella che Samsung rilasci presto le patch di sicurezza di aprile anche per i Paesi nei quali il Galaxy Tab S5e ha già ricevuto l’aggiornamento ad Android 11.

L’articolo Samsung rilascia le patch di sicurezza di aprile per Galaxy Tab S5e, ma non per tutti sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung rilascia le patch di sicurezza di aprile per Galaxy Tab S5e, ma non per tutti

Quali smartphone Samsung riceveranno Android 12

Samsung è ormai il produttore Android che aggiorna più di tutti, su tutta la linea: dal top di gamma ai modelli di fascia bassa. La cosa è talmente evidente, che non pensiamo ci sia bisogno di insistere ulteriormente. E con lo sviluppo di Android 12 che procede come da copione, viene solo da chiedersi quali modelli del produttore coreano riceveranno la nuova versione del robottino verde, a tempo debito.

La risposta in realtà è già abbastanza ovvia, sulla base degli impegni presi da Samsung nel corso degli ultimi mesi, pertanto crediamo che tutti i seguenti modelli saranno aggiornati ad Android 12, indicativamente nei tempi riportati (che potrebbero facilmente variare, essendo puramente indicativi).

  • Serie S2o *: Galaxy S21 / Galaxy S21 + / Galaxy S21 Ultra (fine 2021)
  • Serie S20 **: Galaxy S20 / Galaxy S20 + / Galaxy S20 Ultra / Galaxy S20 FE (fine 2021/inizio 2022)
  • Serie S10 ***: Galaxy S10 / Galaxy S10 + / Galaxy S10e / Galaxy S10 Lite (inizio 2022)
  • Foldable **: Galaxy Fold / Galaxy Z Fold 2 / Galaxy Z Flip (inizio 2022)
  • Serie Note 20 **: Galaxy Note 20 / Galaxy Note 20 Ultra (inizio 2022)
  • Serie Note 10 ***: Galaxy Note 10 / Galaxy Note 10+ / Galaxy Note 10 Lite (primo trimestre 2022)
  • Serie A 2021 *: Galaxy A32 / Galaxy A52 / Galaxy A72 (primo trimestre 2022)
  • Serie A 2020 **: Galaxy A12 / Galaxy A21s / Galaxy A31 / Galaxy A41 / Galaxy A42 / Galaxy A51 / Galaxy A71 (primavera/estate 2022)
  • Serie M 2020 **: Galaxy M11 / Galaxy M21 / Galaxy M31 (primavera/estate 20222)
  • Serie Xcover: Galaxy Xcover 5 * / Galaxy Xcover Pro ** (primavera/estate 2022)
  • Serie Tab S7 **: Galaxy Tab S7 / Tab S7 + (primavera 2022)
  • Serie Tab S6: Galaxy Tab S6 *** / Galaxy Tab S6 Lite ** (estate 2022)
  • Altri tablet: Galaxy Tab A7 2020 ** / Galaxy Tab Active 3 ** (estate 2022)

* Android 12 sarà il primo major upgrade
** Android 12 sarà il secondo major upgrade
*** Android 12 sarà il terzo major upgrade

Ribadiamo che non si tratta di un elenco ufficiale, e che pertanto tempi e modelli indicati potrebbero differire. Va da sé che i dispositivi che non hanno ricevuto Android 11 non avranno nemmeno Android 12. Per quanto riguarda invece la serie Galaxy A 2019, questa non è stata inclusa da Samsung nel comunicato in merito alla nuova policy di 3 anni di aggiornamenti, ed inoltre i modelli di quella serie hanno già ricevuto 2 major update, come previsto.

Mancano comunque ancora diversi mesi al rilascio di Android 12, previsto indicativamente per agosto / settembre 2021, quindi ci sarà tutto il tempo di ritornare sull’argomento.

L’articolo Quali smartphone Samsung riceveranno Android 12 sembra essere il primo su AndroidWorld.


Quali smartphone Samsung riceveranno Android 12

I vecchi top di gamma Samsung finiscono in Asia per combattere la cecità (foto)

Sono passati più di tre anni dal lancio dell’iniziativa Galaxy Upcycling, ma questa va ancora forte e diventa sempre più affascinante di giorno in giorno. In Asia, Samsung ha infatti utilizzato i suoi vecchi top di gamma per combattere la cecità o altre malattie visive gravi.

LEGGI ANCHE: Samsung punta alla Generazione Z con la TikTok challenge #powerAwesome

La piattaforma che sono riusciti a sviluppare ha preso il nome di EYELIKE ed è già stata testata con successo in una molti luoghi rurali sparsi per tutta l’Asia, dalla Papua Nuova Guinea al Vietnam e all’India.

La piattaforma EYELIKE è uno dei primi grandi risultati di Samsung in questa ricerca per migliorare la qualità generale della vita nel 21° secolo. Questo specifico obiettivo è stato perseguito a causa del fatto che la menomazione della vista è una delle condizioni mediche attualmente più presenti e che sarebbero più facilmente prevenibili e curabili con i giusti strumenti.

L’articolo I vecchi top di gamma Samsung finiscono in Asia per combattere la cecità (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


I vecchi top di gamma Samsung finiscono in Asia per combattere la cecità (foto)

Samsung presenta lo smartphone quasi impossibile da hackerare: ecco Galaxy Quantum 2 (foto) (aggiornato)

Torniamo a parlare di Galaxy Quantum 2, il dispositivo che Samsung ha appena lanciato ufficialmente nel mercato sudcoreano. Lo stesso dispositivo che potrebbe arrivare in un secondo momento in Europa con il nome di Galaxy A82 5G.

Samsung Galaxy Quantum 2: Caratteristiche Tecniche

  • Display: 6,7″ (3.200 x 1.440 pixel) Quad HD+ Infinity-O Dynamic AMOLED 2X, 120Hz refresh rate (FHD+ only), up to 1300 nits brightness
  • Processore: Octa-Core Snapdragon 855 Plus (1 x Kryo 485 at 2.96GHz + 3 x Kryo 485 at 2.42GHz + 4 x Kryo 385 at 1.8GHz) 7nm
  • GPU: 675MHz Adreno 640
  • RAM: 6GB LPDDR4x
  • Storage interno: 128GB (UFS 3.0), espandibile fino a 1TB con microSD
  • Sistema operativo: Android 11 con One UI 3.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64MP con LED Flash, OIS, f/1.8 aperture
    • Grandangolo: 12MP 120°, f/2.2 aperture
    • Profondità: 5MP, f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore: 10MP, f/2.2 aperture
  • Sicurezza: sensore d’impronte integrato nel display
  • Dimensioni: 161,9 x 73,8 x 8,1mm
  • Peso: 176g
  • Connettività: 5G SA / NSA, 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11ax (2.4/5GHz), VHT80, Bluetooth 5, GPS with GLONASS, NFC
  • Batteria: 4500mAh con ricarica rapida a 25W

Una delle peculiarità dello smartphone di Samsung consiste nel fatto che è quasi impossibile da hackerare. Questo perché offre il supporto alla crittografia quantistica. Tale tecnica è considerata particolarmente sicura nel campo della sicurezza informatica: il tutto si basa su un componente hardware che genera codici estremamente casuali, in base al segnale di rumore rilevato da un LED e da un sensore d’immagine CMOS. Tale componente è estremamente piccolo, di superficie pari a 2,5 cm quadrati.

La solidità in termini di sicurezza deriva dal fatto che tali codici generati casualmente sono estremamente imprevedibili. Dunque crittografando le informazioni contenute nello smartphone con tali codici rende il dispositivo molto difficile da hackerare.

Il risvolto pratico di questo chip crittografico quantistico, che tecnicamente si chiama QRNG, è abbastanza limitato: Samsung però ha già stretto alcune partnership con banche a livello locale in Corea del Sud, per le quali le potenzialità di Galaxy Quantum 2 potrebbero fare la differenza.

Uscita e Prezzo

Il nuovo Samsung Galaxy Quantum 2 è stato annunciato esclusivamente per il mercato sudcoreano nelle colorazioni White, Gray e Light Violet, ad un prezzo equivalente a circa 570€. Rimane da capire cosa intende fare Samsung sul fronte europeo. Non sappiamo se Galaxy A82 5G avrà le stesse caratteristiche tecniche di Quantum 2 anche in termini di sicurezza informatica. Torneremo ad aggiornarvi una volta che ne sapremo di più.

Aggiornamento13/04/2021 ore 16:15

Abbiamo aggiornato l’articolo dopo l’ufficialità di Galaxy Quantum 2 in Corea del Sud.

Samsung Galaxy Quantum 2 – Immagini

L’articolo Samsung presenta lo smartphone quasi impossibile da hackerare: ecco Galaxy Quantum 2 (foto) (aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Samsung presenta lo smartphone quasi impossibile da hackerare: ecco Galaxy Quantum 2 (foto) (aggiornato)