Alle Maldive come Robinson Crusoe .. ma senza esagerare.

E’ ancora possibile vivere l’esperienza di passare una notte completamente soli su un’isola deserta? La risposta è sì, con North Maldives.

Delle Maldive e della loro bellezza tutti sanno tutto ed i più fortunati sono riusciti a trascorrervi una vacanza e magari anche più d’una, quindi eviteremo di usare gli aggettivi che nel tempo, pur se giustificati sono stati abusati.

Oggi c’è un modo diverso di soggiornare tra gli atolli, diverso e magari un po’ più laborioso (ma neanche troppo) per raggiungere gli atolli e vivere un’esperienza insolita e non totalmente programmata quale quella del volocharter + Resort.

 

North Maldives propone un diverso approccio, organizzato sì ma lasciando piena libertà ai viaggiatori che vogliono accogliere l’invito di vivere una vacanza veramente a contatto con la natura e con le tradizioni, anche gastronomiche, locali.

 

Una piccola organizzazione turistica maldiviana, propone una vacanza davvero singolare: la possibilità di trascorrere le giornate ogni giorno su una diversa isola deserta.
Si fa base sull’isola di Dhidhdhoo, la capitale delle Maldive del Nord (isola urbanizzata e abitata esclusivamente da popolazione locale)  nel lodge The Veli Inn, l’unica struttura turistica di tutta l’isola e di qui, ogni mattina, gli ospiti possono raggiungere, accompagnati in barca e pescando lungo il tragitto, isole deserte circondate da lagune color sneraldo, dove trascorrere l’intera giornata in solitudine.
Il tutto in totale sicurezza e avendo a disposizione sdraio, ombrelloni e la possibilità di realizzare un ottimo barbecue con il pescato.

Non è romantico, oltrechè velatamente avventuroso?

Una vacanza ideale per coppie che vogliono intimità, per gli spiriti romantici, per chi è alla ricerca di un luogo fuori dal mondo e per chi vuole fuggire, almeno per qualche giorno, dalla vita quotidiana. Una vacanza selvaggia, nella natura, dallo spirito green. Infatti North Maldives destina una parte dei proventi per il progetto di tutela ambientale Blue Atoll, che consiste nello smaltimento della plastica che infesta gli oceani (e le Maldive non ne sono immuni). Una vacanza per proteggere l’ambiente e quindi intelligente.

 

L’occasione per lasciarsi tentare da questa proposta potrebbe essere proprio la prossima Pasqua, la quota è di 800 euro per una settimana e comprende: il soggiorno, i trasferimenti interni dalla capitale Male all’isola di Hanimandhoo/Dhidhdhoo con voli di linea della compagnia di bandiera maldiviana IAS Maldivian Airlines, i trasferimenti con motoscafo veloce da e per l’aeroporto, tutte le escursioni sulle isole deserte e le tasse maldiviane. Non sono inclusi i voli dall’Italia per i quali gli ospiti dovranno provvedere in autonomia.

 

“In più – spiega Latheef Mohamed, manager del Lodge The Veli Inn – diamo gratuitamente ai nostri ospiti la sim card maldiviana così potranno restare sempre, in ogni momento, in contatto con il mondo a costo zero, anche quando si trovano in mezzo all’oceano o su un sandbank. Saranno in contatto con noi e con gli amici a casa, potranno liberamente utilizzare i social e internet. Se ne hanno voglia, ovviamente, altrimenti potranno semplicemente spegnere il telefono. E saranno davvero soli su un’isola deserta”.

 

A questo punto non resta che continuare a sognare o … partire.

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia

Intercontinental Hotels Group: accontentare gli ospiti senza compromessi.

Una sfida ambiziosa, quella raccolta da IHG, ma necessaria per essere sempre all’altezza delle esigenze, in continua mutazione, della clientela alberghiera.

La compagnia ha presentato Trends Report 2017: Il consumatore senza compromessi; ovvero come affrontare i Paradossi dell’ “Era dell’Io”, in occasione del World Economic Forum (WEF), a Davos, Svizzera. Il report sottolinea come i consumatori di oggi non siano più disposti a scendere a compromessi e pretendano dai brand sempre più esperienze che soddisfino pienamente bisogni contraddittori. 

 

In un mondo che cambia l’evoluzione tecnologica è solo uno degli aspetti da tenere presente per far sentire gli ospiti veramente a loro agio; nella sua ricerca IHG identifica quattro Paradossi che stanno guidando le decisioni dei consumatori in uno scenario costantemente in progress.

 

I quattro Paradossi sono:
Il Paradosso di essere Separati ma Connessi: Alla ricerca costante di un confronto con persone, brand e luoghi, ricercando nello stesso tempo un senso di individualità con il desiderio di comunicare la propria unicità
Il Paradosso della Scarsità Abbondante: Il desiderio di un lusso che sia insieme raro e accessibile
Il Paradosso di ricercare un Me migliore e un Noi migliore: spinti dalla voglia di migliorare se stessi e allo stesso tempo di migliorare il contesto pubblico, civile o globale
Lo faccio da me e Fallo per me a modo mio: Un desiderio di avere le cose sotto controllo senza doverle controllare.

 

Richard Solomons, CEO di IHG, ha commentato: “La tecnologia ha cambiato il nostro modo di vivere, e questo ha avuto un impatto importante sul business. I brand globali devono comprendere la complessità talvolta contraddittoria dei bisogni dei consumatori in modo da soddisfare le loro aspettative.
Portare un’esperienza di qualità ai nostri clienti è l’obiettivo centrale di IHG. Sulla scia del tema di questo Trends Report, abbiamo da poco raggiunto un importante traguardo per IHG® Rewards Club, che oggi conta 100 milioni di membri. Il più grande programma di fedeltà nel settore è veramente globale e offre i vantaggi di una comunità di soci, garantendo allo stesso tempo un’esperienza personalizzata per ogni cliente che soggiorni in un hotel IHG”.
Questi sei approcci da seguire sono:
 

Master Viaggi News – Hotel e catene alberghiere (Ultime 10 News Inserite)

capracotta web

/www.nanuk-italy.it