Ecco OnePlus 8T in mostra da tutti i lati e (quasi) tutte le sue specifiche appena trapelate (video e foto)

Ormai sono praticamente passati cinque mesi dal lancio di OnePlus 8. Ciò significa che l’azienda cinese è pronta a presentare il suo nuovo modello: OnePlus 8T. Mentre l’annuncio ufficiale è atteso per la fine del mese o per l’inizio di ottobre, il telefono è stato da poco certificato dall’ente indiano BIS, segno che il suo arrivo è davvero imminente. A confermare tutto ciò è appena piovuta in Rete una serie di leak in cui lo smartphone viene mostrato da tutti i lati insieme a molte delle sue specifiche tecniche.

Le immagini che potete ammirare a fine articolo sono però basate su schemi interni e non sui soliti progetti CAD 3D, per cui non è possibile conoscere le dimensioni esatte del dispositivo. Mentre arriva una nuova conferma dell’assenza di un possibile OnePlus 8T Pro, l’unico modello si prepara a sfoggiare diverse novità, che a livello hardware lo metteranno alla pari se non al di sopra anche di OnePlus 8 Pro.

LEGGI ANCHE: La nostra prova di OxygenOS 11 su OnePlus 8

Lo schermo infatti ha una diagonale di 6,55″ in risoluzione HD+ e refresh rate a 120 Hz, il vetro sarà piatto con un piccolo foro nell’angolo in alto a sinistra per la fotocamera frontale da 32 MP (raddoppiata rispetto al passato). Il comparto fotografico sul retro sarà contenuto in una “toppa” (che non appare esattamente piccola), in cui i quattro sensori sono disposti a C con il flash LED. La lente principale sarà da 48 MP + un grandangolare da 16 MP + un macro da 5 MP + un sensore di profondità da 2 MP.

Contrariamente alle aspettative e ai primi benchmark emersi, sembra che OnePlus 8T possa essere equipaggiato con Snapdragon 865 ed essere lanciato in due tagli di memoria: 8/128 GB e 12/256 GB. La Batteria arriverà a 4.500 mAh, ma per la prima volta ci sarà il supporto alla ricarica a 65 W (era fermo a 30W da qualche anno ormai). Completano il quadro OxygenOS 11 con Android 11, connettore USB-C e microfono a cancellazione del rumore sul lato superiore. E il prezzo? Purtroppo ancora nessuna notizia.

L’articolo Ecco OnePlus 8T in mostra da tutti i lati e (quasi) tutte le sue specifiche appena trapelate (video e foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Tutte le specifiche tecniche di Galaxy Z Fold 2: se solo costasse meno!

Galaxy Z Fold 2 è stato in parte annunciato qualche settimana fa. Diciamo “in parte”, perché ancora mancano disponibilità e prezzo precisi (anche se abbiamo già vari indizi in merito), e qualche dettaglio dalla scheda tecnica era ancora assente. Ci mette ora una pezza Winfuture, che riporta tutte le specifiche dello smartphone pieghevole, unite a qualche informazione ulteriore.

  • Schermo cover: 6,23” (816 x 2.267 pixel, 25:9) a 60 Hz, HDR10+
  • Schermo pieghevole: 7,6” AMOLED (2.208 x 1.768 pixel) fino a 120 Hz con Ultra Thin Glass, HDR10+
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 865+
  • RAM: 12 GB LPDDR5
  • Memoria interna: 256 GB UFS 3.1 non espandibile
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 12 megapixel, f/1.8, OIS, pixel da 1,8 micrometri, dual PDAF
    • Teleobiettivo: 12 megapixel, f/2.4, pixel da 1 micrometri
    • Grandangolo: 12 megapixel, f/2.2, pixel da 1,12 micrometri
  • Fotocamera cover screen: 10 megapixel, f/2.2 a fuoco fisso, 1,22 micrometri
  • Fotocamera schermo pieghevole: 10 megapixel, f/2.2 a fuoco fisso, 1,22 micrometri
  • Connettività: nano SIM + eSIM, LTE, 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5, NFC, GPS, USB-C
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida a 25W, wireless a 11W e reverse wireless charging
  • Dimensioni: 159,2 x 68-128,2 x 16,8-6,9 mm
  • Peso: 279 grammi
  • OS: Android 10 con One UI 2.5

Lo schermo pieghevole ha inoltre applicata una pellicola protettiva di plastica. Non dovrebbe trattarsi di una protezione “portante” come nel caso del primo Galaxy Fold, ma del resto perché rimuovere una protezione da quello che è il più fragile dei due display?

Lato software il multi-windows la fa da padrone, dato che secondo Samsung è possibile gestire fino a 3 applicazioni contemporaneamente in parallelo senza difficoltà.

Abbiamo anche qualche dato di autonomia: fino a 31 ore in 4G, anche se non è ben chiaro con che utilizzo e con quale schermo.

Riguardo le fotocamere, la registrazione video si ferma in 4K, mentre la riproduzione è possibile anche di contenuti fino in 8K (7.680 x 4.320 pixel) a 60 fps. Abbiamo anche funzioni avanzate di stabilizzazione dei video, Super Night Shot, Super Slow Motion con 960 fotogrammi al secondo, e messa a fuoco live per l’effetto Bokeh. L’audio è affidato a due speaker stereo ottimizzati da AKG

Viene infine ribadito il prezzo, che di listino dovrebbe essere di 1.999€ con possibili rincari a 2.009€ in alcuni paesi europei (noi sapevamo 2.049€ in Italia, ma lieti se ci sarà uno “sconto”). In ogni caso il 1° settembre ci sarà un nuovo evento Samsung con il quale si apriranno ufficialmente i pre-ordini, ed i pochi dettagli ancora mancanti (ad esempio gli eventuali bundle) saranno svelati.

L’articolo Tutte le specifiche tecniche di Galaxy Z Fold 2: se solo costasse meno! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Pixel 5 avrà specifiche da vero top di gamma? Il suo display sicuramente sì!

Pixel 4a è stato finalmente svelato in via ufficiale, tanto che noi lo abbiamo già recensito. Tuttavia, chi lo vorrà acquistare dovrà aspettare il mese di ottobre, per lo sbarco sul mercato. Durante quel mese, Google dovrebbe lanciare anche altri due smartphone, ossia la versione 5G di Pixel 4a e il vero modello di punta, Pixel 5. Su quest’ultimo però, circolano ancora notizie contrastanti.

Non è infatti sicuro che il SoC che lo animerà sarà lo Snapdragon 865 e anche sulla diagonale del display i dubbi sono molti. Fin qui l’ipotesi più accreditata tratteggiava uno smartphone estremamente compatto, dotato di un display da 5,8″, ma l’ultima indiscrezione la smentisce in modo netto.

LEGGI ANCHE: OnePlus Nord, la recensione

Secondo Ross Young, molto informato sul settore dei display, il nuovo Pixel 5 vanterà un pannello OLED, fornito da Samsung e BOE, da 6,67″ di diagonale. In più, ci sarà il supporto per il refresh rate fino a 120 Hz, caratteristica ormai molto diffusa fra i top di gamma Android, ma al debutto nella serie Pixel. Al momento si tratta di voci ancora non confermate, ma tutt’altro che inverosimili.

L’articolo Pixel 5 avrà specifiche da vero top di gamma? Il suo display sicuramente sì! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Moto E7 Plus appare su Geekbench e mostra le sue prime specifiche (foto)

Il prossimo smartphone Motorola della serie Moto E sta scaldando i motori a quanto pare e presto dovremmo vederlo ufficializzato. Moto E7 Plus per ora si è mostrato solo in un piccolo leak che ha permesso di capire quale sarà il suo aspetto oltre ad altri dettagli, oggi invece è apparso su Geekbench, la nota piattaforma per i benchmark.

Il telefono ha fatto registrare un punteggio di 1.152 in modalità single-core e di 4.373 nel test multi-core. Dalle specifiche riportate possiamo vedere che è equipaggiato con 4 GB di RAM, Android 10 e un misterioso processore a 8 core e 1,8 GHz identificato col nome “guamp”. Questo stesso SoC era apparso qualche tempo fa in un benchmark di Moto G9 Play e all’epoca era stato ipotizzato che poteva essere uno Snapdragon 662.

LEGGI ANCHE: Microsoft sta per acquisire una parte di TikTok

Report trapelati in precedenza in realtà parlavano di uno Snapdragon 632, quindi rimane da vedere quale voce sia quella corretta. Entrambi i dispositivi dovrebbero comunque montare lo stesso chip. Tornando alle immagini trapelate Moto E7 Plus sembra dotato di notch a goccia, doppia fotocamera posteriore con lettore di impronte fisico e, sul lato inferiore, porta USB-C e il jack da 3,5 mm in via d’estinzione.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Moto E7 Plus appare su Geekbench e mostra le sue prime specifiche (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Trapelati render e specifiche del nuovo Huawei Watch GT 2e (foto)

Mentre le attenzioni generali sono indirizzate verso il prossimo lancio dei nuovi dispositivi della famiglia Huawei P40, il produttore cinese ha pianificato la presentazione di un nuovo smartwatch: Huawei Watch GT 2e. L’orologio, finora rimasto in secondo piano, vuole rappresentare un piccolo avanzamento soprattutto per quanto riguarda il design visto che la scheda tecnica rimane pressoché identica a quella di Huawei Watch GT 2 uscito lo scorso autunno.

Queste informazioni derivano da un copioso leak appena registrato online. Con circa 10 giorni di anticipo rispetto all’evento ufficiale possiamo così ammirare l’aspetto e i dettagli del nuovo smartwatch targato Huawei.

  • Schermo: AMOLED 1,39″ (454 x 454 pixel)
  • CPU: HiSilicon Hi1132 (ARM Cortex-M3)
  • RAM e archiviazione: 16 + 4 GB
  • Sensori: barometro, accelerometro, giroscopio, bussola digitale, per il battito cardiaco, contapassi, di movimento, microfono
  • Connettività: Bluetooth 5.1, notifiche SMS
  • Compatibilità: Android 4.4 (e superiori), iOS 9 (e superiori)
  • Altro: supporto GPS, controlli vocali, misurazione kilocalorie, monitoraggio del sonno e del battito cardiaco, impermeabile
  • Materiali: metallo, plastica
  • Batteria: Li-Ion 455 mAh
  • Dimensioni e peso: 53 x 10,8 x 46,8 mm e 25 g
  • Colorazioni: nero, nero/rosso, nero/mint

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per videochiamate

Al momento non è noto il prezzo il vendita – probabilmente emergerà solo a ridosso della presentazione – anche se alcuni rivenditori online hanno parlato di cifre attorno ai 200€.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Trapelati render e specifiche del nuovo Huawei Watch GT 2e (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Samsung è al lavoro su Galaxy Tab S6 Lite: specifiche di fascia medio-bassa, ma con S-Pen? (foto)

Sebbene il mondo dei tablet Android stia proseguendo nel suo lento e inesorabile declino, Samsung intende continuare a cannibalizzare i pochi altri produttori che si stanno cimentando nel segmento. Dopo il recente lancio di Galaxy Tab S6, dispositivo top di gamma a tutti gli effetti, nel prossimo futuro potrebbe essere il turno della sua versione Lite.

Attualmente conosciuto con il nome in codice SM-P615, questo dispositivo dovrebbe atterrare sul mercato con il nome di Galaxy Tab S6 Lite, strizzando l’occhio al fratello maggiore, ma proponendo specifiche di fascia medio-bassa. Secondo le indiscrezioni, il SoC che lo animerà sarebbe l’Exynos 9611, già visto sullo smartphone Galaxy A50s, coadiuvato da 4 GB di RAM e 64/128 GB di memoria interna. Caratteristiche tutto sommato interessanti, per un segmento tablet che offre ben poche alternative valide.

RECENSIONI: Samsung Galaxy S20 Ultra | Samsung Galaxy Z Flip

Il pezzo forte del dispositivo però, oltre alla One UI 2.0 basata su Android 10, potrebbe essere la presenza della S-Pen. Con grande probabilità, si tratterà di una versione datata – o comunque molto ridotta nelle funzionalità rispetto a quelle incluse nella serie di smartphone Galaxy Note o su Galaxy Tab S6 – ma che risulterebbe in ogni caso un vero asso nella manica di Tab S6 Lite. Molto però dipenderà anche dal prezzo, che se sarà particolarmente aggressivo, potrebbe richiamare nuova attenzione sui tanti bistrattati tablet Android economici.

L’articolo Samsung è al lavoro su Galaxy Tab S6 Lite: specifiche di fascia medio-bassa, ma con S-Pen? (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld