Il tramonto di Daydream VR è iniziato: nessun supporto ufficiale da Android 11

Google sembra ormai più che decisa nell’archiviare definitivamente Daydream VR, la sua piattaforma per la realtà virtuale lanciata qualche anno fa anche per mezzo di dispositivi hardware.

La neonata release di Android, corrispondente ad Android 11, non supporterà ufficialmente Daydream VR: questo significa che tutti i dispositivi aggiornati ad Android 11 potrebbero non essere pienamente compatibili se usati con i visori Daydream per la realtà virtuale. Non è il primo segno di archiviazione da parte di Google: i Pixel dello scorso anno sono stati lanciati senza il supporto a Daydream.

LEGGI ANCHE: come seguire l’Amazon Prime Day 2020

Tutti i prossimi sforzi di Google nel settore saranno dunque profusi per la realtà aumentata, una piattaforma che è ormai parte integrante anche dei suoi smartphone ed è sempre più accessibile anche da dispositivi non Pixel.

L’articolo Il tramonto di Daydream VR è iniziato: nessun supporto ufficiale da Android 11 sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Il sito indiano di Samsung inaugura la pagina di supporto di Galaxy Z Fold Lite: annuncio alle porte?

Pochi giorni fa è circolata in rete la notizia relativa a ben tre nuovi dispositivi della serie Galaxy Z Fold che Samsung avrebbe in cantiere. Fra questi, ad attirare buona parte della curiosità degli utenti è stato Galaxy Z Fold Lite, ovvero il modello che in molti sperano possa rendere più abbordabili i dispositivi pieghevoli. Ma quando lo vedremo sul mercato?

Già a giugno si vociferava di un Galaxy Z Fold Lite, anche se il lancio sembrava previsto per il prossimo anno. In queste ore però, sul sito ufficiale indiano di Samsung è comparsa una scarna pagina di supporto dedicata a un dispositivo inedito, con sigla SM-F415/DS, riconducibile proprio a Galaxy Z Fold Lite. Un indizio di un lancio imminente?

LEGGI ANCHE: Il 1° settembre sarà il grande giorno di Galaxy Z Fold 2

Difficile a dirsi, al momento. Potrebbe trattarsi di un banale errore – sebbene la pagina risulti tuttora online – o comunque di un dato non così eclatante, dato che non ci sono altre voci che remano nella stessa direzione. Rimaniamo dunque con le antenne ritte, per carpire eventuali novità su questo fronte. E secondo voi quanto dovrebbe costare un dispositivo pieghevole per convincervi ad acquistarlo?

L’articolo Il sito indiano di Samsung inaugura la pagina di supporto di Galaxy Z Fold Lite: annuncio alle porte? sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

TWRP continua ad espandersi e aggiunge il supporto a Motorola One Vision, Huawei P9 Lite, LG V20 e altri

Immancabile come quasi tutti i mesi, anche per agosto arriva la notizia di nuovi smartphone che ricevono il supporto a TWRP. I dispositivi interessati da questa ultima tornata sono Motorola One Vision, Huawei P9 Lite (hi6250), LG V20, Realme C2, Lenovo Smart Tab M10 e Ergo Force F500. Andiamo a vedere in dettaglio le novità per i principali telefoni.

Motorola One Vision

Già era in circolazione il supporto non ufficiale, ma grazie a kaneawk, noto membro della comunità XDA dedito alla manutenzione di diversi modelli Motorola, oggi arriva anche in versione ufficiale.

Huawei P9 Lite

Anche in questo caso lo smartphone era supportato non ufficialmente dal 2017. La build in questione gira anche su altri dispositivi Huawei/Honor equipaggiati con processore HiSilicon Kirin 650 ed aggiornati almeno a EMUI 5 con Android 7.0 Nougat.

LEGGI ANCHE: La nostra prova degli smartphone Android più potenti del momento

LG V20

Sono disponibili build sia per la versione sbloccata che per quella Global, oltre che quei modelli legati a operatori telefonici USA (AT&T, T-Mobile, Sprint e Verizon).

Realme C2

L’ultimo Realme a ricevere il supporto TWRP purtroppo non ha a disposizione nessuna custom ROM ancora, ma c’è da sperare che la notizia inspiri qualche sviluppatore volenteroso.

Potete scaricare la build TWRP per ogni dispositivo cliccando sul link del nome di ogni modello elencato. Per maggiori dettagli vi rimandiamo alla pagina sul sito XDA.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo TWRP continua ad espandersi e aggiunge il supporto a Motorola One Vision, Huawei P9 Lite, LG V20 e altri sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

OnePlus 8 / 8 Pro si aggiornano: arrivano il supporto alle Buds, le patch di luglio e qualche novità grafica (foto)

OnePlus ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento software per i suoi attuali top di gamma, OnePlus 8 e OnePlus 8 Pro. Si tratta della versione stabile della OxygenOS, precisamente della versione 10.5.9 per OnePlus 8 e della 10.5.11 per OnePlus 8 Pro. Andiamo a vedere insieme il changelog completo.

Sistema

  • Supporto alle OnePlus Buds che verranno presentate il 21 luglio.
  • Diversi nuovi stili per l’orologio nell’app di sistema.
  • Ottimizzazione dell’esperienza con il touchscreen.
  • Fix dei problemi saltuari con la ricarica wireless.
  • Fix dei problemi con ARCore.
  • Patch di sicurezza Android aggiornate a luglio 2020.
  • Google Mobile Services aggiornati a maggio 2020.
  • Ottimizzazione generale della stabilità di sistema.

Rete

  • Miglioramenti della stabilità.
  • Ottimizzazione della funzionalità Wi-Fi Transfer.

LEGGI ANCHE: OnePlus 8 Pro, la recensione

La distribuzione dell’aggiornamento è attualmente in corso via OTA. Il rollout è attualmente in corso anche per le versioni europee dei due smartphone OnePlus.

L’articolo OnePlus 8 / 8 Pro si aggiornano: arrivano il supporto alle Buds, le patch di luglio e qualche novità grafica (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Più musica gratuita su Alexa: arriva il supporto a Spotify Free

Amazon annuncia interessanti novità per i suoi utenti che possiedono uno dei diversi dispositivi smart con Alexa integrata, l’ormai popolare assistente virtuale e intelligente di Jeff Bezos.

A partire da oggi, 24 giugno, Alexa supporterà i contenuti musicali in streaming messi a disposizione da Spotify per i suoi utenti che non pagano l’abbonamento Premium. Spotify Free sarà dunque accessibile tramite gli smart speaker Echo che integrano Alexa tramite i classici comandi vocali. I contenuti gratuiti di Spotify si uniscono all’offerta gratuita di Alexa che include TuneIn e le skill per alcune delle principali radio italiane.

LEGGI ANCHE: Fujifilm X-Pro3, la recensione

La novità dovrebbe essere già arrivata sui vostri dispositivi Echo con Alexa, potete controllare nella sezione dedicata allo streaming musicale dell’app Alexa per smartphone.

L’articolo Più musica gratuita su Alexa: arriva il supporto a Spotify Free sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Redmi Note 7 si guadagna il supporto ufficiale della TWRP

Nel panorama del modding Android la custom recovery sicuramente più nota e più diffusa, grazie al suo ampio raggio d’azione, è la TWRP. Il suo team di sviluppo ha appena esteso il supporto a nuovi modelli di smartphone.

Nelle ultime ore il supporto della TWRP è stato esteso ufficialmente a Redmi Note 7 e ad altri modelli di Lenovo e Vivo. Di seguito elenchiamo i nuovi modelli supportati con il link per accedere alla pagina di supporto ufficiale sul sito della TWRP:

LEGGI ANCHE: la prova del modding su Stonex One

Alla pagina dedicata ad ogni modello supportato sul sito TWRP troverete i link per il download della custom recovery e le istruzioni per l’installazione.

L’articolo Redmi Note 7 si guadagna il supporto ufficiale della TWRP sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Huawei P40 Lite cambia chip, aggiunge il supporto 5G ed è pronto a rilanciarsi in Europa (sempre senza GApps) (foto)

Huawei P40 Lite è stato il primo degli smartphone della serie P40 a mostrarsi ufficialmente in pubblico, poi sono stati presentati i suoi fratelli maggiori P40 e P40 Pro. Quest’anno la famiglia di telefoni che offre il meglio nel comparto fotografico da parte del produttore cinese, è stata particolarmente prolifica: abbiamo visto arrivare anche Huawei P40 Lite E e P40 Pro+ e a quanto pare vedremo presto anche un nuovo P40 Lite dotato di supporto alle nuove Reti.

Huawei P40 Lite 5G infatti integra il nuovo processore Kirin 820, sviluppato in casa dall’azienda per i dispositivi di fascia media, con la grande novità di possedere in maniera integrata un modem per la connessione 5G. Il telefono in realtà è una variazione di Huawei Nova 7 SE, commercializzato in Cina, e che in Europa arriverà con un nuovo nome. Al momento non ci sono notizie ufficiali, ma sappiamo che ha fatto la sua comparsa nei mercati scandinavi e in Francia, per cui ci sono alte probabilità di vederlo presto anche in Italia.

LEGGI ANCHE: Il miglior smartphone compatto del 2020 secondo noi

Per questo motivo le specifiche che trovate più in basso sono ancora ipotetiche, soprattutto per quanto riguarda RAM e spazio di archiviazione. Come potreste notare dalle immagini, la fotocamera frontale è ospitata in un foro del display leggermente più largo del solito, per via della tecnologia LTPS TFT dello schermo. La fotocamera è potenziata con funzioni di IA, come sempre per la serie P.

Per il resto risultano sempre assenti all’appello le app e i servizi Google. Huawei P40 Lite 5G sarà disponibile in tre colorazioni (Crush Green, Space Silver e Midnight Black) a un prezzo di listino che dovrebbe aggirarsi attorno ai 400€ o forse anche qualcosa meno. Se la cifra fosse confermata si tratterebbe di uno degli smartphone più economici con 5G.

  • Schermo: LCD (LTPS TFT) da 6,5″ (2.400 x 1.080 pixel)
  • CPU e GPU: octa-core Kirin 820 (4x ARM Cortex-A76 da 2,36 GHz + 4x ARM Cortex-A55 da 1,8 GHz) e GPU ARM Mali-G57MP6
  • RAM e archiviazione: 8 GB + 128 GB
  • Fotocamera frontale: 16 MP f/2.0
  • Fotocamera posteriore: principale da 64 MP f/1.8 + grandangolare da 8 MP f/2.4 + macro da 2 MP
  • Batteria: 4.000 mAh con ricarica rapida a 40 W
  • OS: EMUI 10 con Android 10

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Huawei P40 Lite cambia chip, aggiunge il supporto 5G ed è pronto a rilanciarsi in Europa (sempre senza GApps) (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld