Trevi, nel cuore dell’Umbria, invita tutti per un Pic&Nic il 27 e 28 Aprile.

Due giorni da trascorrere senza pensieri tra Arte, Musica, Merende tra gli ulivi e tante altre attività per grandi e piccini.

 

Il famoso “Pic&Nic a Trevi” con lo sportino a quadri bianchi e rossi, compie 12 anni. 

 

 

Il Picnic del pranzo e della merenda – Il Pic&nic sarà preparato con prodotti del territorio a Km 0, si terrà tra gli Ulivi di Villa Fabri dalle ore 12 alle ore 17.

In programma una selezione di concerti che si terranno durante tutto l’evento sia nel Ninfeo di Villa Fabri, appena sopra l’uliveto, sia lungo le vie del centro storico dove sono previsti il Mercato del Contadino e il Mercato dell’Antiquariato.

Per i grandi appassionati di natura e di enogastronomia, durante i due giorni si terranno degustazioni di olio extravergine di oliva Dop Umbria, assaggi di tartufo e laboratori per imparare a cucinare le erbe campagnole.

I bambini potranno partecipare ad una grande gara di ruba fazzoletto e ai laboratori di artigianato oltre alle passeggiate in bicicletta e a piedi.

Sono previste inoltre attività all’aria aperta – Trekking a piedi e in bicicletta tra gli ulivi della Fascia Olivata, corsi di potatura degli olivi, passeggiate alla ricerca di fiori e erbe spontanee commestibili, caccia al tartufo con cani e cavatori esperti e raccolta di asparagi.

 

 

 

In contemporanea al Picnic a Trevi le sale affrescate della Villa Fabri ospiteranno il lavoro creativo degli artigiani, che parteciperanno alla 7^ edizione della rassegna #Artigianinnovatori che prevede una selezione accorta di artigiani, creativi, crafter e maker di ambiti molto differenti.

#Artigianinnovatori è un fermento di idee, di collaborazioni e di progetti: la "missione" è quella di mettere in risalto il fatto a mano. 

 

Lamanifestazione si svolge nella Fascia Olivata Assisi-Spoleto.

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta hotel Saturnia

Roma, autobus prende fuoco in pieno centro, a due passi da Fontana di Trevi.

Povera Roma, che ogni giorno deve subire lo scempio causato da incuria, degrado e mala gestione; quello di oggi è un caso eclatante ma purtroppo sempre più spesso, nelle strade della Capitale, si vedono fermi, in panne, i mezzi dell’ATAC.

I romani ogni giorno devono fare i conti con i disagi che incontreranno dal momento che escono di casa.
Arriverà l’autobus che mi consentirebbe di arrivare in orario sul posto di lavoro o a scuola?
Una volta arrivato riuscirà a portarmi a destinazione senza problemi.

E’ veramente una situazione diventata ormai insostenibile, pochi autobus e scassati, comunque per la maggior parte vecchi e luridi.

Oggi un ulteriore evento, ancor più eclatante perchè accaduto tra Piazza di Spagna e Fontana di Trevi, un autobus dell’ATAC ha preso letteralmente fuoco; le cause non sono ancora note (è accaduto da pochi minuti) ma non sarebbe una sorpresa scoprire che era un mezzo che forse avrebbe dovuto essere già in pensione.

Immaginiamo lo sconcerto e la paura dei viaggiatori ma anche la curiosità dei tanti turisti che avranno immediatamente postato nei vari social l’imprevisto fuori programma delle loro vacanze.
Povera Roma! Che altro dire?

Master Viaggi News – Regioni e Province (Ultime 10 News Inserite)

ciavatta