WhatsApp sta per ricevere una delle funzionalità che manca di più: tutti i dettagli su Read Later (foto)

WhatsApp si dimostra un perenne cantiere riguardo alle funzionalità in fase di sviluppo e in fase di test. Nell’aggiornamento più recente dell’app Android sono state scovate interessanti novità su una nuova feature.

Stando a quanto scovato dai soliti di WABetaInfo nel teardown della versione 2.21.2.2 dell’app Android di WhatsApp Beta, il team di sviluppo starebbe lavorando all’introduzione della sezione Read Later. Questa non arriverebbe come una novità assoluta bensì come un cambio di nome per la sezione Archivio delle chat. Quest’ultima infatti diventerebbe Read Later, nella quale posizionare le chat dalle quali non si vogliono ricevere notifiche.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Watch Lite, la recensione

Le immagini presenti in galleria, estratte in anteprima da WABetaInfo, mostrano che la “nuova” sezione offrirà la possibilità agli utenti di mutare automaticamente le chat dalle quali arriveranno nuovi messaggi, con la possibilità di ripristinarle in un secondo momento e leggere tutti i nuovi messaggi ricevuti. Si tratterebbe dunque di un metodo indiretto per rimandare la notifica dei nuovi messaggi, a patto di ricordarsi di ripristinare le chat posizionate in Read Later una volta concluso il periodo in cui non si vogliono interruzioni.

La novità per WhatsApp è attualmente in fase di sviluppo da parte del team software dell’app e pertanto non è disponibile a livello pubblico. Presumiamo che, al momento del primo rilascio pubblico, questa verrà distribuita prima agli utenti che hanno aderito al programma di beta testing, questo è l’indirizzo per iscriversi.

L’articolo WhatsApp sta per ricevere una delle funzionalità che manca di più: tutti i dettagli su Read Later (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


WhatsApp sta per ricevere una delle funzionalità che manca di più: tutti i dettagli su Read Later (foto)

Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ)

Con una mossa a sorpresa, ho. Mobile mette al riparo in un colpo solo tutti i clienti coinvolti nella fuga di dati dal rischio di SIM swapping. L’operatore ha infatti rigenerato il seriale (ICCID) di tutte le SIM interessate, e provvederà a breve a notificare agli utenti via SMS l’avvenuto cambio.

Come si legge sul comunicato ufficiale infatti, “abbiamo rigenerato il codice seriale della SIM a tutti i clienti coinvolti, che verranno informati via SMS nella giornata di oggi e potranno ricevere in qualsiasi momento il nuovo codice seriale da utilizzare  in caso di cambio operatore. Questo nuovo codice sostituisce quello stampato sulla SIM, oggetto dell’attività illecita, che dunque non avrà più alcun valore“.

Questo significa in pratica che se anche qualcuno mettesse le mani sul codice ICCID oggetto della fuga di dati di qualche giorno fa, non lo potrà più utilizzare, perché quel codice non è più valido. Il che significa anche che non c’è più bisogno di correre a cambiare la SIM, dato che anche restando con la vecchia scheda avrete un seriale nuovo.

Si tratta di un’operazione completamente trasparente per l’utente, che non dovrà fare nulla per completare il cambio di ICCID. Riceverete soltanto un SMS da parte di ho. Mobile a modifica avvenuta, il che dovrebbe succedere nel corso della giornata odierna. Chiariamo inoltre che il codice ICCID sarà modificato solo ai clienti coinvolti nella fuga di dati, e non a tutti gli utenti ho. Mobile in generale, e sarà effettivo solo una volta ricevuto l’SMS di notifica.

Nel caso in cui, in futuro, voleste cambiare operatore, avrete però bisogno di questo nuovo codice seriale, perché quello stampato sulla SIM non sarà più valido. Per richiedere il nuovo codice basterà inviare un SMS con scritto “seriale” al numero 3424072211, ma è una cosa che appunto dovrete fare solo nel caso voleste cambiare la vostra SIM/operatore.

Si tratta senz’altro di un’ottima mossa da parte di ho. Mobile, che in questo modo stronca del tutto le gambe ad uno dei rischi più temuti riguardo il furto di dati, ovvero il fatto che qualcuno potesse impossessarsi di un numero di telefono altrui; e per di più, avviene tutto senza bisogno di alcun intervento dei clienti.

Aggiornamento11/01/2020

ho. Mobile ha ampliato le FAQ presenti sul sito ufficiale, per rispondere ad alcuni dubbi sollevati dagli utenti in questi giorni, in particolare in tema di portabilità e tempistiche dell’intervento. Vi lasciamo qui sotto le nuova domande; potete leggere anche tutte le altre sul sito ho. Mobile.

  • Sono un cliente coinvolto e ho richiesto il passaggio a un altro operatore in questi giorni. Avete cambiato anche a me il codice seriale della SIM?

    Abbiamo escluso dalla rigenerazione del seriale i clienti che hanno richiesto un cambio di operatore nei giorni precedenti, quindi non ci saranno rallentamenti nella portabilità dovuti a questa modifica.

  • Perché non l’avete fatto prima?

    Si tratta di una soluzione innovativa e tecnicamente complessa che ha impatto soltanto sui clienti coinvolti. Abbiamo lavorato giorno e notte per renderla disponibile nel più breve tempo possibile..

  • Perché non avete aspettato questa soluzione prima di informare i clienti coinvolti?

    Abbiamo ritenuto opportuno informarli e in parallelo abbiamo accelerato lo sviluppo di questa soluzione.

  • Per rigenerare il nuovo seriale devo mandare subito l’SMS?

    No, il tuo nuovo codice seriale è già stato rigenerato. L’SMS da inviare serve solo per conoscerne il numero, ma non c’è fretta, potrai farlo quando ne hai bisogno.

L’articolo Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ho. Mobile stronca le gambe al SIM swapping: nuovo seriale per tutti i clienti coinvolti (aggiornato: FAQ)

ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi

ho. Mobile, l’operatore telefonico virtuale di Vodafone che da ormai un paio d’anni è attivo in Italia, riconosce ai suoi attuali clienti la possibilità di cambiare numero telefonico senza costi aggiuntivi.

Tutti i clienti ho. Mobile potranno infatti richiedere il cambio del numero telefonico personale senza sostenere alcun costo aggiuntivo. La richiesta di cambio numero può essere effettuata citando la motivazione relativa alle chiamate insistenti e di disturbo. Una volta effettuato il cambio del numero telefonico, tutte le offerte e opzioni attive sul numero precedente verranno trasferite automaticamente senza costi aggiuntivi.

LEGGI ANCHE: ho. Mobile smentisce accessi massivi ai suoi sistemi

Il cambio di numero telefonico è gratuita per la prima volta, mentre per le occasioni successive comporterà un costo una tantum di 8€. La richiesta può essere effettuata tramite il servizio clienti dell’operatore telefonico virtuale.

L’articolo ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi sembra essere il primo su AndroidWorld.


ho. Mobile permette a tutti i suoi clienti di cambiare numero senza costi

Adobe consiglia a tutti di disinstallare immediatamente Flash Player!

Vi ricordate quando anni fa Steve Jobs decise di non integrare Flash Player su iPhone per motivi funzionali e di sicurezza? Oggi, il player è morto e Adobe consiglia a tutti di disinstallarlo.

Link all’articolo originale: Adobe consiglia a tutti di disinstallare immediatamente Flash Player!


Adobe consiglia a tutti di disinstallare immediatamente Flash Player!

Craig Federighi vuole che tutti copino Apple con le etichette della privacy

Le etichette della privacy sono una delle novità di iOS 14.3 e Crai Federighi vuole che altre aziende prendano esempio da Apple.

Link all’articolo originale: Craig Federighi vuole che tutti copino Apple con le etichette della privacy


Craig Federighi vuole che tutti copino Apple con le etichette della privacy

Ecco tutti gli annunci di Xbox ai The Game Awards 2020 (video)

Durante il corso di questa nottata si sono tenuti i The Game Awards 2020, la cerimonia che affida ai giochi che si sono distinti durante l’anno importanti premi per categorie, tra cui l’ambitissimo Game of the Year (GOTY). Per questo 2020 tale titolo è toccato a The Last of Us Parte II, la meraviglia di Naughty Dog che è riuscita ad aggiudicarsi altri sette premi. Inoltre tra un premio e un altro, uno spazio è stato riservato alle novità in vista per il prossimo anno, e tra tutte ecco quali sono quelle annunciate da Microsoft.

Perfect Dark

Il primo titolo di The Initiative, lo studio di sviluppo degli Xbox Game Studios creato completamente da zero, ambientato in un mondo futuristico distopico in cui gli eccessi dell’umanità lo hanno condotto verso la fine.

Microsoft Flight Simulator

Gioco pensato per Xbox Series X/S, sarà rilasciato nel corso dell’estate 2021. Come il titolo suggerisce, parliamo di un simulatore di volo, in cui i giocatori potranno viaggiare qui e lì per il mondo e sviluppare le proprie abilità di volo su vari tipi di velivoli, dagli aerei leggeri ai jet commerciali.

Altri annunci interessano l’arrivo su Xbox Game Pass per PC di nuovi titoli, come Among Us, della quinta stagione di Fortnite che vede l’entrata in gioco di Master Chief e infine la possibilità di sbloccare ispirata a Cyberpunk 2077 in Forza Horizon 4.

L’articolo Ecco tutti gli annunci di Xbox ai The Game Awards 2020 (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Ecco tutti gli annunci di Xbox ai The Game Awards 2020 (video)

Huawei Black Friday: sconti fino al 40% su tutti i prodotti dell’ecosistema

Poteva forse Huawei sottrarsi dal vortice delle offerte Black Friday? La domanda è ovviamente retorica, quindi ecco a voi arrivare le promozioni in vista del Venerdì Nero anche sullo store proprietario dell’azienda cinese, che saranno attive fino al 27 novembre 2020, ma attenzione: alcune offerte termineranno prima del previsto.

Come leggiamo nel comunicato, gli sconti, disponibili per tutti i prodotti dell’ecosistema Huawei come smartphone, notebook, tablet, wearable e accessori audio, arrivano fino al 40%. Per citare qualche esempio, vi è MateBook 13 a 699€ anziché 799€, ma anche MatePad Pro LTE è disponibile al prezzo di 449€, invece di 599€.

LEGGI ANCHE: Novità Black Friday 2020

FreeBuds Pro e FreeBuds 3 abbracciano invece unofferta lampo fino al 25 novembre 2020 che li porta al prezzo rispettivamente di 139€ e 99€ (anziché 179€ e 139€). Come se non bastasse, è possibile acquistare lo smartphone P40 Pro in promozione a 799€ (al posto di 1.049€) e ricevere gratuitamente gli auricolari FreeBuds Pro. Nemmeno la tecnologia indossabile viene messa da parte, con Watch Fit a 99€ (anziché 129€).

Vi consigliamo caldamente di visitare la pagina allestita per l’occasione, perché include tutte le promozioni attive al momento: non è difficile trovare qualcosa che possa interessarvi, vi basta fare clic sul pulsante a seguire.

HAUWEI BLACK FRIDAY

Offerte Tecnologia

L’articolo Huawei Black Friday: sconti fino al 40% su tutti i prodotti dell’ecosistema sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Google Foto offrirà funzionalità esclusive agli abbonati Google One: tutti i dettagli in arrivo (aggiornato: avvistamenti)

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per l’app Android di Google Foto, la sua piattaforma di gestione e sincronizzazione di immagini e video attraverso l’account Google personale. Le novità per gli utenti non sono particolarmente esaltanti ma il suo teardown è interessante.

La versione di Google Foto appena rilasciata di Google Foto corrisponde alla build 5.18 e include alcuni interessanti suggerimenti su cosa potremmo vedere in futuro. XDA ha infatti scovato alcuni riferimenti sulle funzionalità di editing fotografico che verranno offerte in esclusiva agli abbonati Google One, il servizio per acquistare cloud storage da BigG.

LEGGI ANCHE: LG Wing, la recensione

I riferimenti presenti nell’app Foto indicano infatti che gli abbonati Google One vedranno un prompt con il quale Google descriverà le funzionalità di editing fotografico in esclusiva: al momento non è noto di quali opzioni si tratterà.

Inoltre, il teardown ha permesso di scoprire altri suggerimenti in fase di sviluppo: il primo dovrebbe riguardare quelli di preprocessing dell’immagine in base al contesto fotografato, le procedure suggerite dovrebbero corrispondere a HDR, Vivid e Dynamic; mentre la seconda tipologia di suggerimento corrisponderebbe a Skypalette, ovvero dei consigli su come editare al meglio le immagini in cui è presente una porzione di cielo.

Le novità appena descritte sono ancora in fase di sviluppo, al momento non sappiamo quando Google prevede di implementarle a livello pubblico.

Aggiornamento06/11/2020 ore 23:45

A poche ore dal loro avvistamento nel teardown dell’app Foto, in rete sono emerse le prime segnalazioni di funzionalità per l’editing fotografico per gli abbonati Google One. Gli screenshot presenti in galleria mostrano l’opzione denominata Color Pop, la quale evidenzia il volto in primo piano a colori su uno sfondo in bianco e nero, accessibile dopo aver sottoscritto un abbonamento Google One.

Al momento non è chiaro quali altre opzioni verranno incluse nel pacchetto esclusivo per gli abbonati Google One.

L’articolo Google Foto offrirà funzionalità esclusive agli abbonati Google One: tutti i dettagli in arrivo (aggiornato: avvistamenti) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Amazon Prime Student: tutti i servizi Prime gratis per tre mesi e poi a metà prezzo!

Amazon Prime Student è il piano di Amazon Prime dedicato agli studenti. Costa la metà e offre tre mesi di prova gratuita. “Vivi da Prime, paga da studente” – è questo il motto di Amazon che offre quindi grandi benefici a tutti gli studenti. Con Prime Student è possibile ricevere spedizioni in un giorno illimitate senza […]

Link all’articolo originale: Amazon Prime Student: tutti i servizi Prime gratis per tre mesi e poi a metà prezzo!

iPhone Italia

I messaggi che si autodistuggono stanno arrivando per tutti su WhatsApp?

Tra le tante funzioni su cui WhatsApp è al lavoro da diverso tempo probabilmente quella dei messaggi con data di scadenza è una delle più attese. Dopo diverse anticipazioni la scorsa estate è stata avvistata per la prima volta sulla versione beta dell’app e oggi sembra che stia diventando disponibile per un numero maggiore di utenti, se non proprio direttamente per tutti.

Almeno in questa fase però la novità potrebbe avere una forma diversa da quella che ci si aspetterebbe: alcuni utenti infatti stanno segnalando che la comparsa nei gruppi di un banner che segnala se i “Disappearing Messages” sono attivati o meno. La funzione potrebbe quindi servire più che a impostare una certa data di autodistruzione, a pulire lo storico degli scambi oltre una certa distanza temporale.

LEGGI ANCHE: Black Friday 2020

Chiunque abbia usato WhatsApp in effetti sa quanto possono essere ingolfati i gruppi, specie se numerosi, e poter definire un intervallo dopo il quale le conversazioni vengono eliminate potrebbe risultare una possibilità interessante. Al momento però oltre a non essere chiaro a che fase siamo dell’eventuale rilascio, non sappiamo nemmeno quali opzioni sarebbero disponibili per raffinare la scelta.

L’articolo I messaggi che si autodistuggono stanno arrivando per tutti su WhatsApp? sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Trapelano tutti i dettagli di Pixel 4a 5G e Pixel 5, le differenze sono davvero poche!

Se stavate pensando di acquistare uno dei prossimi Pixel, ma non avevate ancora scelto quale, la notizia appena trapelata potrebbe avere tutto quello che serve per aiutarvi a prendere una decisione. Il sito tedesco WinFuture infatti è riuscito ad ottenere tutte le specifiche dei due modelli che Google lancerà a breve: Pixel 4a 5G e Pixel 5.

Scopriamo così che i due condividono davvero tantissimi aspetti a livello hardware e che le differenze sono minime, anche se non trascurabili. Prima di tutto Pixel 4a 5G ha uno schermo leggermente più grande, 6,2″ contro i 6″ di Pixel 5. La risoluzione è la stessa (2.340 x 1.080), ma ovviamente cambia la densità dei pixel. Più importante invece la frequenza di aggiornamento che sul modello più caro arriva a 90 Hz mentre su Pixel 4a 5G si ferma ai 60 Hz standard.

LEGGI ANCHE: Android compie 12 anni!

Anche il vetro a protezione del display è diverso: Gorilla Glass 6 per Pixel 5 e solo Gorilla Glass 3 per Pixel 4a 5G. Questi dettagli fanno sì che Pixel 4a 5G sia quindi un poco più grande e pesante (17 g in più), nonostante la scocca in plastica al posto dell’alluminio (riciclato al 100%) usato per Pixel 5. Da notare anche l’assenza della certificazione IP68 su Pixel 4a 5G, che però può vantare in esclusiva il jack da 3,5 mm. Infine Pixel 5 ha una batteria leggermente più capiente (4.000 mAh) e il supporto alla ricarica wireless e inversa.

Per il resto i due sono identici: stesso processore e GPU, fotocamere posteriori e frontale, assortimento di sensori, connettività e memoria. Diversa solo la RAM: 8 GB su Pixel 5, due in più di Pixel 4a 5G. Ad ogni modo per facilitarvi il confronto abbiamo riportato tutti i dati nella seguente tabella.

Pixel 5Pixel 4a 5G
OSAndroid 11
Display6”, OLED, 2.340 x 1.080 pixel, 432 ppi, Always-on Display, HDR, Corning Gorilla Glass 6, 90 Hz6,2”, OLED, 2.340 x 1.080 pixels, 413 ppi, Always-on Display, HDR, Corning Gorilla Glass 3
Memoria8 GB LPDDR4 RAM, 128 GB archiviazione6 GB LPDDR4 RAM, 128 GB archiviazione
CPUQualcomm Snapdragon 765G, chip di sicurezza Titan M
GraficaAdreno 620
Fotocamera posteriore12,2 MP dual pixel, f/1.7, 1,4 μm, autofocus a due fasi, OIS, EIS, 77°; grandangolare da 16 MP, f/2.2, 1,0 μm, 107°
Fotocamera frontale8 MP, f/2.0, 1,12 μm, 83°
Video fotocamera posteriore1080p @30 fps, 60 fps, 120 fps, 240 fps; 4K @30 fps, 60 fps
Video fotocamera frontale1080p @30 fps
SensoriProssimità / luce ambientale, accelerometro / giroscopio, magnetometro, lettore di impronte, barometro, spectral and flicker sensor
Connettività2G, 3G, 4G, 5G, USB-C 3.1 (1st gen), Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 5.0 + LE, A2DP, NFC, Google Cast
SIMNano SIM, eSIM
GeolocalizzazioneGPS, GLONASS, Galileo, QZSS, BeiDou
AudioSpeaker stereo, 3 microfoni, USB-C, cancellazione del rumoreSpeaker stereo, 2 microfoni, jack da 3,5 mm jack, cancellazione del rumore
Materiali100% alluminio riciclato, IP68Policarbonato
Batteria4.000 mAh (4.080 mAh), ricarica rapida a 18 W, ricarica wireless e ricarica inversa3.800 mAh (3.885 mAh), ricarica rapida a 18 W
Dimensioni144,7 x 70,4 x 8,0 mm153,9 x 74,0 x 8,2 mm
Peso151 g168 g

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

L’articolo Trapelano tutti i dettagli di Pixel 4a 5G e Pixel 5, le differenze sono davvero poche! sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Disney+ si tinge di arancione: ecco tutti i nuovi arrivi in occasione dell’autunno

In fondo noi tutti sappiamo cosa significa quando le giornate iniziano a tingersi di giallo e di arancione e le temperature iniziano a farci venire la pelle d’oca: l’autunno (questa volta non l’inverno) sta arrivando! È tempo quindi di aprire gli armadi per riprendere le care coperte e spolverare la tazza in cui versare qualche calda bevanda, preparandoci ad una nuova stagione di film e serie TV fatta di tante nuove aggiunte, tra cui quelle annunciate da Disney+.

Il servizio streaming di Topolino arricchirà il suo catalogo con nuovi film originaliserie TVfilm di successo e documentari, tra questi ultimi due nuove docuserie: Vita da scimpanzé, di National Geographic, sul rifugio di scimpanzé di oltre 80 ettari in Louisiana, Chimp Haven, e Marvel 616, la docuserie antologica che esplora l’impatto dell’Universo Marvel.

LEGGI ANCHE: Alexa e A2A insieme per aiutare a differenziare i rifiuti

Di seguito vi riportiamo le novità in programma per i prossimi mesi:

Settembre

18 settembre

  • Becoming (Disney+ Original Series) – Racconta le storie delle origini di artisti e atleti attraverso le loro parole. Ogni personaggio fa un viaggio nei ricordi e offre uno sguardo intimo sulle lotte e i successi che li hanno portati dove sono oggi. I loro cari condividono storie inedite che mostrano il viaggio formativo che li ha portati a diventare una star.
  • La leggenda di un amore – Cinderella – Una giovane donna si innamora di un principe fingendo di essere una principessa Deve quindi lottare per nascondere la sua vera identità anche se una delle sue sorellastre si prepara per sposare il principe. Nel cast Drew Barrymore e Anjelica Huston.
  • Big – In questa commedia sincera interpretata da Tom Hanks, un ragazzino scopre che l’età adulta non è come se l’aspettava quando il suo desiderio di essere un adulto diventa magicamente realtà.

25 settembre 

  • La Società Segreta dei Principi Minori (Disney+ Original Film) – Conosciamo Sam, una principessa secondogenita. Non è la tipica figura reale e non si sente adatta a questo mondo. Dopo essere stata mandata in un collegio estivo dalla madre, la Regina, Sam scopre che è uno stratagemma; lei e gli altri studenti apprendono di avere dei superpoteri e che si trovano lì per riuscire a diventare parte della Società Segreta dei Principi Minori. Riusciranno a imparare a usare i loro poteri per salvare i loro regni?
  • Gli Eroi del Disney’s Animal Kingdom (Disney+ Original Series) – Gli Eroi del Disney’s Animal Kingdom, con la voce narrante di Josh Gad nella versione originale, offre agli spettatori un accesso esclusivo alla magia di due delle attrazioni con gli animali più amate di tutto il mondo, il parco a tema Disney’s Animal Kingdom e The Seas with Nemo & Friends a EPCOT. Gli spettatori avranno un accesso senza precedenti agli animali dei Parchi e incontreranno gli esperti nella cura degli animali che hanno stretto dei legami straordinari con loro.

Ottobre

9 ottobre

  • Talenti Spaziali (Disney+ Original Series) – L’incredibile storia dei primi astronauti americani basata sull’iconico bestseller di Tom Wolfe. All’apice della Guerra Fredda, la neo costituita NASA seleziona sette dei migliori piloti collaudatori militari per diventare astronauti. In competizione per essere i primi nello spazio, questi uomini raggiungono questo traguardo straordinario, ispirando il mondo a guardare verso un nuovo orizzonte di ambizione e speranza.

16 ottobre

  • Nuvole (Disney+ Original Film) – In una storia vera d’ispirazione, il giovane musicista Zach Sobiech scopre che il suo cancro si è diffuso, lasciandogli solo pochi mesi di vita. In poco tempo, Zach segue il suo sogno e realizza un album, ignaro del fatto che presto diventerà un fenomeno musicale virale. Alla fine, la musica dà un nuovo significato alla vita di Zach e lo aiuta a trovare il modo perfetto per dire addio… con una canzone che verrà ascoltata in tutto il mondo.
  • Vita da scimpanzé (Disney+ Original Series) – Vita da scimpanzé conduce gli spettatori nella vita segreta di una delle riserve naturali più grandi e uniche al mondo – Chimp Haven – un rifugio di oltre 80 ettari nascosto nel cuore boschivo della Louisiana, che ospita oltre 300 scimpanzé. Questa serie composta da sei episodi targata National Geographic, tiene traccia degli alti e bassi di questo straordinario gruppo di scimpanzé a cui viene data una seconda possibilità di vita da uno staff la cui dedizione, compassione e impegno non conoscono limiti.

23 ottobre

  • La Storia di Olaf (Disney+ Original Short) – Le inedite origini di Olaf, il pupazzo di neve amante dell’estate che ha fatto sciogliere i cuori nel film di animazione premio Oscar del 2013 Frozen – Il Regno di Ghiaccio e nel suo acclamato sequel del 2019, vengono rivelate nel nuovissimo cortometraggio dei Walt Disney Animation Studios, La Storia di Olaf. Il corto segue i primi passi di vita di Olaf, alla ricerca della sua identità sulle montagne innevate nei pressi di Arendelle.
  • La grande bugia (Disney+ Original Series) – Il primo game show originale di Disney+, La grande bugia, torna per altri 15 episodi. Presentato da Yvette Nicole Brown e con Rhys Darby nel ruolo del suo assistente robot, C.L.I.V.E., ogni episodio mette i bambini in competizione mentre interrogano gli adulti per trovare il vero bugiardo.

30 ottobre

  • The Mandalorian Stagione 2 (Disney+ Original Series) – Il Mandaloriano e il Bambino continuano il loro viaggio, affrontando nemici e radunando alleati mentre si fanno strada attraverso una galassia pericolosa nell’era tumultuosa dopo il crollo dell’Impero Galattico.

Novembre

  • LEGO Star Wars Holiday Special (Disney+ Original Special) – The LEGO Star Wars Holiday Special riunisce Rey, Finn, Poe, Chewbacca, Rose e i droidi per una gioiosa festa nel giorno del Life Day, una festività introdotta per la prima volta nello “Star Wars Holiday Special” del 1978. Il nuovo speciale LEGO è il primo a fare il suo debutto su Disney+ e darà seguito alla grande storia di collaborazione tra Lucasfilm e LEGO, con giocose avventure raccontate nel modo accattivante e irriverente che caratterizza i contenuti targati LEGO Star Wars.
  • Il meraviglioso mondo di Topolino (Disney+ Original Series) – Non c’è altro che divertimento ed entusiasmo per Topolino e i suoi migliori amici che intraprendono le più grandi avventure vissute finora, destreggiandosi tra gli imprevisti di un mondo selvaggio e bizzarro in cui la magia Disney rende possibile l’impossibile.
  • Marvel 616 esplora come la ricca eredità Marvel di storie, personaggi e creatori viva anche nel mondo esterno. Ogni documentario, diretto da uno straordinario regista, approfondisce gli intrecci tra narrazione, cultura pop e fandom nell’Universo Marvel. Gli episodi di questa serie antologica affronteranno argomenti che includono tutti gli artisti Marvel di fama mondiale e le donne pioneristiche di Marvel Comics, alla scoperta dei personaggi Marvel “dimenticati” e molto altro.

Questa serie di nuove aggiunte va ad unirsi alla sempre più ricca libreria di Disney+, che da poco ha iniziato a contare titolo come The Greatest Showman Wolverine – L’immortale.

L’articolo Disney+ si tinge di arancione: ecco tutti i nuovi arrivi in occasione dell’autunno sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld

Ecco OnePlus 8T in mostra da tutti i lati e (quasi) tutte le sue specifiche appena trapelate (video e foto)

Ormai sono praticamente passati cinque mesi dal lancio di OnePlus 8. Ciò significa che l’azienda cinese è pronta a presentare il suo nuovo modello: OnePlus 8T. Mentre l’annuncio ufficiale è atteso per la fine del mese o per l’inizio di ottobre, il telefono è stato da poco certificato dall’ente indiano BIS, segno che il suo arrivo è davvero imminente. A confermare tutto ciò è appena piovuta in Rete una serie di leak in cui lo smartphone viene mostrato da tutti i lati insieme a molte delle sue specifiche tecniche.

Le immagini che potete ammirare a fine articolo sono però basate su schemi interni e non sui soliti progetti CAD 3D, per cui non è possibile conoscere le dimensioni esatte del dispositivo. Mentre arriva una nuova conferma dell’assenza di un possibile OnePlus 8T Pro, l’unico modello si prepara a sfoggiare diverse novità, che a livello hardware lo metteranno alla pari se non al di sopra anche di OnePlus 8 Pro.

LEGGI ANCHE: La nostra prova di OxygenOS 11 su OnePlus 8

Lo schermo infatti ha una diagonale di 6,55″ in risoluzione HD+ e refresh rate a 120 Hz, il vetro sarà piatto con un piccolo foro nell’angolo in alto a sinistra per la fotocamera frontale da 32 MP (raddoppiata rispetto al passato). Il comparto fotografico sul retro sarà contenuto in una “toppa” (che non appare esattamente piccola), in cui i quattro sensori sono disposti a C con il flash LED. La lente principale sarà da 48 MP + un grandangolare da 16 MP + un macro da 5 MP + un sensore di profondità da 2 MP.

Contrariamente alle aspettative e ai primi benchmark emersi, sembra che OnePlus 8T possa essere equipaggiato con Snapdragon 865 ed essere lanciato in due tagli di memoria: 8/128 GB e 12/256 GB. La Batteria arriverà a 4.500 mAh, ma per la prima volta ci sarà il supporto alla ricarica a 65 W (era fermo a 30W da qualche anno ormai). Completano il quadro OxygenOS 11 con Android 11, connettore USB-C e microfono a cancellazione del rumore sul lato superiore. E il prezzo? Purtroppo ancora nessuna notizia.

L’articolo Ecco OnePlus 8T in mostra da tutti i lati e (quasi) tutte le sue specifiche appena trapelate (video e foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

AndroidWorld