OnePlus Ultra e OnePlus 10 esistono: cosa avranno sotto il cofano

OnePlus è molto attiva nel mercato smartphone e dopo il lancio di OnePlus 10 Pro a livello internazionale, arrivato insieme alla nostra recensione, l’azienda si prepara al lancio di nuovi modelli.

Stando a quanto riferito dal leaker Yogesh Brar, OnePlus starebbe lavorando al nuovo OnePlus Ultra e OnePlus 10. Il primo sarà un nuovo modello top di gamma, con a bordo il nuovissimo processore Snapdragon 8 Gen 1+ di Qualcomm. Questo modello dovrebbe proporre un comparto fotografico di prim’ordine.

Oltre a questo possiamo aspettarci anche l’arrivo di OnePlus 10: il modello base della serie di top di gamma OnePlus potrebbe arrivare sul mercato con un processore Snapdragon 8 Gen 1 o Dimensity 9000.

Ma non finisce qui: l’azienda rinnoverà anche la serie Nord, quella che raccoglie i modelli di gamma media, sui quali troveremo processori come Snapdragon 888 o Dimensity 8000. Infine, l’azienda starebbe lavorando anche ad un nuovo smartphone con processore Snapdragon 7 Gen 1.

L’articolo OnePlus Ultra e OnePlus 10 esistono: cosa avranno sotto il cofano sembra essere il primo su Androidworld.


OnePlus Ultra e OnePlus 10 esistono: cosa avranno sotto il cofano

ZTE Axon 40 Ultra si mostra in render che sembrano ufficiali

Manca circa una settimana alla presentazione dei nuovi smartphone di ZTE: la serie Axon 40 sarà formata da tre dispositivi, ma l’ultimo leak si concentra sul più potente dei tre, ZTE Axon 40 Ultra, e sul suo design.

Sono infatti trapelati dei render che sembrano proprio quelli ufficiali dell’azienda cinese: salta subito all’occhio la “mancanza” della fotocamera anteriore, che sarà ovviamente posta sotto al display come già ci ha abituato ZTE. Molto sottili le cornici laterali, mentre leggermente più pronunciate quelle superiori e inferiori. Infine, sul retro troviamo le tre grandi fotocamere, poste verticalmente e incastonate in un rettangolo in alto a sinistra.

Stando a quanto emerso da precedenti rumor, Axon 40 Ultra monterà un display QHD+, una CPU Snapdragon 8 Gen 1 e ben 16 GB di RAM, uniti a 512 GB di memoria interna UFS 3.1 e un sensore principale da 64 MP. A completare il tutto ci sarà una batteria da 5000 mAh e la ricarica rapida a 65 W.

L’articolo ZTE Axon 40 Ultra si mostra in render che sembrano ufficiali sembra essere il primo su Androidworld.


ZTE Axon 40 Ultra si mostra in render che sembrano ufficiali

Xiaomi 12 Ultra potrebbe arrivare prima del previsto

Torniamo a parlare dello Xiaomi 12 Utra, l’atteso successore dell’incredibile Mi 11 Ultra dell’anno scorso. Il telefono, di cui si vociferano da tempo i dettagli, dovrebbe rappresentare l’apice della ricerca del gigante cinese, con particolare enfasi nel campo fotografico. Secondo le ultime voci, infatti, Xiaomi avrebbe collaborato con Leica per produrre i quattro obiettivi fotografici (di cui due periscopici), che dovrebbero essere racchiusi in un grande modulo cicrcolare posteriore.

A quanto pare, il sito PriceBaba ha ottenuto dal leaker Mukul Sharma (alias stufflistings) l’informazione che il nuovo smartphone dovrebbe essere presentato in Cina a maggio, e non a giugno come precedentemente riportato.

 

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, lo Xiaomi 12 Ultra dovrebbe essere dotato di:

  • schermo OLED con risoluzione QHD+ e frequenza di aggiornamento di 120Hz
  • processore Snapdragon 8 Gen 1+
  • batteria da 4.900 mAh
  • supporto per la ricarica rapida da 120 W

 

La serie Xiaomi 12 è stata lanciata a livello globale quasi tre mesi dopo il debutto in madrepatria, quindi prepariamoci ad una lunga attesa per il nuovo Ultra, ma restate collegati per ulteriori aggiornamenti!

L’articolo Xiaomi 12 Ultra potrebbe arrivare prima del previsto sembra essere il primo su Androidworld.


Xiaomi 12 Ultra potrebbe arrivare prima del previsto

Samsung Galaxy S22 Ultra sopravvive ad ogni tortura

Come accade per ogni smartphone rilasciato sul mercato, anche Galaxy S22 Ultra arriva tra le mani di JerryRigEverything per il consueto test di durabilità, che il top di gamma di Samsung supera senza problemi.

Si parte come sempre dal vetro che protegge il display: essendo appunto costruito in vetro (più precisamente, Gorilla Glass Victus), mostra i primi graffi al livello 6 della scala Mohs, valore completamente in linea con praticamente tutti i dispositivi. Nel test della fiamma (durante il quale la fiamma di un accendino è posta direttamente sullo schermo), il display mostra un alone bianco persistente dopo 20 secondi “sotto le fiamme”.

Galaxy S22 Ultra si conferma poi estremamente resistente: pur applicando tantissima forza ai lati dello smartphone, quest’ultimo non si piega e rimane completamente integro. Vi lasciamo dunque al video completo, nel quale Zack ha anche completamente smontato la S Pen.

L’articolo Samsung Galaxy S22 Ultra sopravvive ad ogni tortura sembra essere il primo su Androidworld.


Samsung Galaxy S22 Ultra sopravvive ad ogni tortura

Galaxy S21 Ultra già in pensione: stop alle vendite in alcuni mercati

La presentazione di Samsung Galaxy S22 Ultra è dietro l’angolo e sembrerebbe proprio che l’azienda coreana voglia puntare tutto su questo smartphone: il suo predecessore infatti è già vicino alla pensione, dopo solo un anno dal rilascio al pubblico.

Samsung ha fermato le vednite del dispositivo in diversi mercati e dunque in Francia, Germania e Regno Unito non è più possibile acquistare un Galaxy S21 Ultra dal sito ufficiale del produttore. Ovvaimente lo smartphone rimane disponibile ancora negli store di terze parti. Sicuramente presto Samsung fermerà la vendita anche in altri mercati e probabilmente cesseà anche la produzione di massa.

Nessun problema invece per gli altri dispositivi della serie: Galaxy S21, S21 Plus e ovviamente il recente S21 FE restano ancora disponibili.

L’articolo Galaxy S21 Ultra già in pensione: stop alle vendite in alcuni mercati sembra essere il primo su Androidworld.


Galaxy S21 Ultra già in pensione: stop alle vendite in alcuni mercati

Tutti i colori di Galaxy S22 Ultra: quale vi piace di più?

Gli smartphone più attesi del momento sono sicuramente i nuovi Galaxy S22, la famiglia di top di gamma Samsung che arriverà a febbraio. Nelle ultime ore sono trapelate online nuove immagini di Galaxy S22 Ultra.

Le immagini che trovate in galleria sono chiaramente dei render, realizzati da Technizo Concept in collaborazione con LetsGoDigital. I render mostrano, ancora una volta, come saranno le varie colorazioni attese sul mercato di Galaxy S22 Ultra. Vediamo l’opzione bianca, nera, verde, rossa (identificata dal nome Burgundy Red) e viola (identificata dal nome Turkish Rose).

I render sono molto realistici e mettono in risalto il comparto fotografico posteriore di Galaxy S22 Ultra, il quale sarà uno degli aspetti più originali del dispositivo, e che lo differenzierà in modo sostanziale dai modelli standard e Plus, oltre che dalla generazione precedente Galaxy S21.

I render mostrano anche come la S Pen, un accessorio ormai più che confermato per la sola variante Ultra di Galaxy S22, arriverà in tinta relativamente alla colorazione del dispositivo.

Per maggiori dettagli sulle presunte specifiche tecniche e ipotetici prezzi di lancio della serie Galaxy S22, vi suggeriamo di far riferimento alla pagina che abbiamo dedicato alla famiglia di dispositivi.

L’articolo Tutti i colori di Galaxy S22 Ultra: quale vi piace di più? sembra essere il primo su Androidworld.


Tutti i colori di Galaxy S22 Ultra: quale vi piace di più?

Xiaomi 12 Ultra: spuntano nuovi dettagli per la fotocamera

Torniamo a parlare dei prossimi top di gamma Xiaomi, probabilmente i primi che vedremo arrivare nel 2022: i dispositivi della serie Xiaomi 12. Nelle ultime ore sono trapelati nuovi dettagli su Xiaomi 12 Ultra.

Stando a quanto riferito da Xiaomiui, che ha scavato all’interno del codice della MIUI, arriveranno due varianti: Xiaomi 12 Ultra e Xiaomi 12 Ultra Enhanced, insieme alla variante standard e a Xiaomi 12 Pro. Il comune denominatore sarà il processore Snapdragon 898 (SM8450 Snapdragon 8 Gen 1).

Il comparto fotografico sarà, come al solito, uno dei punti di forza maggiori: ci saranno almeno 4 fotocamere, un sensore Samsung GN5 da 50 megapixel, un 48 megapixel con zoom 2x, un 48 megapixel con zoom 5x e un 48 megapixel con zoom 10x. Come vedete dall’immagine in galleria, ci sarà anche una modalità multi-cam per per l’app Fotocamera. Il sensore fotografico anteriore dovrebbe essere integrato invece sotto lo schermo.

I due dispositivi appena trapelati online dovrebbero anche supportare lo zoom ottico 15x durante la registrazione video. Ci aspettiamo il loro arrivo in Cina entro fine anno addirittura, mentre ci vorrà un po’ più tempo per vederli ufficialmente nei mercati europei.

L’articolo Xiaomi 12 Ultra: spuntano nuovi dettagli per la fotocamera sembra essere il primo su Androidworld.


Xiaomi 12 Ultra: spuntano nuovi dettagli per la fotocamera

Xiaomi (Mi) 12 Ultra potrebbe continuare sulla strada del doppio schermo, ecco i primi render

Le indiscrezioni sull’aspetto del prossimo top di gamma a marchio Xiaomi si stanno rincorrendo, e i render di certo non mancano. Ora, anche il designer HoiINDI ha deciso di pubblicare in rete i suoi rendering raffiguranti lo Xiaomi 12 in versione Ultra. L’anteprima 3D del dispositivo è visibile tramite il video a fondo articolo.

Il video mostra così la presenza di nuove e potenti specifiche tecniche: una nuova fotocamera da 200 megapixel e il SoC più recente di Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 898. Il vero pezzo forte è però rappresentato da un’altra caratteristica, lo schermo aggiuntivo presente sul pannello posteriore, che sembra addirittura più grande di quello presente sul suo predecessore.

Xiaomi 12 nelle sue diverse varianti dovrebbe arrivare sul mercato con tecnologie avanzate per la ricarica ultra-veloce. Un sistema cablato HyperCharge che fornisce 200 watt di potenza e permette di caricare completamente la batteria da 4000 mAh in soli otto minuti.

L’articolo Xiaomi (Mi) 12 Ultra potrebbe continuare sulla strada del doppio schermo, ecco i primi render sembra essere il primo su Androidworld.


Xiaomi (Mi) 12 Ultra potrebbe continuare sulla strada del doppio schermo, ecco i primi render

Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W

Xiaomi ha appena presentato presenterà i suoi nuovi modelli top di gamma: parliamo di Xiaomi 11T e Xiaomi 11T Pro, versioni aggiornate del già ottimo Xiaomi Mi 11.

A questi si aggiunge anche Xiaomi 11 Lite 5G NE, dove NE sta per New Edition: si tratta infatti di una variante rinnovata del già noto Xiaomi Mi 11 Lite.

Ma partiamo dai due 11T, principali protagonisti dell’evento: vediamo cosa c’è di nuovo e quali sono le differenze rispetto alle varianti base.

Ma prima di addentrarci nelle specifiche, la prima cosa che salterà all’occhio agli appassionati è che Xiaomi ha eliminato il brand Mi, mantenendo solo il nome dell’azienda seguito dal numero, esattamente come avviene in Cina. La ragione dietro questa scelta è da cercare nel consolidamento di Xiaomi nel mercato occidentale. Fino a pochi anni fa, il nome di Xiaomi era sconosciuto ai più, percepito come un marchio esotico: un brand semplice e facile da ricordare come Mi ha contribuito alla riconoscibilità dell’azienda. Adesso, evidentemente, Xiaomi non ha più bisogno di questo stratagemma e ha scelto di unificare la nomenclatura dei suoi dispositivi.

Xiaomi 11T e 11 T Pro

Ma lasciamo da parte le questioni di nome e vediamo come sono fatti Xiaomi 11T e 11T Pro: esteticamente, i due dispositivi sono praticamente identici.

In entrambi i casi troviamo un display AMOLED da 6,67″, con risoluzione FullHD+ (2400x 1080 pixel), refresh rate adattivo fino a 120 Hz, luminosità fino a 1000 nit, supporto ad HDR10+ e Dolby Visione una serie di finezze sofware, come la Reading Mode 3.0 e il True Display, che regola automaticamente la temperatura a seconda delle condizioni circostanti. Lo schermo dei due 11T è stato valutato con un punteggio A+ dal team di DisplayMate.

Sullo schermo troviamo il foro per la fotocamera frontale, con risoluzione di 16 megapixel.

 

Rimanendo in tema di fotocamere, entrambi hanno un sensore principale da 108 megapixel, affiancato da un ultra-grandangolo da 120 ° da 8 megapixel e un teleobiettivo 2X da 5 megapixel.

Ma in ambito fotografico le grandi novità stanno nel software: meritano una menzione le cinematografiche Cinemagic, che includono una serie di funzionalità per riprese con effetti cinematografici. Tra i tanti effetti disponibili, vale la pena citare il Magic Zoom, che ricrea il celebre effetto Vertigo dell’omonimo film di Hitchcock (zoom in avanti e carrellata indietro), ma anche l’Audio Zoom, che permette di far ascoltare meglio alcuni dettagli sonori, grazie ad una combinazione tra software e microfoni direzionali.

Un altro importante punto in comune tra i due è la batteria, da ben 5.000 mAh: quel che cambia, però, è la tecnologia di ricarica utilizzata. Xiaomi 11T Pro vanta infatti una ricarica estremamente veloce, da ben 120W, ottimizzata per non surriscaldare lo smartphone: la batteria è infatti divisa in due celle (da 2500 mAh), ognuna delle quali viene ricaricata da due punti distinti, in modo che ogni punto riceva solo 30W di tensione. La batteria si ricarica completamente in 17 minuti, mentre 5 minuti di carica forniscono il 42% di autonomia.

La ricarica di Xiaomi 11T è comunque rapida, ma si ferma a 67W (ricarica completa in 36 minuti).

La differenza principale, però, sta nel processore: per Xiaomi 11T Pro è previsto uno Snapdragon 888 (con velocità di clock fino a 2,8 Ghz), mentre Xiaomi 11T avrà SoC MediaTek Dimensity 1200, octa-core con velocità massima di 2,4 Ghz.

Specifiche tecniche complete Xiaomi 11T / 11T Pro

  • Schermo: 6,67″ AMOLED, risoluzione FHD+ (2400 x 1080 pixel), refresh rate fino a 120Hz, luminosità fino a 1000 nits, TrueColor, HDR10+
  • Processore:
    • 11T Pro: Qualcomm Snapdragon 888
    • 11T: MediaTetk Dimensity 1200
  • RAM:
    • 11T Pro: 8 / 12 GB LPDDR5
    • 11T: 8 GB
  • Memoria interna:  128 / 256 GB UFS 3.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel, 2.1µm,  f/1.75, lenti 7P, registrazione 8K HDR+
    • Ultra-grandangolo: 8 megapixel, 120° FOV, f/2.2
    • Teleobiettivo: 2X, 5 megapixel, f/2.4
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel, 1µm, f/2.45
  • Dimensioni: 164.1mm x 76.9mm x 8.8mm
  • Peso:
    • 11T Pro: 204 g
    • 11T: 203 g
  • Connettività: USB-C, Dual SIM (dual 5G Standby), Bluetooth 5.2, NFC, Wi-Fi 6
  • Batteria:
    • 11T Pro: 5.000 mAh, ricarica a 120W
    • 11T: 5.000 mAh, ricarica a 67W
  • Audio: Dual speaker, Dolby Atmos,
    • 11T Pro: Audio ottimizzato da Harman Kardon
  • Sistema operativo: Android 11 con MIUI 12.5
  • Altro: sensore di impronte sul lato, Gorilla Glass Victus su fronte e retro

Xiaomi 11 Lite 5G NE

Per quel che riguarda invece Xiaomi 11 Lite 5G NE, si tratta di un upgrade hardware del precedente Xiaomi Mi 11 Lite: di quest’ultimo mantiene spessore e peso estremamente ridotti (solo 6,8 e 158 g), ma rispetto al modello precedente troviamo lo Snapdragon 778G 5G.

Di seguito le specifiche tecniche complete:

Specifiche tecniche complete Xiaomi 11 Lite 5G NE

  • Schermo: 6,55″ AMOLED DotDisplay, risoluzione FHD+ (2400 x 1080 pixel), refresh rate fino a 90Hz, DolbyVision, HDR10+
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 778G
  • RAM: 6 / 8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna:  128 / 256 GB UFS 2.2
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 megapixel, 0.7µm,  f/1.79, lenti 6P
    • Ultra-grandangolo: 8 megapixel, 1.12µm, f/2.2, lenti 5P,
    • Telemacro: 5 megapixel, f/2.4, lenti 4P
  • Fotocamera frontale: 20 megapixel
  • Dimensioni: 160.5 mm x 75.7 mm x 6.81 mm
  • Peso: 158 g
  • Connettività: USB-C, Dual SIM, Bluetooth 5.2, NFC, Wi-Fi 6
  • Batteria: 4.250 mAh con ricarica rapida a 33W
  • Audio: Dual speaker
  • Sistema operativo: Android 11 con MIUI 12.5
  • Altro: sensore di impronte sul lato, Gorilla Glass

Uscita e prezzi

Xiaomi 11T Pro

Xiaomi 11T Pro sarà disponibile in Italia dal 28 settembre ai seguenti prezzi:

  • 8GB + 128GB: 649,90€ (disponibile anche su Amazon)
  • 8GB + 256GB: 699,90€ (disponibile solo su Mi Store Italia)

La versione 8GB+128GB sarà legata a delle interessantissime promozioni per il primo giorno di vendita. Chi la acquista nelle prime 24 ore (a partire dalle 13:00 del 28 settembre) beneficerà del prezzo early bird di 599€; inoltre, chi la acquista su mi.com riceverà in omaggio un Mi TV P1 32″  fino a esaurimento scorte; chi la acquista su Amazon (dove sarà sempre valido il prezzo promozionale di 599€), invece, otterrà un voucher del valore di 100€ da applicare direttamente nel carrello al momento dell’acquisto.

A partire dal 12 ottobre e fino al 31 ottobre, Xiaomi 11T Pro 5G da 8GB+256GB sarà acquistabile anche presso i principali operatori telefonici e catene di elettronica di consumo al prezzo di 699,90€, in bundle con Mi Watch.

Xiaomi 11T Pro avrà inclusa nel prezzo una garanzia per la protezione del display che prevede una riparazione gratuita in caso di schermo danneggiato entro i primi sei mesi dall’acquisto.

Xiaomi 11T

Xiaomi 11T 8 GB + 256 GB sarà disponibile dal 12 ottobre su Mi Store e Amazon al prezzo di 599€.

Anche in questo caso c’è una promozione per chi lo acquista nelle prime 24 ore: il prezzo early bird per il primo giorno sarà di 549€ e chi lo acquista da mi.com riceverà in omaggio un Mi TV P1 32″ fino a esaurimento scorte; chi lo acquisterà invece su Amazon otterrà un voucher del valore di 50€ da applicare direttamente nel carrello sul prodotto stesso.

Infine, la variante 8 GB + 128 GB sarà disponibile dal 12 ottobre sul sito mi.com al prezzo di 549€ e, a partire dal 19 ottobre, anche con i principali operatori telefonici e nelle catene di elettronica, con incluso in bundle le Redmi Buds 3 Pro (fino al 31 ottobre)

Xiaomi 11 Lite 5G NE

Xiaomi 11 Lite 5G NE arriverà sul mercato italiano alle 13.00 del 28 settembre ai seguenti prezzi:

  • 8 GB + 128 GB: 449,90€ (acquistabile solo su mi.com e presso Mi Store Italia)
  • 6 GB + 128 GB: 399,90€ (acquistabile su mi.com e Amazon)

Anche in questo caso, per le prime 24 ore ci saranno delle interessanti offerte di lancio e i prezzi saranno i seguenti:

  • 8 GB + 128 GB: 349,90€
  • 6 GB + 128 GB: 299,90€

Con la versione 8 GB + 128 GB ci sarà in bundle la Mi Smart Band 6 fino al 12 ottobre, data in cui il prodotto sarà disponibile anche presso le principali catene di elettronica e i principali operatori telefonici.

Foto

Xiaomi 11T Pro

Xiaomi 11T

Xiaomi 11

L’articolo Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W sembra essere il primo su AndroidWorld.


Xiaomi presenta la nuova famiglia 11T con ricarica ultra rapida fino a 120W

Primi leak per Xiaomi 12 e 12 Ultra: le fotocamere si preannunciano interessanti

Xiaomi si prepara a lanciare i suoi prossimi smartphone della serie 12, i primi a non presentare la nomenclatura Mi: in rete sono trapelati i primi leak riguardanti le fotocamere che saranno montate sui dispositivi.

LEGGI ANCHE: Le tute rosse de La Casa di Carta tornano tra 7 giorni

In particolare Xiaomi 12, il modello base, dovrebbe avere una fotocamera da ben 200MP: certamente il numero di megapixel non sempre è proporzionale alla qualità delle immagini scattate, ma sicuramente è un bel biglietto da visita. Le altre due camere saranno ultrawide e macro. Lato CPU invece si parla di Snapdragon 898, il prossimo top di gamma di casa Qualcomm.

Per quanto riguarda invece il modello più avanzato, ovvero Xiaomi 12 Ultra, si parla sempre di 200MP per il sensore principale, unito ad un sensore ultrawide da 50MP e uno zoom 10x da 50MP. Anche in questo caso si parla del SoC Snapdragon 898.

L’articolo Primi leak per Xiaomi 12 e 12 Ultra: le fotocamere si preannunciano interessanti sembra essere il primo su AndroidWorld.


Primi leak per Xiaomi 12 e 12 Ultra: le fotocamere si preannunciano interessanti

Xiaomi Mi 11 Ultra si aggiorna e diventa letteralmente più freddo

Xiaomi ha voluto davvero fare le cose in grande con Mi 11 Ultra: lo smartphone, oltre ad essere davvero potente per quanto riguarda l’hardware, possiede un secondo schermo posto sul retro e un vistoso gruppo di fotocamere con innovativi sensori Quad Bayer.

LEGGI ANCHE: Trapelano le specifiche di Xiaomi Mi MIX 4

Nonostante questo, non si può certo dire che non vi siano stati problemi per lo smartphone: in particolare, molti utenti hanno notato evidenti problemi di surriscaldamento del processore Snapdragon 888. Fortunatamente però gli sviluppatori dell’azienda cinese sembrano aver trovato una soluzione: con un nuovo aggiornamento della MIUI (versione 12.21.7.14), la temperatura del SoC sembra essersi ridotta di parecchio e si parla di 5 gradi in meno rispetto alla precedente versione in situazioni di utilizzo analoghe.

Purtroppo non è stato spiegato dal punto di vista tecnico come ci siano riusciti, ma i risultati sembrano davvero sorprendenti. Al momento l’aggiornamento è in rollout solo sui dispositivi cinesi, ma contiamo di vederlo anche per gli utenti italiani in tempi brevi.

L’articolo Xiaomi Mi 11 Ultra si aggiorna e diventa letteralmente più freddo sembra essere il primo su AndroidWorld.


Xiaomi Mi 11 Ultra si aggiorna e diventa letteralmente più freddo

Confronto generazionale tra camera-phone: Nokia 808 PureView vs. Xiaomi Mi 11 Ultra (foto)

Chi è dentro al mondo degli smartphone sin dalla loro nascita concreta e pensa a uno dei primi camera-phone, non può non venirgli in mente il celebre Nokia 808 PureView, il dispositivo della casa allora finlandese che più degli altri portò innovazione nel settore della fotografia mobile.

Questo lo ricorda bene anche GSM Arena, la quale ha sorpreso tutti, ha ritirato fuori un Nokia 808 PureView funzionante e in buone condizioni e ha realizzato un confronto con un camera-phone attualissimo, lo Xiaomi Mi 11 Ultra. Il responso finale probabilmente lo immaginate, ma andiamo a vedere com’è andata nel dettaglio.

Gli esempi che trovate qui sotto mostrano alcuni scatti realizzati dai due smartphone in condizioni di buona luminosità. Nokia 808 PureView fa bene, ma ovviamente implica dei difetti in termini di granulosità, mentre Xiaomi Mi 11 Ultra ne esce in modo superbo.

Durante gli scatti notturni invece le cose precipitano per Nokia 808 PureView: la mancanza di un OIS e di ottimizzazione a livello software per catturare più luce si fanno sentire notevolmente sulla qualità degli scatti. In questo caso il divario con Mi 11 Ultra è rilevante e visibile anche senza effettuare lo zoom sugli scatti.

Le prove fatte con lo zoom dicono la stessa cosa: Nokia 808 PureView pecca nel livello di dettaglio e nel rumore. Le prove sui video fanno subito sentire la mancanza del supporto al 4K per il dispositivo di Nokia, sebbene quest’ultimo ha fatto vedere buoni risultati in condizioni di buona luminosità ambientale.

Le cose ovviamente precipitano quando il video viene registrato in condizioni di scarsa luminosità.

La conclusione è abbastanza ovvia: Nokia 808 PureView è stato un ottimo camera-phone quando questo appellativo nemmeno esisteva, e questo è significativo di quanto Nokia ci avesse visto lungo con questo dispositivo. È altrettanto chiaro che Nokia 808 PureView non può competere su nessun fronte con i camera-phone di oggi, sia dal punto di vista hardware che da quello software. Insomma, gli anni passano per tutti e questo, a volte, è un bene per tutti e non dobbiamo dispiacercene.

L’articolo Confronto generazionale tra camera-phone: Nokia 808 PureView vs. Xiaomi Mi 11 Ultra (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.


Confronto generazionale tra camera-phone: Nokia 808 PureView vs. Xiaomi Mi 11 Ultra (foto)

Genesis Verde – Mangime Ultra Premium per Conigli Adulti o Maturi – con Erba Timothy con Omega 3 & 6, Pochi Grassi, Yucca, Mos, Inulina – kg.1


Fornitore: GENESIS
Tipo:
Prezzo: 9.52

genesis miti1101 timothy kg.1


Genesis Verde – Mangime Ultra Premium per Conigli Adulti o Maturi – con Erba Timothy con Omega 3 & 6, Pochi Grassi, Yucca, Mos, Inulina – kg.1

Baskerville Ultra Museruola per Cane, Gomma, Nero, Taglia 2 (lunghezza: 6 cm / Larghezza: 27 cm)


Fornitore: KONG
Tipo:
Prezzo: 16.10

  • DESIGN MORBIDO E LEGGERO – il design del cestello in gomma offre una protezione completa della bocca che consente ai cani di mangiare, bere e ansimare senza restrizioni, prevenendo il mordere. Utilizzato per socializzazione sicura, gestione sicura durante visite veterinarie, toelettatura o viaggi di cani.
  • SICUREZZA E SICUREZZA – le cinghie di sicurezza ergonomicamente progettate assicurano che la museruola rimanga saldamente al suo posto e presenta due punti di attacco utilizzando un anello di fissaggio progettato per attaccarsi al collare regolare del tuo cane e una cinghia di sicurezza sopra la testa rimovibile opzionale.
  • REGOLABILE E COMODO Fodera imbottita in neoprene per un maggiore comfort e cinghie del collo e della testa completamente regolabili con cinghia preforata per una calzata rapida e sicura.
  • MUSO AMICO CANE – permette ai cani di bere, ansimare, essere ricompensati e trattati. Perfetto per l’esercizio quotidiano del cane e le passeggiate.
  • ESTREMAMENTE ROBUSTO E DUREVOLE costituito da una gomma termoplastica malleabile che può essere riscaldata e sagomata per una calzata personalizzata su misura per il muso del cane, compresi i cani dal muso largo. Fornisce protezione totale per cani mordaci o scattanti.

Descrizione

I cani possono indossare le museruole per molti motivi diversi. Sia per l’attenta socializzazione di un nuovo cane da salvataggio, per il trattamento generale o per gestire in sicurezza l’aggressività, è importante che il cane sia felice e sicuro indossando una museruola. Il Dr. Roger Mugford ha sviluppato la museruola Ultra Baskerville brevettata per fornire una misura ottimale della museruola per tutti i cani, comprese le razze più corte come i Boxer. L’Ultra Muzzle combina perfettamente il comfort per il cane e la tranquillità del proprietario. La museruola Ultra Baskerville è stata progettata per garantire il benessere del cane consentendo ansimare e bere in ogni momento.

Contenuto della confezione

1 x Baskerville Ultra Museruola Taglia 2


Baskerville Ultra Museruola per Cane, Gomma, Nero, Taglia 2 (lunghezza: 6 cm / Larghezza: 27 cm)

XAQUA H2O ULTRAPURE – Resins for the production of ultra pure osmosis water 1


Fornitore: XAQUA
Tipo: Accessori Acquari
Prezzo: 26.50

Resina a letto misto anionica e cationica di grado nucleare per la produzione di acqua ad osmosi ultrapura priva di metalli pesanti e esente da silice e O2.
Questa resina è specifica per produrre acqua ad osmosi indicata per acquari marini di barriera.
H2O-PURE elimina tutto quello che la membrana osmotica non risce a trattenere persino nitrati e fosfati senza rilasciare nessun prodotto di scarto. Si raccomanda un flusso pari a 5 – 40 litri acqua/h/litro di resina per avere la completa riduzione dei solidi disciolti e per raggiungere una conducibilità di 0,1 – 0,5 µS/cm.

Utilizzo: Da utilizzare negli appositi contenitori post osmosi inversa. Riempire il contenitore in modo che la resina risulti ben compatta.

Avvertenze: Viste le particolari caratteristiche di questa resina, si consiglia si non utilizzarla in combinazione con altre resine, le quali potrebbero peggiorare o comprometterfe il suo rendimento. L’utilizzo di questa resina permette di avere un solo e unico stadio post osmosi.
Monitorare il valore della conducibilità elettrica (EC µs) o dei sali totali disciolti (TDS ppm) per valutarne la sostituzione. Si consiglia di utilizzare un lettore in linea e di tararlo regolarmente.
Da tenere presente che tale lettura non tiene conto del valore del silicio che non è misurabile. Essendo un semimetallo e quindi un semiconduttore, non ha una buona capacità elettrica. Le sonde, basandosi sul potenziale elettrico difficilmente lo rilevano, dando valori errati. In pratica si puo avere un TDS a zero, ma avere silicati ad un valore molto alto.
Il pH invece in acqua osmosi non è significativo in quanto non è misurabile e il valore che ne deriva è influenzato dalla presenza di CO2 e dal suo valore.
Conservare ad una temperatura compresa tra 5 e 30 °C. Tenere lontano dalla portata dei bambini. Non ingerire. Prodotto non destinato ad alimentazione umana. Sostanza NON classificata pericolosa ai sensi del Regolamento CE 1272/2008 CLP.


XAQUA H2O ULTRAPURE – Resins for the production of ultra pure osmosis water 1