Vivo Y35

Vivo Y35 è uno smartphone con sistema operativo Android che potremmo definire di fascia media.

È da 6,58 pollici lo schermo di questo dispositivo ed è realizzato in tecnologia IPS LCD. La sua densità di pixel è di 401 ppi e questo grazie alla risoluzione di FHD+ / 1080 x 2412 pixel.

La fotocamera, posta sul retro, ha una risoluzione di 50 megapixel. Sempre sul retro vi è anche un flash Singolo e questa fotocamera può registrare video a Full HD – 1920 x 1080 pixel. Frontalmente abbiamo una seconda fotocamera da 16 megapixel.

Abbiamo a che fare con un dispositivo dual SIM dalla connettività abbastanza semplice. Abbiamo la connettività di rete LTE, e la Wi-Fi a/b/g/n/ac. Non manca il GPS e il Bluetooth alla versione 5.0.

A muovere questo dispositivo troviamo un processore Qualcomm SM6225 Snapdragon 680 4G octa con supporto ai 64 bit che lavora alla frequenza di 2.4 GHz e ha un processore grafico Adreno 610. Abbiamo poi 6 GB di RAM e 64 GB di memoria, espandibile tramite una microSD.

All’interno del dispositivo troviamo una batteria non removibile da 5000 mAh.

L’articolo Vivo Y35 sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo Y35

Vivo segue a ruota Samsung: aggiornamento ad Android 13 con Funtouch OS 13

Nel panorama del mercato smartphone globale abbiamo visto come Vivo si stia ritagliando un posto in prima fila anche a livello internazionale, con i suoi top di gamma Android che ormai vogliono competere con quelli degli altri big.

Canale Telegram Offerte

Proprio in questo senso Vivo conferma la sua filosofia e annuncia ufficialmente il major update ad Android 13 per i suoi smartphone. Si tratta dell’aggiornamento basato sulla Funtouch OS 13, l’interfaccia personalizzata di Android 13 dalla casa cinese. Andiamo a vedere insieme le novità principali e poi quali modelli verranno aggiornati e con quali tempistiche.

Funtouch OS 13 con Android 13: novità principali:

  • Nuova interfaccia grafica, widget rinnovati, nuova schermata home, personalizzazione delle icone più profonda.
  • Pannello delle notifiche rinnovato.
  • Tema adattivo automatico in base allo sfondo impostato dall’utente.
  • Nuova funzionalità per impedire l’accesso a specifiche app quando il dispositivo viene usato da un altro utente rispetto al proprietario.
  • Possibilità di nascondere foto e video specifici dall’app Galleria Vivo.
  • Arriva iManager, un’app che permette di monitorare in maniera specifica il tempo di utilizzo delle app. Ad esempio, le app che utillizzano troppa CPU, possono essere chiuse con un solo tocco. iManager, inoltre, può aiutare a prevenire anche il surriscaldamento del dispositivo riducendo il numero di applicazioni attive e regolando la frequenza della CPU in base alla funzione di raffreddamento del telefono.
  • Nuove informazioni per il widget meteo il quale mostrerà anche i valori di AQI, per monitorare la qualità dell’aria nella zona in cui ci si trova.
  • Nuovo anello stabilizzatore per mitigare l’effetto delle mani tremanti.
  • Miglioramenti per il processo di editing dei video registrati con lo smartphone.
  • Possibilità di disattivare l’audio dei video.
  • Correzioni e miglioramenti per la funzionalità di accessibilità di inversione dei colori.

Dopo aver visto le novità principali, che trovate riassunte anche negli screenshot che vedete nella galleria in basso, andiamo a vedere quali sono i modelli di smartphone Vivo che riceveranno il nuovo aggiornamento ad Android 13 con la Funtouch OS 13. Nell’elenco che segue trovate anche le tempistiche di rilascio associate a ogni modello:

Novembre 2022

  • Vivo X80 Pro

Metà dicembre 2022

  • Vivo X80 Lite
  • Vivo V23 5G
  • Vivo Y55 5G
  • Vivo  Y22s
  • Vivo Y35

Metà gennaio 2023

  • Vivo X60 Pro
  • Vivo Y76 5G
  • Vivo Y72 5G
  • Vivo Y52 5G

Metà febbraio 2023

  • Vivo V21 5G

Inizio aprile 2023

  • Vivo Y21s
  • Vivo Y33s

L’articolo Vivo segue a ruota Samsung: aggiornamento ad Android 13 con Funtouch OS 13 sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo segue a ruota Samsung: aggiornamento ad Android 13 con Funtouch OS 13

Il presunto Xiaomi 13 appare in una foto dal vivo, a chi credere ora?

Già da maggio sono emersi rumor sull’intenzione di Xiaomi (come resettare uno smartphone del marchio) di lanciare i nuovi Xiaomi 13 e Xiaomi 13 Pro già a novembre, almeno in madrepatria.

La notizia è poi stata riportata diverse volte nei mesi successivi, con numerose anticipazioni sui dispositivi, che dovrebbero essere dotati di Android 13 e Snapdragon 8 Gen2. Ma forse il leak più interessante è arrivato circa un mese fa, con la prima immagine del retro del chiacchierato smartphone, che mostrava un enorme blocco fotocamere in stile Mi 11 Ultra.

Canale Telegram Offerte

Ora però un’immagine dal vivo di un presunto Xiaomi 13 mette in discussone questa anticipazione. L’immagine mostra un dispositivo con un pannello posteriore grigio lucido e un modulo fotocamera di forma quadrata. Gli angoli del blocco sono leggermente curvi, e possiamo osservare una configurazione a tripla fotocamera corredata dal vistoso testo “Laser”, che suggerisce l’utilizzo dell’autofocus laser.

Per confronto, l’immagine precedente (qui sotto) mostrava un blocco rettangolare in rivestimento lucido, con un grande ritaglio circolare e due più piccoli.

Su una cosa concordano entrambe le immagini però: il marchio Leica, apparso sulla serie Xiaomi 12S, non sarà presente. Chi avrà ragione? Difficile da stabilire, entrambe le soluzioni sembrano plausibili, quindi al momento non possiamo che attendere nuove anticipazioni, magari corroborate da evidenze o proposte da leaker affidabili.

Per quanto riguarda le specifiche dei due dispositivi, al momento si sa che Xiaomi 13 sarà dotato di

  • schermo da 6,3 pollici 2.5D AMOLED con risoluzione Full HD+ o 1,5K frequenza di aggiornamento di 120Hz
  • fotocamera principale da 50 MP.

Più interessanti le informazioni riguardanti Xiaomi 13 Pro:

  • schermo da 6,73 pollici AMOLED QHD+ e frequenza di aggiornamento di 120 Hz
  • foro per la fotocamera frontale
  • batteria da 5000 mAh con supporto per la ricarica rapida da 120 W

Entrambi dovrebbero essere dotati del nuovo Snapdragon 8 Gen2 (niente Mediatek) e di Android 13 al lancio, che secondo le ultime notizie potrebbe avvenire già il 15 novembre in Cina. Il debutto sugli altri mercati è invece previsto per il prossimo anno.

L’articolo Il presunto Xiaomi 13 appare in una foto dal vivo, a chi credere ora? sembra essere il primo su Androidworld.


Il presunto Xiaomi 13 appare in una foto dal vivo, a chi credere ora?

Vivo X80 Lite 5G ufficiale: un ottimo equilibrio

Nel panorama del mercato smartphone globale abbiamo visto come Vivo si stia ritagliando un posto in prima fila anche a livello internazionale, con i suoi top di gamma Android che ormai vogliono competere con quelli degli altri big.

Canale Telegram Offerte

L’azienda cinese ha appena ufficializzato un nuovo smartphone, parliamo del Vivo X80 Lite 5G, un dispositivo di gamma media del quale avevamo già sentito parlare e che arriva con un comparto fotografico di tutto rispetto. Andiamo a vedere insieme le specifiche tecniche complete.

  • Display: 6,44″ (2.400 ×1.080 pixel) Full HD+ AMOLED con refresh rate fino a 90Hz, HDR 10+, fino a 1300 nits, 100% DCI-P3 color gamut
  • Processore: Octa Core (2 x 2.4GHz Cortex-A78 + 6 x 2GHz Cortex-A55 CPUs) MediaTek Dimensity 900 6nm
  • GPU: Mali-G68 MC4
  • RAM: 8GB LPDDR4x / 12GB LPDDR4x
  • Storage interno: 128GB / 256GB UFS 3.1, espandibile tramite microSD
  • Reti: Hybrid Dual SIM (nano + nano / microSD)
  • Sistema operativo: Funtouch OS 12 basata su Android 12
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 megapixel con OIS, f/1.79 aperture, LED flash
    • Grandangolo: 8 megapixel, f/2.2 aperture
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore: 50 megapixel AF, f/2.0 aperture
  • Sicurezza: sensore d’impronte digitali integrato nel display
  • Dimensioni: 159,20 × 74,20 × 7,79
  • Peso: 186g
  • Connettività: 5G SA/ NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ax, Bluetooth 5.2, GPS/GLONASS/Beidou, USB Type-C
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida fino a 44W

Il nuovo Vivo X80 Lite 5G è stato annunciato esclusivamente per il mercato della Repubblica Ceca al momento. Le colorazioni disponibili sono Sunrise Gold e Diamond Black, mentre il prezzo di lancio si attesta attorno all’equivalente di circa 450€.

Al momento non sappiamo se l’azienda cinese intende nel prossimo futuro commercializzarlo anche in Italia. Torneremo ad aggiornarvi appena ne sapremo di più in merito.

L’articolo Vivo X80 Lite 5G ufficiale: un ottimo equilibrio sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo X80 Lite 5G ufficiale: un ottimo equilibrio

Pixel 6a si mostra ancora dal vivo: unboxing e confronto con Pixel 6 Pro

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta allo scorso Google I/O, abbiamo avuto modo di vedere Pixel 6a in diverse occasioni online. Nelle ultime ore è stato pubblicato un nuovo unboxing dello smartphone di casa Google.

Iscriviti al Gruppo Facebook

Il video che trovate nella galleria in basso corrisponde all’unboxing del quale parliamo. Il video mostra la scatola di vendita del medio-gamma Google, e successivamente il dispositivo. Pixel 6a viene anche accostato a Pixel 6 Pro, dove è possibile apprezzare come il modulo fotografico del 6a sporga meno rispetto al top di gamma Google.

Verso la fine del video è possibile vedere anche un assaggio del software: nello specifico viene mostrato il funzionamento del sensore d’impronte sotto al display, che funziona essenzialmente come quello di Pixel 6 Pro, e l’interfaccia utente dell’app Fotocamera.

Vi ricordiamo che Pixel 6a dovrebbe debuttare ufficialmente nel mercato italiano dal prossimo luglio, al prezzo di 459€. In questo articolo abbiamo parlato della sua disponibilità in Italia.

L’articolo Pixel 6a si mostra ancora dal vivo: unboxing e confronto con Pixel 6 Pro sembra essere il primo su Androidworld.


Pixel 6a si mostra ancora dal vivo: unboxing e confronto con Pixel 6 Pro

Galaxy Z Flip 4 dal vivo: immagini e specifiche molto invitanti

Si torna a parlare degli smartphone più attesi in questa seconda parte del 2022 in casa Samsung, i suoi nuovi pieghevoli. Nelle ultime ore sono trapelati importanti dettagli su Galaxy Z Flip 4.

Segui AndroidWorld su News

Il video che trovate alla fine di questo articolo contiene le prime immagini dal vivo di Galaxy Z Flip 4. Possiamo vedere che il dispositivo, ritratto in colorazione grigia e nera, presenta un look coerente con i leak emersi in precedenza. Sarebbe dunque confermato che Flip 4 sarà leggermente più largo del predecessore, con i bordi del display leggermente più contenuti.

Un altro cambiamento importante riguarda la dimensione della cerniera: come vedete dalle immagini nel video, Flip 4 presenta una cerniera molto meno vistosa rispetto a Flip 3. Il display secondario esterno appare leggermente più grande, mentre il sensore d’impronte digitali si trova sempre lateralmente.

Il comparto fotografico non dovrebbe essere rivoluzionato rispetto a quanto offerto da Flip 3: posteriormente ci sarà un sensore principale da 12 megapixel, un grandangolo da 12 megapixel e anteriormente un sensore da 10 megapixel.

Infine, un altro cambiamento importante rispetto alla generazione precedente del pieghevole, e che farà felici in molti, riguarda il comparto batteria: la capacità sarà incrementata a 3.700 mAh, mentre la ricarica rapida fornirà un output massimo da 25W.

L’articolo Galaxy Z Flip 4 dal vivo: immagini e specifiche molto invitanti sembra essere il primo su Androidworld.


Galaxy Z Flip 4 dal vivo: immagini e specifiche molto invitanti

Vivo S15 e S15 Pro ufficiali: così promettenti da volerli vedere in Italia

Vivo si conferma molto attiva nel settore di mercato degli smartphone e lancia ufficialmente in Cina i nuovi Vivo S15 e S15 Pro. Si tratta di due device di gamma alta, con una scheda tecnica che punta molto sull’aspetto fotografico. Andiamo a vedere insieme le specifiche tecniche complete.

  • Display: 6,56″ (2.376 × 1.080 pixel) Full HD+ E5 AMOLED 19.8:9, HDR10+, 120Hz refresh rate, 300Hz touch sampling rate, fino a 1500 nits
  • Processore: MediaTek Dimensity 8100 5nm
  • GPU: Mali-G610 6-core 
  • RAM: 8GB / 12GB LPDDR5
  • Storage interno: 256GB (UFS 3.1) 
  • Sistema operativo: Android 12 con Origin OS Ocean
  • Reti: Dual SIM (nano + nano)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel con sensore IMX766V, f/1.88 aperture, OIS, LED flash
    • Grandangolo: 12 megapixel 119°, f/2.2 aperture con opzione macro a 2,5cm
    • B&W :2 megapixel. f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore: 32’megapixel autofocus, f/2.45 aperture
  • Sicurezza:  sensore d’impronte digitali nel display 
  • Audio: USB Type-C audio, Stereo Speakers, Hi-Res audio
  • Dimensioni: 158,9 × 73,52 × 8,55mm
  • Peso: :188g
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.3,GPS (L1 + L5), USB Type-C, NFC
  • Batteria: 4.500mAh com ricarica rapida a 80W
  • Display: 6,62″ (2.400 × 1.080 pixel) Full HD+ E4 AMOLED 20:9, HDR10+, 120Hz refresh rate, 300Hz touch sampling rate, fino a 1300 nits
  • Processore: Octa Core (1 x 3.2GHz + 3 x 2.42GHz + 4 x 1.8GHz Hexa) Snapdragon 870 7nm
  • GPU: Adreno 650 
  • RAM: 8GB/ 12GB LPDDR4X
  • Storage interno: 128GB / 256GB (UFS 3.1)
  • Sistema operativo: Android 12 con Origin OS Ocean
  • Reti: Dual SIM (nano + nano)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 64 megapixel, f/1.89 aperture, OIS, LED flash
    • Grandangolo: 8 megapixel, f/2.2 aperture
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore: 32 megapixel, f/2.0 aperture
  • Sicurezza: sensore d’impronte digitali nel display 
  • Audio: USB Type-C audio, Stereo Speakers, Hi-Res audio
  • Dimensioni:161,09 × 74,31 × 8,08mm
  • Peso: 198g
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.2,GPS (L1 + L5), USB Type-C, NFC
  • Batteria: 4.500mAh con ricarica rapida a 66W

I due nuovi dispositivi di Vivo sono stati annunciati esclusivamente per il mercato cinese al momento. Vivo S15 Pro arriva nelle colorazioni Black e Blue ad un prezzo che parte dall’equivalente di circa 450€.

Vivo S15 arriva nelle colorazioni Black, Blue e Golden ad un prezzo che parte dall’equivalente di 290€. Speriamo di vederli presto anche in Italia.

L’articolo Vivo S15 e S15 Pro ufficiali: così promettenti da volerli vedere in Italia sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo S15 e S15 Pro ufficiali: così promettenti da volerli vedere in Italia

3 motivi per cui Vivo V23 5G è unico

In collaborazione con Vivo

Se anche a voi che sembra che gli smartphone siano diventati tutti uguali, beh… consolatevi, non siete voi! In un mondo di telefoni cellulari senza fantasia Vivo V23 5G è sicuramente il dispositivo che porta luce e novità in un panorama ormai noioso. E che Vivo V23 5G non sia uno smartphone come gli altri lo si capisce subito.

Il suo vetro fotocromatico infatti subisce una mutazione molecolare quando viene esposto alla luce. Cosa vuol dire? Che lo smartphone cambia colore quando viene irraggiato dalla luce UV, ovvero quando viene messo al sole! Ma non finisce qui, perché ovviamente uno smartphone non è tutto apparenze.

Ecco le 3 caratteristiche uniche di questo Vivo V23 5G.

Con un iconico notch sulla parte superiore del display Vivo ha deciso di dotare questo smartphone di due fotocamere. La scelta è tutt’altro che casuale. Il sensore principale infatti è una fotocamera da ben 50 megapixel personalizzato appositamente per questo dispositivo. È una fotocamera dotata di autofocus e questo permette a Vivo V23 5G di tenervi sempre perfettamente a fuoco all’interno della scena, non importa quanto velocemente vi muoviate e quanto abbiate disteso il braccio.

Ma non solo, perché nel caso abbiate troppi amici e questi non entrino nell’inquadratura vi verrà in soccorso la seconda fotocamera, appositamente studiata per includere tutti nella scena. Grazie ad un campo di ben 105° sarà possibile infatti coinvolgere più persone all’interno dell’inquadratura, con un effetto ancora più spettacolare. Potrete sfruttare entrambe le fotocamere anche per registrare i vostri video e i vostri vlog.

Un kit fotografico del genere, unico per uno smartphone, vi da poi la possibilità non solo di scattare ottimi selfie, ma anche di apparire nitidi e a fuoco durante le vostre videochiamate di lavoro o con la famiglia.

Ciascuno è unico ed è per questo che Vivo ha pensato ad una soluzione che permette a ogni singolo utente di Vivo V23 5G di impostare il perfetto colore della tonalità della propria pelle, in modo da risultare perfetto ad ogni selfie. Vivo V23 5G è poi l’unico smartphone al mondo ad offrire una soluzione con un sistema di quadruplo flash frontale, che vi permette di apparire nitidi in ogni scatto notturno. Questi quattro flash sono di due tonalità di bianco differente, permettendovi di apparire non solo perfettamente illuminati, ma anche perfettamente fedeli a voi stessi.

L’intelligenza artificiale del software FunTouch OS 12 di Vivo fa sì infatti che la scena venga analizzata e il flash regolato automaticamente per avere dei soggetti perfettamente illuminati. Sarà sempre l’intelligenza artificiale a decidere se sfruttare anche lo schermo stesso per correggere l’illuminazione in modo ancora più minuzioso. Tra le funzionalità più avanzate fra cui sperimentare troviamo poi la possibilità di applicare del trucco in modo virtuale, oppure di usare dei modelli di esempio per delle pose perfette, da soli o in coppia.

Vivo V23 5G non perde il fuoco non solo nella sua fotocamera, ma neanche nella sua scheda tecnica. Lo smartphone è infatti dotato di tutta la tecnologia e la potenza che vi possa servire da uno smartphone moderno. Il processore è il recentissimo Dimensity 920 che garantisce il pieno supporto alla connettività 5G e permette di perdersi in lunghe sessioni di gioco con i più complessi giochi 3D. La RAM ammonta a 12 GB, un quantitativo davvero da record. E se non dovesse bastare, Vivo V23 5G integra anche la funzionalità Extended RAM 2.0 che permette di attingere fino a 4GB di memoria virtuale per un’esperienza ancora più fluida.

E non c’è modo migliore di scoprire i propri giochi e le proprie serie TV preferite se non con lo schermo AMOLED di questo smartphone. Il display supporta la tecnologia HDR10+, per colori vividi e brillanti nei film più avvincenti e il refresh rate a 90 Hz garantisce un’eccellente fluidità non solo durante l’utilizzo quotidiano ma anche nei giochi per smartphone.

A coronare il tutto troviamo il sistema di ricarica rapida a 44W che vi permetterà, con pochi minuti collegato alla presa, di avere nuova energia anche per completare le giornate più lunghe.

L’articolo 3 motivi per cui Vivo V23 5G è unico sembra essere il primo su Androidworld.


3 motivi per cui Vivo V23 5G è unico

Recensione Vivo Y76: il compromesso della sottigliezza

La confezione di questo Vivo Y76 è particolarmente ricca. All’interno troviamo infatti un alimentatore da ben 44W, un cavo USB/USB-C e anche un paio di cuffie stereo con comando sul filo. Una vera rarità ormai al giorno d’oggi. Non manca poi neanche la cover in silicone trasparente.

Vivo Y76 è interamente realizzato in plastica ma si gioca molto bene le sue carte. Questo infatti si tramuta in uno smartphone molto leggero (175 grammi) e sottile, appena 7,79 millimetri. Per la media odierna si tratta di uno smartphone estremamente leggero e comodo nell’utilizzo quotidiano. Non abbiamo purtroppo nessuna certificazione per la resistenza ad acqua e polvere.

L’hardware di questo Y76, benché non sia ovviamente quello di un top di gamma, è comunque interessante. Abbiamo un processore Dimensity 700 di Mediatek octa core da 2,2 GHz realizzato con processo produttivo a 7 nanometri. Abbiamo poi una GPU Mali G57 MC2 e ben 8 GB di RAM. La memoria interna ammonta a 128 e 256 GB. Felici che entrambi abbiano però un singolo taglio di RAM, semplificando la scelta per l’utente finale. La memoria è comunque espandibile se si è dispositi a rinunciare alla seconda nanoSIM.

Molto buona la connettività: NFC, Wi-Fi ac, Bluetooth 5.1, supporto dual SIM e jack audio da 3,5 millimetri per le cuffie. Peccato invece per l’audio che è purtroppo solo mono dallo speaker inferiore. Il lettore di impronte digitali sul fianco funziona bene ma è forse un po’ troppo piccolo per un uso veramente agevole. Sottotono invece la vibrazione, che sembra quella di uno smartphone economico.

Vivo Y76 è come molti smartphone di tutte le categorie dotato di multiple fotocamere. Nello specifico qui 3. La principale è una 50 megapixel ƒ/1.8, mentre le altre sono delle ben poco entusiasmanti 2 megapixel, per le macro e per l’effetto bokeh. Il sensore principale permette comunque di scattare delle foto molto più che convincenti. Gli scatti sono nitidi e gestiscono perfettamente le forti luci. Solo le zone più in ombra a risultare forse un po’ troppo scure in certi frangenti.

Niente di sorprendente invece dalle foto con poca luce, dove anche la modalità notturna non sembra essere particolarmente efficace e anzi in vari casi ci ha fatto realizzare degli scatti leggermente mossi. Più che sufficienti, ma anche questi non sconvolgenti, i selfie dalla fotocamera frontale da 16 megapixel ƒ/2.0.

I video sono abbastanza stabili, ma si registrano solo in Full HD. Veramente un peccato che non ci sia l’opzione per il 4K. I filmati possono però essere registrati a 60fps.

Lo smartphone di fascia media di Vivo viene dotato di un pannello da 6,58 pollici con risoluzione FullHD+ (1080 x 2408 pixel). Lo schermo è di tipo IPS LCD e purtroppo ha un refresh rate a 60 Hz. Non è una specifica tecnica che lo penalizza in qualche modo, ma confrontato con tutti gli altri smartphone avversari in circolazione è indubbiamente un po’ sotto alle specifiche e anche alle aspettative. È comunque uno schermo discreto, anche se la luminosità massima non è altissima.

Il pannello è interrotto da un piccolo notch a goccia. Apprezzato il fatto che venga fornita una pellicola preapplicata.

Vivo Y76 arriva sul mercato aggiornato ad Android 12 e con le patch di marzo 2022 a bordo. Un risultato più che discreto, considerando che buona parte degli smartphone testati di recente aveva a disposizione ancora Android 11. Tra le funzionalità più interessanti troviamo la possibilità di mostrare le app in finestra o affiancate, oppure quella della modalità ad una mano. Troviamo poi una modalità ultra gioco e vari effetti di personalizzazione. Nel complesso il software è fluido e non mostra particolari impuntamenti. Uno schermo a refresh rate aumentato avrebbe di sicuro migliorato ancora la resa.

La batteria è da 4.100 mAh, non propriamente da record. I risultati che questa batteria può offrire sono nel complesso solo nella media. Difficile stupirsi quindi se in certi giorni di utilizzo particolarmente intenso la batteria dovesse finire prima di fine giornata. Per fortuna ci viene in soccorso la ricarica a 44W. Può garantire una ricarica di circa il 70% in meno di mezz’ora. Perfetto per le volte in cui avete pochissimo tempo per dare nuova energia al proprio smartphone.

Vivo Y76 viene commercializzato a 329€, che diventano 369€ nella variante da 256 GB. Il prezzo è coerente e apprezziamo anche la non differenza di prezzo eccessiva fra i due modelli. Lo smartphone è acquistabile anche su Amazon.

L’articolo Recensione Vivo Y76: il compromesso della sottigliezza sembra essere il primo su Androidworld.


Recensione Vivo Y76: il compromesso della sottigliezza

LG V60 ThinQ è ancora vivo e riceve ufficialmente Android 12

Uno dei dispositivi più interessanti con i quali LG ha corso nel mercato smartphone, prima del suo addio ufficiale, sta ricevendo l’aggiornamento ufficiale ad Android 12. Parliamo di LG V60 ThinQ.

Lo smartphone del produttore sudcoreano sta ricevendo il major update ad Android 12 con una build che pesa 1,2 GB. L’aggiornamento include tutte le novità caratteristiche di Android 12, ma non è escluso che LG non abbia implementato qualche personalizzazione specifica.

L’aggiornamento descritto è attualmente in fase di distribuzione via OTA per gli utenti statunitensi. Visto l’impegno che LG ha preso nei confronti del supporto software per tutti i suoi dispositivi sul mercato, ci aspettiamo di vederlo presto anche in Italia.

L’articolo LG V60 ThinQ è ancora vivo e riceve ufficialmente Android 12 sembra essere il primo su Androidworld.


LG V60 ThinQ è ancora vivo e riceve ufficialmente Android 12

Vivo S15e sarà un medio-gamma con processore Exynos 1080, presentazione il 25 aprile

Vivo si conferma tra le aziende maggiormente attive nel panorama smartphone a livello mondiale e, in attesa che presenti i nuovi Vivo X80 come top di gamma, è pronta a lanciare Vivo S15e.

Vivo S15e dovrebbe essere un nuovo device di gamma media della casa cinese. Grazie a quanto rivelato da Isahn Agarwal abbiamo modo di intravedere gran parte della sua scheda tecnica:

  • Display: 6,4″ AMOLED full HD+ 1.080 x 2.400 pixel, refresh rate a 90 Hz
  • Processore: Exynos 1080
  • Sistema operativo: Android 12
  • RAM: 8 GB LPDDR4x
  • Storage interno: 128 / 256 GB UFS 3.1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel
    • Grandangolo: 13 megapixel
    • Macro: 2 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel
  • Batteria: 4.700 mAh con ricarica rapida a 66W
  • Colorazioni: Peach, Blue, e Black

Sappiamo dunque quasi tutto su Vivo S15e, eccetto il prezzo di lancio e le regioni in cui l’azienda cinese intenderà commercializzare il dispositivo. Torneremo ad aggiornarvi non appena ne sapremo di più su questi aspetti.

L’articolo Vivo S15e sarà un medio-gamma con processore Exynos 1080, presentazione il 25 aprile sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo S15e sarà un medio-gamma con processore Exynos 1080, presentazione il 25 aprile

Vivo X Note diventa spaziale con questa edizione speciale

All’inizio della settimana Vivo ha annunciato due nuovi smartphone: il Vivo X Note e il suo nuovo pieghevole Vivo X Fold. Il primo di questi dispositivi ha ottenuto un’edizione speciale, chiamata Vivo X Note Aerospace Edition e fornita con uno strap con un pezzo di meteorite Acondrite dalla Luna.

  • Display: 7″ 2K AMOLED con refresh rate 120 Hz
  • Processore: Octa Core Snapdragon 8 Gen 1 4nm
  • GPU: Adreno 730
  • RAM: 12 GB
  • Storage interno: 256 GB UFS 3.1
  • Sistema operativo: OriginOS Ocean basata su Android 12
  • Reti: Dual SIM
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel 
    • Grandangolo: 48 megapixel 
    • Ritratto: 12 megapixel con zoom 2x
    • Periscopio: 8 megapixel con supporto zoom x5
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel, f/2.45 aperture
  • Sicurezza: sensore d’impronte nel display ultrasonico
  • Audio: USB Type-C Audio, Stereo speakers
  • Certificazioni: resistenza all’acqua (IP68)
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11 ax (2.4GHz and 5GHz), Bluetooth 5.2 LE, GPS (L1 + L5 Dual band), NFC, USB 3.1  Type-C (GEN1)
  • Batteria: 5.000mAh con ricarica rapida a 80 W e ricarica wireless a 50 W

Già in passato abbiamo visto smartphone arricchiti da materiali spaziali, come gli iPhone 13 Pro e 13 Pro Max nelle loro edizione lussuose prodotte da Caviar.

Il prezzo della Aerospace Edition deve ancora essere rivelato, tuttavia lo smartphone sarà venduto come parte di una vendita lampo sul negozio online dell’azienda e su JD.com fino al 22 aprile.

L’articolo Vivo X Note diventa spaziale con questa edizione speciale sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo X Note diventa spaziale con questa edizione speciale

Vivo X Fold potrebbe essere il prossimo pieghevole ad entrare nell’arena

Siete pronti ad un nuovo smartphone pieghevole in arrivo sul mercato? Vivo, infatti, starebbe lavorando al nuovo Vivo X Fold, un pieghevole dalle specifiche tecniche da top di gamma, a partire dal processore, lo Snapdragon 8 Gen 1. Il marchio cinese, inoltre, avrebbe prestato una particolare attenzione alla batteria e alla fotocamera.

Caratteristiche Tecniche

  • Schermo interno: 8″ QHD+, 120Hz refresh rate
  • Schermo esterno: 6,5″ FULLHD+, 120Hz refresh rate
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 8 Gen1
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 50 megapixel
    • Grandangolo: 48 megapixel
    • Zoom 2x: 12 megapixel
    • Zoom 5x: 8 megapixel
  • Batteria: 4.600 mAh con ricarica rapida a 80 Watt, ricarica rapida wireless a 50 Watt
  • OS: Android 12

Entrambi i display, oltre a supportare una frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz, integreranno un lettore per il riconoscimento delle impronte digitali. Le due fotocamere anteriori, invece, dovrebbero essere posizionate rispettivamente su di un foro centrale sul display esterno e su un foro a destra sul display interno. Secondo Weibo, infine, non dovrebbe mancare molto al debutto ufficiale del nuovo pieghevole, visto che avrebbe già ricevuto la certificazione 3C. Dunque, dopo Samsung, Huawei, Oppo e Xiaomi, anche Vivo vuole dire la sua nel campo degli smartphone pieghevoli. 

L’articolo Vivo X Fold potrebbe essere il prossimo pieghevole ad entrare nell’arena sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo X Fold potrebbe essere il prossimo pieghevole ad entrare nell’arena

Vivo S12 / S12 Pro ufficiali in Cina: fotocamera e design da top di gamma

Vivo torna a farsi sentire nel settore smartphone, un mercato in cui si è tuffata ufficialmente anche in Italia, e presenta due nuovi dispositivi di fascia medio-alta in Cina. Parliamo di Vivo S12 e Vivo S12 Pro, ecco le specifiche complete.

Vivo S12 Pro: Caratteristiche Tecniche

  • Display: 6,56″ (2.376 × 1.080 pixel) Full HD+ AMOLED 19.8:9 aspect ratio con HDR10+, 90Hz refresh rate, 240Hz touch sampling rate, fino a 1300 nits
  • Processore: fino a 3GHz Octa Core MediaTek Dimensity 1200-AI 6nm
  • GPU: ARM G77 MC9
  • RAM: 8GB / 12GB LPDDR4x
  • Storage interno: 256GB (UFS 3.1)
  • Sistema operativo: Android 11 con Origin OS Ocean
  • Reti: Dual SIM (nano + nano)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel, f/1.88 aperture, LED flash
    • Grandangolo: 8 megapixel 119°, f/2.2 aperture
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore:
    • Principale: 50 megapixel, Samsung JNV, f/2.0 aperture
    • Grandangolo: 8 megapixel 105°, f/2.28 aperture, dual-tone spotlight flash
  • Sicurezza: sensore d’impronte sotto al display
  • Audio: USB Type-C audio
  • Dimensioni: 159,46 x 73,27 × 7,36 mm
  • Peso:171g
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.2,GPS/GLONASS, USB Type-C, NFC
  • Batteria: 4.300mAh con ricarica rapida a 44W

Vivo S12: Caratteristiche Tecniche

  • Display: 6,44″ (2400×1080 pixels) Full HD+ AMOLED 20:9 aspect ratio con HDR10+, 90Hz refresh rate, 180Hz touch sampling rate, 98% NTSC color gamut
  • Processore: fino a 2,6GHz Octa Core MediaTek Dimensity 1100 6nm
  • GPU: ARM G77 MC9
  • RAM: 8GB / 12GB LPDDR4x
  • Storage interno: 256GB (UFS 3.1)
  • Sistema operativo: Android 11 con Origin OS Ocean
  • Reti: Dual SIM (nano + nano)
  • Fotocamera posteriore:
    • Principale: 108 megapixel, f/1.88 aperture, LED flash
    • Grandangolo: 8 megapixel 119°, f/2.2 aperture
    • Macro: 2 megapixel, f/2.4 aperture
  • Fotocamera anteriore:
    • Principale: 44 megapixel, f/2.0 aperture
    • Grandangolo: 8 megapixel 105°, f/2.28 aperture, dual-tone spotlight flash
  • Sicurezza: sensore d’impronte sotto al display
  • Audio: USB Type-C audio
  • Dimensioni: 157,20 x 72,67 × 7,39 mm
  • Peso:179g
  • Connettività: 5G SA/NSA, Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 6 802.11 ac (2.4GHz + 5GHz), Bluetooth 5.2,GPS/GLONASS, USB Type-C, NFC
  • Batteria: 4.200mAh con ricarica rapida a 44W

Uscita e Prezzo

Entrambi i Vivo S12 e S12 Pro sono previsti esclusivamente nel mercato cinese nelle colorazioni Black, Blue e Warm Gold. Per Vivo S12 il prezzo parte dall’equivalente di circa 390 euro per la versione da 8 GB + 256 GB, mentre quella da 12 GB di RAM arriva all’equivalente di circa 420 euro.

Vivo S12 Pro è previsto al prezzo equivalente a circa 480 euro per la versione da 8 GB + 256 GB, mentre quella da 12 GB di RAM arriva all’equivalente di circa 510 euro. Escludiamo che i dispositivi arriveranno ufficialmente nei mercati europei.

L’articolo Vivo S12 / S12 Pro ufficiali in Cina: fotocamera e design da top di gamma sembra essere il primo su Androidworld.


Vivo S12 / S12 Pro ufficiali in Cina: fotocamera e design da top di gamma