11 migliori smartwatch economici: Huawei Watch Fit e Mi Band 7 da non perdere

Il miglior smartwatch economico è quello che più si adatta alle vostre esigenze, ed è anche quello che vi rende fiero del vostro acquisto. Non è facile scegliere e, nel contempo, rimanere sotto i 100€. Ce ne sono molti su Amazon Italia, buona parte dei quali risultano invitanti per i loro prezzi bassi, ma bisogna stare attenti a vari fattori. Guarda caso, la nostra attenta selezione vi guiderà nei meandri del vasto mondo degli orologi intelligenti a costi contenuti: abbiamo scelto per voi i 10 smartwatch più interessanti tra quelli a meno di 100€ in questo momento, dunque andiamo subito a vedere cosa conviene comprare, ma non prima di avervi informato che c’è anche la nostra guida dei migliori auricolari Bluetooth sotto i 50€ tra quelli in commercio.

Nella lista in calce vi aspettano tutti i migliori smartwatch a meno di 100€ oggi disponibili su Amazon. Per acquistare quello che desiderate basta cliccare sul pulsante dedicato nel box in basso. Se volete affacciarvi al mondo degli orologi intelligenti senza spendere troppo, optate per Amazfit GTS, oppure posate gli occhi direttamente sulla famosa Xiaomi Mi Smart Band 6 (o sulla nuova versione 7) o sulla bellissima Huawei Watch Fit, sempre che non vi dispiaccia indossare una smartband. Fate solo attenzione alle modalità di attivazione dello sconto: alcune offerte si attivano al check-out o richiedono di spuntare la casella “COUPON” presente sulla pagina del relativo prodotto.

A seguire vi lasciamo anche i pulsanti per iscrivervi al nostro canale Telegram delle offerte e quello per andare sulla pagina dei migliori sconti di Amazon.

Canale Telegram Offerte

Offerte Amazon

A differenza di molti smartwatch estremamente economici presenti su Amazon dalle marche poco note, questi segnalati nella nostra selezione vantano funzioni complete e vi consentono di vivere l’esperienza degli orologi intelligenti senza troppi compromessi. Valutate con calma le varie caratteristiche in base alle vostre esigenze, ma prima di tutto fatevi una domanda: l’orologio deve piacervi, quindi selezionate uno che vi piace davvero, perché diventerà il vostro compagno d’avventure!

Ovviamente, i più costosi vantano dei sensori più precisi soprattutto per il tracciamento del battito cardiaco e delle attività sportive, ma anche sui più economici si sono fatti enormi passi in avanti rispetto alle precedenti generazioni. Ultimo consiglio: nonostante questi siano compatibili con tutti i dispositivi Android, vale la pena comprare uno che sia della stessa famiglia del vostro smartphone per una migliore integrazione con l’ecosistema.

L’articolo 11 migliori smartwatch economici: Huawei Watch Fit e Mi Band 7 da non perdere sembra essere il primo su Mobileworld.


11 migliori smartwatch economici: Huawei Watch Fit e Mi Band 7 da non perdere

Tutti i colori di Samsung Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro, ma dovrete immaginarveli

La prossima generazione di smartwatch Samsung è dietro l’angolo: Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro arriveranno probabilmente il 10 agosto, come trapelato qualche giorno fa, ma nel frattempo continuano ad arrivare rumor e notizie sui dispositivi. Negli scorsi mesi si è già abbondantemente parlato di batteria, sensore di temperatura e, in generale, di buona parte delle specifiche tecniche, ma adesso è il momento di “vedere” quali saranno le colorazioni di Galaxy Watch 5 e 5 Pro.

Offerte Amazon

Il solito evleaks è infatti riuscito ad entrare in possesso della lista delle colorazioni che Samsung ha pensato per i suoi smartwatch: purtroppo, il leaker conosce solo le denominazioni dei vari colori, motivo per cui toccherà immaginare come saranno Galaxy Watch 5 e 5 Pro. Riepiloghiamo dunque le varie colorazioni:

  • Modello base più grande: Grafite e Argento
  • Modello base più piccolo: Grafite, Argento e Oro Rosa
  • Modello Pro: Nero (Black Titanium) e Grigio (Gray Titanium)

La prossima generazione di smartwatch di Samsung si preannuncia decisamente interessante: i rumor degli scorsi mesi hanno svelato diversi dettagli, a partire dal cambio di nome del modello Classic, tipico della serie Galaxy Watch dell’azienda coreana, che ora sarà chiamato Pro (cosa “confermata” da Samsung stessa). Praticamente certa inoltre la presenza di due varianti per il modello base, che probabilmente avranno una cassa pari rispettivamente a 40 mm e 44 mm e specifiche identiche.

Interessanti novità anche per quanto riguarda la batteria degli smartwatch, visto che la capacità sarà probabilmente incrementata per tutti i modelli: secondo gli ultimi rumor, per Watch 5 da 40 mm si parla di 276 mAh (ovvero il 12% in più rispetto alla quarta generazione), per il modello da 44 mm si parla invece di 397 mAh (10% in più) e infine ben 576 mAh per Galaxy Watch 5 Pro, valore decisamente elevato e che sicuramente permetterà di avere un’autonomia davvero elevata. Come ciliegina sulla torta, dovrebbe arrivare anche il supporto per la ricarica rapida a 10 W, contro i 5 W di Watch 4.

Infine, Galaxy Watch 5 e 5 Pro dovrebbero montare anche un sensore di temperatura, in grado di rilevare appunto la temperatura corporea dell’utente (essenzialmente, lo smartwatch sarà un termometro portatile in grado di misurare la febbre). Questa notizia era stata smentita qualche settimana fa, salvo poi essere “confermata” da una versione beta dell’app Samsung Health, che conteneva proprio riferimenti a questo tipo di sensore.

Stranamente, abbiamo pochissime informazioni sul design dei dispositivi: il leaker Ice Universe si è limitato ad esprimere il suo parere personale sul modello Pro, che sarà “esteticamente non gradevole” per via di “una cornice molto ampia e design tutt’altro che paragonabile a quello di Apple Watch 7”. Nonostante ciò, è lo stesso leaker a definire il modello Pro decisamente performante e resistente, grazie al vetro zaffiro che proteggerà il display e al titanio che sarà utilizzato per la cassa.

A questo punto, non resta che attendere ancora un paio di mesi per avere tutti i dettagli su Galaxy Watch 5 e 5 Pro: gli smartwatch dovrebbero infatti essere presentati al pubblico il 10 agosto, insieme agli attesissimi nuovi smartphone pieghevoli dell’azienda, ovvero Galaxy Fold 4 e Galaxy Flip 4.

L’articolo Tutti i colori di Samsung Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro, ma dovrete immaginarveli sembra essere il primo su Androidworld.


Tutti i colori di Samsung Galaxy Watch 5 e Watch 5 Pro, ma dovrete immaginarveli

Samsung avrebbe indirettamente confermato che non ci sarà un Galaxy Watch 5 Classic

La notizia era già nell’aria da tempo, ma adesso arriverebbe una conferma (seppur indiretta) da parte di Samsung sul fatto che il prossimo smartwatch Galaxy Watch 5 non avrà un modello Classic. 

Come scaricare app su smartwatch Wear OS

Nell’ultimo aggiornamento della One UI 4.5 Beta per Galaxy Watch 4, è infatti presente anche la nuova versione di Samsung Health, che mostra l’elenco dei dispositivi compatibili (immagine sotto). Il fatto degno di nota è che ora vi si trovano due modelli Galaxy Watch inediti: Galaxy Watch 5 e Galaxy Watch 5 Pro, proprio come avvenuto l’anno scorso, con l’inserimento dei Watch 4 poco prima della presentazione. Ma ancora più interessante è che nella lista non vi sia un Galaxy Watch 5 Classic.

Secondo alcune voci, infatti, ci sarebbero dovuti essere tre modelli di Galaxy Watch 5, anticipazione poi ridimensionata da SamMobile. Stando agli ultimi rumor, i nuovi Galaxy Watch 5 Pro dovrebbero avere una batteria più capiente (572 mAh), vetro zaffiro e nessuna lunetta girevole.

L’articolo Samsung avrebbe indirettamente confermato che non ci sarà un Galaxy Watch 5 Classic sembra essere il primo su Androidworld.


Samsung avrebbe indirettamente confermato che non ci sarà un Galaxy Watch 5 Classic

BMW annuncia le nuove auto compatibili con Digital Key Plus tramite iPhone o Apple Watch

Stanno per arrivare nuove auto BMW compatibili con la tecnologia Digital Key Plus.

Link all’articolo originale: BMW annuncia le nuove auto compatibili con Digital Key Plus tramite iPhone o Apple Watch


BMW annuncia le nuove auto compatibili con Digital Key Plus tramite iPhone o Apple Watch

Galaxy Watch 5 Pro sarà robusto e resistente

Samsung è una delle aziende più presenti anche nel mercato smartwatch, con la generazione di Galaxy Watch 4 che rappresenta una delle migliori alternative ad Apple Watch. Per la prossima generazione di dispositivi l’azienda intende proseguire sulla stessa strada.

Iscriviti al Gruppo Facebook

Nelle ultime ore Ice Universe ha indicato quelli che sembrano i primi dettagli emersi su Galaxy Watch 5 Pro, quello che arriverà come il modello più performante della serie di smartwatch. Il leaker ha indicato che lo smartwatch sarà realizzato in vetro zaffiro, per quanto concerne la protezione del display, mentre la cassa dovrebbe essere realizzato in titanio.

Rimane da capire se il titanio sarà presente in una lega oppure su specifici elementi di Galaxy Watch 5 Pro. La serie di smartwatch Samsung dovrebbe arrivare a valle della prossima estate, anche se ancora non è stata definita una data di lancio esatta.

L’articolo Galaxy Watch 5 Pro sarà robusto e resistente sembra essere il primo su Androidworld.


Galaxy Watch 5 Pro sarà robusto e resistente

Google Pixel Watch potrebbe adottare lo stesso chip del Galaxy Watch 2018

Mercoledì Google ha ufficialmente confermato di stare a lavoro sul Pixel Watch, il cui debutto sarebbe previsto tra qualche mese. Tuttavia, è emersa negli ultimi giorni una indiscrezione sul chip che sarebbe stato adottato sul primo smartwatch di Google.

Secondo qualcuno, infatti, Pixel Watch utilizzerebbe l’Exynos 9110, processore rilasciato nell’agosto del 2018, costruito su un processo a 10 nm con due core Cortex-A53. Non l’ultimo arrivato, dunque, come ad esempio l’Exynos W920, che debuttò insieme al Galaxy Watch 4. A riguardo, è probabile che Google abbia adottato un chip non recente poiché il progetto del Pixel Watch è iniziato già da qualche tempo.

In ogni caso, non c’è da disperarsi. Difatti, oltre al processore, sarà importante capire soprattutto come Google ottimizzerà il software basato su Wear OS 3. La batteria, invece, avrà una capacità da 300 mAh.

L’articolo Google Pixel Watch potrebbe adottare lo stesso chip del Galaxy Watch 2018 sembra essere il primo su Androidworld.


Google Pixel Watch potrebbe adottare lo stesso chip del Galaxy Watch 2018

L’assistente Google sta per arrivare sul Galaxy Watch 4, parola di Samsung

Samsung Galaxy Watch 4 è uno degli smartwatch migliori attualmente sul mercato (qui potete leggere la nostra recensione). La novità più importante della serie è rappresentata dal passaggio da Tizen a Wear OS, ma purtroppo l’orologio non ha mai ricevuto il tanto atteso assistente Google.

Le cose però potrebbero presto cambiare. In un lungo post sul sito Samsung Newsroom, infatti, Patrick Chomet, EVP e Capo dell’Ufficio Customer Experience di Samsung, ha dichiarato che gli utenti di Galaxy Watch 4 riceveranno il tanto atteso aggiornamento per l’estate.

A un anno dall'inizio della collaborazione con Google, il manager ha voluto ribadire che la società è al lavoro per aprire ulteriormente l'ecosistema, in modo da portare nuove esperienze e vantaggi agli utenti. Se infatti per l'estate si potrà, per esempio, controllare Spotify con l'assistente Google, entro la fine dell'anno un numero ancora maggiore di app e servizi Google dovrebbero arrivare su Galaxy Watch. Speriamo sia la volta buona.

L’articolo L’assistente Google sta per arrivare sul Galaxy Watch 4, parola di Samsung sembra essere il primo su Androidworld.


L’assistente Google sta per arrivare sul Galaxy Watch 4, parola di Samsung

Pixel Watch sarà davvero il nome del primo smartwatch di Google

In attesa del debutto ufficiale, arriva forse la prova più evidente su come si chiamerà il primo smartwatch di Google. Come scoperto da 9to5Google, l’azienda di Mountain View ha depositato, presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti, una domanda per la registrazione dell’omonimo marchio.

La domanda di registrazione del nome “Pixel Watch”, senza grosse sorprese, riguarda proprio le categorie degli smartwatch e dei relativi accessori. Quasi scontato, dunque, che il primo dispositivo di Google basato su WearOS si chiamerà proprio Pixel Watch. In passato, invece, alcune indiscrezioni suggerirono “Rohan” come eventuale nome dello smartwatch.

Per quanto riguarda il debutto, ancora nessuna certezza. Le ultime indiscrezioni, però, rilanciano l’ipotesi di una presentazione durante il prossimo Google I/O, che si terrà l’11 maggio.

L’articolo Pixel Watch sarà davvero il nome del primo smartwatch di Google sembra essere il primo su Androidworld.


Pixel Watch sarà davvero il nome del primo smartwatch di Google