Finalmente l’icona di WhatsApp si adatta ad Android 13

WhatsApp è tra le app di messaggistica istantanea più usate al mondo, forte della sua compatibilità con tutti i dispositivi, a partire da smartphone e PC. Nelle ultime ore ha ricevuto un nuovo aggiornamento.

Canale Telegram Offerte

L’aggiornamento del quale parliamo ha introdotto un’interessante novità che riguarda la personalizzazione dell’interfaccia grafica. L’immagine che trovate proprio qui sotto riassume il tutto.

Si tratta dell’introduzione dell’icona di WhatsApp coerente con il tema di Android 13. Come vedete dall’immagine in basso, la nuova icona di WhatsApp è pronta per essere coerente con l’attivazione delle icone a tema di Android 13.

Al momento non tutte le app offrono un’icona compatibile con questo nuovo design sviluppato da Google. Gran parte delle app Google lo sono, ma tante altre ancora non offrono questa personalizzazione.

Chiaramente l’icona classica di WhatsApp rimane disponibile, questa nuova variante entrerà in azione nel caso in cui viene attivato il design delle icone a tema su Android 13.

La novità che abbiamo appena visto è inclusa nell’ultimo aggiornamento rilasciato per WhatsApp Beta su Android (corrispondente alla versione 2.22.18.16).

L’articolo Finalmente l’icona di WhatsApp si adatta ad Android 13 sembra essere il primo su Androidworld.


Finalmente l’icona di WhatsApp si adatta ad Android 13

Come inviare la propria posizione da WhatsApp

Vuoi far sapere alla persona con cui stai chattando il punto esatto in cui ti trovi? Magari spiegarlo potrebbe essere difficile, in particolare se ti trovi in un posto nuovo o che non ti è particolarmente familiare. Se stai utilizzando WhatsApp puoi inviare la posizione. Si tratta di un modo rapido e semplice di far sapere dove sei e farti raggiungere o di far seguire i tuoi spostamenti in tempo reale. Non sai come fare? Se ci hai già provato e non ci sei riuscito non disperare, stiamo per spiegarti come procedere. Potrai seguire le istruzioni passo dopo passo o leggere con attenzione e eseguire la procedura in autonomia in un secondo momento.

Vuoi sapere come disconnettere WhatsApp Web da PC, Android ed iPhone? Clicca qui!

Inviare la posizione da WhatsApp è una funzionalità dell’applicazione molto utilizzata dagli utenti. Vuoi sapere dove si trovano gli amici che stai per incontrare? Con la condivisione della posizione potrai seguirli sulla mappa man mano che si spostano ed avere le idee più chiare. Continua a leggere per sapere come inviare la posizione precisa attraverso la chat, sia che tu abbia un dispositivo Android, sia che tu possegga un iPhone.

Hai un iPhone e non hai le idee chiare su come mandare la posizione su WhatsApp? Non ti devi preoccupare perché stiamo per spiegarti come farlo. Il primo passaggio fondamentale è quello di assicurarti di avere abilitato il GPS sul tuo smartphone. Assicurati di averlo fatto, in modo tale che l’iPhone possa localizzarti e poter condividere la posizione precisa sull’applicazione di messaggistica istantanea. Procediamo, leggi con attenzione per sapere come fare:

  • Sblocca il dispositivo mobile, se necessario
  • Clicca sull’icona dell’ingranaggio per accedere alle Impostazioni dell’iPhone
  • Seleziona la voce Privacy dall’elenco che vedrai
  • Fai tap su Localizzazione
  • Sposta la levetta da OFF a ON
  • Premi sull’opzione WhatsApp che apparirà in basso nella stessa schermata
  • Procedi con un clic sul comando Mentre usi l’app o su Sempre
  • Muovi la levetta presente accanto alla voce Posizione esatta su ON; in questo modo aumenterai la precisione della tua posizione che starai per inviare ai tuoi contatti su WhatsApp

Se hai seguito questi passaggi, a questo punto avrai abilitato il GPS del tuo smartphone. Non appena avrai finito potrai procedere e:

  • Fare clic sull’icona dell’app di WhatsApp
  • Fare tap sulla sezione relativa alle Chat che vedrai nella parte inferiore dello schermo
  • Trova la chat della persona con cui vuoi condividere la tua esatta posizione 
  • Fai tap sulla conversazione

Se questa persona non appare nell’elenco probabilmente è perché non ci hai mai chattato sull’applicazione. In questo caso dovrai creare una conversazione. Come fare? Dovrai semplicemente fare tap sull’icona con foglio e matita che vedrai in alto a destra sullo schermo. Dall’elenco dovrai selezionare la persona interessata. Una volta avviata la conversazione potrai:

  • Cliccare sul segno + che vedrai in basso a sinistra
  • Selezionare la voce Posizione dall’elenco che visualizzerai
  • Premere sull’opzione Invia la tua posizione attuale, oppure inviare le indicazioni di un posto in particolare, che avrai la possibilità di cercare e trovare attraverso la barra di ricerca sulla parte superiore. Potrai, in alternativa, optare per l’invio della posizione in tempo reale. Per farlo dovrai solo fare clic sull’icona con il simbolo di un aeroplanino

A questo punto avrai condiviso dove ti trovi con la persona con cui stai parlando. Ecco come fare per inviare la posizione da WhatsApp su iPhone. Se hai scelto la seconda opzione, avrai la possibilità di decidere quanto durerà la condivisione della tua posizione in tempo reale. La persona che riceverà l’informazione vedrà la tua icona spostarsi sulla mappa.

Possiedi uno smartphone Android e vuoi inviare la tua posizione su WhatsApp? Ovviamente, anche in questo caso potrai utilizzare l’applicazione di messaggistica istantanea per informare i tuoi contatti di dove ti trovi e dei tuoi spostamenti, se necessario. Allo stesso modo dell’iPhone, anche con gli smartphone Android sarà necessario avere il GPS abilitato. Vuoi sapere come fare? Procedi così:

  • Procedi con lo sblocco del tuo dispositivo in caso sia necessario
  • Fai tap sull’icona dell’ingranaggio per accedere alle Impostazioni
  • Clicca sulla voce Servizi di localizzazione presente nell’elenco
  • Muovi la levetta a lato della voce Accedi alla mia posizione in modo che il tassello diventi di colore blu
  • Seleziona l’opzione Posizione
  • Trova l’icona WhatsApp
  • Fai tap su di essa per aprirla
  • Procedi a mettere il segno di spunta sulla voce Consenti solo mentre usi l’app

Ecco che a questo punto avrai appena attivato il GPS, così facendo il tuo smartphone potrà localizzare la posizione in cui ti trovi. Dopo questo passaggio fondamentale andiamo a vedere come mandare la posizione su WhatsApp da Android:

  • Clicca sull’icona di WhatsApp per avviare l’applicazione
  • Vai alla sezione chat
  • Trova la conversazione della persona con cui vuoi condividere la tua posizione e cliccaci su
  • Fai tap sull’icona della graffetta che vedrai a destra in basso
  • Clicca su Posizione
  • Premi sull’opzione Posizione attuale, o scegli un luogo dopo averlo cercato e trovato grazie all’aiuto della barra di ricerca che vedrai in alto sulla stessa schermata

Oltre alla posizione attuale, avrai la possibilità di inviare la tua Posizione in tempo reale. Per farlo dovrai cliccare sulla voce opportuna e prima della condivisione potrai scegliere il tempo durante il quale questa sarà a disposizione del contatto a cui la stai per mandare. Potrai scegliere tra: 15 minuti, 1 ora, 8 ore. Scegli quello che preferisci e dopo clicca sull’opzione in verde a destra in basso per procedere con l’invio.

Vuoi sapere come interrompere la condivisione della tua posizione? Se hai inviato la tua posizione in tempo reale a una persona su WhatsApp avrai la possibilità di smettere di condividere questa informazione anche prima che scada il tempo che hai selezionato prima dell’invio. Vuoi sapere come fare?

  • Avvia l’applicazione di WhatsApp
  • Trova la conversazione della persona a cui hai inviato la tua posizione in tempo reale e aprila con un clic
  • Seleziona la voce che vedrai in rosso Interrompi condivisione, che sarà sotto la mappa che indica la tua posizione
  • Clicca su Interrompi nella finestra che apparirà

Se hai seguito correttamente le istruzioni avrai appena interrotto la condivisione della posizione su WhatsApp.

L’articolo Come inviare la propria posizione da WhatsApp sembra essere il primo su Mobileworld.


Come inviare la propria posizione da WhatsApp

Come trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone con Passa a iOS

Trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone è stata per anni un’operazione impossibile, o comunque molto complicata.  Non c’è mai stata una soluzione ufficiale, efficace, sicura. Occorreva avvalersi di servizi di terze parti, spesso a pagamento, ai quali venivano affidati i dati contenuti nelle chat di WhatsApp, nella speranza che la migrazione funzionasse, e che la riservatezza delle conversazioni non venisse compromessa.

Per fortuna le cose sono recentemente cambiate, ed è ora possibile usare l’app “Passa a iOS” anche per spostare gratis le chat di WhatsApp da Android ad iPhone, e con esse tutti i loro contenuti (conversazioni, note vocali, foto, e tutti i file multimediali).

Passa a iOS è infatti l’applicazione ufficiale sviluppata da Apple e dedicata a coloro che vogliano sèpstare o propri dati da uno smartphone Android ad un iPhone; la novità è che adesso è possibile sfruttarla anche per trasferire le chat di WhatsApp, sebbene sia necessario rispettare alcune condizioni.

Per trasferire le chat WhatsApp da Android ad iPhone non basta avere i due cellulari in oggetto, ma occorre anche che questi rispettino alcune condizioni.

Anzitutto lo smartphone Android deve avere almeno la versione 5.0 Lollipop o superiore. Questo non dovrebbe affatto essere un problema, visto che si tratta di una release del 2014. Inoltre, sullo stesso smartphone, dovrete installare l’app gratuita Passa a IOS.

Allo stesso modo, l’iPhone deve essere aggiornato ad iOS 15.5 o successivi. In questo caso il requisito è molto più stringente, perché si tratta di una versione rilasciata a maggio 2022. Vero è che tutti i modelli di iPhone da iPhone SE (prima generazione del 2016) in poi possono essere aggiornati ad iOS 15.5, quindi la maggior parte degli utenti non dovrebbe avere problemi.

C’è però un altro requisito importante: l’iPhone deve essere nuovo o appena resettato. Non potete insomma trasferire le chat di WhatsApp da Android su un iPhone già configurato. Se già avete un iPhone, dovrete insomma avere la pazienza di resettarlo, perdendo così tutti i vostri dati, ma comunque potrete sfruttare Passa a iOS per trasferire su iPhone tutte le informazioni contenute su Android, non solo le chat di WhatsApp.

Per fortuna, probabilmente, è più facile che qualcuno voglia trasferire le chat di WhatsApp da Android ad un iPhone nuovo, piuttosto che su uno già in uso, che altrimenti avrebbe già WhatsApp installato.

Infine, entrambi gli smartphone devono essere connessi alla stessa rete Wi-Fi al momento del trasferimento di dati, ma questo difficilmente può essere un problema.

Prima di procedere al trasferire le chat WhatsApp da Android ad iOS è meglio effettuare un backup di WhatsApp su Android, anche solo per sicurezza. In questo modo tutte le vostre chat saranno al sicuro nel cloud, e potrete così ripristinarle in caso di problemi.

La procedura è semplicissima. Basta aprire WhatsApp su Android e premere in alto a destra sui tre pallini, selezionando poi Impostazioni, quindi Chat, ed infine Backup delle chat. A questo punto sarà sufficiente premere su Esegui Backup ed il gioco è fatto: non dovrete fare altro che attendere il completamento del backup, il cui progresso sarà indicato da una barra verde con la percentuale di completamento al suo fianco.

Se volete che il backup includa anche i video scambiati su WhatsApp, vi basterà selezionare l’apposita opzione in fondo alla schermata, prima di cliccare sul pulsante per eseguire il backup. Casomai ve ne foste dimenticati, o se cambiaste idea, sarà sufficiente effettuare un nuovo backup dopo averla selezionata. Gli screenshot seguenti illustrano chiaramente tutti i passaggi appena descritti.

Ed eccoci giunti al piatto principale: vediamo come trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone in pochi e semplici passaggi, dando per scontato che abbia già seguito quanto illustrato nei punti precedenti.

  • Collegate i due smartphone alla stessa rete Wi-Fi, ed avviate la configurazione iniziale del vostro nuovo (o resettato) iPhone.
  • Ad un certo punto vi verrà chiesto se volete trasferire dati sull’iPhone: scegliete di spostarli da Android.
  • Su Android, aprite l’app Passa a iOS, che dovreste aver già scaricato (potete anche farlo in questo momento), e seguite le istruzioni a schermo.
  • Su iPhone premete Continua quando vedrete la schermata di Passa ad iOS ed aspettate che compaia un codice numerico.
  • Inserite tale codice sullo smartphone Android, selezionate WhatsApp nella successiva schermata di trasferimento dei dati, e premete su Avvia.
  • Dovrete attendere un po’ (anche molto a lungo a seconda della dimensione del backup), finché chat e dati di WhatsApp non saranno pronti per il trasferimento. Al termine sarete scollegati dal vostro account WhatsApp su Android.
  • Completate la configurazione iniziale dell’iPhone ed al termine scaricate WhatsApp dall’App Store. A questo punto non vi rimane che effettuare il login su WhatsApp su iPhone con lo stesso numero di telefono che avevate usato su Android, ed il gioco è fatto: WhatsApp sarà lì ad accogliervi con tutte le chat al posto giusto.

L’articolo Come trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone con Passa a iOS sembra essere il primo su Androidworld.


Come trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone con Passa a iOS

Trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone è finalmente possibile

È lo stesso Zuckerberg ad annunciarlo: arriva finalmente la possibilità di trasferire le chat di WhatsApp da smartphone Android ad iPhone. E in realtà non si parla solo di chat, ma di tutte le informazioni solitamente salvate sul vostro smartphone Android.

Con un post in cui lo stesso Zuckerberg conferma che si trattava di una delle feature più richieste dall’utenza, si annuncia l’arrivo della funzionalità che permetterà appunto di trasferire chat, foto, video e messaggi vocali da smartphone Android a iPhone, il tutto mantenendo la crittografia end-to-end che caratterizza WhatsApp.

Qualche mese fa era arrivata la funzione che permetteva di passare il backup di WhatsApp da iPhone ad una selezione di smartphone Android (Samsung in primis). Finalmente si potrà fare anche l’operazione opposta. Può sembrare strano, ma c’è chi ha il timore di effettuare il passaggio da una piattaforma all’altra anche per fattori come questi. Il trasferimento delle chat di WhatsApp da una piattaforma all’altra è da sempre un tema molto sentito dall’utenza, e sapere che ci sono servizi di messaggistica come Telegram che permettono di farlo senza grossi problemi non gioca certo a favore del servizio di casa Meta.

Per poter effettuare il passaggio delle chat di WhatsApp da Android ad iphone dovrete avere almeno Android 5.0 e un iPhone aggiornato alla versione iOS 15.5. Considerato che iOS 16 è in beta non è detto che il trasferimento funzioni a dovere sulla nuovissima versione dell’SO di iPhone. Non servirà il cavo per effettuare il trasferimento, ma entrambi gli smartphone dovranno essere collegati ad un alimentatore ed essere connessi alla stessa Wi-Fi. Non solo: l’iPhone che riceverà i dati dovrà essere nuovo o appena resettato, in modo da poter utilizzare l’applicazione Move to iOS.

L’articolo Trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone è finalmente possibile sembra essere il primo su Mobileworld.


Trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone è finalmente possibile

La Ue richiama ancora WhatsApp sull’aggiornamento dei termini di servizio

AGI – WhatsApp deve informare in modo chiaro i consumatori sulle proprie politiche relative ai dati. E ha un mese di tempo per dimostrare alle autorità di protezione dei consumatori che le sue pratiche sono conformi al diritto comunitario. È questo in sintesi il contenuto del nuovo richiamo della Commissione UE alla piattaforma di messaggistica istantanea che fa capo a Meta.

Secondo il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders “WhatsApp deve garantire che gli utenti comprendano ciò che stanno accettando e come i loro dati personali vengono utilizzati per scopi commerciali, in particolare per offrire servizi ai partner commerciali”. 

Dello stesso avviso anche l’Organizzazione europea dei consumatori (BEUC) e la Rete europea delle autorità dei consumatori, secondo i quali WhatsApp non ha spiegato le sue politiche in fatto di privacy in un linguaggio chiaro e comprensibile, violando diritto dei consumatori dell’UE. 

Non è chiaro cosa potrebbe accadere se il termine scadesse senza che WhatsApp apporti le modifiche richieste: l’applicazione della legge sulla protezione dei consumatori viene devoluta alle agenzie nazionali e la Commissione in questo caso sta assumendo un ruolo di coordinamento. WhatsApp rischia di ricevere una serie di misure esecutive a livello di stato membro

La società, in un commento richiesto e riportato da Techcrunch, ha dichiarato: “Il nostro aggiornamento del 2021 non ha modificato il nostro impegno per la privacy degli utenti o il modo in cui gestiamo il nostro servizio, incluso il modo in cui elaboriamo, utilizziamo o condividiamo i dati con chiunque, incluso Meta. Accogliamo con favore il riconoscimento da parte della Commissione europea di aver fornito agli utenti le informazioni necessarie sui nostri aggiornamenti, anche tramite le notifiche in-app e il nostro Centro assistenza. Stiamo esaminando la lettera del CPC e risponderemo a tempo debito”.

Il CPC, che sta per Consumer Protection Cooperation Network, è una rete di cooperazione per la protezione dei consumatori composta dalle autorità responsabili dell’applicazione delle leggi UE sulla protezione dei consumatori nei paesi dell’UE.

La società aveva ricevuto a gennaio 2022 una prima lettera di richiamo dalla rete di cooperazione per la protezione dei consumatori, composta da organismi nazionali di tutela dei consumatori e sostenuta dall’esecutivo dell’UE: si chiedevano chiarimenti sugli aggiornamenti delle policy. In risposta WhatsApp aveva dimostrato di fornire agli utenti le informazioni necessarie sugli ultimi aggiornamenti del 2021, anche tramite notifiche in-app o il suo centro assistenza: informazioni ritenute però “insufficienti e confuse” per gli utenti.

A luglio 2021 sempre l’Organizzazione europea dei consumatori aveva inviato una segnalazione alla Commissione europea e alla rete europea delle autorità dei consumatori contro WhatsApp “per molteplici violazioni dei diritti dei consumatori dell’UE.  Da diversi mesi – si legge nel richiamo – WhatsApp esercita pressioni indebite sui propri utenti affinché accettassero le nuove condizioni d’uso e la politica sulla privacy. Termini che non sono né trasparenti né comprensibili per gli utenti”. 

A settembre 2021 la Commissione irlandese per la protezione dei dati aveva sanzionato WhatsApp con una multa di 267 milioni di dollari   per violazione dei principi di trasparenza del regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE (GDPR) dell’UE (per un’indagine che risaliva a dicembre 2018, prima del controverso aggiornamento della politica sulla privacy su cui le autorità per la protezione dei consumatori hanno sollevato preoccupazioni).


La Ue richiama ancora WhatsApp sull’aggiornamento dei termini di servizio

Nuova versione beta di WhatsApp: arrivano i primi cambiamenti alle Reazioni

Da qualche settimana sono arrivate finalmente le Reazioni ai messaggi di WhatsApp, ma gli sviluppatori hanno già iniziato a mettere le mani su questa funzione: in un nuovo aggiornamento beta dell’app di messaggistica, si nota infatti un primo cambiamento alla schermata che mostra tutte le Reazioni.

In particolare, questo cambiamento riguarda le Reazioni inviate a un gruppo di foto o video, che WhatsApp raggruppa automaticamente in un unico messaggio: adesso infatti, nella schermata che mostra l’elenco degli utenti che hanno messo una Reazione, sarà visualizzata anche un’anteprima della foto o del video a cui è stata messa la Reazione. In precedenza infatti non era possibile capire quale foto aveva una Reazione se non aprendo la galleria creata automaticamente dall’app. In fondo all’articolo, una foto che rende meglio l’idea.

Questo utile cambiamento è già in rollout con la versione 2.22.12.14 beta di WhatsApp, ma sicuramente arriverà nelle prossime settimane anche sul canale stabile. Nel caso in cui vogliate provare la versione beta, potete aderire al programma apposito da questa pagina.

L’articolo Nuova versione beta di WhatsApp: arrivano i primi cambiamenti alle Reazioni sembra essere il primo su Androidworld.


Nuova versione beta di WhatsApp: arrivano i primi cambiamenti alle Reazioni

Come mettere le reazioni su WhatsApp per Android

Le reaction su WhatsApp stanno arrivando anche in Italia. Vediamo quindi come mettere reazioni su WhatsApp per Android e come compaiono graficamente (se foste interessati per qualche ragione ad iPhone, abbiamo un articolo dedicato).

  1. Tenete premuto a lungo sul messaggio al quale volete reagire: verrà selezionata l’intera riga, e sopra di essa comparirà un elenco di emoji, graficamente più grandi del messaggio stesso, ovvero le vostre reaction
  2. Scegliete la reazione che volete, premeteci sopra, e questa verrà “appiccicata” al messaggio selezionato.

Di seguito potete vedere l’effetto grafico com’è: emoji belle grandi quando dovete scegliere la reaction, mentre la reazione stessa comparirà in forma di piccola emoji in basso a sinistra al messaggio associato.

Ci sono alcune cose che è bene sappiate delle reaction su WhatsApp, che vanno al di là di come inserirle.

  • Per rimuovere una reaction già inviata è sufficiente tapparci sopra col dito: scomparirà sia per voi che per gli altri partecipanti alla chat.
  • Per modificare una reazione già inviata dovete ripetere esattamente gli stessi visti qui sopra per inserirla.
  • Ogni messaggio può avere una sola reaction per ciascun utente.
  • Se avete reagito ad un messaggio effimero, la reaction comparirà con il messaggio stesso.
  • Le reazioni non possono essere nascoste, ovvero non potete abilitarle/disabilitarle dalle impostazioni.
  • Potete però attivare o meno le notifiche per le reazioni, sia per i gruppi che per le chat singole (vedi screenshot qui sotto).

A seguire trovate una breve animazione che vi mostra come mettere le reazioni su WhatsApp per Android, ed un’immagine su come gestirne le notifiche.

L’articolo Come mettere le reazioni su WhatsApp per Android sembra essere il primo su Androidworld.


Come mettere le reazioni su WhatsApp per Android

Come inviare i messaggi che scompaiono su WhatsApp

Anche WhatsApp consente agli utenti di inviare i messaggi che scompaiono autodistruggendosi dopo un periodo di tempo prestabilito. Questa funzionalità è pensata appositamente per tutti coloro i quali vorrebbero inviare ai propri amici, parenti e conoscenti dei contenuti importanti, ma – per una questione di privacy – renderli disponibili per un periodo di tempo limitato.

I cosiddetti “messaggi effimeri” permettono inoltre di ottimizzare lo spazio a disposizione. Andiamo subito a scoprire come attivare questa funzionalità e inviare delle foto che si autodistruggono dopo essere state visualizzate su WhatsApp.

Qual è l’occorrente per inviare i messaggi che scompaiono su WhatsApp?

  • Uno smartphone Android, iOS o un computer;
  • Una connessione a Internet;
  • L’applicazione ufficiale di WhatsApp.

“Messaggi effimeri” è una funzione disponibile su WhatsApp pensata appositamente per avere maggiore privacy. Attivando questa opzione, i contenuti inviati e ricevuti in una specifica conversazione (con utenti singoli o gruppi) non saranno più visibili dopo 24 ore, 7 giorni o 90 giorni (è possibile scegliere l’intervallo di tempo).

Per quanto riguarda le chat di gruppo, qualunque partecipante può attivare “Messaggi effimeri”, ma gli amministratori possono cambiare le impostazioni in qualunque momento (per far sì che solo alcuni utenti possano attivare o disattivare questa funzione).

Bisogna tuttavia sottolineare che alcuni utenti potrebbero salvare il messaggio:

  • Inoltrando il contenuto (inviare il messaggio, l’immagine, il documento, il video o il messaggio vocale a un’altra persona);
  • Acquisendo uno screenshot (un’immagine che include tutto quello che viene visualizzato sullo schermo);
  • Copiando il contenuto nelle note;
  • Scattando una foto del display utilizzando una fotocamera esterna;
  • Salvando un’immagine (ricevuta in una chat) nel proprio smartphone.

Se un utente non apre WhatsApp prima della scadenza non potrà visualizzare i messaggi effimeri.

Iniziamo questa nostra guida spiegando, passo dopo passo, come inviare dei messaggi che scompaiono su WhatsApp utilizzando uno smartphone (Android o iOS).

Installare WhatsApp

Prima di tutto è necessario installare WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea gratuita. Questo popolarissimo strumento è disponibile per Android e iOS. Per scaricare l’app, devi avviare Google Play Store (Android) o App Store (iOS), ovvero i negozi virtuali che permettono agli utenti di scaricare le applicazioni (sia gratuite che a pagamento).

Inserisci nel campo di ricerca (collocato nella parte alta) il nome dell’applicazione (“WhatsApp”). In alternativa, puoi raggiungere la pagina ufficiale utilizzando i seguenti pulsanti:

Scarica da Play Store

Scarica da App Store

Clicca ora su “Ottieni” (iOS) o “Installa” (Android) per scaricare l’applicazione ufficiale.

Iniziare a utilizzare l’app

Dopo aver installato correttamente l’applicazione, tocca l’icona di WhatsApp (di colore verde) sulla schermata principale (dove puoi trovare tutte le altre app scaricate). Leggi con attenzione i “Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy” e clicca “Accetta e Continua”.

Ora devi registrarti. Seleziona il tuo paese, così da scegliere il prefisso corretto, e inserisci il tuo numero di telefono. Clicca “Avanti” e inserisci il codice di 6 cifre ricevuto via SMS o chiamata. Personalizza ora il tuo profilo, inserendo il nome, la foto e tutte le altre informazioni richieste.

Come inviare i messaggi che scompaiono

Su WhatsApp si possono inviare i messaggi che si autodistruggono: i contenuti scompaiono automaticamente dopo un periodo di tempo prestabilito. I messaggi effimeri non restano memorizzati nella chat. A seguire trovi la procedura completa.

Tocca l’apposita icona (un cerchio con una “nuvoletta” o una penna) per visualizzare la lista di tutti gli utenti (è necessario memorizzare il loro numero di telefono) che utilizzano l’app di messaggistica istantanea.

Scegli quindi un contatto o un gruppo per iniziare a chattare. Tocca il nome (nella parte alta) per visualizzare l’immagine del profilo, lo stato, i media inviati/ricevuti e molto altro.

Effettua un click sulla voce “Messaggi effimeri” per attivare la funzionalità. Leggi con attenzione il messaggio introduttivo e clicca su “Continua”.

Scegli ora dopo quanto tempo eliminare tutti i messaggi salvati all’interno della conversazione. Puoi selezionare una delle opzioni disponibili sotto “Timer messaggi” (24 ore, 7 giorni, 90 giorni).

Così attiverai i cosiddetti “messaggi effimeri”. Tutti i contenuti inviati e ricevuti spariranno automaticamente trascorso il periodo di tempo scelto. Ricordiamo che dovrai seguire questa procedura in ogni singola conversazione.

Come disattivare i messaggi effimeri

Puoi disattivare i messaggi effimeri in qualsiasi momento, così da evitare che i contenuti di una specifica conversazione spariscano automaticamente.

Avvia WhatsApp e individua la conversazione con i messaggi effimeri. Tocca il nome per visualizzare diverse informazioni e opzioni.

Clicca su “Messaggi effimeri”.

Scegli l’ultima voce, ovvero “No“.

Lo strumento “Messaggi effimeri” non sarà più attivo: tutti i contenuti inviati in questa conversazione non spariranno.

I messaggi effimeri sono disponibili anche su WhatsApp Web, la versione per PC.

Collegati a WhatsApp Web

Ricorda, prima di tutto, di scaricare l’app sullo smartphone. Clicca qui per collegarti a WhatsApp Web utilizzando un qualsiasi browser. In alternativa, puoi scaricare l’applicazione ufficiale disponibile per Windows (clicca qui). Per avviare il download, devi semplicemente cliccare “Scarica per Windows”. WhatsApp Web è disponibile anche sullo store Microsoft. Si tratta di una versione appositamente sviluppata e ottimizzata per PC.

Apri l’app di WhatsApp per Android o iOS, disponibile su Google Play Store e App Store. Clicca sui tre puntini in alto (Android) o “Impostazioni” (iOS).

Scegli “Dispositivi collegati“. Ricordiamo, infatti, che puoi utilizzare l’app di messaggistica istantanea su quattro dispositivi contemporaneamente, senza che il telefono sia necessariamente connesso.

Clicca su “Collega un dispositivo“. Se lo smartphone è provvisto di autenticazione biometrica (riconoscimento facciale o impronta digitale), segui le istruzioni riportate sul display. Altrimenti, inserisci il PIN che utilizzi solitamente per sbloccare lo smartphone.

Inquadra il codice QR (un codice a barre composto da moduli neri racchiusi all’interno di un quadrato bianco) presente nel client ufficiale di WhatsApp Web. Ora puoi inviare messaggi, documenti, immagini e messaggi vocali ai tuoi contatti. È possibile anche visualizzare e ascoltare i contenuti condivisi dagli altri utenti.

Come inviare i messaggi che scompaiono

Per attivare i messaggi effimeri, avvia WhatsApp Web (cliccando qui). Scegli una qualsiasi conversazione o un gruppo: nella pagina principale trovi tutti i contatti recenti. Per avviare una nuova chat, devi cliccare il simbolo della “nuvoletta” in alto e scegliere un qualsiasi contatto.

Clicca sul nome (in alto). Scegli “Messaggi effimeri” e imposta il timer. Anche in questo caso puoi selezionare 24 ore, 7 giorni o 90 giorni.

Come disattivare i messaggi effimeri

Vorresti disattivare i messaggi effimeri, così da rimuovere l’eliminazione automatica dei contenuti? Apri WhatsApp Web (da browser o attraverso il client desktop).

  • Scegli la chat (con una singola persona o un gruppo) e clicca sul nome in alto;
  • Effettua un click su “Messaggi effimeri”;
  • Scegli “No” (l’ultima opzione).

Potrai riattivare i messaggi effimeri in qualunque momento, senza particolari restrizioni.

Vorresti inviare un contenuto multimediale – una foto o un video – e cancellare quello specifico file subito dopo l’apertura? Su WhatsApp esiste un’apposita funzione. Capiamo subito come utilizzare lo strumento “Visualizza una volta“.

Visualizza una volta su WhatsApp per Android e iOS

Per inviare foto e video che si autodistruggono automaticamente utilizzando uno smartphone dovrai, innanzitutto, scaricare e avviare WhatsApp.

Dalla schermata principale (o sfogliando i contatti disponibili) individua l’utente a cui vorresti inviare il contenuto multimediale. Premi sull’icona che raffigura una graffetta (Android) o il pulsante “+” (iOS) e seleziona “Fotocamera” (per scattare una nuova foto o registrare un video inedito) o “Galleria” (per inviare un contenuto già disponibile nel dispositivo).

Scegli ora il contenuto da inviare e clicca il pulsante “1” nella parte bassa (chiaramente visibile nell’immagine a seguire).

Invia il contenuto scelto.

Visualizza una volta su PC

Puoi utilizzare anche il client di WhatsApp Web (clicca qui per avviare il download). Effettua l’accesso al tuo account WhatsApp inquadrando il QR code, così da poter visualizzare tutte le tue conversazioni.

Scegli una chat (con una singola persona o un gruppo) ed effettua un click sulla graffetta.

Scegli “Foto e video” (per inviare un contenuto precedentemente realizzato) o “Fotocamera” (per scattare una nuova foto o registrare un video). Premi il pulsante “1” per attivare “Visualizza una volta”.

Invia il contenuto.

L’articolo Come inviare i messaggi che scompaiono su WhatsApp sembra essere il primo su Mobileworld.


Come inviare i messaggi che scompaiono su WhatsApp